Roma muoviti, Burdisso non vuole più aspettare

Rassegna Stampa – Gasport – vive questo momento di passaggio con sentimenti diversi. Chi con travaglio, preoccupazione, chi con sollievo. Chi temendo che il futuro sarà peggiore del presente, chi al contrario aspettandosi che tutto cambierà, e in meglio. Quando, invece, niente realmente cambierà. Almeno per i prossimi mesi. Finché l’advisor non troverà un nuovo proprietario — romano, italiano, straniero, cordata o fondo, al momento tutto è ipotizzabile —, la Roma continuerà ad autofinanziarsi. Che la Sensi resti azionista di maggioranza, con deleghe da presidente, o traghettatrice senza poteri, o addirittura decida di uscire completamente di scena, non cambierà nulla nella fase di transizione. UniCredit non gestirà la Roma: non ridimensionerà la squadra ma non ci butterà altro denaro, manterrà lo status quo, poi sarà l’advisor a valorizzare il club, cioè a metterlo nelle condizioni di essere venduto al miglior offerente.

Un segnale Intanto, certo, ai dirigenti della Roma basterebbe capire con chi avranno a che fare nei prossimi mesi. Con la Sensi? Con i rappresentanti della banca? Con i manager della Rothschild? Basta saperlo. Nelle ultime settimane, la macchina Roma si è praticamente fermata. Rimasti sulla scrivania di Montali, Pradè e Conti strategie di calciomercato e progetti per il futuro. E ancora non mantenute promesse fatte nello scorso campionato: di premi, di adeguamenti contrattuali. Mancano i soldi. E mancheranno almeno fino a fine luglio, quando arriverà la prima rata dagli sponsor. Ma mancano pure le indicazioni, l’idea di un progetto. Anche il settore giovanile aspetta notizie: Alberto De Rossi, Andrea Stramaccioni e Vincenzo Montella non sono sicuri se e quale squadra alleneranno il prossimo anno.

È, ovviamente, il mercato a soffrire di più questa situazione. Montali e Pradè puntano a vendere Doni e Julio Baptista (ma a chi?) e a prendere Valon Behrami e Martin Caceres (ma quando?). Poi, c’è il caso Burdisso. L’Inter chiede dieci milioni, la Roma ne offre quattro e mezzo. Oppure mette sul piatto Mexes (e vorrebbe sostituirlo con il brasiliano del Benfica Luisao).
Ranieri era partito per le vacanze con una richiesta chiara:
«Riprendetemi Burdisso dall’Inter. Per me è un giocatore fondamentale».
E pure il ragazzo si era espresso prima di arrivare in Sudafrica.
«Voglio la Roma, ma non dipende solo da me».
E già, aveva detto bene. Sapeva delle difficoltà della Roma a trovare i soldi. Lo sapeva, e lo sa, anche il suo procuratore Fernando Hidalgo. Che infatti per un po’ ha portato pazienza, è stato al gioco, ha chiesto tempo all’Inter. Poi, è sbottato. E negli ultimi giorni ha inanellato dichiarazioni di fuoco.
«Nicolas merita un trattamento da grande squadra».
«Nicolas andrà a fare il ritiro con l’Inter (veramente sarà in vacanza, ndr) ». E ieri: «La Roma non ha mai fatto un’offerta reale!». Salvo poi riaprire uno spiraglio. «Pure l’Inter potrebbe abbassare le pretese, però». Come si dice? Un colpo al cerchio e uno alle botte. La prossima settimana si rivedono. Aspettiamo.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

9 pensieri su “Roma muoviti, Burdisso non vuole più aspettare

  1. richieste di ranieri:burdisso,isla,gobbi,bellini,molinaro senza dimenticare le campagne acquisti disastrose alla yuve!!!!!!!!!ma per carità,i scarponi a roma no grazie!!!!!!!mi tengo mexes e cerci alla stragrande!!!!ma perchè ranieri deve sempre mettere in crisi i giocatori più giovani e più tecnici????purtroppo se il mercato lo fa lui,siamo finiti,invece di vedere la roma sembrerà di vedere l’atalanta!!!!ma per carità

  2. Se, E SOLO SE, cedendo Mexes si prendessero A TITOLO DEFINITIVO sia Burdisso che Luisao, allora a malincuore direi di sì, ma preferirei che Mexes fosse ceduto all’estero. Se però Mexes verrà ceduto solo per Burdisso allora non se ne parla neppure.

  3. Non credo si possa parlare di mercato ora, è tutto bloccato ed è giusto così. Appena si sblocca si potrà parlare su un po’ di pazienza.

  4. rega doppia pensare che juan non ha molti anni davanti a se ad alti livelli forse altri 2-3…quindi mandiamo in prestito i giovani solo in serie A per due anni e poi li riprendiamo e li mettiamo titolari in campo tutti i giovani…un po lo stile germania…ieri sera c’era in campo uno del ’90 qui in italia se non hanno 30 anni non giocano!

  5. BURDISSO…. SOCIETA’……..SENSI……..UNICREDIT…….HIDALGO………………………………………………..CHE PIANTOOOO……….. 😡 😡 😡 😡 😡 😐 😐 😐 😐

  6. Burdisso Jr è Extracomunitario xò..purtroppo non se po fa!!Sennò avrei quotato in pieno!!
    Andreolli non mi piace molto..Penso ci sia di meglio in primavera..Più che altro burdisso per me non è un fenomeno quindi più di un tot non devono dargli perchè non è detto assolutamente che ripeta la stagione passata..e ha quasi 30 anni quindi non ha margini di miglioramento!! 😈

  7. lasciamo burdisso all’inter(facciamo un pre accordo per la prossima stagione) e prendiamo burdisso jr….promuviamo andreolli….rinnoviamo a mexes….tutto sto giro ci costa 3 milioni(burdisso jr) e 3,5 milioni(il rinnovo di mexes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.