Gian Paolo Montali: “Mexès non si muove. Nessuna cessione eccellente”

Quelle riportate di seguito sono le parole che Gian Paolo Montali ha detto in esclusiva a Sky Sport 24. Nell’intervista ha parlato di Mexès, di Adriano, del mercato della Roma e del suo lavoro. L’ultimo acquisto dirigenziale della Sensi, giudicato miglior acquisto insieme a Ranieri, si è mostrato molto carico:
La Roma e la scommessa di Adriano: la sta vincendo finora?
Le scommesse sono quelle di giocatori che non hanno tanto talento. Adriano ha un talento straordinario, è un giocatore molto importante, che vuole tornare a riprendersi quel posto che gli compete nel panorama internazionale. Ora è alla Roma e noi vogliamo che insieme si faccia questo matrimonio tra le due componenti
Come lo vede con Totti e Vucinic?
Ora si stanno allenando e facendo una preparazione. Le cose importanti del ritiro sono le pause. In campo poi il lavoro è quello. Ma nelle pause come il pranzo, i viaggi, i vari spostamenti sono altrettanto importanti. Poi con i giorni si deve imparare a fare squadra, perché in alcuni momenti il giocatore dovrà rinunciare a qualcosa di suo per ‘cederlo’ alla squadra e per questo è importante che ci sia un forte legame
Totti ha fatto una battuta dicendo che serve difensore, Ranieri l’ha detto seriament. Com’è la situazione con Burdisso?
Stiamo lavorando con profilo molto basso senza proclami, ci siamo mossi con largo anticipo, coplimenti al nostro direttore sportivo, che si è mosso con un o splendido anticipo sui tempi e ci ha portato a casa quello che mancava. Ora lavoriamo con calma aspettando il momento giusto
Lei è arrivato l’anno scorso innovando con le tabelle, le riproporrà? Le cose non andavano benissimo, sono arrivato in periodo di grande depressione e l’ho fatto un pò per gioco, sono stato fortunato. Solo campo dirà la differenze che abbiamo con l’inter. Dobbiamo prendere il finale della stagione scorsa come un grande investimento. La squadra deve scendere in campo già dal 21 agosto bisogna con il piglio giusto
Ci aspettiamo arrivi importanti o cessioni eclatanti?
Abbiamo rosa ampia mancano pochi tasselli. Se arriverà qualcuno saremo contenti, ma faremo tutto con molta discrezione. Tra i giocatori importanti nessuno andrà“.
Mexes?
Nemmeno Mexes

LEGGI ANCHE  Mourinho insiste per Cristiano Ronaldo alla Roma: affare quasi impossibile

8 pensieri su “Gian Paolo Montali: “Mexès non si muove. Nessuna cessione eccellente”

  1. Sono daccordo con Jeremy 86, se riscattiamo Burdisso e arriva un terzino sinistro siamo al top… Per quanto riguarda il nuovo presidente che dire? Ormai è difficile che arrivi ad 1 mese dalla chiusura del calciomercato… Sono sicuro però che alla fine del prossimo campionato la Roma passerà di mano e il nuovo presidente potrà programmare acquisti e quant’altro in tutta tranquillità valutando anche le pecche che la Roma avrà nella stagione che stà per iniziare! FORZA ROMA ❗

  2. Speriamo sia vero che non parta nessun big,ma ci credo poco.
    Io penso che se viene Burdisso Mexes andrà via.

  3. Se tengono tutti i big,riscattano Burdisso e prendono un terzino sinistro..Siamo stra-competitivi..Certo poi se dopo la firma ufficiale tra unicredit e italpetroli arrivasse un nuovo presidente..Magari che spende anche solo una ventina di milioni..lo so è un sogno :mrgreen: però mi accontento di poco e 20-30 milioni con questa squadra secondo me può competere con tutti.. ❗ ❗

  4. speriamo che manterrà le promesse….forza mosè forza hudini forza rugantino forza imperatore…..è la vostra grande stagione portateci al titolo!
    Forza roma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.