Sabatini: “Lamela è il futuro”

Sabatini: “Lamela è il futuro”

Cosa penso dell’attacco della Lazio? Mi fanno paura sia Cissè che Klose, ma noi abbiamo Lamela che è il futuro. Abbiamo cercato d’integrare questi giovani in un gruppo “vecchio” già consolidato e forte, per ottenere presto grandi risultati“.

Walter Sabatini, al CdS, si dimostra ancora una volta prodigo di complimenti per il proprio pupillo: Erik Lamela. Il talento emergente n.1 dell’Argentina è pienamente recuperato per il derby.

11 pensieri su “Sabatini: “Lamela è il futuro”

  1. concordo che lamela è il futuro.. ma per cambiare veramente e tendenzialmente.. ci vuole labanana.. :mrgreen: (io pero penso che la classica anguria è sempre garanzia di godiemnto e successo.. 😎 )

    1. e dv lo metti il fratello mandarino che se è in buon sapore può dare grande spinta sulla fascia, tranne qualche volta che se lo becchi nel verso sbagliato si rivela acido 😆

  2. All’epoca restai un po’ destabilizzato dalla scelta di Sabatini di comprare Gago e non Montolivo. In realta’, Montolivo era stato contattato e se non fosse stata una scelta del calciatore sarebbe arrivato alla Roma. Sabatini e’ una persona in gamba e gli credo quando dice che Lamela e’ bravo.

  3. io sabaticini ti ringrazio anticipatamente per aver portato lamela qui,già da come tocca la palla si vede che sarà un grande in futuro DAJE COCO

  4. Sabatini ha detto anche molte altre cose sul suo passato laziale e sulla sua fede calcistica. Io ne ho apprezzato comunque la sincerità in un momento in cui l’ipocrisia avrebbe potuto facilmente prendere il sopravvento.Soprattutto in un ambiente come quello romano, dove se gridi “lazio m…” ti guadagni la standing ovation gratuitamente.
    Forse è il primo passo verso la sprovincializzazione. Chissà?

  5. Speriamo, siamo tutti curiosi di vederlo. Io sinceramente non ho nemmeno capito in che ruolo giocherà. Però mi chiedo solo se farlo esordire in un derby non sia rischioso. Dall’ultima partita che ho visto mi sembra che i meccanismi inizino ad oliarsi, introdurre un giocatore che ancora non è pienamente in questi meccanismi in una partita delicata come un derby mi sembra azzardato. Comunque detto questo io credo molto in questo campioncino

    1. Probabilmente partirà dalla panchina e giocheranno dall’inizio i giocatori appunto più “oliati” per non rischiare in una partita tanto importante

      1. è questo il problema è importante ma solo per roma invece le partite importanti sono contro juve, milan, inter napoli ora perchè con quelle ci giochi lo scudetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.