Philippe Mexes, felicità extralarge per il ritorno in nazionale

Rassegna Stampa – La Gazzetta dello Sport – Punteggio stretto, a Pescara, ma c’è qualcosa di extralarge nella Roma ed è la felicità di Philippe Mexes: il ritorno in nazionale è un tonico formidabile per il morale.

Mexes e Menez giocheranno mercoledì sera ad Oslo contro la Norvegia: è la prima partita ufficiale del nuovo corso, con Laurent Blanc in panchina:

«La Roma va, anche se sappiamo che dobbiamo migliorare molto per farci trovare pronti all’appuntamento della gara di Supercoppa contro l’Inter. La nazionale? Sono contentissimo per me e per la mia famiglia. Voglio sfruttare bene quest’occasione. Per meè unmotivo d’orgoglio indossare la maglia della Francia. Il contratto? Ho sempre detto che voglio restare a Romae anche se ormai siamo vicini alla scadenza, non sarà difficile rinnovarlo. Io a Roma sto benissimo»

Il maratoneta Ha macinato più chilometri di tutti e Ranieri lo ha elogiato: Taddei e Perrotta, ha detto l’allenatore romanista, sono già in forma campionato:

«I complimenti fanno sempre bene — dice il brasiliano—, maquesto è il mio pane. Correre è il mio mestiere. Quello che conta però è la squadra e i progressi continuano. Partite come quella di Pescara aiutano a capire dove si debba migliorare, credo che questo test ci abbia detto qualcosa»

Il mercato giallorosso: Tutte le strade del mercato della Roma portano a Julio Baptista. Il motivo è molto semplice: il brasiliano è l’unico che ha richieste tra i giocatori del tris in uscita — gli altri due sono Cicinho e Doni — ed è anche l’unico che può garantire alla Roma la liquidità necessaria per affrontare l’operazione Burdisso. Baptista, che per una questione di principio accetta il trasferimento solo in un club inglese o in uno spagnolo, ha rifiutato via via il Genoa, il Napoli e l’Olimpiacos. Adesso si è mosso il Galatasaray. Il club di Istanbul offre un contratto importante, con uno stipendio vicino ai 3 milioni di euro. Baptista continua ad opporsi, ma la Roma e i suoi agenti, il brasiliano Figer e l’italiano Lucci, cercheranno di convincerlo. Baptista ieri sera è rimasto in panchina: siamo già alla guerra di nervi? Oggi si dovrebbe definire l’accordo tra Roma e Rosario Central per il passaggio ufficiale di Burdisso junior in giallorosso, ma Ranieri aspetta il fratellone

LEGGI ANCHE  Mourinho insiste per Cristiano Ronaldo alla Roma: affare quasi impossibile

Un pensiero su “Philippe Mexes, felicità extralarge per il ritorno in nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.