Il Chelsea vorrebbe Spalletti, ma le resta solo un sogno..


Il Chelsea ci prova con il nostro Luciano Spalletti. Secondo "Sky Sports", la società inglese, ancora alla ricerca del sostituto dell’esonerato Avram Grant, sarebbe pronta "a pagare un conguaglio" alla Roma per liberare il tecnico giallorosso. Il "Daily Express", invece, oltre ai "soliti noti" Frank Rijkaard, Luiz Felipe Scolari e Roberto Mancini, aggiunge anche il nome di un altro allenatore italiano: il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli. Eppure, nonostante le smentite Abramovich continuerebbe a puntare su Ancelotti. Per "The Independent", i Blues "non hanno completamente perso le speranze" di ingaggiare l’ex tecnico di Parma e Juventus. L’offerta, 6 milioni di sterline (circa 7.6 milioni di euro) per i prossimi quattro, anni, è ancora valida. A Trigoria questo interessamento fa sorridere, facendo capire che mister Spalletti non si muoverà dalla capitale nonostante le cifre molto più elevate che andrebbe a prendere in Inghilterra.


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Inter-Roma: Zaniolo sempre ago della bilancia

31 commenti su “Il Chelsea vorrebbe Spalletti, ma le resta solo un sogno..”

  1. Spalletti che rinuncia a quasi 8 milioni per rimanere in una società senza futuro? Allora non siamo messi così male, avrà avuto garanzie e non solo dai Sensi

    Rispondi
  2. IVAN la penso esattamente come te,non ce capiscono proprio niente de calcio,certo se possono dire alqune cose ma non esagerate come “lotteremo per il quinto-sesto posto” oppure “andreamo in B”…in B? Dateve a lippica che forse è mejo…

    Rispondi
  3. A questo punto…mi domando… ma con 380 milioni di euro…o perlomeno la metà… da dover ridare ad unicredit entro fine mese…col mercato da fare…e contratti da rinnovare o meglio aumentare… con una tifoseria che voleva ed aveva altre ambizioni…e cmq non gradirebbe un brutto ridimensionamento….i sensi che si andranno ad inventare adesso?

    Rispondi
  4. e oltre agli occhi avevano anche le orecchie offuscate, sarà un segnale se il 96 % dei tifosi voleva una nuova dirigenza o no???
    (la percentuale è presa dal Messaggero di un mese fa – Sondaggio)

    Rispondi
  5. io MAX la penso come te se non quando dici che vedi i Sensi disamorati… Disamorati no, anzi credo che il non aver venduto la società è accaduto proprio perchè il troppo “amore” dei Sensi per la Roma gli ha offuscato la visione de futuro e hanno agito forse un po’, scusate il termine, “egoisticamente” (nel senso buono), senza pensare che una società per fare la storia deve avere solide basi economiche che loro non hanno.

    Rispondi
  6. Ma i sensi amano la roma? secondo me no e voglio fare un paragone tra loro ed il presidente bianconero cobolli gigli.Durante… tutto il campionato…malgrado la realta’ dicesse roma seconda ed avanti e juve terza dietro e fosse palese chla difficoltà di raggiungerci ha sempre caricato la squadra ogni settimana per provare a farla arrivare seconda…Poi ogni volta che ha ricevuto attacchi mediatici ha sempre difeso la juve anche quando era la stessa quasi indifendibile…e ha sempre detto che la juve deve tornare nei posti che competono…e che vincere o provare a farlo ogni anno è nel dna di chi è bianconero… La nostra rosellina invece tace sempre su tutto… parlano male della roma? lei tace …. fanno fantacalcio ai danni nostri? lei tace…. gli arbitri ci massacrano? lei tace… giocano in borsa danneggiando gli azionisti? lei tace… e soprattutto… non ha mai caricato la squadra… mai una dichiarazione forte…tipo voglio vincere…non toccate la mia roma… ha solo fatto l’elogio del padre quando ha vinto la coppa italia e stop… io li vedo molto avulsi e disamorati oltre che distanti dalla tifoseria… a differenza di chi fa loro l’elogio e va a dire in giro che sono tifosissimi.Voi che ne pensate in merito? grazie e ciao

    Rispondi
  7. Quando la proprietà di una società di calcio è debole… quando non ha ambizioni manifeste e dichiarate… quando questa non parla mai chiaro e non comunica…stato delle cose…intenti…obiettivi…ecco i risultati: giornalisti opinionisti procuratori millantatori ed operatori calcistici e non solo…vedi piazza affari…che fanno il bello e cattivo tempo… Questo a differenza di chi si mette i prosciutti davanti agli occhi…rende l’idea di quanto i Sensi siano deboli e gestiscano in maniera molto provinciale e male la nostra roma…

    Rispondi
  8. Quanto siete lagnosi..c’è chi parla addirittura di serieB!!! Due settimane fa stavamo a un passo dallo scudetto…ma che razza di tifoseria ha la roma? Incredibile.

    Rispondi
  9. la Roma sta cadendo a pezzi, è come un palazzo che ha bisogno di ristrutturazioni e il proprietario non solo non effettua i lavori, ma toglie pure ogni tanto qualche mattone dal palazzo….. secondo voi dopo che fine fa il palazzo???

    Rispondi
  10. Ma quale società debole? Questo è colpa delle cazzate che sparano i giornalisti di giornali e tv che sono tutti filo juventini, milanisti e interisti…si può dire di tutto, è normale che vogliano i nostri campioni, ma mi sembra che siano ancora tutti quì no? e allora?

    Rispondi
  11. Non se ne và nessuno! Tranne Mancini e Ferrari,Spalletti ha detto ke nn se ne andrà e neanke De Rossi…x Aquilani nn sono sicuro…
    NON SIAMO LA SOCIETA’ DI “POVERELLI”!
    Queste sono solo le solite FALSE VOCI xkè i giornalisti nn sanno ke dire…

    Rispondi
  12. il problema è che soros oramai NON ESISTE PIù.
    inutile invocarlo.sarebbe più utile spronare questa società a conservare un minimo di credibilità.l’obiettivo più grande a questo punto è tenerci i nostri “pezzi” di valore.e già sarà un impresa.

    Rispondi
  13. lupi famelici si avventano su una ROMA inerme come le pecore.
    Si vogliono prendere i migliori elementi, tanto noi siamo in vendita…..e fin’ora non ci sono stati contrattio rinnovati
    ve saluto

    Rispondi
  14. siamo i “POVERI” dell’ calcio !! è inutile smentirlo, è la verità !! SOROS, VIENI !! ce scappano tutti, pure l’allenatore !! nn possiamo fare la figura della laziee !! SOROS,VIENI !!

    Rispondi
  15. in effetti..ogni giorno il destino della roma sembra sempre più brutto.
    urge soluzione.urge contattà rossella.
    ma dai dobbiamo sempre fare queste figure?ma cavolo.

    Rispondi
  16. ok,se parte anche spalletti..o si fa la rivoluzione in piazza e si spara la sensi su un altro pianeta…o ragazzi prepariamoci per la B.non si può lasciar partire giocatori del peso di de rossi,mexes,spalletti (come allenatore),toglierebbero l’equilibrio della squadra (cmq è un discorso ipotetico il mio)
    rossella braccino corto..trovali questi soldi..perchè a noi stanno girando anche a me che non le ho!!

    Rispondi
  17. ma quando mai spaletti nn se ne andra mai dalla roma ma poi lui nn se ne va è molto legato alla as roma nn ci dobbiamo preoccpare

    Rispondi
  18. Infatti, anche noi non accettiamo che stiamo sulla bocca di tutti come società di poverelli.

    Il problema è il denaro e avendo un budget limitato, i nostri giocatori sono sempre sul punto di dover/poter/ partire da un momento all’altro.

    Consiglio spassionato: non guardare certe trasmissioni che ti fanno perdere la testa e arrabbiare più che mai. Io ho smesso da un bel pò 😉

    Rispondi
  19. …REDAZIONE, io vorrei illustrarvi una situazione che fa incazzare me e mio fratello ogni volta che leggiamo un notiziaro sul calciomercato…avete notato come la Roma sembra il mercatino degli affari? Secondo loro tutti i nostri giocatori sarebbero pronti a partire…il milan vuole mexes, l’inter aquilani e mancini, il bayern perrotta, il real vucinic, la juve è interessata ad aquilani…io ho resisito fino ad ora, ma ieri sera, in quel programma di merda…ho sentito ” che avrà voluto dire con quelle parole De Rossi? Firma? ” a dubitare pure de lui no eh, e così ho spento il televisore per non buttarlo giù…non sò, ero convinto che i sensi potessero fare buone cose, ma sembra e ed è così, è così…Sembra una squadra che vuole salvarsi…se arriva l’offerta vera, vendessero, sennà che sen’assassero a compra qualcuno…che c’hanno rotto er cazzo

    Rispondi

Lascia un commento