Walter Campanile: “I piccoli romanisti non hanno colpa”

Gentile Presidente,
in occasione dell’incontro di calcio del 28 Agosto 2010, Roma vs Cesena, è stata stabilita la possibilità per i soli minori di anni 14 titolari di AS Roma Club Privilege con relativo adulto accompagnatore titolare della medesima card, di usufruire dei biglietti gratuiti nei settori di Tribuna Tevere secondo quanto previsto dal D.L. 8 febbraio 2007 n° 8 art 11.

COMUNICATO AS ROMA:
BIGLIETTI GRATUITI PER I MINORI DI ANNI 14: potranno essere ottenuti esclusivamente c/o gli A.S. Roma Store nei settori di Tribuna Tevere e fino ad esaurimento, dai minori di anni 14 Titolari di AS ROMA CLUB PRIVILEGE dietro esibizione della stessa Card e attestazione tramite autocertificazione del grado di parentela dell’adulto accompagnatore anch’esso Titolare di AS ROMA CLUB PRIVILEGE. Solo per gli adulti accompagnatori che siano anche Abbonati di Tribuna Tevere della presente stagione calcistica sarà possibile effettuare la scelta del posto tra tutti quelli disponibili. Tali biglietti non saranno cedibili.

Il D.L. 8 febbraio 2007 n° 8 art 11 non prevede la possibilità di concedere biglietti gratuiti ai minori di 14 anni solo se in possesso della tessera del tifoso, ma impone testualmente che
1. Le società organizzatrici delle manifestazioni sportive sono tenute a rilasciare, anche in deroga
al limite numerico di cui all’articolo 1-quater, comma 7-bis, del decreto-legge 24 febbraio 2003, n. 28, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2003, n. 88, introdotto dall’articolo 1, comma 2, del presente decreto, biglietti gratuiti nominativi per minori di anni quattordici accompagnati da un genitore o da un parente fino al quarto grado, nella misura massima di un minore per ciascuno adulto, per un numero di manifestazioni sportive non inferiore al 50 per cento di quelle organizzate nell’anno. L’adulto assicura la sorveglianza sul minore per tutta la durata della manifestazione sportiva.
Tuttavia, ancora non è dato comprendere se un minore di 14 anni possa essere giuridicamente titolare di una AS Roma Club Privilege che sembra avere anche le funzionalità di una carta di credito ricaricabile: il minore di 14 anni, infatti, non può per legge rientrare in alcuna delle categorie ritenute ostative dalla circolare n. 555 del 14 agosto 2009 del Ministero dell’Interno, non potendo essere sottoposto a provvedimento “d.a.spo.” né essere condannato penalmente.
Nelle linee guida del Ministero dell’Interno dedicate alla tessera del tifoso non si rinvengono spiegazioni al riguardo, né altri chiarimenti vengono forniti dalle circolari che hanno posto le basi per l’adozione, da parte delle Società, delle tessere del tifoso diversamente denominate.
Inoltre, sotto altro profilo, sembrerebbe introdursi una disparità di trattamento – da risolvere, se si vuole far passare il concetto delle famiglie allo stadio – tra i bambini under 14 possessori di tessere del tifoso e coloro che non la posseggono.

Per tali ragioni, nell’ottica di migliorare il servizio e di far sì che i tifosi che sono anche padri di famiglia siano incentivati, e non scoraggiati, nel portare i propri bambini allo stadio, si richiede di sapere:
a) se i minori di 14 anni possano essere titolari della tessera del tifoso, comunque denominata, e se sì per quale ragione, visto che non possono essere portatori di ragioni ostative;
b) se non sia il caso di dare piena attuazione all’art. 11 ter sopra citato, disponendo la gratuità di tali biglietti anche qualora non si sia in possesso della AS Roma Club Privilege.

MyROMA le chiede di essere sensibile a questa problematica che ha colpito le famiglie e per riflesso le nuove generazioni di tifosi romanisti, verso cui sono rivolti gran parte dei nostri sforzi.
Conosciamo tutti il suo profondo attaccamento al popolo romanista e pertanto siamo fiduciosi che Lei possa porre rimedio ad una situazione paradossale ed al tempo stesso non “utile” alla AS Roma ed ai suoi piccoli tifosi.
Con i migliori saluti.

Un pensiero su “Walter Campanile: “I piccoli romanisti non hanno colpa”

  1. Certo che con questo si è scoperchiato il vaso di Pandora! Maroni non l’aveva considerato oppure pure li pischelletti tocca schedà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.