Totti e non solo: chi sono i migliori marcatori della Serie A che hanno giocato nella Roma

Totti e non solo: chi sono i migliori marcatori della Serie A che hanno giocato nella Roma

Su tutti non può che esserci lui, Francesco Totti ma poi chi sono i migliori cannonieri della storia in Serie A che hanno giocato con la Roma? Partiamo però dal Capitano celebrato anche nell’articolo I migliori capocannonieri della storia della Serie A che ci ricorda come dopo il leggendario Silvio Piola, sia proprio Totti attualmente il miglior cannoniere nella storia del campionato italiano con 250 gol, ventiquattro in meno del primatista appena citato. Forse è lapalissiano ricordare che il “Pupone” è andato in rete sempre e solo con la Roma.nell’arco di un quarto di secolo, più precisamente dal 1992 al 2017.

Dietro Totti uno svedese leggendario

Anche il terzo capocannoniere nella storia della Serie A ha giocato con la Roma anche se forse non tutti lo sanno. Stiamo parlando del leggendario Nils Gunnar Nordahl che se pur il grosso delle reti in campionato le ha segnate con il Milan, ebbe una parentesi con la squadra giallorossa dal 1956 al 1958. Ulteriore curiosità sullo svedese che per un breve periodo non so fu giocatore della Roma ma anche allenatore un doppio ruolo che mantenne anche con la squadra svedese del Karlstad Bollklubb dove concluse la sua avventura agonistica.

E poi Batigol

Dopo Nordahl, per trovare un giocatore che ha militato tra i migliori bomber nella storia della Serie A bisogna scendere in dodicesima posizione dove si trova Gabriel Omar Batistuta. Come per Nordhal, anche l’attaccante argentino ha segnato altrove (a Firenze) i suoi gol in A ma alla prima stagione delle tre disputate in giallorosso i suoi 20 goal in campionato furono determinanti per riportare lo scudetto a Roma.

Il leggendario Fornaretto

Dopo due stranieri un altro italiano tra i super bomber nella storia del nostro campionato e che ha vestito i colori della Roma. In quindicesima posizioni troviamo infatti Amedeo Amedei detto fornaretto perché i suoi familiari gestivano un forno a Frascati. Cresciuto nella giovanile giallorossa debuttò in prima squadra nel 1936 segnando un gol e collezionando sei presenze.

Dopo una parentesi di un anno in prestito all’Atalanta, successivamente tornò nella Capitale e ci rimase per nove anni segnando in totale 99 gol.

Il Bomber girovago

In diciannovesima posizione di questa classifica troviamo un attaccante che con la Roma ha giocato e segnato pochissimo (15 partite e 5 gol) ma che può fregiarsi come Totti di essere Campione del Mondo. Stiamo parlando di Luca Toni, in giallorosso nella seconda parte della stagione 2009-2010 proveniente dal Bayern Monaco. Nella sua lunga carriera il bomber ha giocato in ben 16 squadre diverse con due parentesi anche all’estero.

Impossibile non nominare “O’rey de Crocefieschi”

Se pur sia “soltanto” in trentanovesima posizione fra i marcatori più prolifici nella storia della Serie A, Roberto Pruzzo, alla Roma per dieci stagioni dal 1978 al 1988, è il secondo miglior marcatore nella storia della compagine giallorossa dietro soltanto ovviamente a Francesco Totti. Il suo soprannome, O’rey de Crocefieschi deriva dal suo paese di nascita, appunto Crocefieschi in Liguria.

Ricordiamo infine che il miglior marcatore della Roma in attività è il bosniaco Edin Dzeko che si trova proprio dietro Pruzzo in terza posizione tra i migliori bomber di sempre della storia giallorossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.