Il Romanista: “Martedì o mercoledì si decide per Burdisso”

Rassegna Stampa – Il Romanista – Martedì o al massimo mercoledì. Si sono date appuntamento alla prossima settimana la Roma e l’Inter per decidere il futuro di Nicolas Burdisso. Il direttore sportivo giallorosso Pradè, a Milano per risolvere le comproprietà, non approfitterà della visita per incontrarsi con Marco Branca, visto che il dirigente nerazzurro in questi giorni è impegnato in altre trattative ritenute prioritarie. Di Burdisso, quindi, se ne riparlerà la prossima settimana.
A parlare però è il procuratore del giocatore, Fernando Hidalgo, che a romanews.eu ha fatto il punto della situazione. «Per il momento non ci sono novità. Come ho già detto, oramai è un problema che riguarda la Roma e l’Inter. Quando avranno risolto, ci metteremo seduti a parlare anche noi. Ripeto il ragazzo è stato bene a Roma e avrebbe voglia di continuare a giocare con la squadra giallorossa, ma non dipende da lui». In realtà Hidalgo con la Roma ha già parlato, e trovato un accordo per i prossimi quattro anni a 2.5 milioni netti (più i premi) a stagione. Una cifra superiore a quella che gli garantisce l’Inter: con la società nerazzurra Nicolas ha un altro anno di contratto e una scrittura privata che gli consente di prolungare fino al 2012. L’argentino però vuole fortemente la Roma, e questo peserà in fase di trattativa nonostante l’Inter voglia far credere di avere un’offerta scritta di 14 milioni di euro da parte del Manchester City di Roberto Mancini. Se fosse veramente così, le possibilità della Roma di acquistare il giocatore sarebbero ridotte al minimo. Invece la speranza di vedere il centrale della nazionale argentina anche il prossimo anno con la maglia giallorossa non sono poche.
Hidalgo ha parlato anche di Clemente Rodriguez. L’esterno sinistro argentino è stato offerto dall’agente alla società giallorossa, che però non può tesserarlo perché è extracomunitario. «E’ vero, ne ho parlato con il direttore Pradè. Sapevo che stavano cercando un rinforzo per la fascia sinistra difensiva, quindi gliene ho parlato. La Roma sarebbe molto interessata, ma hanno il problema del tetto degli extracomunitari. Quindi dovrebbero prima venderne uno». Difficile però che la società giallorossa decida di privarsi di uno tra Juan, Vucinic, Pizarro, Simplicio e Adriano, per cui a meno di antenati o parentele comunitarie dell’ultima ora l’affare non potrà concretizzarsi.
Un altro nome che negli ultimi tempi è stato accostato alla Roma è quello di Sotiris Ninis. Del calciatore del Panathinaikos, che in Europa League si è messo in mostra proprio contro i giallorossi, ha parlato a vocegiallorossa.it l’agente Fifa Francesco Musarra. «Stiamo parlando con tante squadre ma per ora sono solo sondaggi. Al momento posso dire che non c’è assolutamente nulla di concreto. Il giocatore è un po’ sulla bocca di tutti e indubbiamente piace tanto».

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

3 pensieri su “Il Romanista: “Martedì o mercoledì si decide per Burdisso”

  1. Si ma per una volta mettiamoci nei panni dell’Inter, che ci ha dato un difensore considerato (da loro) uno scarto, facendoci un gran favore e per un pelo con lo scarto non vinciamo il campionato! Avranno pensato “Perchè agevolare una diretta concorrente per lo scudetto? Vogliono il difensore? e mo lo pagano e tanto!” L’inter non ha bisogno di soldi (sopratutto degli spicci della Roma) e può permettersi di tenersi il giocatore e di non rinforzare una concorrente, cosa che la Roma ha fatto svendendo Chivu, Mancini e compagnia bella!!!!

  2. gia’ per fare un torto a noi. Quindi una stretta e si tenessero Burdisso. Quest’anno ha giocato al di sopra del suo valore. Teniamoci mexes e facciamo crescere Andreolli

  3. Speriamo che l’inter non chieda troppo.
    Ma l’inter che se lo deve riprendere a fà? Ha tanti giocatori in difesa.
    Se lo vuole riprendere per fare un torto a noi?
    ❗ ❗ ❗ ❗ ❗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.