De Rossi e Juan, i nazionali finalmente tornano al lavoro

Rassegna Stampa – CORSPORT – Ecco i nazionali. O meglio: ecco De Rossi e Juan, due vertebre della Roma che immagina Claudio Ranieri. Dopo il Mondiale e dopo le vacanze personalizzate, tornano al lavoro. Sono attesi oggi alle 10 a Trigoria, insieme con l’indesiderato Doni, per cominciare la preparazione. Il quarto uomo, l’ultimo reduce di una spedizione tormentata, è Julio Baptista. Ma lui è in viaggio di nozze e, se non si sbloccano le trattative che lo riguardano, sarà a disposizione dal 2 agosto.

RISCATTO -Sia De Rossi che Juan ri partono con un obiettivo doppio: cancellare la delu sione dello scudetto mancato ma anche eliminare il ricordo del flop dell’avventura sudafricana. Si sono riposati per qualche settimana, evitando di pensare al calcio, ora devo no allenarsi con passione per mettersi in pari con i compagni. Per loro, come per gli altri, il primo obiettivo stagionale è la Supercoppa del 21 agosto. Ma il debutto in amichevole è previsto un paio di settimane prima: forse già il 5 agosto a Valencia, contro il Levante.

A PARIGI -Naturalmente è esclusa la loro partecipazione al torneo di Parigi, che la Roma giocherà domani e dopodomani. Toccherà al resto del gruppo evitare brutte figure contro avversari impegnativi e molto avanti dal punto di vista atletico: La prima partita è contro il Bordeaux (ore 16.45), la seconda contro il Paris-Saint Germain (ore19), dunque due squadre francesi, che tra pochi giorni cominceranno il campionato. Ranieri deciderà stamattina i convocati ma verosimilmente porterà con sé quasi tutti i giocatori che sono stati in ritiro. Compresi Adriano e Simplicio, fermati nelle ultime ore a Riscone di Brunico da piccoli acciacchi, ma escluso David Pizarro, che ancora è in ritardo e curerà il suo ginocchio malandato a Roma.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

IL PROGRAMMA -La squadra si imbarcherà oggi pomeriggio da Fiumicino. Nel suo breve soggiorno a Parigi, la città di Jeremy Menez, pernotterà in un albergo adiacente al Bois de Boulogne, uno dei parchi più famosi di Francia, un tempo utilizzato dai nobili come terreno di caccia. La collocazione è stata scelta considerando la distanza ridotta dal Parco dei Principi, lo stadio in cui sarà giocato il torneo. La Roma rientrerà dalla Francia nella serata del primo agosto, subito dopo l’ultimo impegno, con un volo charter: poi, dopo un giorno di riposo, sarà di nuovo al lavoro a Trigoria aspettando le successive amichevoli. Nel dettaglio sono previste la trasferta di Valencia di cui si parlava prima, la partita dell’8 agosto in casa del Pescara, quella dell’11 a Grosseto e quella del 13 ad Atene contro l’Olympiacos, società con la quale la Roma sta studiando diverse forme di collaborazione. Infine dal 16 agosto, dopo 48 ore di pausa, Ranieri chiederà ai suoi di fare sul serio: è la settimana (corta) che conduce dritta dritta a San Siro per il trofeo che inaugura la stagione.

2 pensieri su “De Rossi e Juan, i nazionali finalmente tornano al lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.