Roma, il gruppo è più unito che mai


Il gioco al massacro continua, mentre si fa finta che di ricordarsi della scazzottata quasi letale tra Onyewu e Ibrahimovic (lo svedese ha detto “ci siamo quasi ammazzati”), si fa finta di non ricordarsi che nello spogliatoio dell’Inter campione d’Europa, del triplete, quasi non si parlavano. E’ da tre giorni che nei programmi d’approfondimento calcistico non si parla d’altro: di Osvaldo e della Roma, per la prima volta. Non ci fa piacere, per questo vorrei far notare a questi signori come il gruppo della Roma sia unito e compatto. Hanno “discusso” Osvaldo e Lamela, che poi hanno chiarito e Simba ha chiesto scusa DAVANTI A TUTTI i compagni, mentre il giovane argentino chiedeva a tutti di perdonare la sua sciocchezza. Non ce n’è stato bisogno, il gruppo aveva già perdonato, aveva già buttato nel dimenticatoio la litigata. L’italo-argentino probabilmente inviterà tutti a cena. La difesa a spada tratta che tutti i ragazzi hanno fatto ad Osvaldo non può non essere notata dai giornalisti…che sanno, ma fanno finta di non sapere. Il gruppo Roma c’è, tutti uniti. Domenica si giocherà anche per Osvaldo, che tornerà con il Napoli…partita in cui, scommetteteci, giocherà con un agonismo spaventoso.
Probabilmente, questo tam-tam mediatico non ci fa che bene. Se i ragazzi riusciranno a convertire questa rabbia e voglia di rivalsa in agonismo…Cerci sarà costretto a rimangiarsi qualche parola.


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

24 commenti su “Roma, il gruppo è più unito che mai”

  1. a proposito di pecore e lupi,adesso è di moda fare la voce grossa minacciando giustizialismo penale e risarcimenti milionari per ottenere quello che una volta si otteneva telefonando ai compari che manovravano arbitri e altro. Ci scommettete che quest’anno lo scudetto lo vince una squadra di quelle strisciate che l’anno scorso si è classificata 7^?

    Rispondi
  2. è il colmo i ragazzi hanno fatto pace,lamela dice di nn punirlo, e la societa(ma penso piu luis),lo squalificano,st’anno la roma e le comiche so la stessa cosa,e trigoria è diventato un cinema.

    Rispondi
    • non sono d’accordo, la punizione denota serietà e rigore da parte della società e non mi sembra una ‘comica’…
      naturalmente si può essere d’accordo o no con la punizione(io osvaldo l’avrei fatto giocare) ma nn si può dire che quest’anno abbiamo una società comica(ovvero poco seria), anzì una società che si comporta così mi sembra sia molto più ‘rigida’ che comica..

      Rispondi
      • Vabbè ma sti americani o luis dovrebbero sapere che nel calcio italiano,sei fa la pecorella bianca,ti sbranano e poi si mettono pure a ridere.
        Infatti ho letto pure che sabatini(vecchio lupo di calcio) ha preso le distanze da sto messa in scena o teatrino,per come la vedo io.

    • Fa parte del codice etico della nuova società che è stato mostrato a tutti i calciatori e per il quale nessuno di essi fa eccezione, quindi non è una pagliacciata, anzi, è solo l’attenersi alle regole…

      Rispondi
  3. la pazienza sai cosa diventa se prima o poi i risultati non arrivano? lo sfascio.. io personalmente non faccio mai casìno, parlo di quella moltitudine di persone che a roma fanno il tifo maturato, finchè si rompono le balle e poi si salvi chi può.. bisogna fare un progetto meno integralista, la crescita dev’essere graduale..

    Rispondi
    • giusto vitolo,mi pare che hanno messo i comandamenti qua.
      Quando l’unico comandamento dovrebbe essere vincere e arrivare ai vertici il prima possibile e usare ogni metodo possibile e legale per farlo.
      Sto atteggiameto di pazienza,comploicita,ed eccessiva fiducia,nn fa altro che far adagiare i giocatori ,come si è visto in campo contro l’udinese.
      I giocatori devono stare sotto pressione e dare il massimo(mourigno docet)

      Rispondi
  4. Comunque Osvaldo penso salti solo la partita con la Fiorentina! E non pure quella con la Juve…sarebbe troppo.

    Comunque il mio consiglio è di leggere l intervista fatta a Mingazzini. Ex compagno di Osvaldo a Bologna che racconta i particolari della “discussione” accessa con quest ultimo!

    Rispondi
  5. chissà se la cena da Osvaldo sarà a base di pizze alla mela. Comunque neppure io che non capisco niente di calcio mi faccio influenzare da questi articoli negativi. Sabatini santo subito, W la caparra dello zio Tom, W osvaldo cuore caldo detto anche Air Osvaldo dopo la rovesciata, W luis enrique… no questo ancora no, ma chi sono io per criticarlo così presto, un giornalista? 🙂

    Rispondi
  6. Osvaldo ha i c..e quel che ha fatto lo ha fatto per il bene della squadra.Ce ne fossero altri di combattenti come lui.Io preferisco uno che si incazza per aver perso piuttosto di uno che in nome del bon ton se ne frega e tira avanti come se non fosse successo nulla.Attenzione che stiamo facendo il gioco degli sfascisti!Basta sentire Melli cosa dice;sta gongolando e per lui l’apocalisse è imminente!!

    Rispondi
  7. Caro Matteo, il tuo articolo lo condivido al 101% però…
    però…
    però!!!!!!!!!
    il soprannome SIMBA, per cortesia… deve sparire. E’ veramente inascoltabile… inoltre fà venire in mente un cucciolotto dalla lingua spenzolante…
    Osvaldo è già un nome abbastanza brutto di per se, non ha certo bisogno di aiuti… e se proprio dobbiamo usare un soprannome per il nostro spietato cecchino d’ area, beh allora lo sforzo lo hanno già fatto i nostri amici catalani… 😉

    Rispondi
  8. Tutto questo distrae dal problema vero : che siamo senza identità, senza idee. Passiamo dalle stelle alle stalle. LE nn è equilibrato, nn ha le idee chiare (vedi Taddei tenuto furoi per settimane e poi schierato terzino : bene le prime 2 gare poi nn essendo il suo ruolo è gisutamente scoppiuato). LE pensa ancora di allenare i ragazzini del Barca (con cui fra l’altro nn ha vinto nulla) e crede che tendo fuori uno e poi facendolo giocare gli dia grinta. Questi sono professionisti e sono mal gestiti. Ma come è stato possibile continurae su Bojan e lasciar fuori Borriello : ok all’inizio ma poi … apriamo gli occhi pf! Il fatto che le formazioni cambino sempre è sinonimo di insicurezza o superbia : in entrambi i casi nn è (forse ancora) allenatore da piazaza importante come la nostra. Si si… siamo un cantiere aperto, cambiamebto societario … bla bla bla… Finiamola di mascherarci dietro queste stronzate per nascondere l’incapacità di un tecnico e gli sbagli di una società che con la storia della rivoluzione ha messo le mani avanti per pararsi da ogni eventuali contestazioni. Basta. Davvero basta.

    Rispondi
  9. io vorrei sapere come e chi fa uscire queste cose. se èè successo nello spogliatoio di udine qualche giocatore e/o dirigente ha fatto trapelare la notizia x crear caos!
    basta che a roma qualcuno dice una parola o fa qualcosa di sbagliato see ne parla ed è una tragedia. da altre parte s’ammazzano e non succede nulla. bah

    Rispondi
  10. Purtroppo per ora la Roma calcisticamente non fa notizia..e allora giu a scrivere stron…..te!!! Io nonostante tutto credo ancora….ma LE deve finirla con gli esperimenti e sfruttare Borriello!!!!!! Forza Roma

    Rispondi
    • se è successo è successo … magari da altre aprti nn sarebbe uscito. Ma nn credo che sia questo il pretesto. La verità è che Osvaldo forse ritiene di essere superiore se appena arrivato si permette di arronzare chi, come lui, è appena arrivato. Forse dovrebbe giocare un pò meglio ed evitare di fare il fenomeno (in campo e fuori : chiedere a firenze e bologna)

      Rispondi

Lascia un commento