Totti e De Rossi, le certezze di Luis Enrique per la la sfida con la Juve


I dubbi di Luis Enrique riguardanti l’undici titolare per la gara lunedi sera contro la Juve si stanno pian piano dissolvendo.

Luis Enrique infatti qualche certezza ce l’ha, una è che finalmente lunedì potrebbe essere la volta buona per Totti, Il capitano scalpita come un ragazzino ed in allenamento sta deliziando gli occhi dei compagni e dello staff con grandi giocate e pregievoli cicchiai. Se da punta accanto a Osvaldo o trequartista con Lamela avanzato si vedrà, per ora quello che conta è la sensazione di esserci.
Altra certezza assoluta è Daniele De Rossi, il dubbio è il ruolo, se fosse schierato difensore, come sembra, aprirebbe a centrocampo le porte a Viviani. Cassetti, infatti, sente ancora dolore al tendine ed è rimasto a guardare anche ieri, nonostante anche lui si dimostri carico per la sfida con la Juve dopo le dichiarazioni rilasciate a Sky.

A centrocampo, Pizarro, seppure in miglioramento, è out.Da registrare inoltre che ieri è stato concesso un giorno di permesso  per Pjanic di uscita anticipata dall’allenamento, dove ha partecipato pure il giovane Carboni della Primavera, e Simplicio, vittima di un torcicollo dopo un colpo di testa.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Inter-Roma: Zaniolo sempre ago della bilancia

23 commenti su “Totti e De Rossi, le certezze di Luis Enrique per la la sfida con la Juve”

  1. regà mi date un parere su sto picchetto

    palermo siena 1
    bologna milan 2
    novara napoli 2
    udinese chievo 1x
    manchester u wolverhampton 1
    barca real gol

    Rispondi
  2. Totti deve giocare accanto ad osvaldo. Deve stare vcino alla porta. Lamela trequartista. Viviani-pjanic-greco a centrocampo (non rompete per greco.. mi fido piu di lui che di eprrotta e simplicio!!!!!)

    Rispondi
  3. E non si parla di Carboni, 18enne che Luis ha portato in prima squadra.
    Qui si vogliono solo vedere le cose negative ma non quelle positive.
    I risultati non ariveranno subito, ma in futuro ci saranno tante belle soddisfazioni.

    Rispondi
    • Ora non mi aspetto che Carboni giochi titolare, ci mancherebbe. Ma almeno Viviani si. Ha dimostrato di poter stare in prima squadra e giocare. Luis poi si è presentato affermando che con lui i giovani troveranno sempre più spazio. Questa è l’occasione. Credo che in pochissimi preferiscano Simplicio o Perrotta a Viviani, seppur senza esperienza. D’altronde pure De Rossi, al suo esordio, lo era..

      Rispondi
    • Che poi non è vero che cambia sempre e comunque formazione. Cioè per intenderci meglio, De Rossi, Pjanic, Osvaldo, Stekelenburg, Burdisso, e ( dalla partita con il Palermo ) Lamela ha sempre giocato. La squadra di fondo c’è. Questi giocano sempre ( Burdisso fino all’infortunio era il giocatore più utilizzato dopo De Rossi) ), poi ovvio che gli altri ruotano..

      Rispondi

Lascia un commento