Adriano: “Ho scelto la Roma”

Rassegna Stampa – Il Romanista – «Ciao a tutti, torno in Europa per due anni». Alla Roma. E’ più o meno questo il contenuto del discorso che Adriano ha fatto nello spogliatoio del Flamengo ad ognuno dei suoi compagni. Lo ha riferito Dejan Petkovic, il serbo che nel 1999-2000 era al Venezia e che ora è uno degli idoli dei tifosi del club carioca. Nessuna marcia indietro, l’Imperatore ha scelto. E le conferme arrivano da più parti: «Ho parlato con un suo familiare e mi ha detto che al 99% va alla Roma» ha spiegato Jose Alberti, esperto di calcio sudamericano. Adriano vuole di nuovo l’Italia per dimostrare di essere ancora il più forte. E la Roma è la soluzione giusta per lui. Una scelta fatta “col cuore” come aveva detto qualche tempo fa. Non è una questione economica, o meglio non solo. Altrimenti non avrebbe rinunciato alla pioggia di dollari (17 milioni, che corrispondono a circa 13 milioni di euro netti) che gli sono stati offerti per andare a giocare in Qatar. No, lui vuole di più, vuole sentirsi nuovamente importante. E questo fa aumentare le possibilità che la scommessa, che la Roma farebbe portandolo in giallorosso, possa rivelarsi vincente. E così è partita l’operazione Imperatore. Alle 21.50 di ieri sera Daniele Pradè è partito alla volta di Rio, con scalo intermedio a San Paolo, per andare a parlare direttamente con il giocatore e con il suo procuratore, Gilmar Rinaldi. Si dovrà discutere di tante cose, come la durata del contratto (lui chiede 2 anni, la Roma vorrebbe blindarlo per 3), ma soprattutto l’ingaggio. Perché è vero che la Roma non pagherà un euro per il cartellino, ma il giocatore parte da una richiesta di 4 milioni. Tanti. Si potrebbe trovare un accordo limando un po’ su quella cifra, arrivando a poco meno di 3 milioni e inserendo gli ormai soliti premi e bonus legati al raggiungimento degli obiettivi fissati. I tempi? Non si dovrebbe andare per le lunghe. Anche perché l’Imperatore ha già programmato le prossime settimane. Con ogni probabilità, però, dovrà restare a Rio fino a lunedì, ovvero fino al 31 maggio data di scadenza del contratto col Flamengo. Prima di quella data ci sono in programma due partite, il derby con la Fluminense e il match col Gremio. Ma Adriano, nel corso di una riunione che, come riporta globoesportesi è tenuta lunedì sera, ha già fatto sapere che non ha nessuna intenzione di giocarle. Per lui il Flamengo è già il passato. La presidentessa del club, Patricia Amorim, sta tentando in tutti i modi di convincerlo a disputare le due partite. Difficile che ci riesca, ma potrebbe comunque imporgli di restare ad allenarsi nel centro sportivo fino al 31. Dopo quella data Adriano ha intenzione di venire in Italia, presumibilmente per firmare il contratto, per poi andare in vacanza. Dove? Prima in Brasile, poi in Sardegna ai primi di luglio, in compagnia di alcuni amici e compagni di squadra. Tra questi anche Vagner Love, ex Palmeiras e di proprietà del Cska Mosca, anche lui chiacchierato per le avventure fuori dal campo. Secondo voci provenienti dal Brasile, Adriano vorrebbe portarlo con sé alla Roma. Difficile, a Trigoria ne basta uno. L’Imperatore.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

3 pensieri su “Adriano: “Ho scelto la Roma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.