Bojan: “A Roma come a casa, la gente mi ama e mi protegge”

Bojan Krkic racconta il suo inizio nella Roma ai microfono di “El Mundo Deportivo”. Il gioiellino spagnolo ha rivelato di sentirsi a casa, per la gioia dei suoi nuovi tifosi:
Il gol era un obiettivo, mi sono tolto un peso. Dopo esser cresciuto a Barcelona mi sono trovato in un club con una diversa cultura, tuttavvia i tifosi qui mi hanno fatto sentire subito a casa. Per questo gli dedico il gol di sabato. Ovviamente mi manca la mia città Natale, ma qui sto bene. Mi amano e mi proteggono, come a Barcelona, solo che qui i tifosi sono più caldi e più vicini a noi“.

Condividi l'articolo:

13 commenti su “Bojan: “A Roma come a casa, la gente mi ama e mi protegge””

  1. ho sempre creduto che bisognava dar tempo a questa squadra e al tecnico. il tempo bisogna ancora darglielo perche secondo me la roma gioca a 20% delle sue potenzialità.
    a fine novembre secondo me vedremo la vera roma.

    Rispondi
  2. In effetti penso anch’io che dovrebbe parlare per se stesso.
    C’è chi nel progetto e nei giocatori che ne facevano parte ci ha creduto fin dall’inizio e chi ancora prima di iniziare già piagneva miseria…
    Soprattutto tra noi tifosi della Roma ognuno la pensa a modo suo quindi dire che tutti dicevamo che era una pippa è decisamente inesatto, soprattutto per chi, come me, sapeva che nella cantera (giovanili) del Barcellona Bojan ha segnato la bellezza di 600 gol……………

    Rispondi
  3. daie bojan te volemo sempre sorrridente,che de msi lunghi ce ne avemo avuti abbastanza…secondo me sei un grande giocatore ,devi solo giocare titolare,e di sicuro segnerai piu di vucinic e menez messi assieme

    Rispondi
  4. mmm..meno male che hai segnato domenica,altrimenti dovevi scappare,qui per tutti eri gia’ una bella pip.pa…
    FORZA ROMA E FORZA BOJAN!!

    Rispondi

Lascia un commento