Baptista: “Ranieri non mi considera”

Rassegna Stampa – Gazzetta dello Sport – Julio Baptista non ci casca, mica come Felipe Melo. Al bianconero, la scorsa settimana, era scappato di bocca: «Nella scorsa stagione alla Juventus molte cose non sono andate: qui nel Brasile invece sì che c’è allegria, sì che ti aiutano quando serve». La società non aveva gradito, Delneri neppure. Roma? Julio Baptista sorride, non aveva la risposta pronta ma fa lo stesso: «La mia prima stagione a Roma era stata più che positiva: avevo giocato tanto e anche bene, avevo segnato abbastanza, insomma ero soddisfatto. L’anno scorso è arrivato un altro allenatore (non fa mai il nome di Claudio Ranieri, ndr) e le cose sono cambiate: anzitutto perché è cambiata la sua filosofia di calcio, per la quale non mi considerava adatto. Succede, anzi in Europa è una cosa normale. Quello che conta, per me, è che quello che è successo nei mesi scorsi non abbia penalizzato il lavoro che ho fatto in precedenza: infatti oggi sono qui, con il Brasile, al Mondiale».

E dopo? Anche qui Baptista non si espone. «Non so se rimarrò, vedremo al termine della rassegna iridata». Se arriveranno offerte soddisfacenti, per lui e per il club. Da Roma, nemmeno Bruno Conti si scompone. «Normale che chi ha giocato meno come Julio sia insoddisfatto». Pronto per giocare Intanto, la Bestia aspetta il suo spazio in Nazionale. Sa di essere la prima alternativa a Kakà, praticamente un intoccabile, sa che Dunga al posto dell’ex milanista ha schierato e potrebbe schierare anche Robinho, ma non si scompone: «Quella contro la Costa d’Avorio per noi sarà la partita più difficile del girone. La voglia di debuttare c’è, credo sia quello che passa per la testa di ognuno di noi, ma che si giochi o no, l’importante è essere preparati a farlo. E quando Dunga avrà bisogno, mi troverà pronto».

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

14 pensieri su “Baptista: “Ranieri non mi considera”

  1. julio quando è arrivato alla roma nn ha fatto mai un cavolo dicevano tutti che era la bestia ma nn è riuscito mai a dimostrarlo ecco perchè ranieri nn lo calcola, il gioco di ranieri e quello che devi dare tutto sul campo ma julio che ha mai dato sul campo?!! cmq vedremo secondo me è meglio sostituirlo con qualcuno valido. FORZA ROMAA ❗

  2. se quest’anno si passa al 4 4 2 non mi dispiace come seconda punta.e cmq state tranquilli che possono fare tutti i proclami che vogliono ma con la tessera del tifoso gli abbonamenti sono praticamente saltati

  3. me la prendo con voi giornalisti ke scrivete caxxate,a questo punto!!!!all’inizio del calcio mercato dicevate ke la roma puo’ disporre di diversi milioni e adesso dobbiamo vendere un big per comprare un giocatore normale.se sapete fare e lo siete davvero giornalisti,perke’ non fate il vostro lavoro e kiedete a ki di competenza quanti soldi la AS ROMA puo’ disporre per sto mercato.anke voi giornalisti e tifosi romanisti ci prendete per i fondelli.in fondo e’ un nostro diritto saperlo in quanto la domenica siamo noi a spendere i soldi dei biglietti ed abbonamenti.secondo me si sono tenuti i soldi per appianare il debito (tipo aquilani)!siamo in champions e dobbiamo vincere il campionato ma ci vogliono i calciatori di valore non quei mezzi calciatori ke scrivete,gobbi,bellini ecc. ecc.KE S K I F O!!e sinceramente non mi piacciono nemmeno i proclami ke in questi giorni sta facendo adriano cioe’ ke sicuramente vinceremo il campionato.queste sono parole della sensi in modo ke ci sara’ una campagna abbonamenti per colmare i debiti vero zozzella?e poi i c o g l i o n i siamo noi ke andiamo allo stadio per vedere gobbi bellini ecc. ecc. ecc. ecc.MA CAXXO,APRITE GLI OKKI CAXXO!!!!!!!! ❗

  4. Almeno e stato corretto nelle dichiarazioni e a volte ci ha tolto le castagne dal fuoco.Se arriva un offerta sui 8 10 mln lo venderei. PS:sono nuovo mi chiamo germano e vengo da salerno.

  5. julio non è scarso…però non trova una collocazione in campo. il problema credo sia anche molto psicologico…non si senre apprezzato non rende quanto potrebbe. Se monetizziamo può anche andare bene!

  6. grz d tutto Julio anke se qst anno hai fatto sl 4 gol sei stato lo stesso decisivo : hai kiuso la partita cn il Bologna e hai segnato al Napoli

  7. Bisogna essere obiettivi. Julio c’ha messo lo zampino in molte partite che stavano finendo male, il colpo di testa nel derby, la doppietta col boreaux (ero la seduto pochi gradini sopra la porta, nn so come ho fatto a trattenermi da invadere il campo per abbracciarlo 🙂

    però quegli stop! Davvero gli arriva una palla
    morbida e col primp tocco se la butta avanti 5 metri perdendola, poi anche i passaggi..quando è un pò pressato e vuol passar palla gli partono delle bombe rasoterra che solo totti riesce a gestire! Poi la serata contro l’arsenal nn so come ha potuto sbagliare solo davanti alla porta..anzi nn ha sbagliato nn c’ha neanche provato praticamente…mah!

    Vuol fare il trequartista ma io lo vedo bene solo come esterno sx nel tridente, perchè li almeno se nn la stoppa ha lo spazio per correre, poi lui ce l’ha il dribbling a rientrare e il tiro a giro…però se lo si mettr trequartista ahimè fa fatica, è proprio macchinoso, poi magari negli episodi si fa anche trovar pronto

  8. e si sorprende???? quando entra in campo non fa uno stop come si deve. quando rpnde palla le azioni della roma si fermano. A parte la punizione contro il bordeaux e la rovesciata contro il torino, non ha mai influito positivamente sulla roma!  (Quota Commento)

    e le partite con la Samp (2 doppiette)?? e il derby?… c è in una stagione disastrosa come quella della Roma dell anno scorso… Julio spesso ci ha trascinati…..non si può negare questo!

  9. e si sorprende???? quando entra in campo non fa uno stop come si deve. quando rpnde palla le azioni della roma si fermano. A parte la punizione contro il bordeaux e la rovesciata contro il torino, non ha mai influito positivamente sulla roma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.