Di necessità virtù per la gara di Palermo


Il tifoso romanista dopo l’avvio di campionato non vuole sentire di starsene tranquillo anzi cerca di celare il proprio personale giudizio su un pessimismo non estremo ma che preoccupa, di contro da Trigoria i calciatori a turno intervistati nella sala conferenza si mostrano ai giornalisti fiduciosi , carichi , vogliosi e soprattutto ambiziosi, a loro questa Roma piace e fra un po piacerà anche ai tifosi, lo hanno dichiarato un po tutti, Cassetti, Pizarro, Totti, Cicinho, sintomo di sinergia del gruppo, ne sapranno sicuramente piu di tutti ma certe dichiarazioni se non si hanno le spalle ben coperte non vanno fatte, anche Bruno Conti che al di là del ruolo tecnico ricoperto, rappresenta spesso la voce ufficiale e da sempre le sue dichiarazioni sono state oro colato, verità inconfutabili, perché vive di Roma 24 su 24 e quando parla non sbaglia mai e non solo ma riesce a rassicurare anche il piu pessimista dei tifosi.
La Roma si appresta ad affrontare la settimana che precede un vero tour de force, 6 partite in meno di un mese, con molti dubbi, tante assenze e tanti giocatori da recuperare, ecco perché la trasferta in terra siciliana si preannuncia delicatissima e piena di insidie.
Senza il Capitano, senza Juan e Baptista, Perrotta e Taddei in fortissimo dubbio, Jeremy Mènez ancora imballato, Luciano Spalletti dovrà fare di necessità virtù per mettere in campo l’undici titolare, si affiderà a Panucci e Mexes in linea arretrata, De Rossi,Pizarro e Aquilani in mediana, Vucinic in attacco e poi nei contorni i tanto attesi esterni Tonetto,Riise,Cicinho e Cassetti…questa sarà sicuramente la Roma anti Palermo anche se a scalpitare per una maglia da titolare si rivede Vincenzo Montella carico piu che mai e che per una mezz’oretta di partita ufficiale venderebbe cara la pelle ed altro.
Spalletti sa il fatto suo ed anche in emergenza sa che la sua Roma non è seconda a nessuno.


5 commenti su “Di necessità virtù per la gara di Palermo”

  1. si spera che il problema condizione sia superato ed è anche l’ora ,il palermo non può crearci dei problemi anche se in campo ci sono seconde linee che in un altra squadra sarebbero titolari.non ci sono più alibi anche se è la seconda giornata un altro passo falso sarebbe preocupante ede è giusto che chi deve inizi a prendersi le proprie responsabilità.forza roma

    Rispondi
  2. Ma! rivedere insieme Tonetto e Cassetti (gloriosa la sua dormita sul gol dei ciprioti!) come esterni… mi demorilizza alquanto. Spererei in un recupero di Menez (almeno un tempo) e perché no, Okaka. Ma si sa che Spalla, emergenza o no, vede sempre gli stessi (perrotta docet e anche l’impresentabile Mancini l’anno scorso, che se non si fosse fatto male Totti, Vucinic starebbe ancora a raccolgiere i palloni in panchina ed i primo a dormicchiare in campo)

    Rispondi

Lascia un commento