Bojan: “Potevamo chiudere la partita”. Rosi esce in stampelle, oggi sarà valutato Heinze


Forza-Roma.com – Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il 16 ottobre non sembra essere un giorno fortunato per la Roma. Nei due precedenti derby giocati in questa data erano arrivati una sconfitta ed un pareggio. Bojan al termine della partita ha detto che si poteva raddoppiare nel primo tempo, per chiudere il match invece poi il rigore e l’espulsione di Kjaer hanno cambiato tutto.

Come affermato dallo spagnolo non è facile giocare un derby in 10, tuttavia nonostante le sconfitta rimane immutata la fiducia in questa Roma, che come dichiarato anche da Bojan, ha dimostrato che quando si gioca a calcio è superiore alla Lazio. Quindi secondo Bojan la Roma ha ancora tempo per giocarsi le sue carte in campionato.

Rosi è uscito dallo Stadio sulle stampellee con un tutore dopo la distorsione rimediata alla caviglia sinistra. Heinze invece è uscito zoppicando per una botta alla caviglia. Oggi saranno valutate le condizioni del difensore argentino.


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Roma-Betis: Dybala sempre ago della bilancia

6 commenti su “Bojan: “Potevamo chiudere la partita”. Rosi esce in stampelle, oggi sarà valutato Heinze”

  1. Che qualche giocatore prenda esempio da Heinze, che ieri ha fatto una partita importante, mettendoci cuore e grinta anche quando è rimasto zoppo.

    Rispondi
  2. Bojan, ieri non hai mai provato a tirare, non hai neanche sparato la palla in curva. Pensa alla tua prestazione. Al posto tuo mi sarei vergognato a presentarmi ai microfoni ieri sera. TI DEVI SVEGLIARE.

    Rispondi
  3. dite quello che caz***zo ve pare,io non so rosicone ma obbiettivo,per me i discorsi la roma e’ calata la roma si e’ impaurita ecc ecc lasciano il tempo che trovano,senza il rigore regalato non avrebbero mai segnato…il bello poi e’ che pe sti peracottari prima della partita tagliavento era l’arbitro nostro alla fine della partita invece tutti fiatano e accettano di buon grado i suoi regali…coerenza zero tifosi senza dignita’ ne stile

    Rispondi
  4. il primo tempo e’ stato bellissimo come i roma lazio degli anni dello scudetto e subito appresso..
    pero’ li’ giocavano giocatori del calibro di totti, cafu’, candela’..
    no di angel, kjaer e pjanic appena arrivati che manco sanno cosa sia il DERBY

    Rispondi

Lascia un commento