ag.Burdisso «l’Inter potrebbe venire incontro alla Roma»

Rassegna Stampa – Corsera – Il bollettino su Nicolas Burdisso viene aggiornato regolarmente, almeno una volta al giorno. Senza sostanziali novità, ma quotidianamente affiorano quei dettagli tipici che ama fornire chi conosce perfettamente il gioco delle parti. A farlo, visto che la Roma è in altre faccende affaccendata, è soprattutto Fernando Hidalgo, loquace e perennemente interpellato dai media avidi di mercato. L’agente del difensore argentino, che nel frattempo si trova in vacanza a Buenos Aires nell’attesa di comunicazioni, è tornato sull’argomento della trattativa tra le due società, ancora lontana dalla risoluzione: «L’Inter potrebbe venire incontro ai giallorossi abbassando il prezzo del cartellino, ma la Roma non ha mai fatto un’offerta reale e concreta per il giocatore».

Traduzione: la proposta dei giallorossi, formulata da Pradè a Branca una settimana fa e che si attestava sui 3,5-4 milioni di euro, non è stata minimamente presa in considerazione. E su questo, scartata l’opzione comproprietà, non c’erano troppi dubbi. Dopo la sparata poco conciliante fatta da Hidalgo di martedì scorso, però, la società ha avuto un colloquio telefonico con il manager, cercando di spiegare imotivi dell’impasse e ripetendo che Burdisso è l’unico obiettivo per quel ruolo. La Roma, cioè, non si sta ufficialmente guardando intorno per trovare un’alternativa. Eppure il tempo passa e il rischio che questa difficile operazione possa saltare non è troppo remoto.

A proposito di soluzioni tampone, il brasiliano Luisao del Benfica costa almeno 6milioni (troppo) e radio mercato ha accostato il club giallorosso a Barzagli del Wolfsburg, intenzionato a tornare in Italia e che accetterebbe di buon grado l’ipotesi, nonostante da Trigoria arrivino secche smentite. L’attesa per Burdisso coinvolge indirettamente ma non troppo Philippe Mexes. Su di lui convergono gli interessi di diversi club di prima fascia (Juventus sempre in pole position) anche se nessuno si è ancora concretamente fatto avanti con una proposta significativa. Montali e Pradè parleranno nuovamente col ragazzo nel ritiro di Riscone, provando un altro approccio dopo quelli dall’esito non proprio esaltante sul rinnovo del contratto del francese, in scadenza il 30 giugno del 2011.

LEGGI ANCHE  Guedes è un obiettivo concreto per la Roma di Mourinho

A Trigoria, intanto, si sta lavorando per sfoltire i ranghi, cercando una sistemazione soprattutto ai molti giovani che non dovrebbero trovar spazio nella squadra che verrà. I più gettonati sono Guberti, Cerci e Andreolli, richiesti da mezza serie A. Anche per loro si prende tempo e, se non sarà possibile arrivare a qualche parametro zero o comproprietà «light», spetterà a Ranieri pronunciarsi entro i primi giorni di agosto, dando il via libera alle varie cessioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.