Zamparini: “Temo la Roma ma soprattutto Aquilani e De Rossi”

Intervista esclusiva a Zamparini di La Signora in GiallorossoIl presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, analizza la prossima giornata di campionato, che vedrà il suo Palermo contrapposto alla Roma di Luciano Spalletti.

Che cosa si aspetta in più da Ballardini rispetto a Colantuono? “Mi aspetto risultati diversi, di non perdere con compagini di serie C come è avvenuto con Colantuono. Contro l’Udinese ho visto una squadra allo sbando. Ora mi auguro di vedere una squadra motivata e grintosa”.

Al prossimo turno di campionato c’è la gara con la Roma: che cosa teme di più della squadra di Spalletti? “Mi preoccupa tutta la Roma. E’ una squadra di un livello superiore al nostro e possiamo contrastarla solo con una grande prestazione. Comunque, restiamo a guardare perché a volte il calcio è imprevedibile”.

Teme anche i nuovi arrivati Menez e Baptista?
“Sinceramente, più che Menez e Baptista, della Roma bisogna temere i vecchi giocatori che aveva già in rosa. Basti pensare a De Rossi e Aquilani che sono calciatori di livello assoluto”.

Un giudizio sulla campagna acquisti delle grandi e un pronostico sulla vittoria finale.
“Tutte le grandi squadre si sono mosse bene sul mercato, ma secondo me la favorita per lo scudetto è la Juventus, perché è più squadra delle altre”.

Ha rilevato il Palermo da Franco Sensi. Un suo ricordo del Presidente della Roma.
“Ricordo con grandissimo affetto Franco Sensi, protagonista, insieme a me, di tante battaglie in Lega”.

Due anni dopo la morte dell’Ispettore Raciti, si torna a parlare di tifo violento e di possibili provvedimenti da adottare. Quali sono le possibili soluzioni? “Bisogna prendere esempio dall’Inghilterra e mandare in galera i delinquenti. Chiudere gli stadi non è una soluzione, ma solo un modo di penalizzare il 95% delle persone per bene che vogliono solo andare a vedere una partita di calcio. Purtroppo, in Italia si preferisce penalizzare la massa invece di punire i singoli violenti. Fino a quando non ci sarà un’inversione di tendenza non risolveremo mai nulla”.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

[fonte: la signora in giallorosso]

4 pensieri su “Zamparini: “Temo la Roma ma soprattutto Aquilani e De Rossi”

  1. CLO è vero ma io penso che bisogna aver fiducia in rosella perchè sta facendo bene e poi lei vuole quanto noi una grande roma.

  2. x paperinik
    non riesco a capire come ci possa essere qualcuno che critica rosella..per la roma ha fatto il massimo…io non l’ho mai criticata e mai lo farò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.