Aquilani e Vucinic i primi obiettivi veri


Fra Vucinic e Aquilani. Il mercato romanista, in attesa di eventuali nuove sulla possibile cessione della società, si muove soprattutto intorno alla necessità di confermare due punti fermi della squadra, pedine fondamentali nello scacchiere di Luciano Spalletti. Situazioni e problemi diversi, a seconda che si parli del montenegrino o dell’azzurro.

Aquilani ha un contratto fino al 2010, fatto quando il giocatore non era certo esploso ai livelli attuali. Il che significa una cosa innanzitutto: guadagna poco (900mila euro il prossimo anno), ovviamente in confronto a quanto potrebbe guadagnare altrove, alla luce delle capacità messe in mostra nelle ultime stagioni. Dunque il centrocampista della Nazionale vuole di più e per rinnovare subito chiede 2 milioni e mezzo (ma forse gliene basterebbero anche due, con ingaggio a salire), sapendo bene che la Juve sarebbe pronta a dargliene 3 e mezzo. La Roma per ora ne ha messi sul piatto uno e mezzo. Troppo poco, ma un nuovo incontro fra le parti, previsto forse già in questi giorni, potrebbe sbloccare la situazione.

Se nel caso di Aquilani la palla è ancora in mano alla Roma, l’affare Vucinic è invece una battaglia a centrocampo con il Lecce. Cartellino diviso a metà, con i pugliesi che chiedono tanto (12 milioni), forti, forse, delle offerte di qualche grande club, cosa che non dovrebbe affatto stupire, visto che sul "vice-Totti" s’è mosso in passato anche il Real.

Ma il giocatore vuole la Roma, lo ha fatto presente ai dirigenti giallorossi, che dunque dovrebbero fare lo sforzo, riuscendo magari a convincere il Lecce con un assegno non superiore ai 9-10 milioni.


10 commenti su “Aquilani e Vucinic i primi obiettivi veri”

  1. anke io ne sono sicuro rimarranno… non ci possono fare uno sgarbo dopo tutto quello ch ela roma ha x loro… e dopo pensiamo al mercato… il vero mercato… bisogna vende e poi compraàààààààààààààààà… e dopo sarà tutto nostro… io sarò pure tonto ma io ci credo… la roma sarà venduta… xò serve l’aiuto dei giocatori… e soprattutto di noi tifosi…

    Rispondi
  2. Aquilani figlio della capitale… nn guardare l’ingaggio x restare, solo il cuore ti deve guidare… DAJE MIA CAPITALE DAJE..!! IL PROSSIMO ANNO STATE TRANQUILLA TUTTA EUROPA DOVRà TREMARE…!!!!

    Rispondi
  3. Non scherziamo!!! Assolutamente deve essere adeguato il contratto di AQUILANI e riscattato definitivamente VUCINIC. Sono i principali obiettivi del mercato della ROMA, oppure si pensa che le altre squadre non siano interessati a loro??? Basta lesinare, se non è stata venduta la società allora si abbia la responsabilità di rinforzare la squadra innanzi tutto tenendosi i gioielli…

    Rispondi
  4. …Aquilani vuole 2 milioni e mezzo? Aquilani me stà a fà innervosì un bel pò! Non me piacciono x niente i suoi atteggiamenti,lo sà ke la Roma nn stà in una situazione da poter accontentare tutti quindi vagli incontro no? In fondo è anke la tua squadra del cuore…ma stai dimostrando nettamente il contrario…

    Rispondi
  5. Non sia mai che si perdano due giocatori FONDAMENTALI: quindi incrementare assolutamente l’ingaggio per Aquilani in modo da proteggerci dalle sirene che giungono (ovviamente date le sue qualità) da altre squadre, così come occorre fare sforzi per assicurarci Vucinic: sono questi secondo me i principali colpi del nostro mercato (salvo altri sviluppi sull’assetto societario, che allo stato attuale però non sono affatto certi).

    Rispondi

Lascia un commento