Totti e’ pronto per il Lecce


Francesco Totti, ieri era presente agli studi Mediaset di Via Tiburtina per partecipare come ospite ad un programma televisivo, il capitano e’ apparso in forma smagliante e dopo aver firmato tanti autografi per i suoi fans ha rilasciato una breve intervista per il Corriere dello Sport:

Totti, come si sente?

«Bene, sono pronto per il rientro».

Domenica 20 arriva il Lecce: tornerà titolare?

«Questo non lo so, bisogna vedere se Luis Enrique mi farà giocare. Io comunque sono a disposizione. Ho ricominciato ad allenarmi con la squadra all’inizio della settimana e continuerò a farlo anche la prossima. L’infortunio è completamente superato».

Con il Lecce saranno passati 50 giorni dalla sua ultima partita, eppure ha provato a recuperare per il derby che si è giocato solo due settimane dopo lo stop. Come mai ci è voluto tutto questo tempo per guarire?

«Ho provato a recuperare per la gara con la Lazio perché dopo i primi esami la lesione non si vedeva. Per questo c’era speranza e io volevo esserci».

E poi?

«Poi ci siamo resi conto che era impossibile recuperare e dagli esami si è capita meglio l’entità della lesione, quindi abbiamo evitato di forzare e ci abbiamo messo il tempo giusto».

Qualche giorno fa ha compiuto gli anni Del Piero..

. «Alex è un amico, gli ho fatto gli auguri e mi fa piacere che lui mi abbia voluto ringraziare pubblicamente. Noi ci sentiamo spesso, non abbiamo bisogno di queste occasioni per parlarci».

Voi due siete le ultime bandiere del calcio italiano, eppure la Juventus non lo ha trattato benissimo…

«Non me l’aspettavo un trattamento del genere da parte della società bianconera. Alex certamente non lo meritava, ma il calcio è così».

LEGGI ANCHE  La Roma pensa a Timber ed al contratto da rinnovare a Smalling

Vuol dire che non c’è gratitudine?

«Si sa che quando non servi più si dimenticano di te».

Cosa pensa della sentenza del processo di Napoli su Calciopoli?

«Preferisco non commentare, è meglio. Anche perché io mi ero già esposto all’epoca sul fatto che sarebbe finita in questo modo. E venni pure multato…».


8 commenti su “Totti e’ pronto per il Lecce”

  1. anche inista busquts e xavi sembrano squilibrati ma poi…. 😎 l’equilibrio lo da la squadra nel complesso,no un reparto.
    Ricordatevi pirlo inventato regista,chi vi dice che lamela nn possa diventare un ottimo centrocampista?(in fase difensiva starebbe meglio lui di pizzarro per esempio).
    Ha grinta,pressa,è alto,fisicmamente puo potenziarsi ancora,ha dribbling,visione,tiro ,poi puo inserirsi benissimo come faceva perrotta un tempo(con molta piu tecnica),sfruttando gli assist di totti e pjanic.
    Per me se sarebbe una grandissima roma.

    Rispondi
    • Iniesta Busquets e Xavi sono di un altro pianeta (anche se Busquets non mi piace per niente),ma continuo a ribadire che la classe ha centrocampo la garantisce Pjanic,e Lamela è meglio che faccia da attaccante…

      Rispondi
  2. Bentornato Capitano. Adesso il buon Luis estrarrà i nomi degli attaccanti da dei bussolotti dentro un’urna come nei sorteggi della Champions :mrgreen:

    Rispondi
  3. Grande capita,hai parlato di alex,per me tu sei piu forti di lui e i gol lo dimostrano,anche se lui ha vintto di piu(anche se trofei alla fine frutto di strategia sporche),pero capitano da alex dovresti imparare un po piu di pazienza,ora forse trovato un tridente lamela bojan osvaldo,direi che per ora potresti partire dalla panca ,facci almeno provare sto tridente da titolari,perche è stato messo in corso con rosultati strabilianti,per cui va provato qualche volta.
    Poi cmq giocheresti sempre qualche minuto.
    Concludo una volta che facciamo qualche punto,direi di provare totti osvaldo bojan,con lamela ddr pjanic dietro(simile in fase difensiva, al trio del barcellona iniesta -busquets-xavi).
    Per me ripeto unica formazione che ci permetterebbe di esprimere tutto il potenziale,poi ho sentito luis che vuole provaral,e lamela affermare che puo giocare li,cè tutto per fare l’ultimo esperimento dire,quello che ci risolve il bandolo della matassa delle 13 formazioni cambiate

    Rispondi
      • Gago e De Rossi a centrocampo credo che abbiano il posto certo, per il terzo centrocampista se la giocano Simplicio e Perrotta ma poi dipende se gioca Totti dietro le punte Pjanic va a centrocampo

Lascia un commento