Bruno Conti parla della sfida tra Roma e Napoli


Bruno Conti, responsabile dell’area tecnica della Roma, è intervenuto a Radio Crc per parlare della situazione attuale dei giallorossi: “Io amo Napoli e non potrò mai dimenticare tutte le volte che Maradona mi abbracciava nello scambio dei gagliardetti e mi chiedeva di venire a giocare nel Napoli”.

Poi ha continuato a parlare del Napoli, prossimo avversario della Roma: “Il gruppo azzurro sta diventando una realtà del calcio mondiale, perché nessuno si aspettava il passaggio del turno in Champions League. De Laurentiis ha costruito pezzo dopo pezzo una società sana. Questo gruppo, al di là delle individualità, è una squadra coesa. Campagnaro per esempio è stata una bella scoperta, stessa cosa dicasi per Maggio per cui il collettivo è quello che conta”.

Sulla partita della Roma di ieri: Era importante in questo momento tirare fuori qualcosa di significativo e ieri la Roma ha dimostrato di essere un gruppo che può fare bene. Moralmente questo punto conquistato contro la Juventus è essenziale per il prosieguo del campionato. Se guardiamo agli episodi, credo che siano stati due punti tolti alla Roma, ma guardando l’intera partita, il pareggio ci può stare anche perché la squadra di Conte sta facendo molto bene“.


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

6 commenti su “Bruno Conti parla della sfida tra Roma e Napoli”

  1. la foto di un successo, è evidente.. 🙂 perchè checchè se ne dica con ranieri qualche soddisfazione ce la siamo tolta.. ed ora insultatemi pure, tanto lo stile è quello..

    Rispondi

Lascia un commento