Inter, Moratti giudica affettuosi i riproveri di Mourinho verso Balotelli

Moratti alle domande dei cronisti su come ha visto le parole di Mourinho versoBalotelli, ha definito «affettuosi» i rimproveri di Mourinho nei confronti di Balotelli: «È stata una cosa affettuosa – attacca Moratti – l’ho trovata una cosa seria, affettuosa, professionale. E siccome Balotelli è intelligente, certamente l’ha capito». Nonostante il primato solitario in classifica, comunque, il presidente nerazzurro preferisce non sbilanciarsi: «I conti si fanno a fine anno – spiega – è un campionato difficile, può capitare a tutti di avere una partita storta, godiamoci il lunedì». Al termine della gara di ieri Josè Mourinho ha parlato dei tifosi nerazzurri, che oltre a non aver riempito lo stadio, sono stati un pò freddi con la squadra. Moratti spiega che «ieri i ‘non troppì tifosi erano dovuti alla legge che ci impedisce di portare i tifosi dell’Inter che vengono da fuori Milano e quelli del Napoli. Sennò avremmo avuto lo stadio pieno». E poi ammette che «il carattere dell’interista è quello di essere un pò freddo, speriamo di cambiarlo». Si continua a parlare di mercato, la scorsa settimana si è scritto di un presunto incontro con Drogba. Moratti ancora una volta spegne ogni ipotesi di acquisti: «Penso di non intervenire proprio sul mercato. Lavezzi è del Napoli e gioca bene, ma anche Messi è bravo, ci son tanti giocatori bravi, ma l’Inter ha la sua squadra, è fortissima mi fido di loro e non faccio interventi sul mercato».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento