Maria Sensi: “Rosella diceva che il padre sarebbe passato alla storia”

Maria SensiLe parole di Maria Sensi intervenuta nel corso della trasmissione “La Roma siamo Noi”:

Si aspettava un trattamento diverso per ricordare suo marito? Ci riferiamo alle sue recenti esternazioni quando si è celebrata la messa in ricordo del Presidente a Trigoria.
Parto dal presupposto che il giorno del funerale c’erano tantissimi tifosi. Ho voluto fare la messa a Trigoria proprio per i tifosi, affinché tutti potessero stare nuovamente vicino a mio marito. La messa è stata celebrata sul campo dove di solito gioca la Primavera, con l’altare rivolto sugli spalti. Ho visto poche persone e mi sono dispiaciuta. Forse è stata poco pubblicizzata dalla stampa. Però capisco anche che era un orario difficile, perché la gente lavora. Il bene dei tifosi verso mio marito c’è sempre stato, non ho nulla nei confronti dei tifosi della Roma.

Ci può raccontare quell’aneddoto in cui il Presidente, quando decise di comprare la Roma, riunì tutta la famiglia?
Me lo ricordo benissimo. Lui diceva sempre: “Io prendere la Roma? No, non sia mai”. E invece poi l’ha presa. Io, lui e Rosella eravamo le uniche consce di questa situazione, le altre figlie erano un po’ più titubanti anche perché erano ancora piccole. La nostra è stata sempre una famiglia unita. Pensate che le figlie hanno voluto tenere sempre presente l’immagine di loro padre. Rosella diceva: “Guarda papà, tu sei importante”. Mio marito, non partecipando attivamente al progetto Roma, si sentiva messo da parte. E Rosella gli diceva sempre: “Tu papà passerai alla storia…”

Ed è passato alla storia. Noto con piacere dei caratteri del padre anche in Rosella…
L’ha fatta a sua immagine e somiglianza. Vede, noi cerchiamo di andare avanti e di non sentire le chiacchiere. Noi abbiamo perso dei giocatori per le chiacchiere su Soros. Noi non abbiamo potuto prendere Amauri per colpa delle chiacchiere su Soros. Quando Amauri ha sentito di questo Soros, si è spaventato ed è voluto andare alla Juventus. Quelle chiacchiere ci hanno fatto male, perché per mio marito la Roma era la cosa più importante. Per me la cosa più bella di Franco è stata quando nel derby, al terzo gol della Roma, si è alzato come un tifoso vero ad urlare di gioia. Pensate, ho trovato un libro in cui c’è scritto che quando mio suocero costruì Campo Testaccio, fece venire direttamente la legna da Visso…

La stampa non si è mai comportata bene nei confronti di suo marito, ma il temperamento del Presidente ha messo a tacere diverse persone.

E’ vero. A natale ci telefonano ancora tutti i vecchi giocatori. Siamo rimasti in ottimi rapporti. Per esempio ci telefona Balbo, Carboni e sicuramente me ne dimentico alcuni. Lui la Roma l’ha considerata sempre una famiglia allargata. Lui voleva portare il calcio nel meridione. Voleva che certi stipendi venissero stabiliti entro una certa cifra. Non voleva i procuratori… e ricorderete le battaglie che fece mio marito contro i procuratori…

Ci sono alcune persone come Ciarrapico che sputano veleno nei confronti del Presidente…
Vi dico questo: quando mio marito è tornato a Trigoria, non trovò nemmeno le posate. Ecco la mia risposta. A queste persone non voglio nemmeno rispondere. E poi lui (Ciarrapico, ndr) non aveva pagato niente. Perché i debiti della banca gli sono stati addebitati a mio marito. Anzi, è lui che ha preso soldi…

Condividi l'articolo:

24 commenti su “Maria Sensi: “Rosella diceva che il padre sarebbe passato alla storia””

  1. Per vincere abbiamo bisogno di una società che abbia la forza politica ed economiica e l’autorevolezza per farsi rispettare anche dagli arbitri.
    La stagione passata è passata. Ora sarà sempre più dura lottare per lo scudetto perché l’effetto calciopoli è finito. Milan e Fiorentina si stanno raffornzando e non sono penalizzate e la Juve non è più una neopromosso. Poi c’è anche il Napoli che ha tantissimi tifosi e un progetto ambizioso.
    Se non c’è un cambiamento societario è praticamente impossibile stare ai livelli che ci competono: ROMA CAPUT MUNDI!

    Rispondi
  2. cosa si è ottenuto con dino viola????e soprattutto ditemi che futuro ci ha dato la famiglia viola????(non per colpa loro)…..ricordatevi che senza la storia ed il passato roma non sarebbe nulla……………l’italia non sarebbe nulla…………..

    Rispondi
  3. Esatto aridatece.
    Il passato è passato. Vediamo il presente (triste) e il futuro (tristissimo).
    Forse questa crisi potrebbe salvare la nostra Roma in quanto la Unicredit vuole i soldi dai Sensi che potrebbero essere costretti a venderla!
    Vendete NON FATE COME CON SOROS E CON I RUSSI. VENDETE!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  4. a cucs apparte che il confronto con quello che si è ottenuto con dino viola e con i sensi proprio nn regge, e naenache viene sponsorizzato all’infinito come sta succedendo con franco sensi, e poi quello che critico dei sensi nn è il presente ma il nostro futuro che si st indirizzando sempre di piu verso la rometta, per nn parlare di tutte le prese per il culo di questi ultimi anni della gestione sensi(trigoria, russi,soros,ricapitalizzazioni,ecc)
    A ME QUESTA SOCIETà FA SCHIFO

    Rispondi
  5. forse bisogna dire una cosa……………le cose di cuore non si sposano con quelle di borsa……………..in borsa se non vendi e acquisti quando devi perdi un sacco di soldi…..se io avessi giocato con le azioni della roma quest’estate sai i soldi che avrei fatto…………..qua cmq non si parlava delle azioni del 2000(anno in cui la roma è stata quotata)ma della sottoscrizione richiesta per i debiti………e cmq sai che se tu non avessi comprato quelle azioni l’avrebbe fatto qualcun altro…………..è brutto ma è così…………la borsa è brutta…………te lo sai il nostro soros i soldi come li ha fatti?????oltre a cercare occhiute rapine varie cerca anche in mano a chi saremmo finiti…………..invece di infuriorci per le parole del mister oggi ancora parliamo di trigoria…….

    Rispondi
  6. Ragazzi vi assicuro che Trigoria non è più di proprietà dell’As Roma.
    E’ stata fatta un’operazione di lease-back ma chi riaquista in leasing non è la Roma ma Italpetroli con i soldi sottratti al bilancio della nostra squadra.
    E’ un’operazione complessa ma se volete saperne di più digitate su google OCCHIUTA RAPINA DI TRIGORIA. Lì è spiegato molto bene perché sono riportate i passaggi chiave delle relazioni semestrali (che ho visto sono corrette).
    A CUCS vorrei dire che io le azioni della Roma nel 2000 le ho sottoscritte e ci ho rimesso parecchi soldi (le ho rivendute a un quinto!).
    Non mi pento e lo RIFAREI! Sono contento di averlo fatto perché quei soldi sono serviti a comprare Batistuta, Samuel ed Emerson e quindi vincere lo scudetto!
    L’unica cosa che vorrei è che venissero ringraziati anche i tifosi come me (E SONO TANTISSIMI) che per amore della loro squadra ci hanno rimesso parecchi soldi.
    FORZA ROMA SEMPRE E COMUNQUE!

    Rispondi
  7. presidenza sensi
    1 scudetto
    2 coppe italia
    2 supercoppe italiane
    4 secondi posti in serie a(l’anno scorso lo sappiamo tutti come è stato perso)

    Rispondi
  8. no no infatti io mica mi arrabbio…..ci mancherebbe………trigoria è in locazione per 6 anni più altri 6(dall’anno 2005),dopo???visto che sei più informato di me in questo se me lo puoi dire perchè io non l’ho trovato………..cmq io ho detto parecchie cose,alle altre non mi hai rsposto….per quanto riguarda la sottoscrizione nessuno ci ha puntato la pistola per farla vero???io per esempio non l’ho fatta perchè i problemi economici non li ho fatti io…..e ci avrebbero dovuto pensare loro per ripianare i debiti………….io mi arrabbia solo quando le critiche penso che siano in malafede(e non è questa l’occasione)però dalle tue parole sembrava che ciarrapico fosse stato meglio di sensi………….questa squadra è un po’ di tempo che sta ai vertici per merito di questi dirigenti,spalletti e la rosa…………….(nonostante io spalletti non lo sopporti più però gli riconosco il gruppo che ha creato….anche se non capisco perchè ora lo vuole distruggere)

    Rispondi
  9. Presidenza Dino Viola

    1 Scudetto
    5 coppe italia
    1 finale di coppa campioni persa come tutti sappiamo

    Basterebbe solo questo per fargli una statua !!!
    —————————————————————————————————–
    Se volete farvi un idea sulla vicenda Soros leggetevi il libro di Catapano Augelli “i russi i russi gli americani”. Non ha la velleità di spiegare tutto ma lascia chiaramente intendere le “pesanti” responsabilità della famiglia Sensi nel fallimento della trattativa. Soros in incognito attraverso la Inner Circle trattava l’acquisto dell’AS Roma dal settembre del 2007.

    L’unico giocatore che sapeva tutto era Francesco Totti preventivamente informato sul progetto dell’americano che avrebbe voluto far diventare la roma un “triumph asset”.

    Il libro non è stato, ad oggi, smentito dalla Società e non mi risulta ci siano querele agli autori così come non risultano smentite e querele alle dichiarazioni di tacopina di luglio scorso.

    —————————————————————————————————
    PER ENRICO: Ma Trigoria non era stata ceduta con un operazione di lease-back a Banca Italease (leggi Caltagirone) ?
    —————————————————————————————————-

    Rispondi
  10. CUCS su Trigoria ti invito a informarti meglio.
    Non tornerà mai all’AS ROMA. E’ passato a Italpetroli sottraendo soldi al bilancio dell’AS ROMA. D’ora in avanti pagheremo sempre un fitto senza mai riprendere la proprietà del campo di allenamento
    Leggiti, come ho fatto io, leggiti le relazioni semestrali. Se vuoi le metto su questo sito.
    Non ti arrabbiare se si fa qualche critica alla Italpetroli o alla famiglia Sensi.
    NOI TIFIAMO ROMA E BASTA!

    Rispondi
  11. Quello che ha detto Maria Sensi su SOROS e Amauri è stato categoricamente smentito dal procuratore del giocatore e dal Presidente del Palermo.
    Entrambi hanno detto che Amauri non è venuto solo perché 25 milioni non ce li potevamno permettere.
    Quello di prendere in giro (anzi cerca di prendere in giro) i tifosi è proprio un vizietto di famiglia.

    Rispondi
  12. 2.5 mil di euro????leggetevi l’intervista di oggi di cobolli gigli va……….ha detto che anche la juve si deve autofinanziare per andare avanti………..enrico vorresti dire che è stato meglio ciarrapico????gli affari incrociati marchio-trigoria è stato fatto solo per un fatto economico…..torneranno all’as roma…………la storia del marchio la volevano fare anche milan e inter solo che loro volevano fare degli impicci e per un po’ la guardia di finanza non se li beve tutti………non capisco perchè nella mente di tutti voi trova spazio l’idea che la roma nelle ultime stagioni ha fatto schifo………

    Rispondi
  13. con tutto il rispetto per la signora sensi questa sua uscita circa amauri spaventato per soros è ridicola… che significa? amauri se sapeve che veniva soros avrebbe preso il triplo dell’ingaggio quindi dove doveva scappare? e se veramente fosse stato trattato e sapeva che restavano i sensi… dove era il problema? la realtà è che amauri ha preso la strada per dove potevano pagarlo sia come acquisto che come ingaggio… la sensi poteva risparmiarsi questa uscita… così facendo avvalora quello che pensano molti ossia che a trigoria non c’è voglia di spendere soldi… e col tetto ingaggi basso i campioni affermati mai verranno qui

    Rispondi
  14. E’ vero Ciarrapico si è preso le posate (non ho dubbi).
    Però loro si sono presi Trigoria (che è ora di proprietà della Italpetroli), il Marchio (di proprietà di Silvia Sensi) e hanno chiesto i soldi ai tifosi con la sottoscrizione delle azioni e la ricapitalizzazione (oltre 150 milioni di euro).
    Forse un po’ più delle posate…

    Rispondi
  15. perchè dovresti fargli una statua a dino viola????dimmi………poi guarda che nessuno ti prende per un’idiota………..il motivo è comprensibile……….

    Rispondi
  16. e poi è vero che dopo ciarrapico trovarono piu le posate , ma dopo i sensi non troveranno piu manco trigoria ,venduta ad italpetroli nel 2005,
    gentilissima signora maria basta con le idiozie che mi viene il disgusto , ma per chi c’avete preso per degli idioti?? poi ancora a pubblicicizzare franco sensi, allora a dino viola dovremmo fargli una statua

    Rispondi
  17. non so perchè ma mi sento di credere alla signora maria sensi……………spero che un giorno,ora che il marito non c’è più si decida a scrivere un libro…..un bel libro………..su tutto quello che è successo in questi anni………………

    Rispondi
  18. [quote comment=”33374″]sarebbe bellissimo portare il grande calcio al Sud… Ma ve lo immaginate un campionato dove a lottare per lo scudetto sarebbero Roma, Napoli e Palermo???[/quote]

    Rispondi
  19. sarebbe bellissimo potare il grande calcio al Sud… Ma ve lo immaginate un campionato dove a lottare per lo scudetto sarebbero Roma, Napoli e Palermo???

    Rispondi
  20. puo darsi ma non c’è niente di male se difendela famiglia,franco sensi ha dato tanto alla roma,si è messo contro il sistema shifoso ci fossero uomini in italia come franco sensi,ciarrapico deve stare solo zitto se la legge fosse uguale per tuti dovrebbe essere in galera con i suoi amici,li non parlerebbero piu.forza roma.

    Rispondi

Lascia un commento