La Roma ritrova il vero Stekelenburg


Maarten Stekelenburg torna il grande portiere del mondiale sudafricano del 2010. ieri, in occasione della sfida contro il palermo, l’estremo difensore ha compiuto numerosi interventi decisivi che hanno permesso ai giallorossi di guadagnare tre punti d’oro. Dopo tante prestazioni in cui non è riuscito a dimostrare il suo vero valore e, dopo lo sfortunato incidente di San Siro contro l’Inter, si è dimostrato finalmente all’altezza del palcoscenico della Serie A.

Sopratutto ha messo in mostra le sue grandi doti quando, verso la fine del primo tempo, ha compiuto un grande intervento parando un tiro in diagonale a botta sicura di Zahavi trovatosi a tu per tu con l’estremo difensore.

Oltre a questo intervento, decisivo ai fini del risultato, l’olandese ha dimostrato grande sicurezza nelle uscite a palla alta che sui cross radenti. Inoltre è riuscito a guidare la retroguardia giallorossa con estrema autorevolezza comunicando in continuazione con tutti i compagni di squadra.

La Roma, qualora il portiere olandese riuscisse a confermare i livelli mostrati in questa ultima sfida, sicuramente avrà un’arma in più per l’entusiasmante progetto di rinnovamento americano.

Francesco Gorzio


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

26 commenti su “La Roma ritrova il vero Stekelenburg”

  1. Sono molto contento che finalmente riesca a giocare come sa,questo portiere.
    Mi ero piu’ volte dichiarato sugli acquisti di Stekelenburg-Heinze-Bojan :
    SONO 3 ACQUISTI DI livello internazionale ! chi prima e chi dopo dimostreranno il loro valore,aggiungete a questi Pijanic,già affermatosi con l’ex squadra – Lamela che esprimerà il suo calcio pian-piano – Gago centrocampista dalla tecnica speciale.
    FORZA ROMA

    Rispondi
  2. Ci abbiamo messo più di un mese a prenderlo e a sabatini je sara costato mezzo polmone de sigarette però alla fine dopo anni e sottolineoo anni! Abemus un portiere! 😯

    Rispondi
  3. quando penso a chi potrà scendere in campo parto sempre dai terzini… ormai il num.1 lo dò per scontato…. e meno male… era ora

    Rispondi
  4. Ieri ha fatto una gran partita…era ora!
    Mai messo in dubbio le doti di questo portiere però sono sincero…un pò stavo iniziando a preoccuparmi. Dajjjeeeee stek…continua così… 🙂

    Rispondi
  5. Questo è uno di quei portieri che ti assicurano almeno 10 punti a campionato.
    Non ha nulla da invidiare ai vari Casillas, Buffon o chi volete voi…

    Fino ad oggi non ha mai avuto grandi colpe sui goal subiti (forse un po’ sul goal a Bratislava, ma come detto tante volte lì l’attaccante saltò libero in area a 2 metri dalla porta schiacciando molto bene il pallone), ma ieri si è davvero superato.

    Strepitoso Stekelenburg, te volemo bene Superman!!! 😉

    Rispondi
  6. Ma si vede lontano un miglio che è un grande portiere,io credo che un grande portiere nn è tanto quello che fa miracoli(penso lui li faccia) ,ma quello che da sicurezza alla difesa,che parla bene alla difesa,e che soprattutto sa uscire bene sull’attaccante lanciato in porta e sui cross.
    E stek lo sa fare è un grande,poi lo vedi con il pallone predica calma,si vede che è top portiere,fa sempre la cosa giusta.
    Poi le papere possono capitare a tutti ma fino adesso lui per me nn e ha fatte..ha preso gol accettabili,anzi piu volte ha salvato il risultato.
    Ed infine nn per ricordare un evento doloroso,se kajer nn toccava brocchi,la palla era di stek che gia era in anticipo da un pezzo,su nonno brocchi,lo aveva gia anticipato.Ma vabè è andata cosi,credo che alla fine la sconfitta nel derby sia servita da lezione a luis ,che in italia le partite so tutte sudate(vedi lecce milan) ,e se vinci dopo 45 minuti contro una buona squadra ,e vedi che ti sta facendo soffrire,forse è meglio togliere una punta e mettere un centrocampista come fatto poi a palermo 😀 :mrgreen: (infatti nn so se avete sentito il telecronista che commentava con il collega:”direi un cambio all’italiana per luis,si sta adattando eh!”).
    E come fatto contro l’atalanta .
    Solo al derby nn è stato fatto,ma cmq spero ora luis abbia capito come funziona,si sbaglia per imparare,e luis mi piace perche ha ammesso di aver sbagliato,replicando inteligentemente al giornalista incalzante sul derby:”dimmi tu un allenatore che nn sbaglia mai,facile parlare dopo”.
    La roma cresce,luis anche ,credo che il peggio sia passato,luis ha solo che l’imbarazzo della scelta ora,nnpuo che fare bene ,perche la societa lo appoggia in tutto e per tutto,poi lui lo vedo tranquillo,nel senso che se dovesse andar male a lui nn cambia nulla,resterebbe solo il dispiacere,ma di certo nn cambia nulla nella sua vita,proprio per questo,prche nn ha niente da perdere,per me ,nn fallisce anzi sara grande roma e grande luis

    Rispondi
  7. una cosa che ancora non ho capito e che fatico a buttar giù, che prorpio mi dà fastidio è vedere sempre stek che rinvia lungo… domenica è stato costretto a farlo tante volte e c’erano in campo sia DDR che gago che pek, allora dove stà il problema, perchè qualcuno non si abbassa a prendere palla, sembra che abbiano paura di fare una caxxata; le prime partite tutto possesso e niente tiri, ora niente possesso e si vede la porta.
    Si ok dobbiamo trovare la giusta sintesi, ma alcuni meccanismi come la partenza dell’azione dovrebbero essere i primi ad essere acquisiti, anche solo per una questione di tempisitica di gioco.
    Se facciamo a pallonate con milan o napoli, dopo a pallonate ci prendoro loro e non ce la fanno più vedere o quantomeno di azioni ne facciamo pochine… chiedo lumi
    😳

    Rispondi
    • LUI E UNA CERTEZZA….FARA’ BENE A ROMA COME TUTTI I NUOVI ACQUISTI…A GENNAIO FUORI 6 GIOCATORI VECCHI E DENTRO 3 NOVITA’….PRENDEREI 2 ESTERNI DIFENSIVI E DITEMI QUELLO CHE VOLETE A ME PIACE PAVLYCENKO COME ATTACCANTE TANTO BORRIELLO PARTE SICURO…A CENTROCAMPO STIAMO BENE…MANCA QUALCOSA IN DIFESA E IN ATTACCO ANCORA

      Rispondi
  8. Buon pomeriggio,
    una segnalazione per la REDAZIONE, per cortesia potete togliere quella foto di Mirko che ti guarda spalmato sul prato?
    A parte il fatto che ci ricorda una sconfitta, ma vedere la faccia del montenegrino ogni volta che andiamo a leggere i post…
    Vi pregooooo 🙁 🙁 🙁
    Forza Roma sempre 🙂 🙂 🙂

    Rispondi

Lascia un commento