Assolto tifoso romanista fermato ieri Roma-Chelsea

È stato assolto dall’accusa di rissa aggravata C.P., 22 anni, il tifoso romanista arrestato ieri prima della partita di Champions League tra Roma e Chelsea. Il giudice monocratico del tribunale di Roma oggi ha convalidato l’arresto ma ha accolto la tesi del difensore del tifoso, l’avvocato Lorenzo Contucci. Secondo il legale il giovane era stato circondato e aggredito da 4 supporter inglesi ubriachi ed era stato costretto a difendersi brandendo un ombrello. Secondo l’avvocato il suo assistito stava soltanto recandosi allo stadio per vedere la partita e non fa parte di alcun gruppo organizzato. Il pm Vittoria Bonfanti aveva invece chiesto la condanna dell’imputato a una pena pecuniaria. In un’altra udienza il giudice Carlo Sabatini ha convalidato l’arresto di un bagarino di origine pugliese, Nicola Cannone, 55 anni, che era stato fermato prima della gara Roma-Chelsea nelle vicinanze dello Stadio Olimpico mentre vendeva biglietti. Cannone era già stato arrestato prima dell’incontro di campionato Roma-Napoli il 31 agosto scorso perchè destinatario di Daspo.

Condividi l'articolo:

1 commento su “Assolto tifoso romanista fermato ieri Roma-Chelsea”

Lascia un commento