Totti migliora ma rimane in dubbio


Forza-Roma.com – Francesco Totti sta cercando di recuperare in tempo per il derby dalla lesione alla coscia destra, come riporta Il Messaggero. Ieri il capitano a Villa Stuart ha fatto ecografia e risonanza magnetica, le quali hanno mostrato un leggero miglioramento. Oggi sarà pubblicato un bollettino medico ufficiale, ma le possibilità di vederlo in campo contro la Lazio rimangono poche. Comunque settimana prossima Totti farà un nuovo controllo, intanto prosegue nel programma di recupero.

Stekelenburg invece sarà sicuramente presente al derby, così come Perrotta, anche se ieri il centrocampista ha svolto lavoro differenziato ed il portiere non ha giocato la partitella.


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

31 commenti su “Totti migliora ma rimane in dubbio”

  1. Tutto sta a vedere se Pjanic gioca nei 3 di centrocampo oppure trequartista.
    me piace sta formazione :
    Stek
    Rosi-Burdisso-Kjaer-Angel
    Perrotta-DDR-Simplicio
    Osvaldo-Pjanic-Bojan

    Non è una formazion spavalda ma così per me si vincerà il derby 😈

    Rispondi
  2. io totti lo metterei al secondo tempo,giusto perche è tanto che nn segna.. :mrgreen: sai che goduria al 90 esimo su punizione e tutti a casa..totti a ciucciazze er dito,e i laziali e ciucciassi i gomiti(perche gia li hanno rosicati troppo,dopo le batoste prese in questi anni,ormai da rosicare nn cè piu nulla,al massimo cè da leccare e ciucciare: :mrgreen: )

    Rispondi
  3. la formazione anti derby… per me!

    STECK
    CICERO KJAER BURDISSO J.ANGEL
    PIZARRO DEROSSI PJANIC
    LAMELA OSVALDO BOJAN

    fermo restando che il capitano sia indisponibile o comunque non al 100%…

    Rispondi
    • rosi al posto di cicinho e borriello al posto di lamela….non vorrei che lo bruciamo subito cosi magari puo fare gli ultimi spiccioli di partita…

      Rispondi
      • naaaaa questo ce l’ ha la ghigna di starsene in campo, era titolare nel river nella stagione più calda della storia del club…
        e Borriello come sostituto di Totti proprio non ce lo vedo…
        Cicero è un terzino offensivo nato e non adattato come Rosi, ex – campione… vediamo se se ne ricorda!!!

    • riproporre il 4-3-3???vi ricordo ke c abbiamo giocato fino alla partita contro il Siena e i risultati sn stati 0 vittorie su 5 partite contro squadre nn certo proibitive…
      Lamela nn deve giocare titolare e kmq se gioca deve stare dietro alle 2 punte

      Rispondi
  4. è giunta l’ora di lamela,tutto fa pensare che il suo impieggo sia un successo,di certo se manca totti, e luis fa giocare borini e nn lamela è da esonerallo direttamente appena appaiono le immagini della formazione.. :mrgreen: (dai scherzo pero, pero per me puo essere piu decisivo lamela che borini).
    Cmq s puo semrpe optare come dissi in passato per un centrocampo diga a 3 con perrotta ddr pek ,pjanic trequartista e bojan e osvvaldo davanti,saremmo piu coperti,sempre perche secondo la mia teoria,il derby,nn bisogna vincerlo per forza..,ma piu precisamente nn bisogna perderlo..assolutamente!Nn è una partita come le altre..

    Rispondi
      • si ok ma al derby nn sempre vince chi è superiore,poi a te perrotta ddr pek i sembra una diga?il pek de filtro ne fa poco piu che lator imposta e tiene palla,poi cè pjanic offensivo come trequartista,e altre 2 punte osvaldo bojan.Nn me pare una sqaudra rinunciataria anzi..per me cosi a centtro campo diventaco cechi i laziali,la palla nn la vedono manco col binocolo.

      • per far capire che meglio un centocampo piu diga che uno tutta tecnica al derby,io la penso cosi,il deerrby è una partita a se,noi di grosse sqaudre nn ne abaimo incontrate(anzi si psg e valencia e abbiamo subito 6 gol),poi il cagliari super organizzato subito 2 gol,poi un inter a pezzi che ha preso 3 gol dal napoli e 2 dal cesena e ci dovevamo perdere (san kajer).
        Ora la lazio che di sicuro nn sara una potenza ,ma davanti a me fa paura,meglio nn fare troppo gli spavaldi,nn siamo mica il barcellona,io dico che il derby si vince son furbizia e tattica e grinta soprattutto,poi la tecnica ci sarebbe lo stesso anche con un centrocampista in piu a fare diga diciamo..

    • Stavolta hai proprio ragione.
      Ma forse dico forse, la cosa migliore non è decidere in base al modulo.
      In teoria il 442 dovrebbe essere un modulo più sicuro del 433.
      Ma decidere in base alla condizione degli uomini.
      In pratica se si decide che Perrotta ora è più in forma di Lamela si punta sul 442, se è il contrario il 433.

      Rispondi
  5. Shergul Arshad ha definito “disastrosa” la situazione che ha trovato per quanto concerne lo stato delle cose in rete della società. Per questo, spiega, non sarà possibile lanciare il nuovo sito ufficiale prima di gennaio.
    Ora io mi chiedo come fosse gestita la situazione societaria extra-calcistica fino ad oggi!?
    Possibile che fosse a livelli cosi’ dilettantistici?!
    Possibile che la famiglia Sensi abbia visto la AS Roma come un figlio di cui essere orgogliosi prima (Franco) e come una bocca da sfamare dopo (Rosella) e come l’ ultima grande risorsa alla fine!!!
    Possibile che nessuna abbia mai pensato di farla crescere il maniera moderna e redditizia!?
    Mah…
    più vengono alla luce le cose e meno stimo la precedente gestione…

    Rispondi
  6. Sai, e’ una strana sensazione lavorare per un’organizzazione straniera. In qualche maniera ti senti onorato da quel paese che ti ha ospitato e ti considera importante.
    Anche da qui passa l’integrazione.

    Rispondi
  7. Buongiorno a tutti…chi ha giocato a calcio mi darà ragione. Questi sono infortuni pericolosi…io per giocare uno stiramento me lo portai dietro per 4 mesi…una giocavo e poi la ricaduta che è sempre più pesante. Una giocavo e 2 fuori…
    Diciamo anche che i medici e terapisti di A e quelli dilettantistici sono 2 cose diverse.
    Ci vuole calma…se è al 100% certo che gioca altrimenti credo non sia il caso di rischiare. Dajjje capità….

    Rispondi
  8. Io ci andrei cauto. Una lesione è sempre una lesione. Se totti non gioca un derby non muore nessuno. Preferisco averlo SICURAMENTE per tutte le altre partite che rischiare di “peggiorare” la situazione (anche se sembra passata, basta un movimento troppo forzato e zac).

    Se non ci sarà lui, ci saranno pjanic o lamela. Fortunatamente abbiamo abbastanza giocatori (certo non come totti, ma meglio di molti altri in serie A) da poterci permettere di non rischiare totti.

    Ovviamente spero ci sia e faccia una tripletta. Ma deve veramente essere guarito del tutto.

    Rispondi
  9. Capitano purgali ancora!!!
    Un commento sugli oriundi. L’Italia e’ stata ed e’ un’espressione geografica. Chi e’ l’italiano? un latino, un celta, un normanno, un moresco, un longobardo, un burino lazziello? questo paese si e’ plasmato e formato sugli oriundi.
    Chiunque voglia vivere in Italia per migliorarla e’ il benvenuto.

    Rispondi
    • sugli oriundi in nazionale nn sn pienamente d’accordo xké se a 20 anni uno kiede d andare in Nazionale italiana ok ma se uno a 30 anni visto ke la sua nazionale nn se lo caga elemosina quella italiana, vedasi Amauri, Thiago Motta e Ledesma, io nn li voglio anke xké mi sembra una mancanza d rispetto

      Rispondi
      • su quello sono pienamente d’accordo..la nazionale la farei scegliere a 15 anni..dev’essere una questione di cuore!

  10. Vi prego Perrotta no! Io giocherei con Pjanic-DDR-Pizarro o se recupera Gago.

    Comunque io penso che è inutile rischiare il capitano..
    E’ in uno stato di forma ottima, e chi lo nega può anche iniziare a guardare il golf, ma ormai ha 35 anni e il suo fisico non regge più come quand’era giovane.
    Magari potrebbero alternarsi lui e Lamela o avanzare Pjanic.
    Ma provare a recuperarlo per mandarlo subito in campo la vedo una follia.

    Rispondi

Lascia un commento