Bruno Uvini e’ l’obiettivo per la difesa


Il mercato della Roma sembra davvero non arrestarsi piu’ dopo parecchi anni ai margini del calciomercato questo sembra essere l’anno targato giallorosso. Il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini, si muove senza sosta, come riporta Ghiacci per il Corriere dello Sport.

Il nome e’ quello di Bruno Uvini,classe ‘91, 20 anni compiuti a giugno scorso, campione del mondo con l’Under 20 del Brasile, squadra di cui è anche capitano, di proprietà del San Paolo. Il ragazzo vuole l’Italia, non gli piace l’idea di accettare l’offerta dell’Hoffenheim e giocare in Bundesliga. La Roma poi, di un difensore centrale ha assoluto bisogno: Juan, Heinze, Burdisso e Kjaer sono quelli attualmente a disposizione di Luis Enrique. Salta agli occhi come bisognerà ritoccare al più presto il settore con l’innesto di un quarto centrale. Ancor più se si pensa che Juan va per i 33,e soffre sempre di fastidi muscolari.

Il ds giallorosso conclusa la sessione estiva di mercato disse: « Sto già pensando alla squadra dell’anno prossimo » . Non scherzava, e l’ingaggio di Nico Lopez, che comunque avrà bisogno di un periodo di rodaggio e sarà davvero pronto soltanto l’estate prossima, ne è già una conferma. In tal senso va letta la  mossa che la Roma ha fatto per rinforzare la rosa già da gennaio. Bruno Uvini, difensore centrale brasiliano, ha tutti i requisiti per far parte del nuovo progetto. E il club giallorosso si è già messo in movimento per ingaggiarlo: i contatti tra gli assistenti di Sabatini e gli agenti del centrale del San Paolo sono continui.


32 commenti su “Bruno Uvini e’ l’obiettivo per la difesa”

  1. il brasile ha un ottima scuola di difensori, pero’ dire che Uvini sarà un fenomeno mi sembra esagerato. Un bel nome per la difesa è Marco Capuano del Pescara!!!!

    Rispondi
  2. Uvini è forte,ma non so se sia già pronto per il nostro calcio.Tra i difensori centrali brasiliani,mi sembra che il più forte sia Rafael Toloi.Oppure si potrebbe puntare sugli argentini Galeano (fortissimo)o Munoz del Palermo.

    Rispondi
  3. Non lo conosco, ma io mi fido di Sabatini.
    E poi un difensore centrale serve come il pane. Burdisso e Heinze sono le certezze, solo che il secondo ha 33 anni e non durerà ancora molto. Kjaer è giovane e ha grandissime qualità, sarà il nostro futuro. Juan ormai alla frutta. E non dimentichiamoci di Antei.
    Con l’acquisto di Uvini diciamo che la difesa centrale sarebbe sistemata.

    Rispondi
  4. Buongiorno a tutti. Ammetto di conoscere poco il ragazzo in questione, ma mi fido del Fumante. Sapete se ha o no una clausola rescissoria e eventualmente di quanto?

    Rispondi
    • So tutto io:
      Nome:Bruno Uvini Bortolança
      Luogo di Nascita: Capivari,San Paolo (Bra)
      Data di Nascita: 3-6-1991
      Età: 20 anni
      Altezza: 1 mt e 88
      Nazionalità: Brasiliana (me deve prendere il passaporto italiano)
      Ruolo: Difensore Centrale
      Piede: Destro
      Valore di Mercato: 750.000 euro (è da prendere prima di subito)
      Procuratore: 750.000 €
      Procuratore: Mondial Sport Management & Consulting sarl
      Scadenza di Contratto: 21-4-2014
      Esordio: 29-9-2010
      Squadra di Club: São Paulo Futebol Clube
      Squadra Nazionale: Brasile U20
      Presenze in Nazionale: 16
      Gol in Nazionale: 1
      Stagione in corso: 5 partite fatte,181 minuti giocati

      Rispondi
  5. A primo impatto pensavo fosse Italiano! 😆

    Comunque sia se è bravo si può sicuramente fare!

    Ha 20 anni e a noi serve assolutamente un giovane bravo da mettere nel pacchetto difensivo che a parte Kjaer presenta solo over 30! Se Bruno Uvini dovesse essere più di una idea….un nome che farei partire la dietro è sicuramente quello di Juan!

    Rispondi
    • Diciamo che è “quasi” italiano (sia nome che cognome mi sembrano molto nostrani),comunque ho sentito che vuole prendere il passaporto italiano,se così fosse non occuperebbe neanche un posto per extracomunitari.Peccato solo che se diventa un fenomeno (e lo diventerà) sarà solo nel giro della nazionale brasiliana…

      Rispondi
  6. Da prendere al volo.. Questo e’ davvero forte ed i difensori centrali brasiliani da sempre sono fortissimi e penso che lui, gia’ capitano e punto di riferimento della difesa under-20, diventera’sicuramente un grande campione e deve far parte del nostro progetto!

    Rispondi
  7. Visto che si parla di formazioni e acquisti futuri, vorrei porvi un quesito a cui pensavo l’altro giorno mentre leggevo l’intervista al socio di Kerimov (per intenderci quello dell’Ahnzi, il club miliardario che ha comprato Eto’o e ha risorse illimitate) che diceva che effettivamente, a suo tempo, l’acquisto della Roma era praticamente concluso prima che saltasse.

    Voi che preferireste: il giovane progetto americano o il miliardario russo che vi compra in due secondi Cristiano Ronaldo e i migliori sulla piazza?

    Fino a qualche tempo fa non avrei avuto dubbi ma questo progetto mi sta veramente prendendo.
    Una società che, entro determinati limiti, non ha problemi di liquidità, e investe molto e bene in questi futuri campioncini o il miliardario russo che compra questo mondo e quell’altro?

    Sarà che adesso, dopo anni di Rosella, sono accecato dagli americani che, anche se hanno qualche “limite”, hanno riportato una normalità (e qualcosa di più) che mancava da tempo ma io non saprei che scegliere.

    Rispondi
    • Sicuramente gli americani!

      Personalmente oltre al benestare dei soldi preferisco anche vedere competenza!

      E gli Americani in questi pochi mesi hanno dimostrato gia tutto! Che hanno sia i soldi e che sono competenti.

      A me personalmente basta questo! in futuro è nostro.

      La filosofia dello spendere e spandere stile Manchester City è sicuramente persuasiva ma poco corretta!

      Rispondi
    • Gli Americani tutta la vita!!!
      Se hai un progetto vincente a lungo termine continuerai a vincere,mentre se spendi e spandi a casaccio (vedi l’inter di Moratti negli anni ’90 o il City oggi)magari puoi vincere subito,ma dopo 2-3 anni al massimo torni nella mediocrità…

      Rispondi
  8. OT: avete letto dell’interessamento della Lazzie per Julio Il Barista? Ahahahahahahahaahahahaha solo loro potevano…
    già me li vedo,Klose-Cisse-Baptista davanti a Hernanes…mentre noi avremo Lamela-Osvaldo-Bojan con Lopez e Totti pronti,sarà derby spettacolo

    Rispondi
  9. Io lo conosco…è davvero forte nonostante sia giovanissimo…grande Saba,solo te li puoi trovare…come ben sappiamo il San Paolo è storicamente fucina di grandi talenti (Kakà,Hernanes,Julio Baptista,Simplicio,Lucas,Casemiro).Possiamo anche fare il doppio colpo e prendere Casemiro e Uvini,oltre che Isla e Jonhson,con le cessioni di Borriello,Simplicio,Cicinho,Taddei,Barusso,Okaka e Antunes.

    Rispondi
    • Tu non hai idea dei prezzi dei giocatori che hai nominato!

      Prima di tutto prendere sia Johnson che Isla è impossibile e pure da polli (scusa il termine)

      Sono entrambi tezini destri e entrambi costano sui 15 milioni (jlen Johnson forse qualcosina in più)! prenderli tutti e 2 non serve assolutamente a niente! o uno o l altro!

      Se poi a questi 2 vuoi aggiungere pure Casemiro che costa un botto allora non ci siamo proprio! 😐

      Rispondi
      • Infatti quello che volevo dire è che a gennaio prendiamo Isla e Uvini (in 2 saranno al massimo 17 mln),e poi a giugno via con Johnson e Casemiro.
        Isla lo puoi adattare pure a sinistra,quello corre lo stesso!

      • Forse anche qualcosa meno…però io personalmente a sinistra prenderei uno che può stare in panchina e contemporaneamente giocare titolare! prenderei Cristian Ansaldi che può giocare sia a destra che a sinistra!

        Prendere un grande nome per poi chiudere Josè Angel lo trovo controproducente! 😐

  10. L’altro giorno leggevo che è considerato il pilastro e la certezza del Brasile del futuro. Non lo ho mai visto ma se fosse così sarebbe un gran colpo.

    Rispondi
  11. Questa si che è una bella mossa avremmo giia tre talenti uno affermato e che puo miglirare ossia kajer,poi antei,e in caso uvini,da sti 3 uscira un campione se la fortuna ci assiste.Mi acconteterei anche che diventassero 3 ottimi centrali

    Rispondi

Lascia un commento