GRAZIE PRESIDENTE, LA PIANGEREMO IN MOLTI


Ieri sera rientravo da una serata a Trastevere, prima di andare a dormire accendo il computer per controllare che tutto vada bene sul nostro sito. Il mio occhio è caduto subito su un :<<ciao Presidente>> . Dopo un attimo di defaiance leggo gli altri commenti, non credo a quello che si intuisce fra le righe. Cerco conferma sul sito dell’Ansa ma non la trovo, corro ad accendere il televisore e purtroppo confermo i miei timori. Il nostro Presidente è passato a miglior vita. La prime ed uniche parole che mi vengono sono Grazie, mi mancherai. Come mancherà a tutti noi.

E’ consuetudine quando muoiono grandi personaggi omaggiarli raccontando la vita che hanno fatto. Cercando così di sentirseli accanto un’ ultima volta. La vita di quest’ uomo, che di belle cose ne ha fatte nella sua esistenza non solo calcisticamente. Di sicuro,se glielo chiedessimo direbbe che le sue figlie sono al primo posto della sua lista. Ma sicuramente ci direbbe anche la gioia di aver fatto vincere alla sua,alla nostra squadra del cuore il suo terzo Scudetto.
L’ 8 Novembre 1993 Franco Sensi diventa il diciottesimo Presidente della  A.s. Roma. Ingaggiando una campagna contro il potere dei "Palazzi". Con lui alla guida la Roma ha conquistato 2 Coppe Italia 2 Supercoppe e uno Scudetto.La sera del 17 Agosto 2008 si spegne al Policlinico Gemelli.

Aldilà di quello che ci hai fatto vincere ci hai anche regalato tante, tante emozioni, ti saremo debitori. Grazie ancora Presidente.


23 commenti su “GRAZIE PRESIDENTE, LA PIANGEREMO IN MOLTI”

  1. Si, in parecchi (e io compreso) avremmo voluto Soros ma cosa c’entra questo con le qualità umane e la riconoscenza verso una persona speciale??? Tutti noi siamo debitori verso di lui… non ci possiamo dimenticare le sue battaglie per un calcio pulito e il fatto che ha riportato lo scudetto a Roma dopo quasi 20 anni… Io ho sempre detto che a Sensi ero e sarò riconoscente a vita!

    Rispondi
  2. si si l’abbiamo detto tutti e allora???cmq ho appena sentito al telegiornale…al funerale tanta gente,tanti applausi e qualche contestazione……io non mi sbilancio…..aspetto il servizio completo e poi dovrò commentare……….

    Rispondi
  3. non per offendere Sensi ma sbaglio o quando c’era SOROS tutti dicevate(compreso io non mi escludo eh)
    “DAI SENSI VENDI!VENDI VENDI SUBITO”
    scusate ma è così che stanno le cose..

    Rispondi
  4. x bingo bongo..
    per volontà della famiglia non sono ammesse macchine fotografiche o telecamere nella camera ardente(scelta giusta secondo me)

    Rispondi
  5. GRAZIE PRESIDENTE !! grazie davvero di tutto in questi 15 anni ci hai fatto provare grandi emozioni, hai riportato la Roma a livelli internazionali, sacrificando tutto te stesso per questi colori, non hai mai smesso di credere nella Roma, hai sempre dato il massimo che potevi, accomulando anche debiti, GRAZIE DAVVERO PRESIDENTE !! SEI UNO DI NOI E NON TI DIMENTICHEREMO MAI !!

    Rispondi
  6. Buongiorno, sono un tifoso della Fiorentina e chiedo scusa se mi permetto di entrare in casa vostra. E’ che volevo fare le condoglianze al popolo giallorosso e l’unico posto dove poterle fare sincere è questo visto che in questi casi si fa il pieno di ipocrisia e anche chi gli dava di stronzo da vivo ora mette il lutto e lacrima (e parlo delle istituzioni del calcio ovviamente). Perchè dispiace della morte di Franco Sensi? Perchè è morto uno di noi, uno di quelli che a ama la propria squadra come una figlia, una moglie, a prescindere da quale squadra sia, da dove giochi e da che colore porti sulle maglie. Mi scuso per l’intrusione,

    Rispondi
  7. X LA REDAZIONE:
    se le avrete disponibili potreste mettere sul Vs. sito le foto della salma del Presidente in modo che tutti gli si possa rendere omaggio un’ultima volta anche chi, come me, non abita a Roma?

    Rispondi
  8. Il nostro Presidente ora osserverà da lassù i suoi ragazzi e chiedo alla squadra di renderlo sempre orgoglioso di essere stato il LORO PRESIDENTE!
    Addio presidente e grazie grazie grazie!
    Cinzia’67

    Rispondi
  9. Lo rimpiangeremo tutti. SENSI per la nostra roma non era solo un presidente, ERA IL PRESIDENTE. E ora lo rimpiangeremo, un presidente così è difficile riavercelo. Ci ha dato tutto, ci ha regalato emozioni. “finchè sarò vivo la roma non la lascio” disse il nostro amato presidente, ha mantenuto pure l’ultima parola. GRAZIE DI TUTTO PRESIDE’!:-(

    Rispondi
  10. vabbè ho capito, ho espresso tutto il mio cordoglio sull’altro articolo, però la vita va avanti e c’è un proverbio che dice “Chi muore giace e chi vive se da pace”…

    Rispondi
  11. bingo bongo,
    non è il momento ora di parlare di questa cosa… adesso bisogna solo stare in silenzio, e voleglie bene….

    Rispondi
  12. Sono orgoglioso di aver avuto un presidente come lui….pronto a combattere sempre per difendere la nostra Roma, ci mancherai Franco! sempre nei nostri cuori

    Rispondi
  13. è un vero peccato in quanto tutti eravamo affezionati a lui, forse perchè con quell’aria da buon padre, quello sguardo rassicurante, tutto questo era rimasto nel cuore di tutti noi… Non potremmo mai scordarci tutto ciò che ha fatto per noi, sportivamente ha riportato lo scudetto a Roma dopo 20 anni e umanamente non è stato un presidente qualsiasi… lui era un presidente speciale… GRAZIE PRESIDENTE! 🙁

    Rispondi

Lascia un commento