La Roma degli scongiuri

Anche se in parte non c’entra nulla, come sta facendo acqua l’economia mondiale, così la Roma è in caduta libera. In parte, perchè sappiamo tutti che la nostra squadra e comandata da una società che ha molti debiti con la Unicredit. E’ un clima terribile, ora si rinizierà da qui a fine anno con voci più o meno vere per l’acquisizione della Roma ad opera del fantomatico Mister X, io sinceramente sono stufo di rileggere quelle notizie. In più una Roma che non vince ed un tunnel buio infinito che non si vede ancora luce. Inoltre infortuni a raffica che durano mesi e mesi, alcuni giocatori scappano da Trigoria e vanno a curarsi nelle proprie federazioni. C’è un’aria molto pesante nello svincolo della Laurentina, si rinizia a parlare di Crespo già accostato questa estate segno che la campagna acquisti e la preparazione tecnico tattica non è stata sufficientemente studiata. A regà che ve devo dì, tiramo a campà, peggio de così c’è solo Totti che firma un quadriennale con Lotito dopodichè l’avemo viste tutte.

Condividi l'articolo:

9 commenti su “La Roma degli scongiuri”

  1. perdere un pezzo da novanta,come Aquilani per un ex da lazie sarebbe come sulle corna le bastonate,comprendo il monento no della Magica ma cedere pezzi pregiati(MANCINI CHIVU GIULY) per scarti beh pensiamoci un pò su specialmente a dirette concorrenti, e se proprio la società deve darlo via almeno lo mandasse all’estero mi auguro che questo non accada

    Rispondi
  2. Ho la vaga impressione che i Sensi siano per noi come i fratelli Pugliese per l’Avellino… tante promesse ma al dunque solo delusioni…!

    Rispondi
  3. [quote comment=”33289″]x raffa
    su questo stesso sito c’è un articolo che riporta le parole di rosella sensi……….e cioè chi è contro spalletti o la roma sarà invitato ad andarsene……………..non vedo come non si possa condividere questa dichiarazione…io vi ricordo che sono i giocatori che lavorano per la roma non il contrario[/quote]

    certo hai ragione, peccato che sempre su questo sito e non solo sono state ventilate le possibili dimissioni di Spalletti oltre ad un suo possibile trasferimento a fine campionato. Quindi come possiamo credere che la semplice e dovuta difesa dell’allenatore possa darci sicurezza?

    io, credo nella Roma nel suo organico di calciatori, bravi e meno bravi,
    non credo nelle manovre della società e mi spiace di dover subire il vociare della stampa che spara per vendere notizie fasulle, perchè la società è vulnerabile!!!
    Credevo che con pradè-conti le cose sarebbero cambiate e l’immagine di Spalletti e la sua fermezza facevano pensare ad una squadra tosta e seria,
    mi spiace ma ultimamente non la penso più cosi’……anzi!

    Rispondi
  4. x raffa
    su questo stesso sito c’è un articolo che riporta le parole di rosella sensi……….e cioè chi è contro spalletti o la roma sarà invitato ad andarsene……………..non vedo come non si possa condividere questa dichiarazione…io vi ricordo che sono i giocatori che lavorano per la roma non il contrario

    Rispondi
  5. PERIODACCIO, e quando oltre alla sfiga ci aggiungi poca voglia di ripartire, ecco che la situazione rischia di precipitare.
    Come saprete io sono sempre positivo e cerco di evitare critiche troppo pesanti, pero’ trovo veramente INGIUSTO lasciare voce a chiunque su trasferimenti, cessioni, dimissioni…ecc…
    senza che la società esca allo scoperto comunicando una volta per tutte qual’è la situazione e come pensano di uscirne, sia economica che di spogliatoio.
    troppo facile lasciare che siano i giocatori o Spalletti a dover sempre temporeggiare con le solite frasi….BASTA!!

    Rispondi
  6. Stefano, secondo me Alberto, se va via, va via per soldi. La società ha bisogno di soldi. Pochi maledetti e subito…
    Ma io penso (anzi spero) che non andrà via.

    Rispondi
  7. Si, il bello che si vocifera di uno scambio tra Aquilani e Crespo (ultra trentenne stagionato). Se così fosse, che dire, al peggio non c’è mai limite. Forse è davvero meglio che i Sensi passino la mano. Sbaglierò, spero di sbagliare, ma qui ho idea che si tiri a campare….

    Rispondi

Lascia un commento