Osvaldo non vede l’ora di esordire all’Olimpico da titolare


Per Daniel Pablo Osvaldo si prospetta stasera la grande opportunita’ di partire titolare contro l’Uruguay all’Olimpico, stadio grazie al quale in tre mesi sembra essere rinato, sono arrivati i gol, 5 dal primo col Siena all’ultimo col Novara e sono arrivate soprattutto le prestazioni e i complimenti di tutti gli addetti ai lavori, coronati dalla chiamata del Ct azzurro Prandelli.

L’ex Espanyol sogna ad occhi aperti:”Ancora non ci credo, sta succedendo tutto molto velocemente. Spero di inserirmi bene in una squadra che sta facendo benissimo. È chiaro che vorrei fare una grande partita nelmio stadio, ma prima di tutto viene l’Italia“, poi parla nello specifico della gara con l’Uruguay: “É vero, sono argentino ma, giocando con l’Italia, ho fatto una scelta ben precisa. Sarà un po’ derby, sì, ma io avrò la maglia dell’Italia. Sarà di sicuro un’occasione per mettermi in mostra e dimostrare a Prandelli di aver avuto ragione a darmi fiducia”.La personalita’ non manca al bomber giallorosso e su Cassano e Rossi assenti per infortunio aggiunge: “Mi auguro che tornino presto in campo, ma voglio essere convocato per merito e magari andare all’Europeo, che è il mio obiettivo, non per l’assenza di altri”, ed infine su Cavani e Suarez: “Se sono qui in Nazionale, vuol dire che anch’io valgo qualcosa“.

Photo credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Inter-Roma: Zaniolo sempre ago della bilancia

3 commenti su “Osvaldo non vede l’ora di esordire all’Olimpico da titolare”

Lascia un commento