Calenda spiega come si è svolta la trattativa per Adriano

Corsport – Nelle vicende di mercato, spesso gli uomini chiave sono quelli che lavorano nell’ombra. Adriano in giallorosso è stato voluto dalla dottoressa Sensi, concretizzato da Daniele Pradè, ma un ruolo decisivo lo ha avuto anche l’agente Fifa Roberto Calenda con un lavoro durato mesi. Ora che l’Imperatore è arrivato a Trigoria, dimostrando una grande voglia di tornare quello che è stato, cioè uno degli attaccanti più devastanti del mondo, ci siamo fatti raccontare qual che dettaglio inedito su come è stato concretizzato il suo arrivo alla Roma.

Quando è cominciata la trattativa per Adriano?

«Tanto tempo fa. Settembre 2009, appena concluso il mercato estivo dello scorso anno».

Come è nata?

«E’ stata una mia iniziativa. Si sapeva che la Roma cercava una prima punta. Sono andato a Trigoria, ho parlato con la dirigenza e gli ho chiesto: lo volete Adria no? Mi hanno risposto positivamente e lì è cominciato tutto».

Adriano quando ha saputo che la Roma voleva riportarlo in Italia?

«Nell’ottobre dello scorso anno. Si è su bito dimostrato interessato».

Interessato perché?

«E’ sempre stato affascinato da Roma e dai suoi tifosi, lo avevano conquistato da avversario, gli piaceva l’idea di diventa re un giocatore della Roma. Nel passato campionato ha seguito tutte le partite della squadra di Ranieri, affascinato dal gioco che lui diceva alla brasiliana dei giallorossi».

Perché allora non è arri vato a gennaio?

«Ci abbiamo provato, ma lui aveva un impegno con il Flamengo, voleva vince re lo scudetto e provare a fare la stessa cosa con la coppa Libertadores».

Non avete però mollato la presa nonostante l’arrivo a Trigoria di Toni.

«No, non abbiamo mollato per niente. Io ho fatto diversi viaggi a Rio per incon trare il giocatore, spiegargli il progetto Roma, riferirgli pensieri e parole dello staff giallorosso. La trattativa così è ri masta aperta con Adriano che ha comin ciato a tifare sempre di più la squadra giallorossa».

Quando ha capito che sarebbe diventa to un giocatore della Roma?

«Nel momento in cui ha cominciato a rifiutare le tante, vi assicuro, tante offerte che gli arrivavano».

Da parte di chi?

«Ci sono state almeno tre squadre ita liane che hanno provato a prenderlo».

Quali?

«Milan, Napoli e Genoa».

E poi chi altro?

« Il Manchester City per esempio. In questi mesi è arrivata anche una solidis sima offerta da parte di un club arabo. Così come al Flamengo hanno provato di tutto per trattenerlo, offrendogli tantissimi soldi. Lì ho capito che era fatta, cioè che Adriano aveva scelto la Roma».

Non è stata quindi una scelta di soldi.

«Lo posso escludere nel la maniera più assoluta. Forse qualcuno non si ren de conto della potenza me diatica e del nome che an cora oggi ha Adriano. Stia mo parlando di un giocato re che fa la differenza, di un campione vero. Oggi con l’arrivo di Adriano, la Roma avendo anche Totti, può dire di avere i due giocatori media ticamente più incredibili al mondo».

Qual è stata la chiave vincente di questa trattativa?

«La stima e la fiducia».

Cioè?

«La stima e la fiducia che la Roma ha sempre dimostrato al giocatore, sin dal primo contatto. Adriano è un ragazzo di una sensibilità incredibile, per lui senti re l’affetto di chi lo circonda, è un fatto re fondamentale. Se poi avverte anche la stima nei suoi confronti, allora è un ra gazzo che ti regala il suo cuore e dà tutto se stesso. Roma in questo senso è la piaz­za perfetta per lui. Sono convinto che in maglia giallorossa tornerà l’Imperatore e la Roma avrà fatto il miglior affare possibile ».

Se dovesse riandare a un episodio de cisivo di questa trattativa, cosa ci racconterebbe?

«Una telefonata».

Tra chi?

«Rosella Sensi e Adriano».

Quando?

«La data è facile da ricordare, era il giorno della finale di Champions Lea­gue » .

Ventidue maggio quindi. Che è accaduto in quella telefonata?

« Il presidente della Roma ha usato le parole giuste, decisive per conquistare definitiva mente il giocatore. Lo ha fatto sentire come un fratello minore, come in una famiglia. Lo ha conquistato. Da quella telefonata tutto è andato in discesa».

Diventata fumata bianca con il viaggio del direttore sportivo Daniele Pradè a Rio de Janeiro.

«Vero. Il più era stato già fatto, ma in quella cena a Ipanema, Daniele ha usato toni e parole giuste, ha fatto capire al gio catore come fosse indispensabile per un progetto vincente della Roma. In quella serata di fatto sono state messe le firme».

Poi siglate a Villa Pacelli.

«Dove Adriano ha capito sempre di più di aver fatto la scelta giusta. La signora Maria che gli ha fatto il caffè, non la di menticherà mai».

20 pensieri su “Calenda spiega come si è svolta la trattativa per Adriano

  1. Ma non parlare di cose che non conosci… cosa vuoi che ti insegnino ad economia aziendale su quando genera la pubblicità on-line… questo è un sito che solo per quanto ci costa il server su cui risiede è costantemente in perdita.. fortunatamente ne abbiamo altri 15 che vanno meglio.Questo sito esiste solo per la passione di chi ci scrive tutti i giorni senza vedere un centesimo. Porta più rispetto.  (Quota Commento)

    “a dannyyyy… ma quale economia aziendale… te l’unica cosa che hai letto è na schedina e quanno l’hai copiata, l’hai pure sbajata…” 😎

    by Pettinari Oscare, Troppo Forte

  2. si è vero che non hanno lucro ma le pubblicità presenti nel sito pagano profumatamente, studio economia aziendale e ti posso assicurare che so ciò che dico!  

    Ma non parlare di cose che non conosci… cosa vuoi che ti insegnino ad economia aziendale su quando genera la pubblicità on-line… questo è un sito che solo per quanto ci costa il server su cui risiede è costantemente in perdita.. fortunatamente ne abbiamo altri 15 che vanno meglio.
    Questo sito esiste solo per la passione di chi ci scrive tutti i giorni senza vedere un centesimo. Porta più rispetto.

  3. voglio proprio vedere, alla faccia di tutti quelli che dicevano che era lei che non voleva vendere..Ora o si fanno avanti o mi faccio2 risate!  

    ora vediamo se ci sono i compratori….io non credo!

  4. si è vero che non hanno lucro ma le pubblicità presenti nel sito pagano profumatamente, studio economia aziendale e ti posso assicurare che so ciò che dico!  

    hai perfettamente ragione….

  5. voglio proprio vedere, alla faccia di tutti quelli che dicevano che era lei che non voleva vendere..Ora o si fanno avanti o mi faccio2 risate!

  6. Eppoi va ricordato che i redattori di questa pagina web non hanno lucro dal sito lo fanno gratuitamente..quindi vanno rispettati comunque…  (Quota Commento)

    si è vero che non hanno lucro ma le pubblicità presenti nel sito pagano profumatamente, studio economia aziendale e ti posso assicurare che so ciò che dico!

  7. oggi c’è stato lo sciopero nazionale dei giornalisti!quindi domani non ci sono i giornali…per questo non ci sono gli articoli!  

    Eppoi va ricordato che i redattori di questa pagina web non hanno lucro dal sito lo fanno gratuitamente..quindi vanno rispettati comunque…

  8. Redazione R I D I C O L A si è concluso l’incontro tra la Sensi e Unicredit da oltre 2 ore e ancora non aggiornano il sito!!!
    In bacheca ci sono ancora gli articoli di ieri pomeriggio…fareste bene a scrivere a carattere cubitali “SITO PASSATEMPO” nella home page  

    oggi c’è stato lo sciopero nazionale dei giornalisti!quindi domani non ci sono i giornali…per questo non ci sono gli articoli!

  9. Redazione R I D I C O L A si è concluso l’incontro tra la Sensi e Unicredit da oltre 2 ore e ancora non aggiornano il sito!!!
    In bacheca ci sono ancora gli articoli di ieri pomeriggio…fareste bene a scrivere a carattere cubitali “SITO PASSATEMPO” nella home page

  10. i comunicati sono usciti sul sito della roma e su quello di unicredit…il 26 luglio si rivedono per fare il reale passaggio…x ora ci sono tre persone che controllano la roma…l’advisor è attilio zimatore  

    E quindi in poche parole Rossella controlla fino a data da stabilire… ma a me certe volte me viene er dubbio che questi giocano coi tifosi… ao sarà una mia impresione ma ogni data che stabiliscono sembra la fine dell’ era sensi e invece te se ripropone come la peperonata!!! 😯

  11. Il numero tre di Unicredit Fiorentino che annuncia:«Le parti sono soddisfatte, presto uscirà un comunicato in cui saranno spiegati i termini dell’accordo. Tutti abbiamo voglia di valorizzare gli asset, compresa la Roma che è quello di maggiore interesse. La Roma sarà gestita da Rosella Sensi». PoiRosellaSensi dichiara: “L’accordo è stato raggiunto nel’interesse e nel bene della Roma che è un valore a cui teniamo molto.”
    Che Dio ce la mandi buona. Forza Roma Sempre!   

    i comunicati sono usciti sul sito della roma e su quello di unicredit…il 26 luglio si rivedono per fare il reale passaggio…x ora ci sono tre persone che controllano la roma…l’advisor è attilio zimatore

  12. Il numero tre di Unicredit Fiorentino che annuncia: «Le parti sono soddisfatte, presto uscirà un comunicato in cui saranno spiegati i termini dell’accordo. Tutti abbiamo voglia di valorizzare gli asset, compresa la Roma che è quello di maggiore interesse. La Roma sarà gestita da Rosella Sensi». Poi Rosella Sensi dichiara: “L’accordo è stato raggiunto nel’interesse e nel bene della Roma che è un valore a cui teniamo molto.”

    Che Dio ce la mandi buona. Forza Roma Sempre! ❗

  13. BEH è TUTTO MOLTO BELLO….INFATTI I 4 MILIONI L’ANNO DI INGAGGIO HA DECISO DI DEVOLVERLI IN BENEFICENZA…IO CON TUTTI QUESTI FRATELLI E QUESTE SORELLE E QUESTI ATTESTATI DI STIMA HO UN Pò PAURA…ANCHE PERCHè QUESTO A ROMA ROSELLA NON CE LA TROVA PIù…QUINDI DALLA DISPERAZIONE SI RIMETTE A MANGIARE E TRA UN Pò ALTRO CHE I 105 CHILI DEL MOMENTO DELLA FIRMA…LO TROVAMO ALLI CASTELLI CON UN CHIOSCO DE PORCHETTA TUTTO SUO!

  14. Calenda spiega come si è svolta la trattativa per Adriano

    Ed io vi spiego come si fa’ crescere i peli nel petto Candela’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.