Batistuta reputa Maradona e Totti i migliori con cui ha giocato


L’ex Re Leone Gabriel Omar Batistuta, acquistato da Franco Sensi per 70 miliardi di lire, vincitore dello scudetto del 2001 con 20 reti in 28 gare disputate, durante un programma televisivo argentino parla dei giocatori migliori con cui ha giocato in carriera:”“I giocatori migliori con cui mi sono capito in campo sono stati Maradona e Totti, il tecnico che invece mi ha marchiato a fuoco è stato Bielsa”.

L’ex bomber argentino parla anche del suo connazionale Carlos Tevez che e’ ormai ai ferri corti col Manchester City:“Non avrei fatto quello che sta facendo Carlos. Io sarei tornato al Manchester City e mi sarei messo al lavoro. Non so le sue ragioni ma io non lo avrei fatto, il club ti paga e devi rispettarlo. Io mo sentivo in colpa quando la squadra non giocava bene, mi sentivo in debito col tifoso che pagava il biglietto. Nel calcio mi sono sempre sentito in debito per tutto quello che ho ricevuto ed è quello che insegno ai miei figli. Sono orgoglioso di aver giocato per 12 anni ai massimi livelli”.

Photo Credits|Getty Images


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Inter-Roma: Zaniolo sempre ago della bilancia

10 commenti su “Batistuta reputa Maradona e Totti i migliori con cui ha giocato”

  1. Tutto il mondo sa
    che giallorossa ora è la sua maglia!
    Quando segnerà
    sotto la curva ce fa la mitraglia!
    Tutti sanno che
    si chiama Gabriel Omar BATISTUTA,
    ma noi sappiamo che è un grande campione
    e lo chiamiamo
    IL RE LEONE!!!

    Rispondi
  2. mamma mia che forza della natura che era. peccato solo averlo preso quando ormai era aal termine della carriera. ma ci ha fatto vincere il tricolore, insieme a totti a mntella e a tantissimi altri campioni, che squadra e che rimpianti per aver vinto cosi poco

    Rispondi
  3. Un esempio come calciatore, come campione e come persona. Molti giocatoruncoli che vengono definiti campioni al giorno d’oggi dovrebbero imparare da lui.

    Rispondi
  4. Ecco in questo caso l’uguaglianza ci sta tutta:
    Battistuta=campione=bomber

    E aggiungo tra i bomber piu forti della storia del calcio,con in carriera gol fantastici.

    Prima di essere stato un grande calciatore è sicuramente un grande uomo che nn si è mai risparmiato e ha semre lottato come un leone(da qui il nome re leone).

    è il mio bomber in assoluto preferito,perche nn era cosi forte come poi è diventato,ma negli anni si è sempre migliorato,so che a fine allenamento,stava ancora altro tempo, a provare punizioni e tirare con il piede destro e allenarsi sulla tecnica e sui movimenti che poi,lo hanno reso celebre per farsi trovare sempre libero ,per poi sparare in porta la mina.

    Il piede sinistro èra il fulmine di zeus nn ne aveva bisogno,l’angelo biondo figlio degli dei dell’olimpo. :mrgreen:

    Lo scudetto per me è 70 per cento opera sua con i 20 gol su azione tutti decisivi,20 gol che hanno portato direi 60 punti alla roma scudettata(ecco quindi spiegato perchr dico che il 60/70 per cento dello scudetto è dovuto a lui).

    Ora so (nn sono sicuro spero di no) che ha problemi alle ginocchia e nn riesce a stare troppo in piedi e a correre,causa le troppe infiltrazioni fatte,questo perche nn si risparmiava mai.

    Un po per grinta ,voglia di nn mollare mai,asssomiglia un po ad osvaldo,è per questo che ho sempre appoggiato il suo aquisto,gli attaccanti centrali argentini a roma nn hanno mai fallito.(balbo e batigol,ora osvaldo nn puo che ripercorrerne le orme, e magari fa anche meglio.)

    Giusto barterl ma nn era un centravanti puro.

    Rispondi

Lascia un commento