Totti: “Ci preoccupa la classifica”

Totti ai microfoni della Rai: "Ci preoccupa più l’Inter che il Chelsea, abbiamo affrontato una delle squadre più forti d’Europa. E non abbiamo scusanti. Fosse per me, farei tutti i novanta minuti. Ci sarò con il Chelsea? Spero di sì. La cosa cosa più preoccupante ora è la classifica. Non ce lo aspettavamo. Crediamo nei nostri mezzi.Se dovessi spiegare ad un ignaro cosa è successo? Saremmo in due a non saperlo! A Mourinho ho fatto i complimenti prima del match, ora sarebbe banale farglieli. E’ un grande allenatore."

Condividi l'articolo:

19 commenti su “Totti: “Ci preoccupa la classifica””

  1. Io ho visto la squadra ke in difesa non contrastava, ma arretrava dando spazio all’Inter… Loria inguardabile, Doni inesistente… L’unico a lottare finchè è stato in campo, è stato il capitano che rientrava dall’infortunio… Il che è tutto dire!

    Rispondi
  2. Aquilani non è stato il peggiore ma uno dei peggiori. A differenza di altri, però, non corre, non insegue chi gli frega la palla, non propone soluzioni, solo appoggi al compagno vicino, non serve a niente, insomma. Se deve andare via, che vada, perchè il contratto da “top player” non se lo merita, perchè con la Roma non ha dimostrato niente, se non alcuni presagi di ottimo giocatore! Non si può paragonarlo a DeRossi o Totti, non c’è paragone, finora. Dimostri, prima, poi pretenda, ma se gioca così perchè non firma ancora il contratto, allora vada pure, chi non ha voglia può essere romanista quanto vuole, ma se gioco io almeno i co****ni ce li metto!

    Rispondi
  3. Ve la state prendendo coi singoli… Loria cosa ha sbagliato? il problema principale è la distanza tra i reparti. Superato il centrocampo, gli avversari trovano la prateria prima di arrivare dai difensori, quando ti puntano rivolti verso la nostra porta basta poco per creare superiorità numerica. E’ tutto l’insieme che non va bene, ripeto, la distanza tra i reparti era la nostra forza, oggi siamo lunghi, troppo. Doni è un buon portiere, ma non è un campione, l’uscita l’ha sbagliata, perchè Ibra (un mostro del calcio) era defilato , poteva scivolare, cadere, provare ad accentrarsi (c’era Juan(?) che stava provando a rientrare) oppure provare a tirare, così come ha fatto l’ha solo facilitato. Comunque si poteva recuperare, solo che in porta loro avevano KOOLIO CESAR!

    Rispondi
  4. Io non me la prendo con Doni, ma credo che se rimaneva in porta era mille volte meglio. ma hai visto dove si trovava Ibra, mica era in posizione centrale era tutto defillato. Poi sono d’accordo con te. VOGLIO UN TERZINO CHE SIA UN TERZINO, E NON UN ALA CAMUFFATO DA TerZINO, ma se così va invece bene alla società!

    Rispondi
  5. su doni io dico che probabilmente ha sul groppone il terzo goal dove non è uscito…..sul primo invece di insultare quell’idiota di cicinho ve la prendete con doni???

    Rispondi
  6. Comuque il vero problema è che non sappiamo difendere, spalletti è uno di quegli allenatori che cura molto la fase offensiva e poco quella difensiva… e il risultato è che abbiamo una difesa che ha sempre fatto acqua, solo che prima riuscivamo a segnare tanto ora non ci riesce più!!
    E poi a differenza di due anni fa non c’è più pressing… l’inter ieri sera ha fatto quello che face la roma una volta, quando i nostri difensori avevano la palla li pressava con 3-4 uomini, noi ormai non li pressiamo più o al massimo lo fa la punta!!
    Poi sicuramenti non sono solo questi i problemi…

    Rispondi
  7. [quote comment=”34187″][quote comment=”34182″]Mah, guarda, sinceramente ho pensato “che ca44o fa questo” ma mentre lo pensavo dicevo pure “tanto è in fuorigioco”…no lo era, o se lo era non l’hanno visto…
    Doni ieri ha preso il primo gol da pollo, il secondo pure, troppo spazio lasciato sul secondo palo… in ogni caso, avete visto la differenza con Julio cesar, che ha parato TUTTO, e magari se non c’era lui non finiva 4-0
    Certo è che queste serate da “ogni tiro un gol” le viviamo solo noi, 4-0 in casa non perde NESSUNO, l’Inter non vincerà con questo punteggio nè a Catania nè a Siena, solo noi facciamo queste figure. Perchè? perchè loro SANNO di essere inferiori all’Inter e giocano di conseguenza, noi ci atteggiamo a squadrone e le prendiamo, purtroppo questa è la realtà. Non crocifiggiamo Loria, che ieri ha giocato bene, perchè la colpa è del centrocampo e dell’attacco che non accorciavano mai, loro venivano avanti sempre viso alla porta e giochicchiavano al gatto col topo. Vucinic non rientrava mai e lasciava solo Riise, Taddei non si sa che ha, ieri mi è sembrato spento anche Danielino, ma la vera delusione è purtroppo Aquilani: nessuna iniziativa, passaggi elementari, nessuna grinta, nessun avversario rincorso. Zero.
    Con un altro allenatore (purtroppo devo ammetterlo), tipo Mancini (che odio ma che è un vincente) la squadra potrebbe cambiare gioco, difesa solida e contropiede, tipo …l’Inter di ieri sera!!![/quote]
    sinceramente dire che loria ha giocato bene e che il peggiore è stato Aquilani non lo condivido.Se loria gioca altre partite in questo modo ci saranno altre goleade.Concordo invece sul fatto che bisognerebbe cambiare modulo e sbattere in panchina gente come taddei e cicinho che sono imbarazzanti[/quote]
    Anche Perrotta!

    Rispondi
  8. [quote comment=”34182″]Mah, guarda, sinceramente ho pensato “che ca44o fa questo” ma mentre lo pensavo dicevo pure “tanto è in fuorigioco”…no lo era, o se lo era non l’hanno visto…
    Doni ieri ha preso il primo gol da pollo, il secondo pure, troppo spazio lasciato sul secondo palo… in ogni caso, avete visto la differenza con Julio cesar, che ha parato TUTTO, e magari se non c’era lui non finiva 4-0
    Certo è che queste serate da “ogni tiro un gol” le viviamo solo noi, 4-0 in casa non perde NESSUNO, l’Inter non vincerà con questo punteggio nè a Catania nè a Siena, solo noi facciamo queste figure. Perchè? perchè loro SANNO di essere inferiori all’Inter e giocano di conseguenza, noi ci atteggiamo a squadrone e le prendiamo, purtroppo questa è la realtà. Non crocifiggiamo Loria, che ieri ha giocato bene, perchè la colpa è del centrocampo e dell’attacco che non accorciavano mai, loro venivano avanti sempre viso alla porta e giochicchiavano al gatto col topo. Vucinic non rientrava mai e lasciava solo Riise, Taddei non si sa che ha, ieri mi è sembrato spento anche Danielino, ma la vera delusione è purtroppo Aquilani: nessuna iniziativa, passaggi elementari, nessuna grinta, nessun avversario rincorso. Zero.
    Con un altro allenatore (purtroppo devo ammetterlo), tipo Mancini (che odio ma che è un vincente) la squadra potrebbe cambiare gioco, difesa solida e contropiede, tipo …l’Inter di ieri sera!!![/quote]
    sinceramente dire che loria ha giocato bene e che il peggiore è stato Aquilani non lo condivido.Se loria gioca altre partite in questo modo ci saranno altre goleade.Concordo invece sul fatto che bisognerebbe cambiare modulo e sbattere in panchina gente come taddei e cicinho che sono imbarazzanti

    Rispondi
  9. doni è bravo a uscire sui giocaori, forse se usciva un secondo dopo era meglio ma non credo che poteva molto! sugli altri 3 gol secondo me poteva fare di più, ogni tiro che ci fanno 25-30 metri è quasi sempre gol… boh!!
    comunque a me doni non è mai piaciuto!!

    Rispondi
  10. Mah, guarda, sinceramente ho pensato “che ca44o fa questo” ma mentre lo pensavo dicevo pure “tanto è in fuorigioco”…no lo era, o se lo era non l’hanno visto…
    Doni ieri ha preso il primo gol da pollo, il secondo pure, troppo spazio lasciato sul secondo palo… in ogni caso, avete visto la differenza con Julio cesar, che ha parato TUTTO, e magari se non c’era lui non finiva 4-0
    Certo è che queste serate da “ogni tiro un gol” le viviamo solo noi, 4-0 in casa non perde NESSUNO, l’Inter non vincerà con questo punteggio nè a Catania nè a Siena, solo noi facciamo queste figure. Perchè? perchè loro SANNO di essere inferiori all’Inter e giocano di conseguenza, noi ci atteggiamo a squadrone e le prendiamo, purtroppo questa è la realtà. Non crocifiggiamo Loria, che ieri ha giocato bene, perchè la colpa è del centrocampo e dell’attacco che non accorciavano mai, loro venivano avanti sempre viso alla porta e giochicchiavano al gatto col topo. Vucinic non rientrava mai e lasciava solo Riise, Taddei non si sa che ha, ieri mi è sembrato spento anche Danielino, ma la vera delusione è purtroppo Aquilani: nessuna iniziativa, passaggi elementari, nessuna grinta, nessun avversario rincorso. Zero.
    Con un altro allenatore (purtroppo devo ammetterlo), tipo Mancini (che odio ma che è un vincente) la squadra potrebbe cambiare gioco, difesa solida e contropiede, tipo …l’Inter di ieri sera!!!

    Rispondi
  11. Scusate non sono certo un tecnico, ma vorrei che qualcuno mi dicesse se sul primo gol di ibra l’uscita di Doni è stata davvero impeccabile e necessaria. Lo svedese era molto defilato sulla destra..che dite?

    Rispondi
  12. hahah…qsqto è il dramma…mercoledì…se prendono altre 4 pappine…penso ke scenderà addosso a tutti noi tifosi..
    ..una depressione euna rabbia..k nn so…cm s potrà mai sfogare..sen nn prendendoli a pallonate fino a qndo nn fanno qlkosa d buono…

    Rispondi
  13. [quote comment=”34110″]SENZA SOLDI NON SI VA DA NESSUNA PARTE CARO BINGO E STASERA SI E’ VISTA LA DIFFERENZA TRA UNA SQUADRA CON UN PAIO DI CAMPIONI LA NOSTRA ED UN ALTRA CHE NE HA OLTRE 11[/quote]
    hai ragione,pero’ squadre come il lecce o il catania che hanno meno soldi di noi stanno facendo 1000 volte meglio di noi

    Rispondi
  14. hai ragione MAX ma io nun ce la faccio a rassegnamme……..
    sto a rosicà a 1000 e quel che è peggio è che siamo in un tunnel senza uscita….. mercoledì c’è la champions……. ho detto tutto!

    Rispondi
  15. SENZA SOLDI NON SI VA DA NESSUNA PARTE CARO BINGO E STASERA SI E’ VISTA LA DIFFERENZA TRA UNA SQUADRA CON UN PAIO DI CAMPIONI LA NOSTRA ED UN ALTRA CHE NE HA OLTRE 11

    Rispondi

Lascia un commento