Roma in emergenza, indisponibili Taddei, Vucinic e Mexes

Rassegna Stampa – Corsera – La Roma partirà stamattina per Monaco di Baviera tutta incerottata. Per il clamoroso 1-5 subìto a Cagliari — l’ultima volta che i giallorossi avevano preso 5 gol in campionato era il 1999, con Zeman in panchina, ma ne avevano almeno segnati 4 — e perché delle tante speranze di recuperare qualche giocatore da opporre al Bayern se ne sono realizzate ben poche.

Nella lista dei convocati di Claudio Ranieri, infatti, non ci sono né Rodrigo Taddei né Mirko Vucinic né Philippe Mexés, oltre naturalmente a Riise, Castellini e Okaka. Rodrigo Taddei, che sembrava sulla strada giusta per il recupero si è fermato ieri durante l’allenamento ed è stato poi sottoposto ad esami al Policlinico Gemelli che hanno evidenziato « una minima elongazione della giunzione miotendinea del gastrocnemio mediale della gamba destra». Tradotto dal medichese: il brasiliano ha ancora un leggere risentimento, ma, trattandosi del polpaccio e di un giocatore che ha subito spesso ricadute muscolari, non si correranno rischi. Ranieri, così, viene a perdere ancora una volta l’unico vero esterno di centrocampo che ha a disposizione.

Esami anche per Paolo Castellini, che confermato quello che già si sapeva: il vice-Riise non era in perfette condizioni già prima di scendere in campo a Cagliari e sono bastati un paio di scatti e dieci minuti per incappare in «una lesione di primo grado a carico del bicipite femorale della gamba sinistra». Prognosi tra i 15 e i 20 giorni, con Ranieri costretto a riproporre all’Allianz Arena una coppia di esterni difensivi con Rosi a destra e Cassetti fuori ruolo a sinistra. Una vera fortuna che nel Bayern mancheranno sia Robben (infortunato) che Ribery.

LEGGI ANCHE  Mourinho insiste per Cristiano Ronaldo alla Roma: affare quasi impossibile

Per completare il cronicario, Perrotta non sta bene (“pestone” in allenamento), Menéz non è al 100% per una botta al ginocchio presa a Cagliari e Totti ha superato una leggera indisposizione ma non è certo l’uomo più felice del mondo dopo la sostituzione al 23’ in Cagliari-Roma. Mirko Vucinic (schiena) e Philippe Mexés (polpaccio) continuano le terapie: si spera di recuperarli per domenica, come Taddei, ma non ci sono certezze.

La squadra sembra fatta, non per scelta ma per necessità: Julio Sergio; Rosi, Juan, Burdisso, Cassetti; De Rossi, Pizarr o , Brighi ; Menèz; Totti, Borriello.

Rosella Sensi si è vista ieri a Trigoria e ha parlato con Pradè, Montali, Conti, ma non con Ranieri. Una scelta (giusta) per non mettere pressione ulteriore. La conferenza stampa pre-Cagliari, in cui Ranieri ha parlato anche di Europa League, è comunque piaciuta poco. Si può discutere se il mercato della Roma abbia colmato tutti i problemi, ma non certo che l’allenatore abbia a disposizione un gruppo da Champions.

8 pensieri su “Roma in emergenza, indisponibili Taddei, Vucinic e Mexes

  1. sempre FORZA MAGGGGICA….anche la Roma fa paura ai tedeschi….non mi aspetto una partita spettacolare vedo solo un goal e spero davvero che sia della Roma

  2. Mirko non c’è perché infortunato o per i problemi di spogliatoio??
    se Ranieri si permette di farci perdere Mirko, per prendere magari un Poulsen qualsiasi………………….

    1. se ”leggo” scrive che c’e’ una rivolta guidata da vucinic mexes,e totti e’ arrabbiato ,voi ovviamente abboccate e naturalmente ranieri vuole poulsen

      1. domani il Bayern scende in campo con

        ——————Butt——————-
        Lahm—-DeMichelis–Badstuber—-Contento
        ——VanBommel——-Schweinsteiger—–
        ——Olic——-Mueller——Kroos——
        —————–Klose——————-

        vista così… non è un squadra imbattibile.

      2. nessuna squadra e’ imbattibile ma se leggi dal centrocampo in giu’ un po di ansia mi viene….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.