“E mò…parlamo noi!”: appuntamento con il Corsaro Nero!

“E mò…parlamo noi!”: appuntamento con il Corsaro Nero!

La nuova rubrica di Forza-Roma.com “E mò…parlamo noi!” verrà inaugurata oggi e al primo appuntamento avremo Pietro, che tutti noi conosciamo “CORSARO NERO“. Ecco le nostre domande e le risposte del nostro amico…
Partiamo da ieri…sei soddisfatto della prestazione Roma? Dimmi i top e i flop di ieri sera, motivandomi le risposte…
1. La partita di ieri rispecchia in gran parte la stagione fin qui disputata dalla Roma: a tratti sterile e anche un po’ irritante (come nel primo tempo di ieri) e a tratti spumeggiante come raramente ho mai visto (come nel secondo tempo di ieri). Un primo tempo giocato piuttosto male, che io ho definito “da 4” e un secondo tempo invece in cui si è iniziata a vedere la Roma catalana che Luis Enrique vorrebbe impiantare, nel quale secondo me abbiamo meritato un bell’8. Facendo la media dei due voti parziali otteniamo un buon 6, che secondo me è il voto generale della partita considerando che abbiamo portato a casa 3 punti contro il Novara, buona squadra che però non può essere d’ostacolo ad una Roma che punta in alto, soffrendo anche un bel po’.
I TOP DI IERI:
GAGO: migliore in campo a mio avviso. Sempre presente in fase di difesa e di impostazione, ha fatto davvero una partita strepitosa. E’ di sostanza in mezzo al campo (voto: 8 )
BOJAN: il suo ingresso in campo ha cambiato le carte in tavola. Pronti, via e due ottimi tiri in porta ad impegnare Fontana, e poi lo splendido goal su assist pennellato di Pjanic. Un’azione che vale da sola il prezzo del biglietto (voto: 7,5)
Non vanno dimenticati tra i Top anche Stekelenburg (voto: 7,5), Rosi (voto: 7) e Pjanic (voto: 7), anch’essi autori di ottime prestazioni.
I FLOP DI IERI:
CASSETTI: peggiore in campo, sempre in ritardo, sempre disattento, rischia anche il rosso. Compie un paio di interventi discreti in tutta la partita ma che non lo salvano da un votaccio che se le cose fossero andate diversamente sarebbe potuto essere anche peggiore (voto: 4)
TADDEI: anche lui costantemente fuori dalla partita, molto male nel primo tempo, un po’ meglio nel secondo ma anche per lui pessima partita (voto: 5)

Pietro, tu credi nel progetto targato Sabatini-Baldini-Fenucci-DiBenedetto? Cosa miglioreresti, cosa ti piace…
2. Il progetto della Roma mi è sembrato da subito molto affascinante. Il fatto che con Rosella Sensi il ciclo fosse finito da un pezzo era sotto gli occhi di tutti, così come la necessità di cambiare. Fin dal principio, al sorgere dell’interesse della cordata americana ho constatato l’amore e la passione degli imprenditori d’oltre oceano nel portare avanti la trattativa e costruire una grande Roma, a partire da una dirigenza molto professionale e composta dagli uomini migliori del ramo. Questo non toglie che poi il calcio giocato è un’altra cosa, e alcuni fallimenti piuttosto pesanti (come contro lo Slovan Bratislava) non potevano non causare i malumori di una piazza così passionale come Roma. Di delusioni ne abbiamo subite, come sempre, ma mai come stavolta siamo tutti uniti a superarle perché si ha la sensazione di assistere ad un processo di crescita, lenta ma inesorabile, di una squadra che diventerà tra le big d’Europa. Ne sono convinto.
Sposo in toto il progetto, e spero che quanto prima si possa fare lo stadio di proprietà, che sarà la rampa di lancio per diventare un club di massimo prestigio.

Il mercato, da sempre, si giudica ALMENO da Gennaio in poi…ma qualche verdetto già sta venendo fuori…Stekelenburg, Osvaldo, Gago, Pjanic: chi ti sta convincendo di più?
3. Del mercato della Roma si è discusso all’infinito, anche perché era da moltissimo che non si vedevano così tanti campioni all’ombra del Colosseo. Come sapete il calciomercato della Roma mi ha soddisfatto appieno, principalmente nell’acquisto di Stekelenburg, che io reputo uno dei portieri più forti al mondo (se non IL più forte). L’unico punto interrogativo che avevo si chiamava Osvaldo, il quale tornava alla mia memoria per le sue esperienze deludenti in Italia avute in precedenza. Io non l’avrei mai preso, specialmente a quel prezzo, poiché ritenevo che ci fosse di meglio sul mercato. Quando Osvaldo è stato ufficializzato, però, ho seppellito la scure di guerra e ho iniziato a sostenerlo sperando, in cuor mio, che la scelta di Sabatini e Luis Enrique si rivelasse azzeccata. Così è stato, e io sono il più felice di tutti, e per farmi perdonare ho provveduto subito a trovargli un soprannome che gli calza a pennello e che, sorprendentemente, è finito sui principali quotidiani italiani e persino su Wikipedia: SIMBA, ovviamente!
Non dimentico, poi, anche Lamela: questo giocatore mi stupisce sempre di più, anche considerando che è un ragazzino di 19 anni! Fenomenale!

Domanda sull’ambiente: non credi che i tifosi della Roma, molti, spesso si scordano che è per la Roma che si tifa, e non per i singoli giocatori? Forse è questo che non permette alla Roma di diventare una GROSSA realtà della Serie A?
4. L’ambiente a Roma è molto particolare, lo sappiamo tutti, ma anche per questo è unico (gli unici paragonabili a noi sono i tifosi del Napoli, in quanto a passione e calore). Ciò che ci manca più di tutto è la cosiddetta “mentalità vincente”, che purtroppo non abbiamo mai avuto. A volte penso che se avessimo vinto la finale di Coppa Campioni, quasi 30 anni fa, la nostra storia sarebbe cambiata. Tornando alla domanda: spesso capita di sostenere in particolar modo un giocatore, perché non ci scordiamo che il calcio è emozione, e si tende ad avere dei beniamini, degli idoli, che corrispondono a quei giocatori che più ci fanno sognare. Non ci scordiamo mai, però, che ciò che conta più di tutto è la Roma, e anche quando segna l’ “ultima pedina” della squadra, a beneficiarne siamo tutti. La Roma è al primo posto.
Sebbene della Roma si parli poco e male, a Gennaio dovrebbe esserci un tesoretto di oltre 20 milioni: come li spenderesti?
5. Considerando che ci sarà anche qualche cessione (l’ideale sarebbe “liberarsi” dei vari giocatori in esubero Cicinho, Perrotta, Taddei, Barusso, Antunes, Curci, Cassetti, Okaka, Pizarro, Juan, tutta gente che a Roma ha fatto ormai il suo tempo – ovviamente tutti non partiranno ma qualcuno sì) il tesoretto supererà i 20 milioni. Come li spenderei? Sicuramente per comprare due terzini, uno destro e uno sinistro, e magari un buon innesto a centrocampo. I nomi che mi piacciono in questi ruoli potrebbero essere Santon (potenzialità immense, ma purtroppo non credo che lo prenderemo), Dossena (del Napoli) per far rifiatare Josè Angel, e vedrei bene un giocatore come Guarin (Porto) per il centrocampo. Poi inevitabilmente si dovrebbe tappare il buco degli eventuali partenti (es. Juan?), con nomi giovani e di prospettiva.
Dove può arrivare questa Roma? Chi sono i nostri avversari?
6. Bella domanda. Io dico che nella “mediocrità” del Campionato Italiano, attualmente, potenzialmente potremmo anche essere da scudetto (come rosa non ci manca davvero nulla). Il discorso è che dobbiamo iniziare a trovare continuità nei risultati, attraverso il gioco ovviamente. Nel momento in cui diventeremo consci delle nostre possibilità e inizieremo a fare punti come un rullo compressore, scaleremo rapidamente una classifica che è e rimarrà corta. Ora come ora, però, vedo superiori a noi (per “superiori” intendo anche mentalmente, non solo necessariamente in termini di risorse) la Juventus (temo che sia la favorita per il titolo quest’anno, spero di sbagliarmi), il Milan, il Napoli, l’Udinese e purtroppo anche la Lazio. Però ripeto, è ancora presto per fasciarci la testa. Pensiamo partita dopo partita a fare il massimo, a marzo alzeremo gli occhi e guarderemo a cosa possiamo puntare (al minimo un piazzamento in Europa non possiamo farcelo sfuggire, minerebbe l’intero progetto).
Scrivimi la tua formazione tipo della Roma…
7. La mia formazione tipo al momento è (4-3-1-2):
STEKELENBURG

ROSI – BURDISSO – HEINZE – J. ANGEL

GAGO – DE ROSSI – PJANIC

TOTTI/LAMELA

BOJAN – OSVALDO/BORRIELLO
Da quanto tempo ami la Roma? Come sei entrato in contatto con Lei?
8. Ho iniziato a seguire il calcio da quando avevo 8-10 anni e sono sempre stato romanista. Sono nato a Roma, anche se purtroppo per motivi di lavoro dei miei genitori sono trasferito altrove, e mio padre, anch’egli nato a Roma, è romanista. Mi ha trasmesso geneticamente i cromosomi giallorossi 😀
Che importanza riveste la Roma nella tua vita…
9. La Roma ha grandissima importanza per me. Basti pensare che non mi perdo una partita, un’intervista, un bordo campo… nulla di nulla… se ho un impegno, possibilmente cerco di spostarlo o di ritagliarmi comunque lo spazio per seguire la partita daaa maggica, e quando non posso dal mio televisore mi affido alla radio, anche se non è la stessa cosa. Quando la Roma vince (e possibilmente la Lazio perde 😀), inizio la settimana con il sorriso sulle labbra, quando si perde mi trascino il cattivo umore per diversi giorni. Ma questo penso che sia normale, per tutti noi che amiamo davvero l’A.S. Roma. Come noi non c’è nessuno, davvero.

Ringrazio la Redazione per la splendida opportunità concessami (siete unici come al solito!!) e spero di non aver annoiato nessuno… SEMPRE FORZA ROMA!!!

35 pensieri su ““E mò…parlamo noi!”: appuntamento con il Corsaro Nero!

  1. ciao corsaro, anche se abbiamo avuto molte discussioni(specialmente riguardo a menez)ti devo fare i complimenti per l’analisi della partita di sabato.
    sono d’accordo con te ke prima di tutto viene la ROMA e poi tutto il resto
    sempre forza roma

  2. Hai un buon senso dell’humour, molti post sono molto divertenti, ma perche’ hai scelto “corsaro nero”?

  3. Scusate se sono sparito per un periodo, ma per vari problemi personali non sono riuscito a seguire il forum… Questa secondo me è davvero un’iniziativa davvero bella, nonchè molto interessante 🙂 Ti quoto in quasi tutto Corsaro, l’importante, come dici tu che tutti noi tifosi possiamo essere uniti nel sostenere i colori giallorossi,nonostante magari ci possano essere idee differenti! 😉 SEMPRE FORZA ROOOOMAAAAAAAAA!!! 🙂 🙂

  4. Corsaa hai ragione su quasi tutto…su una cosa sbagli di grosso…la Lanzie ci è molto inferiore…e forse anche l’Udinese è un piccolo gradino sotto di noi…con la giuve siamo alla pari…il milan ci surclassa…

  5. Un consiglio ai signori del sito.
    Questa rubrica è carina ma se subito dopo postate altri articoli la gente non sta a commentare piu di tanto.
    le interiviste degli avversari sarebbe forse meglio pubblicarli in un articolo solo

  6. Grandissimo CORSARO!!! Se diventi redattore finalmente potrò tornare ogni tanto a leggere questo gruppo!!! GRANDE CORSARO (PIETRO)

  7. Sono d’accordo con i voti dati per la partita di ieri.Sui terzini da prendere ,non mi piace Dossena(ma neanche Zuniga suggerito da altri),invece Santon è una splendida idea,ricordate quando a 18 anni ha annullato Cristiano Ronaldo in una partita di Champions,questo è un predestinato la cui carriera è stata rallentata dagli infortuni.Adesso forse è più difficile prenderlo,ma nel Newcastle non sta giocando moltissimo,quindi si potrebbe monitorare la situazione,aspettando l’occasione giusta:non ce ne pentiremmo.

    1. C’è un intenditore di calcio come me e nessuno lo prende seriamente in considerazione per un intervista….potrei insegnarvi tante cose sul calcio e aprirvi nuovi orizzonti

      1. E già…. per il momento tento di apprendere dalle tue parole un pizzico di umiltà e modestia…

      2. Era per ridere ovviamente dai…vi rispetto tutti quanti qui e anche se non vi conosco vi voglio bene a tutti dato che ho passato un sacco di tempo qui con voi a chiacchierare, a arrabbiarmi e a farmi anche 2 risate…un abbraccio a tutti quanti

      3. giacché era per ridere…
        “C’è un intenditore di calcio come me e nessuno lo prende seriamente in considerazione per un intervista…”
        E chi è questo intenditore? 🙂 scherzo

      1. sicuramente chiameranno solo i fedelissimi…quindi sicuramente chiameranno quei, non so, 10, 20, 25 utenti che stanno sempre a commentare, non credo che il numero sia maggiore..io stesso che mi connetto quasi ogni giorno almeno per un minuto, non commento così tanto, e sono utente dal 2008e ho pure fatto il redattore di qualche articolo per loro (ricordo quello in cui sollecitavo l’acquisto di Menez, profetizzando che entro 7-8 anni poteva vincere il pallone d’oro, ancora ne ha da fare di strada il ragazzo, ma ci ha fatto vedere delle buone cose) e probabilmente non mi chiameranno quindi la selezione credo sarà in base alla quantità di commenti che si mandano…

      2. @Myskin giusto o sbagliato, se fosse veramente così, a numero, non ritengo sarebbe perfetto, cioè dovrebbe contare la qualità e per nulla la quantità dei commenti. Comunque quelli di Corsaro sono tanti ma anche buoni, quindi questo ti “smentisce”, mi auguro che già seguano il criterio migliore. Io sono utente da anni, mi sono assentato per molto ma quando ci sono scrivo compulsivamente. 🙂 Eppure MI GUARDO MOLTO BENE dal propormi per questa rubrica, in quanto la pertinenza in media dei miei commenti la vedete tutti, e in aggiunta ci capisco di calcio quanto di Windows (non so se si capisce la battuta) 😉 Spero che il criterio sia questo

  8. Corsà già che sei l’inventore de Simba che è finito pure su Wikipedia e i giornali, chiedi i diritti pe er nome Simba alla Disney per il prossimo remake del Re Leone 😛 se so ispirati a te, te lo dico io 😛

    Io “mentalmente” i laziali li vedo inferiori, molto inferiori 😆 Pensa sul CdS c’è uno che scrive commenti con nickname diversi recitando la parodia del romanista… talmente è furbo che pur cambiando nick scrive tutti i commenti con l’iPhone (comprato dal Trony di Ponte Milvio accampandosi la sera prima sicuramente) 😆 ed è stato sgamato per questo 😀 L’iPhone poi… il gusto quanto a telefonini dice tutto (ecco che ora mille possessori di iPhone mi insulteranno) 🙂 LaMela che preferisco è Erik, so gusti!
    Emiliano

  9. Mi sembra comunque un’ottima idea per dare voce anche a noi tifosi che stiamo dietro lo schermo…ma come posso essere “intervistato” anche io?

    1. Da quanto ho capito la redazione manda ogni settimana a qualcuno una mail chiedendo se si è disponibile e ti fanno delle domande!
      C’è un post fatto ieri in cui si espone questo “progetto”

  10. A differenza di molti altri che continuano a criticare tutto e tutti.

    Per quanto riguarda i possibili ripieghi io anzichè Dossena che dubito venga a fare la riserva visto che a Napoli è titolare, proverei a prendere magari Zuniga che secondo me se la può giocare benissimo con J.Angel e magari rubargli anche il posto

    1. scusate ma è stato inviato solo mezzo commento.

      La prima parte diceva:
      La cosa che apprezzo di te Corsaro è che tu sei stato uno dei pochi a cambiare idea, a ricrederti e a incitare coloro che in un primo momento avevi critica.
      E’ successo con menez e ora con Osvaldo.

      1. Più che altro nel caso di Osvaldo avevo giudicato in maniera affrettata, basandomi solamente su ciò che avevo visto di lui nelle sue scorse esperienze in Italia.
        Non ero l’unico a non volerlo, ma poi ha dimostrato a tutti il suo vero valore e non posso essere che contento di questo 😉

    2. Zuniga???
      Zuniga non è assolutamente da Roma,in primo luogo perché non sa difendere minimamente (0 spaccato),e in secondo luogo perché alterna 200 partite del cavolo con mezza partita da fenomeno…

    3. No, oddio, Zuniga no. Non è proprio da Roma. Meglio Antunes a questo punto.

      Comunque, con tutta la simpatia per Corsaro (lo direi a proposito di chiunque, anche di me stesso), ma che rubrica è?

      Il capo indiano estiqaatsi andrebbe a nozze con questa rubrica 😀

      1. E’ un’ottima idea per dare voce a noi tifosi… io trovo che sia una trovata geniale della redazione, è bello conoscere le nostre opinioni e confrontarci… no? 😀

      2. Ragazzi purtroppo sono costretto a vedere spesso anche le partite del Napoli e vi assicuro che Zuniga quando gioca spessissimo fa prestazioni eccellenti.

        E poi io l’ho proposto come riserva.
        Dicendo che nel caso secondo me può rubare il posto a J.Angel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.