Spalletti, Donadoni e poi Ancelotti: una panchina che scotta

Analizzando il momento della squadra e le partite che verranno, si potrebbe organizzare un viaggio a Lourdes per chiedere qualche grazia alla famosa contadina francece Bernadette, ma non pensiamo che possa scomodarsi per questo, quindi almeno noi, la viviamo un pò come un incubo, un brutto sogno che ti fa svegliare tutto sudato, agitato e non ti fà più dormire, ma il sogno non è reale, il momento della Roma sì.  Anche se non se ne parla e tutto tace, un piccolo pensiero va sulla dolce Rosella che tra un parrucchiere e l’altro, e la costruzione del modellino dello stadio nel suo enorme salone della villa, vi abbia già contattato il sostituto di mister Lucianino Spalletti, e cioè Roberto Donadoni, che ci traghetterà insieme ad Acheronte in questo campionato tra tutte le difficoltà che abbiamo già evidenziato. Tutto questo molto probabilmente se si perderà nelle prossime gare contro l’Atalanta e Bordeaux. Non avrebbe più senso continuare in una direzione sbagliata fin dall’inizio. Per il prossimo futuro campionato il discorso è diverso e anche i pensieri. Se tutto ciò dovesse trasformarsi in realtà, sarà Ancelotti a sedersi sulla panchina giallorossa ma di questo ne riparleremo a fine campionato con alcune indiscrezioni e particolari più dettagliati. Voi che ne pensate è giusto cambiare o no? Donadoni potrebbe essere degno di questa Roma subito dopo Spalletti? A voi la parola.

Di Alfredo Giannelli e Marco Gianfranceschi

Condividi l'articolo:

106 commenti su “Spalletti, Donadoni e poi Ancelotti: una panchina che scotta”

  1. Io non rimpiango assolutamente Mancini: quando venne alla Roma fece un anno da pallone d’oro (es. il gol alla Lazzie) e dall’anno dopo in poi divenne l’ombra di sè stesso… All’Inter farà la stessa cosa…
    RICORDATE: l’Inter è forte solo se gioca Ibra, è lui che inventa, segna, dribbla e fa assist… quando l’Inter gioca senza Ibra perde un punto di riferimento enorme che il resto della squadra non riesce a sopperire… l’anno passato senza Ibra perdevano punti su punti… è tornato lui all’ultima giornata e ne ha fatti 2 —> campioni d’Italia.
    Insomma, un po’ come noi con Totti… Noi siamo TOTTIDIPENDENTI
    e loro IBRADIPENDENTI

    Rispondi
  2. redazione nn mi sembra di aver usato toni offensivi..e poi nn erano rivolti a voi.a contrario di quelli di top gun montella che erano specifici per voi…
    io ho solo commentato la notizi e le “offese”o toni alti…era per la notizia nn per chi l ha comunicata!
    cmq…ripeto…la societa^ farebbe una grossissima cavolata a mettere un altro allenatore ora sulla panchina della roma…
    fino alla fine cn spalletti…nn CE NE PENTIREMO …
    VI PREGO SOLO DI ESSERE COERENTI…se ora c è chi vorrebbe un altro allenatore poi se dovessimo risollevarci cn spalletti..nn osannate e ammirate il mister spaletti.prendete posizioni ok..poi mantenetele.
    nn FATE COME CN MANCINI…che prima gli avete dato del mercenario della pippa..del panchinaro a mlano..ed ora..quasi lo rimpiangete perche dite che abbiamo preso 2 esterni pippe..FATELA FINITA IO SN CONTENTO DEGLI ACQUEISTI DELLA ROMA..menez è molto piu bravo di mancini..e di parecchio..
    baptista un arma in piu che ancora deve esplodere ma a breve lo fara^…
    riise…per ora ha bucato alla grande..forse è vero era un bidone e il liverpool se ne era accorto che fosse finito mettendolo un anno in pabca e poi vendendolo..IO NN CREDO SIA COSI..ma fper ora lo è…aspettiamo fine anno e vediamo la stagione di riise.

    Rispondi
  3. idem, d’accordissimo con marco79, abbiamo un grande allenatore e una società di banane, tranne bruno conti sono tutti da prendere a calci nel culo…

    Rispondi
  4. e facile dare le colpe di un gruppo ad un solo uomo….e facile puntare il dito contro chi ha ricostruito questa squadra con un modello ben preciso…gli ha dato una forma…e gli ha dato un anima…la fatta diventare la squadra più bella da guardare..ma anche quella più difficile da affrontare….se società come chelsea e milan lo vogliono..un motivo ci sarà ?…oppure sarà solo la pelata che fa rendere spalletti un allenatore così desiderato dai clup più importanti d’europa…( e ci metto anche i real madrid)….basta dare colpe….si parla di un gruppo..e deve essere il gruppo a uscxirne fuori da questo m,omento…basta dare colpe a spalletti…semmai diamo la colpa alla società che nn gli ha dato giocatori che lui chiede da anni…il mister ci ha dato anche troppo con una rosa che nn va da nessuna parte……a firenze tutti danno addosso alla squadra alla dirigenza che ha speso una fortuna,….ma Prandelli nn si tocca per loro….noi invece siamo pronti a buttare spalletti dalla torre dopo che c’ha dato molto di più di quello che hanno ricevuto i viola!!!…..diamo la colpa a chi ha la colpa e nn all’allenatore!!

    Rispondi
  5. donadoni????? speriamo proprio di no,l’era delle possibili vittorie sarebbe veramente finita,ancelotti per come stanno le cose attualmente al milan non lo cederà mai,io aspetterei ancora che la squadra recuperi tutti gli infortuni.a fine stagione ho la società cambia attegiamento o meglio che vada via per il bene di tutti,perche sono convinto che dalla roma scappano tutti probabilmente anche de rossi.

    Rispondi
  6. CHI CRITICA SPALLETTI NON HA CAPITO NULLA …

    E’ LA SOCIETA’ CHE STA METTENDO ALL’ANGOLLO SPALLETTI IMPONENDO SCELTE DI MERCATO E STAFF MEDICO-SANITARI NON GRADITI.

    VIA ROSELLA DA TRIGORIA …… SEI TU LA VERA VERGOGNA E ROVINA DELLA ROMA !!!

    Rispondi
  7. 4 sconfitte in 6 partite. L’anno scorso, seconda sconfitta del torneo il 3 febbraio a Siena, seconda giornata del girone d’andata. L’altro: 11 reti incassate in 6 gare. Nella stagione passata, 0 in 5. Con cinque vittorie: successo in Supercoppa, buona partenza in Champions e primato in campionato (- 6, rispetto a un anno fa: nessuna squadra ha avuto uno sbalzo del genere che è poi il distacco dall’Inter prima).

    Rispondi
  8. X Giannelli Scusa il termine “bevuti il cervello” anke se nn lo considero assolutamente offensivo ma una battutta… cmq qll ke contesto è questa campagna che state portando avanti contro il Mister e secondo me è oltre ke sbagliata anke dannosa perchè si evince da questo articolo dai commenti e da altri articoli ke avete pubblicato ke volete la testa di Spalletti quando fino a due settimane fa tutti lo osannavano..

    Rispondi
  9. non si può giudicare perchè ha troppe attenuanti : infortuni, il mancato arrivo di un centravanti, però per avere incontrato quelli del Chelsea e l’aver mandato via i giovani sempre se ha decico lui perchè penso che sia stata la società per allegerire le spese gli do 5

    Rispondi
  10. uhmm…siamo certi che totti rientrerà presto e che sarà in grado di disputare partite intere? se ciò non avvenisse e in alternativa senza acquisto di vero attaccante a gennaio addio 4° posto, addio soldini, ecc…

    p.s. è possibile fare un sondaggio sul gradimento di Spalletti?

    Rispondi
  11. Su Vucinic non farà mai tanti gol non è un bomber per il mercato invernale la Roma fosse seria anticiperebbe il colpo di giugno prendendo un vero attaccante se no ben venga Crespo che ex laziale o no farebbe un sacco comodo, ma una domanda uno come Milito faceva schifo?

    Rispondi
  12. ha ragione petrus.. l’esempio più grande secondo me è roberto mancini… come allenatore non vale assolutamente niente eppure con tutti quei campioni ha vinto lo scudetto! quando hai campioni veri basta che metterli in campo e dargli qualche indicazione, il resto lo fanno loro!!

    Rispondi
  13. concordo con il NO secco per Donadoni, non per la persona ma non credo abbia carattere ed esperienza per guidare la Roma.
    Io sono per Spalletti fino alla fine, e credo queste siano novelas inutili,
    al massimo ci potrei vedere Mancini, ma un ex laziale…..bò.

    Rispondi
  14. mi dispiace regà ma qua il problema so i giocatori…..nn è l’allenatore o l’arbitro…..vucinic io non lo vedo tnt in forma……è iniziato il campionato ed ancora neanche un goal…….io credo che il problema sono proprio i giocatori che scendono in campo……tra un po sono + forti quelli infortunati che quelli titolari…..si sente la mancanza del capitano…siamo prevedibili….e poi non abbiamo il nostro giocatore chiave…..senza totti chi è il nostro campione in campo….l’inter ha ibra. la juve del piero ….e noi…..??De rossi…..non abbiamo un attaccante decente….taddei è rotto….perrotta pare morto….e menez je chiedemo trp….io nn so che dire…….a me sembra che con sta squadra che sta giocando al massimo ce vinciamo le partite in casa ma nient’altro….finche non ritornano i veri titolari questa roma non va da nessuna parte…..altre due sconfitte e ce lo sognamo lo scudetto…..e a me me farebbe schifo perde lo scudetto a inizio campionato……NON HO RAGIONE???

    Rispondi
  15. Concordo perchè l’ultima volta che abbiamo vinto è stato con una super squadra e anche Spalletti è bravo si è inventato un modulo senza punte che tutti ammirano ma se non c’ era Totti non era possibile , però quando vai a giocare in coppa ci vuole anche l’esperienza dell’allenatore

    Rispondi
  16. ognuno di noi ha in mente dei nomi di allenatori validi per la Roma, ma rimane sempre il problema di fondo: i successi delle grandi squadre sono resi possibili dai grandi giocatori più che dagli allenatori (la juventus anni 80 vinceva oltre che per gli arbitraggi scandalosi a favore anche perché c’era Platini, e non certo per Trapattoni, il milan perché c’erano van basten e gullit, il napoli perché c’era maradona – qualcono ha rivisto allenare bigon? – l’inter ha ricominciato a vincere con ibrahimovic e julio cesar – e gli arbitri accondiscendenti vabbè- non per mancini,…) allora chiunque venisse si troverebbe nella stessa situazione poco facile di spalletti: nessuna punta con montella ex giocatore, okaka non ancora efficace, totti purtroppo condizionato da molti infortuni; portieri doni e poi nessun altro: immaginate davvero arthur in porta?? e con una difesa in sofferenza (Loria e Rijse purtroppo non all’altezza finora, Juan spesso infortunato, Panucci in là con gli anni ) ecc…Quando l’inter si allena da una parte ha, fra gli altri, julio cesar cambiasso e ibrahimovic e dall’altra Toldo cruz e Balottelli !!!

    Rispondi
  17. Io non dico che l’allenatore dello zenit non sia bravo ma il problema che il campionato russo è molto + facile del nostro perciò possono arrivare relativamente + freschi e mostrare il bel gioco invece in Italia è una battaglia tutte le domeniche

    Rispondi
  18. sicuramente charly quello che dici è vero, non è facile allenare in italia e sicuramente benitez ha molta più esperienza a livello europero, io ho proposto advocaat perchè ormai qui a roma siamo abituati al bel gioco e benitez il bel gioco non le lo da!!
    Era un’idea, di un malato del bel calcio, ma capisco che forse serve più la concretezza!! comunque secondo è un ottimo allenatore allenatore gli manca un pò di esperienza che comunque sta facendo!

    Rispondi
  19. non mandate via spalletti…è il mejo allenatore ke ce sta in giro…e solo merito suo se adesso siamo a livelli europei…è lui il punto fondamentale della roma..e donadoni non è un buon allenatoe..abbiamo avuto modo di vederlo in nazionale…daje lucià

    Rispondi
  20. NOOOOOOOOO, bisogna continuare fino in fondo con Spalletti, a mio avviso il migliore allenatore che c’è in circolazione, se a fine stagione sarà lui a volere andare a Milano non possiamo trattenerlo, ma ricordiamo che sarà sempre il Milan a guadagnarci nello scambio col pur bravo Ancelotti.
    Donadoni è veramente ma veramente scarso, se dovesse accadere che si sieda sulla nostra panchina allora prepariamoci ad una stagione stile la prima del dopo Capello…e non dimentichiamo il suo rapporto inesistente con Totti, ed il fatto che non considerava tanto neppure De Rossi…

    Rispondi
  21. io non sono ne per donadoni ne per mancini, che ho sempre considerato un non allenatore che non ha mai dato un gioco alle squadre che ha allenato e se ha vinto all’inter è solo perchè aveva una squadra di campioni e arbitraggi a favore!
    Io proporrei advocaat, l’allenatore dello zenit san pietroburgo è veramente bravo, quella squadra con tutto il rispetto tolti 2-3 elementi è formata da giocatori di medio-basso livello ma giocano benissimo, addirittura meglio della roma a cui ci ha abituato spalletti!!

    Rispondi
  22. SPALLETTI spero che rimanga dato che è uno dei migliori allenatori che ci sono: la società piuttosto gli metta a disposizione più giocatori di alto livello così potremo avere successo! Peraltro l’ipotesi Donadoni è proprio squalificante (ha già dato prova di sè come superpippone in nazionale e ci è bastato!!!) Ancelotti in prospettiva non credo che cambierebbe di molto le cose se non gli si mette a disposizione una rosa di 15-20 giocatori di altissimo livello (come ha avuto con juve e milan), quindi perché affannarsi tanto a gettare la croce sull’attuale allenatore quando i problemi sono ben altri: staff medico, preparazione atletica, campagna acquista trascinata a lungo, società con limitati mezzi finanziari. non voglio dire che ci debba adesso essere il cambio al vertice della società (cosa peraltro che richiederebbe tempi lunghi), ma ritengo importante che gli attuali amministratori riescano a coinvolgere altri soggetti che siano in grado di far confluire capitali freschi nelle casse. Altrimenti con il bel progettino del nuovo stadio ci possiamo incartare il panino: che ci facciamo di uno stadio nuovo se non possiamo ambire ad alti traguardi (scudetti, coppe europee)? E’ chiaro altrimenti che se non finiamo il campionato fra le prime 4 non avremo risorse per rinforzare la squadra e il nostro calciomercato sarà finalizzato solo alla vendita di giocatori, peraltro già tentati da altre squadre (Aquilani, Juan).

    Rispondi
  23. Donadoni , ci mancherebbe pure lui che è arrivato alla nazionale grazie alla amicizia con Albertini. lasciamo in pace Spalletti fino alla fine del campionato e poi prendiamo Ancelotti questo è il futuro secondo me e poi se è uno scarto a vinto tutto Mazzarri , Ballardini non sanno neanche cos’ è la coppa dei campioni così tocca ricomnciare per l’ennesima volta un ciclo che non porta mai a nulla

    Rispondi
  24. Bingo Bongo io credo che l’arrivo di donadoni non può che peggiorare la situazione. non dimentichiamoci che:
    1) Donandoni ha solo allenato il Livorno e non ha alcuna esperienza a grandi livelli
    2) in nazionale c’è arrivato solo perché è un ex giocatore del Milan (e pare che Berlusconi controlli ormai tutto in Italia)
    3) Donadoni è stato in grado di far allontanare dalla nazionale due giocatori come Nesta e Totti!! e come fa con Totti se viene da noi?! non penso che riesca a farlo andare via, anche perché sennò ci sarebbe la rivoluzione (e parto anch’io da Torino per farla!)
    qualche tempo fa anch’io avevo detto che se il mister dovesse venire licenziato, allora, tragedia per tragedia, l’unico auspicabile tra quelli in circolazione sarebbe stato Mancini

    Rispondi
  25. io penso che l’unica vera tragedia sarebbe perdere Spalletti. mi sono andata a rivedere la fase a gironi dell’anno scorso e il liverpool, semifinalista, aveva perso le prime due partite (o comunque due pertite, ne ha vinte 3 e 1 pareggiata). tutto questo per dire che Bordeaux non è l’ultima spiaggia. ci si può rifare ampiamente, anche in campionato. bisogna avere pazienza e fiducia nel mister. Senza Spalletti siamo rovinati!

    Rispondi
  26. ragazzi il mercato della roma è andato bene a il 99%di voi.
    quindi nn rompete le scatole scrivendo che abbiamo venduto due esterni per due pippe.
    su mancini avete sputato sempre sopra..doveva fare la panchina a milano…il sesto attaccante..ecc ecc e invece gioca e pure bene…
    secondo rimane un buonissimo giocatore…come ho sempre sostenuto..
    ma menez è piu forte nel suo ruolo..aspettiamolo.
    almeno SIATE COERENTI!!!
    se riise è questo…e io nn cic redo …ok per orsa fa la panchina ..se la merita.
    baptista ..parlano i numeri…e che ogni cambio di allenatore in selecao…cmq viene sempre chiamato.
    menez…per me…ha ottime qualita^ io ho visto come salta l uomo con una facilita^ disarmante…
    quindi..se dovete parlare male del mercato della roma…fatelo a tempo debito..
    MANCINI LO VOLEVATE A CASA E COSI è STATO.!!
    coerenza…6 mesi fa eravamo i piu forti in italia..e i primi 5 6 in europa—
    nn possono essere diventate tutte pippe..o sbaglio???

    Rispondi
  27. MA PENSATE CHE CN DONADONI SIA MEGLIO??!!!!
    nn vi azzardate nemmeno…siamo matti??
    la roma nn è quella che si sta vedendo le assenze sono troppe..abbiamo ancora le carte in regola per qualificarci per la champions[gli ottavi] e per centrare i primi tre posti in campionato…
    FIDUCIA A MISTER UOMINI che fino a 6 mesi fa erano i nostri idoli …ora sono pippe???
    ma che cavolo dite…vi ricordo che cambiare in corsa porterebbe solo problemi..il ciclo cn spalletti salvo miracoli..ma nn per i risultati,finira^ cmq a fine anno..ma aspettiamo e diamo il tempo di chiuderlo .
    IO CONTINUO AD ESSERE FIDUCIOSO..GIA CN IL RITORNO DI MEXES DOMENICA DIETRO ANDRA^ MOOTLO MEGLIO.
    manchera^ ancora riise juan de rossi pizarro baptista totti cassetti tonetto .
    altri 8 uomini di una lista di 17 18 giocatori che si giocano il posto tra champions e campionato.
    è dall inizio che succede cosi..ovvio che poi cambiando per necessita ogni volta il gioco la velocita^ le idee vengono meno e piu confuse.
    IO SONO ANCORA CONVINTO DI PRENDERE 3 PUNTI CN ATALANTA E IN FRANCIA.DA LI POTREBBE RIPARTIRE LA STAGIONE DELLA ROMA…tra una settima riavremo molti infortunati e allora si potra^ ricominciare .
    ora massima concentrazione per queste due partite.

    Rispondi
  28. Per Top Gun montella:
    devi commentare solo il sondaggio, modera i toni, noi della redazione non ci siamo bevuti il cervello, questo sondaggio è un modo per confrontarci nulla più…….ok?
    E poi se Rosella decidesse di prendere Donadoni non ci possiamo fare nulla.

    Rispondi
  29. almeno, se proprio non possiamo interferire nelle scelte tecniche, facciamo sentire la nostra opinione sul fatto di prendere Donadoni: IMPEDIAMOGLIELO, fisicamente. avete visto la reazione (giusta o sbagliata che fosse) degli juventini all’ipotesi Stankovic. facciamo pressione anche noi, ma non in modo illogico o umorale. IMPEDIAMO QUESTA SCELTA SCELLERATA!

    Rispondi
  30. ok SYR, mi sa che ho detto un’idiozia. non lo so. è che penso che tra tante opinioni e tanti cervelli qualcosa di buono per la società possa pur venire. come idea, come suggerimento, non come dictat

    Rispondi
  31. Misa ke vi siete bevuti il cervello voi della redazione… Donadoni al posto di Spalletti e allora lottiamo veramente per la B l’unico ke ci può portare fuori da questa situazione è Luciano aspettate ke tornino gli infortunati e poi ne parleremo e poi mica è colpa di Spalletti se nel mercato abbiamo dato via due ottimi esterni e abbiamo preso solo scatafasci…

    Rispondi
  32. Si è vero ma se l’alternativa a spalletti è donanodi o un altro allenatore di quelli liberi adesso, tutta la vita spalletti che sono sicuro ci farà tornare ad alti livelli!!!!
    E poi la colpa è anche dei giocatori, perchè potranno pure avere qualcosa contro il mister per la vicenda chelsea, ma se li guadagnassero i soldi che prendono (e sono tanti), onorassero la maglia e rispettassero noi tifosi, quindi basta figure di merda e basta addossare tutta la colpa al mister (che ha comunque le sue colpe)!!!!

    Rispondi
  33. Se la Roma perde con l’Atalanta e col Bordeaux preferisco finire in serie B all’ultima giornata con Spalletti che finirci matematicamente con qualche giornata d’anticipo con altri allenatori, con rispetto per questi. Donadoni? non penso che Lippi agli Europei avrebbe fatto meglio di lui.
    Ancelotti è più titolato però con una squadra più forte. Preferisco Spalletti, e se dovesse disgraziatamente andare via lo voglio in Nazionale.
    A parte che non ci finiamo in serie B.
    Sono d’accordo con Elvica. La Roma ha dato via Cerci, Andreolli e Curci che con tutti questi infortuni potevano far comodo, e Okaka che è stato tenuto ha fatto abbastanza bene. Però per me ha fatto bene a prendere Menez. Che ne pensate?
    Ma non sono abbonato, quindi…

    Rispondi
  34. Ragazzi ci fa piacere che intervenite in tanti, ricordatevi dei modi con cui esprimete i concetti, è vero che Luciano è un’ottimo allenatore e farebbe gola a tutti, ma non sappiamo che cosa realmente c’è dentro lo spogliatoio, il fatto stesso che lui divulgava la buona novella e che poi è andato a parlare con i dirigenti del chelsea e non è leggenda è stato uno dei motivi destabilizzanti tra lui ed i giocatori.

    Rispondi
  35. Non scherziamo, donadoni sulla panchina della roma non ce lo voglio vedere, ci manda dritti in serie B!!!! Continuare con spalletti fino alla fine del campionato e poi semmai si dovesse cambiare prendiamo ancellotti!!!!
    MA MAI DONADONI!!!!!!!!

    Rispondi
  36. ammiro la proprietà per quello che è stata capace di costruire…
    ma forse (shhhh! a bassa voce bisogna parlare) questa primavera doveva passare la mano.

    Rispondi
  37. . ..e questo lo dice uno che s’è innamorato delle parole della sensi quando disse che gli ottavi della champions erano solo un punto di partenza e non di arrivo della squadra…

    Rispondi
  38. elvica la bomba che hai lanciato… è l’idea di una tifosa legata ad un romantico concetto di tifo.
    purtroppo il calcio attuale è pieno di squali che agiscono solo sotto l’impulso del denaro. secondo me alla società interessa poco o niente di quello che pensiamo… altrimenti avremmo un altro presidente, probabilmente straniero… 😉

    Rispondi
  39. hahah mai via spalletti….la colpa nn sta solo nell’allenatore…tutti ki + ki meno hanno le loro colpe…spalletti si è sempre imostto un grande professionista…mi auguro ke nessunoq ui pesni ke se en debba andare!

    Rispondi
  40. do anche un primo esempio di democrazia partecipativa del tifo:
    che la società arruoli in pianta stabile una persona che monitorizzi quotidianamente le voci che appaiono su questo sito, dei tifosi e della redazione.
    che ne pensate? sarebbe un primo passo

    Rispondi
  41. Lupacchione, anche la Roma fino a qualche mese fa era esempio e modello di virtù per tantissime altre squadre, italiane e non. TORNIAMO AD ESSERLO!!!

    Rispondi
  42. ok Stefano, allora propongo 2 petizioni:
    1) NON LICENZIATE SPALLETTI
    2) MAGGIOR SPAZIO AI GIOVANI
    io penso che il tifo si possa fare anche in maniera creativa: anziché deprimerci per le sconfitte e gioire e esaltare come eroi i giocatori per le vittorie, diamo una svolta attiva. CREIAMO LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA DEL TIFO!
    per chi sta a Roma è tutto più semplice. facciamo sentire la voce dei tifosi, ma in maniera costruttiva. veicoliamo le decisioni della dirigenza verso scelte adeguate. non penso di sostituirmi a chi questo lavoro lo fa già egregiamente, ma di accompagnarlo, assecondandolo o combattendolo se del caso, ma in maniera sempre e solo civile. dimostriamo che gli insegnamenti del Mister li abbiamo assimilita anche noi. facciamo vedere che con la squadra e le vittorie miglioriamo anche noi. diamo un esempio di vicinanza intelligente e logica e non solo umorale!!!!!!!!!
    CHE NE DITE?
    io per la Roma sono disposta a tutto! e voi?

    Rispondi
  43. Spalletti non si cambia
    comunque se cambiamo allenatore bisogna sceglierne uno con buone idee e che dia spazio ai giovani come fanno all’Arsenal
    Secondo me bisognerebbe prendere come punto di riferimento proprio l’Arsenal per far ripartire con la Magica
    comunque Donadoni fa pena
    a quel punto sarebbe molto meglio Ancellotti
    ma non credo che nella Roma potrebbe fare grandi cose visto che nel Milan con tutte le risorse che ha a disposizione non sta facendo sfracelli
    teniamoci stretto Spalletti il più possibile

    Rispondi
  44. altra considerazione, anzi due:
    1) l’arsenal con una squadra di diciottenni ha vinto 6 a 0 in una delle competizioni più importanti in Inghilterra (dove il calcio l’hanno inventato!)!
    2) i primavera corrono a mille e ci mettono un impegno quantitativamente sepriore (a volte anche qualitativamente) di chi è già affermato

    Rispondi
  45. mi sono ricordata di Filipe, ma non mi ricordo in che ruolo gioca. partendo dal presupposto che considero molto meglio far recuperare definitivamente da un infortunio onde evitare probabili ricadute che peggiorerebbero solo la situazione a allungherebbero a dismisura i tempi di recupero totale, e vista la situazione da schifo in cui attualmente versiamo, perché non buttare nella mischia molti primavera? almeno così giocherebbero solo persone al 100% della condizione e quelli forti potrebbero recuperare totalmente. sarà una provicazione ,a se io fossi il mister (ed è evidente che non potro e non potri mai allenare!!) lo farei. schifo per schifo, almeno ti assicuri il recupero di chi serve davvero e puoi affrontare il resto della stagione secondo standards a noi decisamente più consoni (mi ero abituata fin troppo bene!!). sinceramente preferisco accettare il boccone amarissimo della non qualificazione in champions e tentare il recupero in campionato che perdere tutto, rischiare la retrocessione, farci buttare fuori in ogni competizione e soprattutto, male di tutti i mali, perder Spalletti. ad un certo punto bisogna avere il coraggio di fare certe scelte, per quanto dolorose esse siano

    Rispondi
  46. sono a favore delle moderazioni sui post, ma cosa aveva il mio messaggio da essere censurato? scusate volevo solo dire la mia.
    vorrà dire che andro a dirla altrove.
    forza Roma sempre comunque.
    ciaooo ciaoo

    Rispondi
  47. Approvo in pieno la formazione, Elvica. Tuttavia temo che dalla “tua”, spalla levi Okaka (e qui ritorniamo sul discorso di riuscire a valorizzare i giovani. Il non certo simpatico Mancini questo coraggio lo aveva, mi sembra che Ballotelli sia molto più in ombra ora con del “special one”)

    Rispondi
  48. vediamo una formazione che si possa schierare, infortuni permettendo:
    DONI
    CICINHO-MEXES-LORIA-PANUCCI
    BRIGHI-AQUILANI
    TADDEI-MENEZ-VUCINIC
    OKAKA
    ho trovato serie difficoltà, non abbiamo più giocatori in parecchi ruoli!!!
    vorrei fare un’annotazione: ho avuto la sensazione, mercoldì, che senza Aquilani in campo non c’era nessuno che tagliasse in profondità con lanci di prima per le fasce o il centro

    Rispondi
  49. secondo me baptista risolverebbe i problemi del nostro attacco. solo che spalletti lo vede come centrocampista. avanzato, ma centrocampista…. quindi…
    a Spallè butta nella mischia okaka!!!

    Rispondi
  50. l’infortunio di riise è da prendere col benificio del dubbio, visto che l’ho letto su un sito solo. solo che finchè la nostra redazione non ne dà notizia non ci credo. ma se dovesse essere secondo me è un problema di preparazione.

    Rispondi
  51. ma veramente si è fatto male anche Riise? non è possibile. è ridicolo! ma fino a che punto le responsabilità degli infortuni muscolari sono addebitabili al tecnico (lo chiedo da profana)?
    per UNO DI VOI: davvero non hai la sensazione che quest’anno la piazza abbia inciso più del mister nelle scelte di mercato?
    comunque io ho avuto la netta sensazione che l’acquisto di Baptista potesse risolvere tutti quei problemi di fisicità e non realizzazione delle tante azioni d’attacco che la Roma una volta faceva e non finalizzava. che idiota che sono!!!!!

    Rispondi
  52. Ragazzi ORA MI SA CHE STATE ESAGGERANDO UN PO’ TROPPO….
    OK la squadra non sta girando come dovrebbe, ma guardate anche l’infermeria…. e la situazione di mercoledì? Arrivare a dire che si dovrebbe cambiare Spalletti per prendere quel BROCCO di Donadoni mi sembra assurdo. Cambiamo l’oro con il piombo??????

    Rispondi
  53. UNODIVOI volevo dire che ho l’impressione che quest’anno, dopo la vicenda Mutu, probabilmente la società ha preferito accontentare la superesigente piazza piuttosto che le necessità di formazione indicate dal mister. il mister è un genio assoluto nell’assemblare una formazione: può esserre che all’improvviso si sia rimbecillito tanto?!

    Rispondi
  54. d’accordo con te elvica. non c’è niente di mejo di spalletti in giro in questo momento.
    spalletti ha fatto della roma una bellissima squadra e bisogna lodarlo per tutto ciò.
    solo che ora come ora io vedo in lui il colpevole della situazione. e lo critico. S’è fatto male pure riise (problemi muscolari). non è che ci mancherà, visto come sta giocando… però su questo fatto degli infortuni (tutti muscolari)spalletti e il suo staff tecnico hanno le proprie responsabilità. e così dovremo recuperare tonetto appena ripresosi da un infortunio sperando che non si rifaccia male (ma antunes chi l’ha mandato via?)…

    Rispondi
  55. Stefano hai ragione: Spalleti non è perfetto. ma nessuno lo è e quindi, nel fare un bilancio sui pregi e difetti, bilancio che facciamo ogni qualvolta dobbiamo valutare una persona che ci sta di fronte e in base al quale prendiamo le nostre decisioni, questo stesso bilancio è spudoratamente positivo. gli imputo soprattutto una colpa grave: aver lasciato andare via tanti giovani fortissimi e non voler puntare mai su di loro. Cerci, Antunes, Andreolli, ma lo stesso Bovo e chissà quanti altri ora non mi sovvengono valgono molto di più di tanti altri nomi altisonanti che pagni a peso d’oro e poi non ti danno mai indietro quello che ti aspettavi. chi meglio di Antunes avrebbe dato a Riise il tempo di ambientarsi e di assimilare i dettami del Mister?

    Rispondi
  56. sono d’accordo con te elvica,tranne che nell’ultima parte..non credo che la società abbia la colpa di questa situazione…la nostra società con 4 lire a disposizione ha sempre operato bene sul mercato e ci sono persone che ne capiscono molto di calcio come bruno conti ed è una società che ascolta sempre l’allenatore prima di fare acquisti….forse siamo rimasti spiazzati dalla vicenda mutu(che sta facendo schifo insieme alla fiorentina) ma i giocatori che abbiamo preso sono da roma…e poi io non credo sinceramente che ,in questa situazione,mutu avrebbe potuto risolverci qualcosa…è la squadra,il collettivo,che conta.

    Rispondi
  57. poi vorrei fare un appello disperato a chiunque abbia la possibilità di avvicinare la dirigenza o i giocatori che contano (vedi Totti) e far sentire la propria voce in maniera tale da far riflettere sulle decisioni tecniche future:
    NON LICENZIATE SPALLETTI!!! che abbiano il coraggio di proseguire con lui anche in momenti difficili come questo, che tutto il popolo romanista, dalla dirigenza fino all’ultimo tifoso, riconosca il valore aggiunto apportato dal mister alla Maggica e che non gli si volti le spalle adesso facendo ricadere la responsabilità di tutto solo sulla sua capoccia. il mister non è il male minore: è quanto di meglio ci sia in giro per allenare questa squadra,a nzi è davvero perfetto per questa squadra. vi prego con il cuore in mano e le lacrime agli occhi: non facciamo ricadere tutto su di lui. dimostiamogli la riconoscenza che gli dobbiamo!!
    la mia potrebbe anche essere un’opinione personale non condivisibile, ma portatemi le prove oggettive che quello che dico è sbagliato! fino ad allora rimarrò assolutamente convinta che se lasciamo partire il mister, per la Roma inizierà un periodo di inesorabile declino verticale

    Rispondi
  58. Brava Elvica, sono pienamente d’accodo. Non reputo Spalla irreprensibile: 1)ostinato sul modulo 2) certi giocatori che anche con una gamba sola li manda in campo (Perrotta, Taddei, Pizzarro) o svogliatissimi (vedi Mancini, ricordiamoci che Vucinic è diventato titolare per sotituire Totti infortunato e no quel gran cog..che ha quasi sempre non-giocato) 3) poca fudica nei govani. Tuttavia al momento mi sembra l’unico che ci può tirare fuori da questa situazione, e confermo tutti i meriti che hai elencato (oltre ai demeriti che ho segnalato). E comunque Donadoni neanche dipinto! Non lo sopportavo alla testa della nazionale, figuriamoci alla Roma, mi viene solo male a pensarlo.

    Rispondi
  59. prima di tutto dico di no a Donadoni perché non è il tipo di allenatore che serve a noi, a meno che la Roma non voglia ridimensionare drasticamente le proprie ambizioni e affrontare ogni stagione con l’intento di vincere il derby e qualche altra partita prestigiosa galleggiando però sempre a metà classifica, senza infamia e senza gloria.
    secondo dico di no anche a Ancelotti per il semplice fatto che non ho idea di quello che possa combinare con una squadra che non ha il potere economico e poilitico del Milan, ma non perché lo consideri scarso.
    terzo dico che il vero valore aggiunto della roma degli ultimi tre anni è e rimane Spalletti: è vero che si è trovato in squadra giocatori come Totti e De Rossi, che farebbero gioco a qualsiasi allenatore, compresi i vari Ferguson e Benitez, ma quello che apportato lui è assolutamente inestimabile e, per chi ha la memoria corta, vorrei tentere di riassumerlo.
    1) il mister ci ha reso una squadra e non un ammasso di signorine
    2) il mister ha trasmesso valori fondamentali nella vita e nel gioco, come la forza caratteriale, l’onestà, la serenità
    3) grazie alla sua gestione è scomparso (fino a qualche partita fa) l’atteggiamento tipico giallorosso di affrontare con isteria le situazioni avverse
    4) il mister ci ha dato un bel gioco e, anche se il modulo 4231 non l’ha inventato lui, con lui è stato espresso al massimo (o quasi) della bellezza e della efficacia
    probabilmente ci sono ulteriori esempi da portare. quello che voglio dire è che non c’è in giro un allenatore altrettanto bravo e capace del mister, non c’è in giro nel senso che non è scritturabile. non dimentichiamo mai che il mister non ha vinto la champions perchè in mezzo ci si è messo sempre il man utd, che è attualmente la squadra più forte in assoluto a livello mondiale; non ha vinto lo scudetto solo per il notissimo fenomeno che riassumerei in INTEROPOLI; e cosa c’è rimasto da vincere? coppa italia e supercoppa e quelle le ha vinte. ha battuto sistematicamente la supposta corazzata inter dandole anche scoppole indimenticabili, ridimensionando notevolmente la sua presunta forza e superiorità. se al mister non vengono date squadre in gardo di competere su 3 fronti e capaci di dimenarsi in tornei dificili e logoranti, non è che si può pretendere l’impossibile. i primi 2 anni a Spalletti è stato dato quello che voleva e i risultati ottenuti li conosciamo tutti; quest’anno non è stata soddisfatta nessuna delle sue richieste e ecco cosa succede: TRAGEDIA E CRISI.
    domandiamoci piuttosto chi ha le maggiori responsabilità della situazione! e io dico: LA SOCIETA’

    Rispondi
  60. ok ok. se proprio dovessimo naufragare Donadoni secondo me non è quello che ci vuole. tutti quelli che mi piacciono sono già impegnati.
    per il prossimo anno invece no ad ancelotti. è uguale a spalletti sulla gestione dei giovani e sul ripetere all’infinito sempre lo stesso modulo…
    preferisco hiddings (l’allenatore della russia), e poi mazzarri, ballardini, ranieri,

    Rispondi
  61. Dovete capire che le colpe di una squadra ricadono sempre sull’allenatore. Se fosse per me a Lucianino gli farei un monumento per le gioie che mi ha fatto vivere. Se fosse per la romanità non avrei mai mandato via Carletto Mazzone. Se fosse per me riprenderei subito Capello per vincere qualcosa di serio, ma dovremmo cambiare 25 giocatori. Ecco, la realtà è che Spalletti può anche non c’entrare nulla ma le colpe ricadrebbero sempre su di lui (la famosa legge del calcio). Se i giocatori non lo seguono o altro che non sappiamo, la soluzione è cambiare prima di naufragare del tutto nel profondo abisso della classifica. Questo per la cronaca è un sondaggio, non dimentichiamolo 😉

    Rispondi
  62. tenere duro fino alla fine con SPALLETTI sempre che non siano i giocatori a non volerlo. Ne usciremo anzi la previsione e che anche quest’anno porteremo a casa i risultati !!!

    Rispondi
  63. Ragazzi vi ricordate con Capello due anni dopo lo scudetto la roma subì un crollo incredibile? credo che ce lo ricordiamo, si dava colpa a capello, quando poi ne abbiamo cambiati 800 di allenatori, mentre capello l’anno dopo vinceva scudetti a torino, da del neri, voeller, conti e poi spalletti che ci ha fatto uscire da tutto ciò.
    La colpa non è di spalletti, c’è un problema più che altro societario e di squadra, non riesco a capire come mai la roma quando per due tre anni consecutivi tocca il tetto del campionato si ritrova a fare figuracce su tutti i fronti.
    Donadoni assolutamente no, è un incompetente, non ha mai capito nulla come allenatore, abbiamo fatto le figure di merda agli europei, poi se la sensi ce vole distrutti pe fa contenti i lazieli, beh pijatelo, ma ve strappo l’abbonamento in faccia.

    Rispondi
  64. Ragazzi, ma la colpa non la stiamo dando a nessuno. Se una squadra va male, non si mandano via 28 giocatori e si lascia l’allenatore super bravo, ma si cambia quest’ultimo. Il discorso è, se dovessimo perdere le prossime 2 gare molto importanti che ci saranno sarebbe meglio affidarsi ad un altro allenatore, oppure andiamo tutti in B con Lucianino? Libero c’è solo Donadoni di buon livello.

    Rispondi
  65. x la redazione
    spalletti tutta la vita…quando si perde la colpa è facile darla all’allenatore ma sono i giocatori a scendere in campo non luciano…non dimentichiamo quello che ha fatto in questi anni e la persona che è….io mi fido di lui ciecamente….LUCIANO PER SEMPRE…

    Rispondi
  66. non scherziamo. lasciamo donadoni dove si trova, Spalletti non è diventato tutto insieme un “brocco” gli infortuni, gli assenti, la sfiga, il gol annullato a Panucci nell’ultima partita a Genova confermano il momento negativo. Il campionato è ancora molto lungo…………un saluto a tutti i tifosi romanisti.

    Rispondi
  67. Ragazzi moderate i toni per favore. Questi sono pensieri e noi vogliamo sapere il vostro. Noi siamo tifosi della Roma e non di Spalletti. Se la Roma dovesse perdere con l’Atalanta e con il Bordeaux uscendo subito dalla Champions, lo vorreste per TUTTA LA VITA Lucianino? Rispondete alle domande che vi abbiamo posto e a noi non interessa se siamo pazzi o no, già lo sappiamo. Facciamo le persone serie e commentate senza ironizzare o addirittura offendere.
    Grazie

    Rispondi
  68. Ragazzi non scherziamo!!!!!!!!DONADONI ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!noi già siamo in un momento difficile…poi ci prendiamo uno che fino adesso ha allenato il livorno e ci ha fatto fare una figuraccia agli europei!!!!!!

    Rispondi
  69. ma come vi salta in mente redazione? Avete delle notizie dall'”interno” o è una vostra speranza? In quest’ultimo caso…beh certo ogni opinione è rispettabile, ma cerdo che la moltitudine dei tifosi sarebbe contraria. Sarei meno negativo di SYR7 su Ancellotti che non ha mai fatto msitero di essere innamorato della Roma, anche se auguro a Spalla di riprendersi e rimanere comunque lui. Per i giovani: Okaka al centro, Vucinic non può supportare da solo tutto il peso dell’attacco. ricordo che il primo ha un garnde fisico e poi non mi sembra così scarso tecnicamente (scelto tra i primi deici giovani ai campionato under 19 dall’Uefa). Diamogli un pò di fiducia, e non solo per il quarto d’ora finale.

    Rispondi
  70. Ma siamo pazzi?
    Donadoni proprio no! Mi tengo Spalletti tutta la vita.
    E poi a fine anno Ancelotti no! Non ci siamo!
    Ma Ancelotti chi ha lanciato di giovani? Li ha mandati via come sta facendo Splalletti….
    No, no. Pijamose Mazzarri, Ballardini… Anche Ranieri fa giocare i giovani!
    Nun ce pijamo gli allenatori scartati dallealtre squadre.
    Comunque se Spalletti se sveja e decide di adattare il proprio modulo alla situazione del momento, facendo giocare davvero chi sta mejo e non chi c’ha solo il nome…. me tengo Spalletti.

    Rispondi
  71. non credo proprio.
    e penso che Spalletti sia l’unica salvezza per il carattere di questa squadra.

    smettiamo di giudicare i risultati senza pensare alle partite, prima del genoa si facevano parole di esultanza e avevamo già vinto tutto, ora dopo una partita storta e falsata da una terna incapace, la rovina.

    donadoni se ne sti dova stà…..che a carattere siamo apposto!!

    Rispondi
  72. No, Donadoni noooooooooooooooooooooo! ma ve lo siete già dimenticato come si è comportato con Francesco, e che addirittura preferiva Ambrogio del Milan al posto di De Rossi. Non scherziamo. Piuttosto Spalletti dia più fiducia ai giovani, Menez obbligando però il resto dei caproni a dargli qualche palla in più da giocare e Okaka, che, lo so che mi prenderò qualche insulto, finora è quello che ci ha fatto vedre le più belle (seppur sporadiche) giocate. Donadoni resta dove sei!

    Rispondi

Lascia un commento