30 marzo | Ultimi aggiornamenti dal blog


Cari utenti romanisti del blog,

dopo le ultime vicissitudini che hanno riguardato l’accesso al sito della totalità degli utenti ho deciso personalmente di mettere mano al sito per risolvere la questione, che ormai era in una fase di stallo, rinnovando così anche graficamente per migliorare l’esperienza utente di ognuno di voi.

Le novità

  • Per facilitare l’inserimento ed il reinserimento di tutti gli utenti si potrà commentare non solo essendo iscritti ma anche come “guest”, ovviamente una volta approvato il primo commento nella coda di moderazione
  • E’ possibile iscriversi nuovamente (per chi avesse perso il vecchio username)
  • E’ stata inserita una piattaforma per poter consultare i commenti inviati
  • Da oggi si può sottoscrivere determinate discussioni in modo da ricevere gli aggiornamenti via email
  • E’ stata migliorata la velocità della piattaforma per smartphone

Prossimi step

  • Riuscire a reinserire tutti gli utenti che fino ad ora non hanno ancora risolto le problematiche
  • Inserire nuovamente il numero dei commenti totali accanto ad ogni articolo

Per tutte le altre problematiche potete inviare un’email al mio indirizzo [email protected] per richiedere nuovamente l’attivazione, qualora i problemi non fossero ancora risolti.


LEGGI ANCHE  La Roma è ancora fortemente interessata a Chalobah per gennaio

140 commenti su “30 marzo | Ultimi aggiornamenti dal blog”

  1. @@@ c’è l’articolo relativo all’interessamento del Qatar nei confronti

    della Roma.

    Ci si potrebbe spostare là se vi va.

    p.s. noto che siamo rimasti due gatti a commentare.

    Tempi andati, si arrivava a 1000 commenti…

    Un 👋 saluto

    Rispondi
  2. Ciao a tutti,
    non credo alla vendita di Zaniolo (saranno altri ad andare via). Il calciatore rimarrà a Roma almeno un altro anno.
    Il problema semmai è come da noi tutti si permettano di parlare e dire la loro. Nicolò ha sbagliato. Non ha detto cose gravissime in realtà ma vista la situazione che attraversa la Roma sarebbe stato meglio glissare con un: ‘sto bene qui, al contratto ci pensa il mio procuratore’ (quello che poi ha fatto posteriormente). Invece anche un ragazzo che ha fatto bene 6 mesi e che se non era per Monchi (uno dei pochi acquisti azzeccati) e Di Francesco stava ancora a giocare in primavera con l’Inter, con un contratto firmato da poco e con altri 4 anni prima della scadenza, si permette di mettere il club alle spalle al muro.
    La società è troppo assente. Non parlo solo di Pallotta ma di tutti. I tesserati non possono dire e fare quello che vogliono (e non parlo solo di Zaniolo…Dzeko, per esempio, che ‘appiccica al muro’ El Shaarawy, Nainggolan e i suoi video, Totti e le vacanze sui social nel momento nevralgico della stagione e tante altre situazioni assurde).
    Manca chiarezza. Mancano certezze. I calciatori, queste cose le vedono. Serve sapere quanto prima chi sarà il nuovo DS, il nuovo allenatore, le ambizioni della società, ecc.

    Rispondi
  3. ora si dve fare il rinnovo a zaniolo, xkè si sa cme basta una parola interpretata male o ad arte dai pennivendoli x destabilizzare ambiente e giocatore.
    nn credo ke se gli aumenti l’ingaggio adesso la roma va in bancarotta.
    poi ci metti una bella clausola rescissoria di 100ml e ti pari il culo (xkè tanto cn paperino se nn lo vendi oggi lo vendi domani). così opera una società competente e invece siamo in mano a dei mentecatti.

    Rispondi
  4. @under

    La mia ideologia non è naturalmente il “va sempre tutto bene”. Semplicemente penso che criticare insieme al gregge, che nei momenti difficili non risparmia niente e nessuno, sia troppo facile, preferisco fare discorsi costruttivi e cercare di ridimensionare il disfattismo spesso imperante, con il mio punto di vista su ogni singolo argomento. Sta volta l’argomento era Roma fiorentina, e anche in questo caso le critiche mi sono sembrate esagerate, anche un po per comprensibile abitudine da parte di tutti, e te l’ho fatto presente. Nel particolare hai avuto l’ardire di dire “nzonzi fa tenerezza” parlando probabilmente della sua miglior partita in giallorosso. Non si parlava di altre partite se non di questa, ed è sembrato che tu stessi recitando sempre lo stesso copione a prescindere dall’evidenza di giornata. La mia “ideologia” c’entra poco. In generale in questa situazione mentalmente complicata per quasi ogni giocatore della Roma, non vedo come non si possa apprezzare la reazione e la determinazione mostrata contro la viola. Sono rimasto perplesso leggendo il tuo commento ma non perché io pensi che vada tutto bene.
    Il calcio champagne in questa situazione di totale sfiducia non riuscirebbe neanche al Real Madrid. Di come siamo arrivati a questa situazione non mi importa al momento e di sicuro non ifluenzerebbe, per onestà intelletuale, la disamina di una singola partita. Per me è stato deletereo e ingeneroso fischiare o criticare la squadra dopo lo sforzo mentale e fisico di mercoledì.

    Tornando alla mia “ideologia”, che in realtà è un opinione, ti posso dire che preferisco sempre cercare aspetti da cui ripartire, capire con equilibrio dove si può intervenire per migliorare. Dire proprietà, squadra, allenatore, staff, magazzinieri di merda non ha senso secondo me. Questione di indole. Che comunque fa il paio con l’altra faccia della medaglia, quella di chi critica sempre e comunque (nella quale ci tengo a precisare, non credo tu appartenga). Magari senza questa abitudine di una grossa parte del tifo romanista non mi vedresti fare i commenti che leggi. Onestamente in un blog come questo, penso che abbia più senso offrire qualcosa di diverso dal solito “sparare a zero” tutti alla stessa maniera che si legge di solito. Per me alcune critiche sono senza alcun dubbio esagerate, come avrai capito, ed è forse questo il motivo per cui si possa confondere il contraddittorio che offro per un “va tutto sempre bene”. Sillogismo devo dire piuttosto banalizzante. Perché io una cosa del genere non l’ho mai detta ne pensata.

    Rispondi
    • Erminio io non seguo il gregge ma solo le mie convinzioni.
      Tipo il gregge voleva l’esonero di Eusebio (se non sbaglio anche tu eri favorevole all’esonero) pensando che i nostri stenti dipendessero da lui mentre io mi auguravo una sua conferma.
      E lo stesso gregge voleva l’allontanamento di Monchi mentre io pur ritenendolo il responsabile n1 del nostro downgrade mi auguravo rimanesse almeno fino a settembre, perché temevo il vuoto di potere e decisionale derivante dal suo addio.
      Su NZonzi ho scritto che mi faceva tenerezza perché, pur impegnandosi come visto poche volte in precedenza, alla fine ha inciso ben poco.
      Ha pure avuto una facile occasione di testa sprecandola malamente.
      Mi chiedo cosa sia successo a questo giocatore al quale ho visto fare ben altre prestazioni in passato.
      Detto questo, rispetto il tuo punto di vista e ti leggo sempre con piacere, come la maggior parte dei pochi utenti ancora rimasti.

      Rispondi
      • Non intendevo dire che tu segua il gregge, assolutamente. In quella frase rispondevo al tuo “secondo te va tutto bene” non era un riferimento a te. Per quanto riguarda difra, si sono stato tra quelli che dopo un 7-1 pensava avesse perso totalmente la squadra dalle mani. Devo dire però che in altre partite successive a quella mi sono ricreduto.

  5. ci vuole amore, rispetto, senso di appartenenza per risvegliare la passione nel tifoso romanista.
    Per lunghi anni siamo stati trattati come idioti consumatori, a botte di bugie, ci hanno insegnato l’FPF, il bilancio, i DS fighi, il marketing, lo stadio… le plusvalenze.

    Rispondi
  6. L’anno prossimo si ripartirà per l’ennesima volta da zero. I pochi con mercato verranno ceduti , tra cui zaniolo. Non si riesce a costruire nulla se ogni anno si vendono i giovani più forti.
    Se la società non capisce questo resteremo per sempre una squadra incompiuta

    Rispondi
  7. Leggendo un po in giro e sentendo le dichiarazioni di Ranieri ho capito che non vivo in una realtà parallela, e che la stessa prestazione della squadra ieri, in particolare di nzonzi, non l’ho vista solo io. Questo mi consola.

    Rispondi
    • Ieri buona Roma, come carattere e anche per sprazzi di gioco.
      La migliore dall’arrivo di Ranieri.
      Molto per merito di Zaniolo

      Rispondi
      • Zaniolo oltre ad essere fortissimo, è anche più in fiducia rispetto ai compagni (Perché ormai è un beniamino per i tifosi, lui prende sempre e comunque applausi, gli altri prendono fischi) , in questo finale di stagione diventa fondamentale.

  8. ieri cosa divertente a roma tv.
    hanno fatto un sondaggio: il 25% diceva champions-24 europa e 51% fuori dalle coppe.
    allora impallomeni voleva rigirare la frittata dicendo: “dai i tifosi ci credono alla champions!”.
    in qsta ultima stagione sto canale si è trasformato in una rete berlusconiana.
    gettare fumo ngli okki xannebbiare la realtà. basta vedere le facce di rizzi e righetti ke se potessero liberamente parlare.. verrebbero licenziati..

    Rispondi
  9. O.T.
    Informazione di servizio
    Se qualcuno può rispndermi
    Ne sarei grato.

    Anche a voi chiedeno
    Nick e Mail per spedire un commento?

    E vi risulta fascile postare dal cellulare?

    A me no.
    Non so se dipenda dal mio ☎ telefono.

    Pagina che si muove in continuazione
    ed altro.

    Grazie.

    Rispondi
    • Si le chiedono a tutti, basta spuntare la voce “salva i miei dati in vita del prossimo commento” e non dovrai reinserirli ogni volta. In ogni caso rimangono memorizzati i dati ed è in ogni caso agevole reinserirli. Per il resto a me funziona tutto piuttosto bene, la pagina si sposta quando sta finendo di caricare, bisogna attendere qualche secondo, niente di anomalo😉

      Rispondi
  10. @@@ Ranieri non lo avrei preso a questo
    Punto della stagione.
    Nulla di personale, parere mio.

    Non c’è stato l’effetto “cambio allenatore”
    Anzi.

    Personalmente penso che le parole per definire quello che accade nella Roma
    siano finite.

    È solo un ripetere cose dette da anni.

    Un saluto

    Rispondi
  11. Peccato per questo finale di stagione.
    Peccato, perché nonostante tutto, se la società avesse avuto maggiore pazienza ora staremo parlando di altri traguardi che non una penosa corsa per l’Europa League.
    Io resto convinto che con Eusebio e Monchi ancora in sella avremo ora qualche punto in più e saremo ancora in corsa per la champions.
    Vedere la Roma adesso è uno strazio.
    Troppi giocatori hanno ormai staccato la spina e non ci credono più. Dzeko è irritante, NZonzi fa tenerezza, Cristante mediocrità assoluta, Jesus solita sciagura e per fortuna che oggi in porta c’era Mirante altrimenti con Olsen tra i pali nei primi minuti i tiri di Baselli e Muriel sarebbero entrati e ci saremo trovato già sotto di 2 reti.

    Invece è prevalso il carattere fumantino di Pallotta non ben consigliato evidentemente da chi avrebbe invece dovuto sedarlo (Baldini? Totti?).
    Qualcuno dice che Pallotta avrebbe dovuto esonerare Eusebio già dopo il passo falso di Bologna e chiamare Sousa.
    Nessuno può sapere cosa sarebbe successo col portoghese, di certo sappiamo che con Ranieri si viaggia alla media di 1 punto a partita e non è detto che Sousa avrebbe potuto fare meglio, anzi forse avrebbe potuto fare anche peggio.
    Con 1 punto a partita ora ne avremo 30, poco sopra l’Udinese.
    Quindi molto semplicemente si può dire che senza Eusebio questa squadra rischiava di essere impantanata nella lotta per non retrocedere.

    Rispondi
    • Boh forse io vedo altre partite, su un’altra realtà parallela..
      Ho visto una partita equilibrata combattuta da entrambe le squadre con vigore, un primo tempo più viola, ma un secondo tempo totalmente giallorosso, affrontato nonostante le difficoltà con orgoglio e palle fumanti. Un secondo tempo in crescendo che avremmo meritato di chiudere in vantaggio. Nzonzi uno dei migliori in campo, nonostante qualche passaggio sbagliato. Cambi azzeccati, anche quello forzato di santon. Da rimproverare solo la disattenzione sul primo gol avversario, tatticamente imperdonabile, e l’occasione concessa a benassi. Per il resto ho visto una Roma che ha cercato di uscire dal pantano con le palle. Mi aspetto che mantengano mentalmente lo stesso atteggiamento con il quale abbiamo finito la partita. Sul finale ingenerosi i fischi, oggi c’era da applaudire. Poi pensatela come vi pare, ma la partita di oggi è stata questa.

      Rispondi
      • Io faccio un confronto tra la Roma di DiFrancesco e quella attuale.
        Con Eusebio c’era un canovaccio, un gioco, magari non spumeggiante ma c’era.
        Con Ranieri i giocatori giocano sui nervi.
        Basta vedere le esultanze di gruppo ai goal con Eusebio e quelle di ieri contenute e senza abbracci. Sembra perso l’entusiamo e lo spirito di gruppo. La partita di ieri ha mostrato un miglioramento rispetto alla gara col Napoli per l’impegno profuso ma rimane comunque uno spettacolo penoso contro una Fiorentina non in gran spolvero con un risultato finale inutile ed i fischi ci stanno tutti.
        La verità è che ora la maggior parte dei tifosi che prima chiedeva la testa di Eusebio ora lo rivorrebbe in panchina.

      • Mi stai dicendo che ti è piaciuta la partita?
        L’unica cosa buona è stato un maggior impegno della squadra e l’aver rimontato 2 volte il risultato.
        Dovrei essere felice per la prima prestazione da 6 di NZonzi arricchita da 1000 passaggi inutili? Solo perché ha fatto qualche scatto in più e azzardato due verticalizzazioni?
        Per favore, eravamo abituati a ben altro a centrocampo.
        Se persino un moccioso come Zaniolo risalta in un mare di mediocrità generale due domande te le dovresti porre pure tu invece di cercare di capire quale problema abbia il mio televisore!

      • Va contestualizzata la partita caro under, non si può pretendere un salto da 0 a 100 in due giorni. Rispetto alla partita con il Napoli abbiamo giocato molto ma molto meglio, in tutti i sensi. Sei abbastanza intelligente per capirlo ne sono sicuro. Forse però non riesci a liberarti dalle tue crociate ideologiche. Non c’è niente di male nel dire che il passo in avanti che tutti i romanisti dovrebbero (dovrebbero) aver sparato, c’è stato. La reazione c’è stata, in questo momento non si potwva chiedere tanto di più. La speranza è che se ne faccia uno a partita di passo in avanti naturalmente. Il primo, dopo il fondo toccato domenica, c’è stato, non dovrebbe essere difficile ammetterlo. Su zaniolo, che dire, penso sia evidente come non risalti solo nel nostro mare, ma in tutti i mari in cui gioca, dalla serie a alla Champions. Inutile sminuirlo per denigrare il resto della rosa.

      • Che ci sia stato un passo in avanti l’ho ammesso e scritto. Un passo avanti dovuto ad un maggior impegno. Certo, niente a confronto con la voglia e la determinazione che stanno mettendo in mostra squadre come il Torino o come l’Atalanta che in casa si sta divorando il Bologna segnando 4 reti in 15’.
        Non si poteva pretendere questo dai nostri?
        Eppure c’erano 7 reti subite da vendicare!
        Io tutte queste “palle” che tu attribuisci ai nostri non le ho viste proprio.
        E non capisco perché dovrei esultare per gli scattini di NZonzi, per le parate normali di Mirante o per aver subito solo 2 goal.
        Quanto a Zaniolo non era mia intenzione sminuirne le prestazioni. Ieri ha fatto una gara buona ma non trascendentale, ben controllato da Veretout, eppure nonostante tutto nella mediocrità assoluta del centrocampo lui che calcisticamente è nato ieri brillava di luce propria a cospetto di campioni del mondo.
        Crociate ideologiche?
        Solo perché considero il cambio in panchina una fesseria?
        Scusami, ma se c’è qualcosa che non condivido io lo scrivo.
        Piuttosto qual è la tua ideologia?
        A te va sempre tutto bene. Monchi sfascia la squadra e a te va bene. La Roma va male con Ranieri e a te va bene.
        Capisco essere ottimisti e vedere il bicchiere sempre mezzo pieno ma bisogna anche essere realisti.
        Io critico, ma c’è una bella differenza tra l’essere critici e l’essere disfattisti.
        E critico perché ho a cuore le sorti della squadra e da un pó non condivido molte scelte fatte ed i fatti mi stanno dando purtroppo ragione.
        Detto questo, sono sicuro che sei abbastanza intelligente per capire che senza 4 posto il ridimensionamento sarà totale.

  12. Rispondo ad Erminio : l’esempio di Alisson era per dire che il precedente DS metteva a disposizione del suo allenatore dei giocatori di un certo livello,mentre se stasera speriamo in Mirante vuol dire che Monchi ha toppato la scelta del portiere,è un dato di fatto !
    Giustamente dici che dobbiamo vendicare il 7-1 di CI……..
    io ci spero come te ,ma dobbiamo affidarci a gente come Marcano o Santon,2 cani bastonati,oppure a NZonzi che ha ha l’espressione di uno che sta passeggiando in centro la domenica mattina…..
    Faccio veramente fatica a ricordare una partita agguerrita da parte dei sopra citati calciatori …….
    e per questo il responsabile n.1 si chiama Monchi !

    Rispondi
    • E poi una precisazione doverosa riguardo Alisson : al momento dell’ acquisto era già il portiere titolare della nazionale brasiliana,altro che giovane di belle speranze …..

      Rispondi
      • Era un giovane di belle speranze, il fatto che il Brasile non avesse portieri è ininfluente. Tant’è che a Roma anche lui era “il solito sudamericano portato da sabatini”, “era meglio pescare in serie b” si diceva. Ma se ne dicono tante sulla Roma, anche rudiger, paredes, pianic e dzeko erano delle pippe,giusto per citarne alcuni. A Roma sono tutte pippe. Per me ormai “l’opinione della piazza” nel valutare un giocatore vale meno di zero. Molti dei giocatori pippe a Roma si faranno valere qui o altrove, ne sono strasicuro. Almeno i più giovani.

  13. Troppo “matematiche” certe disamine, come spesso capita. Non è così semplice questo sport. Allison faceva panchina perché era un giovane di belle speranze e poco più. Non avevamo l’attuale allison in panca, così come non avevamo l’attuale salah in campo, o l’attuale paredes. Chi vi dice che in questa squadra non ci siano giocatori che possano affermarsi come i due sopra citati?
    Ricordo la stessa squadra di spalletti che ora dipingete come una compagine di fenomeni allenata dall’ultimo Garcia…beh, fenomeni non sembravano..salah compreso.
    La gestione degli uomini è fondamentale, i risultati di una squadra non coincidono con la semplice addizione dei valori in rosa.
    Come qualcuno diceva ieri: molti dei giovani in rosa altrove, inseriti in una macchina che già funziona avrebbero un rendimento diverso. Basti vedere il Napoli, inserisce giovani ogni anno in un meccanismo che funziona, e nessuno di loro demerita, e non perché prendano fenomeni (ruiz a parte devo ammetterlo).

    Rispondi
  14. cmq, penso ke paperino nn verrà + a roma.
    anke xkè sin dall’areoporto cme minimo riskierebbe la lapidazione.
    e nn scarto la posibilità ke appena tra breve si arenerà definitivamente il progetto-stadio, nn venda la società.

    Rispondi
      • Penso che dire che lo Stadio non si farà, non è gufare, ma e’solo essere realisti.
        Dire che il grande DDR, unico vero uomo della squadra è vecchio per il calcio, non è gufare, è essere realisti.
        Tutti sappiamo che sarebbe utile farlo.
        Come sarebbe utile dimezzare le tasse.
        L’Italia è un paese difficile.
        Roma, per certi aspetti, ancor di più.

      • Realismo? Ad ora ci sono forse più probabilità che si faccia, rispetto al contrario. Ogni romanista dovrebbe sperarci. Invece è una triste realtà quella di alcuni romanisti che per veder vendere pallotta (a chi poi? A Ferrero?) lo stadio sperano che non si faccia.

  15. io nn sono d’accordo su alcune cose ke ho letto.
    la rosa di qst’anno ha dimostrato di essere buona per raggiungere al max un piazzamento da europa-league (cosa a oggi pure a riskio). ergo: ci siamo indeboliti.
    ad aggravare il tutto un ds ke ha dimostrato di essere un mediocre, bruciando il capitale-champions nl cesso e soprattutto andando a prendere giocatori inadeguati al gioco dl mister.
    metteteci un tipico atteggiamento alla roma ke dopo essere arrivata in semifinale è cme se avesse vinto la coppa, azzerando in qsta stagione le motivazioni e il quadro è completo.

    Rispondi
    • Mi vuoi dire che ci sono 4 squadre con cui non avremmo in nessun modo potuto giocarcela? Io non ne sono affatto convinto. A 4 punti dal quarto posto con questa gestione fisica e mentale disastrosa..
      Abbiamo capito che questa squadra è stata costruita male, ma il quarto posto era comunque raggiungibile. Lo sarebbe anche tutt’ora se giocassimo decentemente.

      Rispondi
      • la roma nn si merita di andare in champions
        e sta raccogliendo qllo ke ha seminato la società.

  16. Buongiorno a tutti.
    Probabilmente ha ragione Peter, che saluto, nel commento sotto, quando parla di un fallimento annunciato, ma personalmente, nonostante le arrabbiature per i tanti gol sciocchi subiti e le partite ignobilmente perse, la voglia di guardare la partita dei nostri ha cominciato a vacillare in queste ultime 3 partite, dopo il cambio allenatore.
    Concordo con Downunder quando evidenzia che mentre con Difra, pur con alterne fortune, la squadra esprimeva un gioco ed entrava in campo per giocarcela con tutti, ora siamo allo sfascio tecnico totale ed al nulla spinto dal punto di vista dell’idea di gioco.
    Di gol ne prendiamo come e più di prima perché il problema non era il modo di giocare (con lo stesso tipo di gioco l’anno scorso abbiamo avuto una delle miglior difese del campionato), ma gli errori individuali.
    Olsen non vale un guanto bucato di Alisson e ciò è ormai purtroppo un dato assodato, ma oltre a questo siamo rimasti con lo stesso impresentabile reparto difensivo (eccezion fatta x il povero Manolas) nonostante fosse di chiara evidenza che il Fazio in stato di grazia dell’anno precedente era ormai un vago ricordo e che Marcano valeva più o meno come Moreno.
    Come siamo rimasti con lo stesso centrocampo nonostante fosse evidente che nel ruolo di regista/mediano davanti alla difesa non avevamo alternative valide al vecchio ed acciaccato DDR.
    Ad inizio del mercato di riparazione Eusebio aveva chiaramente segnalato l’esigenza di intervenire in questi ruoli, ma gli unici movimenti fatti sono ststi in uscita, tra l’altro privandosi di Luca Pellegrini che a Cagliari si sta dimostrando un terzino di livello che avrebbe potuto dare fiato a Kolarov con risultati molto migliori di quelli di Santon.
    La mia personale idea è che Pallotta abbia cacciato Difra per ottenere senza esborsi di penali la rescissione del contratto di Monchi, ma affidare questa rosa a Ranieri è equivalso ad una resa preventiva, mentre fosse rimasto Eusebio ad ora ci staremmo comunque giocando (più per demeriti altrui che x meriti nostri) un posto in champions.
    Insomma, Pallotta cojone 2volte….

    Rispondi
  17. Ognuno dice la sua per edulcorare un fallimento annunciato.
    La storia é nota, vista e rivista diverse volte, a rimetterci siamo noi tifosi che aspettiamo impassibili che questa agonia finisca e che possa, non so come, rinascere quella passione che da anni ci ha accompagnato.
    Ora saltare una partita della Roma non é più una tragedia, a me da sgomento e ansia seguire la Roma..
    Non ce la faccio più.

    Rispondi
    • “non ce la faccio più”.
      Parole sante, diceva la mia grande nonna (nata al san Giacomo….) .
      Che mi preparava la domenica i panini con la cicoria, il tonno e i carciofini per lo Stadio.
      E che mi cuciva la bandiera, mentre mio nonno (corniciaio), mi comprava il bastone cui legarla…..
      Bei tempi.

      Rispondi
  18. Ciao a tutti,
    rispondo ancora a Lorysan il quale afferma che “TEORICAMENTE la squadra era PERFETTA per Di Francesco” …….
    quindi ritieni che Monchi abbia operato bene ???
    Ma veramente ???
    A rafforzare il concetto di Down Under riguardo i giocatori avuti a disposizione da Spalletti rispetto a Di Francesco aggiungo che il primo si è potuto permettere il lusso di tenere tutta la stagione seduto in panchina un certo Alisson Beker,mentre stasera ci siamo ridotti a sperare che giochi Mirante……

    Rispondi
    • MAI DETTO che ha lavorato bene… Ma è tanto difficile da capire semplici ragionamenti?

      È difficile capire che per un certo gioco, visto al Sassuolo, i giocatori della Roma bastano e avanzano?

      Poi mi ripeterò, se non corri, di rompi ogni due secondi, non hai grinta, non hai schemi, penso sia inutile continuare a dire che so tutte pippe.

      Secondo voi l’Inter con più di 60 infortuni annui starebbe sopra di noi? Il Napoli? Con giocatori che non corrono?

      Mi sembra che per la maggior parte dei tifosi il problema di quest’anno sia che i giocatori siano pippe… MAGARI FOSSE QUESTO…

      Rispondi
      • Si sono fissati, ossessionati da monchi..
        La verità è che hanno fallito tutti quest’anno, da chi doveva preservare la salute fisica dei giocatori a chi doveva tenerne in piedi la tenuta mentale, a chi poteva prendere giocatori più forti. Ma non ci sono così tante pippe in squadra come vogliono lasciare intendere.

  19. buongiorno a tutti, oggi ennesimo banco di prova della roma. abbiamo perso tutti, chi più chi meno speranze, ambizioni ed aggiungo per la prima volta anche la voglia di guardare le partite della roma che oramai ci regala prestazioni indegne…ad ogni modo vista la velocità della squadra (nn mi aggredite) oggi proverei il F iacco….o Flaco…vista la sua lentezza,almeno tecnicamente nn dovrebbe sbagliare gli appoggi elementari che ho visto sbagliare da cristante e nzonzi. a parte gli scherzi oggi proverei un centrocampo composto da de rossi vertice basso del rombo con ai lati pellegrini e zaniolo e vertice alto privo del ruolo di copertura Pastore..mettendo Dzecko in coppia con under(poi davanti abbiamo diverse possibili scelte da elsha a perotti)….in difesa siamo obbligati a giocare con santon, fazio, JJ e kolarov ed in porta nienetepopodimenochè…Mirante…
    mammamia che abbiamo fatto di male per sta sciagura annata. spero nn stiano perdendo tempo in società ed abbiano individuato tecnico, ds e senza i quali è impossibile pianificare il prossimo anno……ed il tempo passa

    Rispondi
  20. downunder
    “Vedevo, caro Lory, una Roma che se la giocava sempre, con tutti.
    Una Roma che ha messo sotto il Milan in casa, con gli ospiti salvati da un super Donnarumma.
    La Roma attuale invece avrebbe i suoi problemi anche con squadre di LegaPro.
    Quanto alla tua domanda, sì ho fatto sport, e so che un conto è correre in maniera ordinata facendo un pressing ordinato di squadra, un conto è invece correre confusamente a caxxo di cane come fanno ora i nostri.”

    TI RIPETO DOWN, la roma ha mollato dopo la partita col porto: poi mi dovrai spiegare del perche con il porto ( guarda caso in champions ) ci mette il cuore e le palle e contro la fiorentina prende 7 goal ( ne potevi prendere piu di 10 ) , perde con la spal, con il bologna, con il benevento…

    Se mi spieghi questo, perche io non ho capito… anzi una mia teoria la ho, ma mi ripeterei. PERCHE?

    L’errore che fai è dividere la roma di DI FRANCESCO dalla roma di RANIERI; Perche lo fai? cosa vedi di diverso?

    Io vedo solo giocatori che sono arrivati alla frutta sia mentalmente che fisicamente.

    In campionato se è come dici te dovremmo stare in champions ma purtroppo tutte le partite importanti le hai toppate giocando di merda, scusa il termine.

    con Di francesco hai fatto 27 partite di merda, mentre ranieri 3 partite di merda. Dove sta la differenza?

    Richiameresti di francesco per fare cosa? per dirgli “scusa”? Richiameresti uno che non è mai contato nulla nello spogliatoio?

    Mi sembri king shultz o pessoa quando difendevano Mattia Destro definendolo un fenomeno quando era una scarso.

    Non faccio lesa maestà se dico che di francesco è scarso, come lo era zeman per dire.

    Voglio chiudere DEFINITIVAMENTE il mio discorso su di francesco perche mi ha stufato: Gli auguro di vincere tantissimo e di fare come ha fatto luis enrique ( con giocatori molto piu scarsi almeno un impronta di gioco la aveva data ), ma nulla mi toglie dalla testa e la storia lo insegna, che la grande impresa dello scorso anno era dovuta piu agli stimoli dei giocatori che ai suoi dettami… TROPPA DIFFERENZA TRA CHAMPIONS E CAMPIONATO/COPPA ITALIA… ha vissuto di rendita a roma grazie al suo passato romanista e per la semifinale ( meritavamo la finale ) di champions e soprattutto grazie a monchi sennè gia dopo bologna roma la panchina saltava.

    Con questo notte.

    Rispondi
  21. Nono aspetta Lorysan,
    fammi capire cosa vuol dire che la squadra era “PERFETTA per Di Francesco e come la voleva lui”……
    Ma se è stato costretto a provare ad adattare Schick esterno o Pastore nei 3 di cc evidentemente il DS gli ha complicato il lavoro !
    “erano d’accordo su tutto”
    Veramente io ricordo bene che il mister a dicembre in conferenza stampa affermava che sarebbe stato “inevitabile intervenire sul mercato” ,richiesta completamente disattesa da Monchi…..

    Rispondi
    • Il calcio di di francesco era questo: TRIANGOLAZIONI VELOCI, VIE LATERALI CON INSERIMENTO DEI CENTROCAMPISTI!! Under florenzi a dx, kolarov perotti ( el sharawy ) a sx, pellegrini, zaniolo o cristante ( da inseritore lo scorso anno fece 12 goal e svariati assist ) a inserirsi con nzonzi o ddr a fare da tampone davanti alla difesa.

      TEORICAMENTE era perfetta questa squadra per il gioco di di francesco.

      Cosa è andato storto?

      serve messi per creare gioco? serviva gerrard dei bei tempi?

      Io non mi lamento di di francesco, ma mi lamento delle persone che non ammettono la realtà dei fatti: lo scorso anno la roma faceva un gioco agli antipodi con l’idea i di francesco, cioè difensivo anche perche avevi ddr e strootman inutili e sterili in fase offensiva e poco dinamici ( non intendo velocità, ma di movimento ) con il solo radja ( arretrato di 5-10 metri ) a rincorrere tutti.

      A gennaio ahime sono andate male le cose, ma monchi e di francesco a parte qualche situazione ( shick per esempio ) sono stati quasi sempre d’accordo e lo dimostrano i fatti come l’acquisto nzonzi: gonalons bocciato a una settimana dal campionato, per poi rincorrere nzonzi e prenderlo quando l’idea era di comprare un esterno alto a dx e non un centrocampista perche cera gonalons. Oppure la vendita di paredes, di strootman, l’aver comprato defrel e tante altre situazioni.

      Non mi sento di dare della vittima a DF. Anzi.

      Rispondi
      • Non è possibile che tu creda a ciò che affermi. Dire che questa squadra era perfetta per di francesco nella migliore delle ipotesi è incompetenza. Non c’è un giocatore adatto a di francesco

  22. in caso di sconfitta richiamerei EDF
    mi fa piacere l’affetto di Ranieri e come uomo non lo discuto, anzi lo ringrazio
    ma d’altronde ci deve pur essere un motivo se a parte qualche rara eccezioni
    gli allenatori terminano la carriera ai 60
    tra l’altro che la squadra non andasse
    contro Eusebio si era visto con le prestazione di Roma-Porto e Roma-Milan…
    speriamo che Chiesa rimanga fuori dai convocati, certo con Fazio e JJ purtroppo
    ogni attaccante medio forte incute timore, figuriamoci due del calibro di Simeone
    e Muriel ma bando alla ciancere siamo fuori dalla zona europea e con sette
    pere da riscattare, per non parlare dei zero punti raccolti nel doppio confronto
    con la SPAL e del pareggio del Milan Forza lupi svegliatevi o tacete in eterno

    Rispondi
  23. innanzi tutto un grazie a francesco e complimenti per gli aggiornamenti, mi piace molto la nuova grafica

    domani voglio solo calciatori che vogliono lottare a costo de mette la primavera

    Rispondi
  24. @@@Lory

    ………. “ma chi ha fatto sport ( cosa naturale da capire in tal caso ) sa benissimo che un conto è correre, un altro correre bene in maniera giusta con le gambe che sono leggere. La roma è lenta, PESANTE, corre esattamente come si corre in un precampionato, ne piu ne meno”……….

    Scusa Lory, capisco che sei un tuttologo, ma cerca di contenerti nelle tue lezioni di fisiologia applicata, perché potresti incorrere nella migliore delle ipotesi in inesattezze.

    Come è noto io ho difeso e difendo Eusebio.
    Con questo non dico che lo reputo un allenatore top, ma semplicemente un buon allenatore che meritava di terminare la stagione. Soprattutto lo reputavo ideale per una società come la nostra che fa del trading dei giocatori la principale fonte di entrate, capace di lavorare con quanto messogli a disposizione dalla società.
    Eusebio non ha mai potuto disporre di una rosa equilibrata nè lo scorso anno nè questo.
    Ogni stagione si è ritrovato una squadra più debole dell’anno precedente e quindi confronti con la Roma di Spalletti sono improponibili. Uno Spalletti che con campioni come Dzeko, Salah, Paredes, Naingollan, Strootman, DeRossi, Rudiger e Manolas ha fatto solo figure penose in Europa.
    Lo scorso anno abbiamo giocato senza poter contare su un vice Dzeko, abbiamo giocato l’intero girone d’andata senza un’ala destra mancina, con Shick lungodegente, Karsdorp rotto, Defrel pippa al cubo, Gonalons dannoso, Pellegrini irriconoscibile, Kolarov senza un vice, Moreno meteora.
    Alla fine Dzeko e Kolarov hanno terminato la stagione con le bombole d’ossigeno.
    Insomma una rosa indebolita dalle cessioni di Paredes, Rudiger e Salah con i nuovi che avevano dato un’apporto marginale.
    Nonostante tutto Eusebio ha centrato gli obiettivi richiesti e ci ha regalato una storica semifinale in CL annichilendo col GIOCO il Chelsea di Conte. Sminuire la portata di quell’impresa attribuendola solo ai giocatori è un’atteggiamento piuttosto meschino.
    Quest’anno la disgrazia andalusa è riuscita pure a fare peggio dell’anno precedente. Ometto la sfilza di bidoni acquistati ed errori di mercato, altrimenti faccio notte.
    Ha fatto un precampionato condizionato dal dover inserire Pastore nei 3 di centrocampo. Poi quando gli hanno ceduto Strootman, l’unico che faceva legna a centrocampo, ci ha messo settimane prima di riuscire a mettere in campo una squadra che avesse equilibri e solo grazie all’infortunio di Pastore che ha risolto l’equivoco di fondo.
    E nonostante tutto Eusebio ci ha portato ad un passo dai quarti di finale in CL (l’arbitro ha deciso la partita) e quando è stato esonerato era a 3 punti dalla zona CL.
    Questi sono fatti.
    Un’insulto al buon senso caro Lory è non riconoscere i meriti di DiFrancesco.

    Rispondi
  25. l’ultima minkiata col botto: totti ds cn massarà e ddr in panca.
    ma dve le partoriscono ste cazzate i pennivendoli.
    ma anke qndo, xkè ddr-figlio ha il patentino da allenatore o se lo prestare dal padre? mah.

    Rispondi
  26. PARTENDO DAL PRESUPPOSTO che vedere persone a cui gli manca di francesco per me è un insulto al buon senso, poi possiamo discutere e venirci incontro sulle tempistiche, anche per me sbagliate perche a 3/4 inoltrati di stagione con queste premesse ( giocatori completamente svuotati mentalmente e fisicamente ) sarebbe difficile per qualsiasi allenatore e che il cambio io lo avrei fatto subito dopo benevento roma ( partita vergognosa ).

    Detto questo, la stagione era compromessa fin dal ritiro dove ( me incluso ) si mettevano scuse sul fatto di non aver trovato ancora una chiave di gioco precisa con una squadra PERFETTA per di francesco e come la voleva lui ( esercizio inutile dire che di fra è vittima di monchi quando forse per la prima volta, DS e allenatore erano concordi su tutto ), ma la roma per tutto l’anno è stata afflitta da piu di 60 infortuni di cui 43 muscolari e 16 polpacci il che fa pensare che pastore non è un unicum.

    Il gioco latitava lo scorso anno ( champions conquistata nelle ultime 4 giornate ricordo contro una lazio penalizzata e un inter inguardabile ), ma il tutto cambiava in champions, idem quest’anno e questo fa pensare che in champions i giocatori il cuore lo mettevano ( prova provata la partita contro il porto dove di gioco neanche il segno,ma tanto, tanto cuore ) per stimoli, per voglia… cosa contraria in campionato e in coppa italia dove abbiamo subito vergognose sconfitte da parte di tutti.

    Come suggerisce DOWN qua sotto la squadra macina kilometri, ergo il problema fisico non esiste… Mi sembra un affermazione qualunquista che rimane in superficie senza indagare al meglio: Nzonzi è il giocatore della roma che corre di piu, ma chi ha fatto sport ( cosa naturale da capire in tal caso ) sa benissimo che un conto è correre, un altro correre bene in maniera giusta con le gambe che sono leggere.

    La roma è lenta, PESANTE, corre esattamente come si corre in un precampionato, ne piu ne meno.

    Sotto il punto di vista medico la roma è stata uno scempio, esempio degli esempi è stata la gestione di under: under inizialmente aveva una ferita che si doveva cicatrizzare, ma che questo processo è avvenuto in maniera errata perche nella distensione della cicatrice non si deve provar fastidio, cosa che invece avveniva, ecco del perche è rimasto fuori a lungo. Hanno curato male una cicatrice.

    Preparazione errata, allenamenti fisici fatti male e un reparto medico da horror hanno condizionato in maniera PESANTE E DECISIVA la stagione, piu un allenatore che ha gestito malissimo il gruppo con dichiarazioni al limite del reale, piu gestioni delle partite confuse e random dove una volta faceva bene e le altre 2-3 male. La sua gestione è stata deleteria allor piu, con formazioni mai uguali, giocatori involuti sotto il punto di vista tecnico e soprattutto tattico e mentale.

    Il Ds monchi che speravo in lui, mi ha deluso tantissimo, ha speso 200 e passa milioni in due anni senza costruire in qualcosa di reale e forte, ma il suo peccato originale è stata questa estate dove il problema non era vendere ma comprare, ma cosa piu grave aver rischiato tutto su un allenatore che si vedeva gia in precampionato non capirci piu nulla.

    COME SUCCESSE DOPO LA PERDITA DELLA COPPA ITALIA CONTRO LA LAZIO, spero che la roma possa rialzarsi come fece quella volta, perche uqesti due hanno lasciato macerie che neanche un romanista come raniera sta ritirando su.

    Ma sono convinto che ranieri non è venuto a roma a fare un lavoro da allenatore, ma da selettore per il campionato del prox anno: chi puo o non puo rimanere.

    Ranieri è l’ultimo a cui si può dare una colpa.

    CHE PALLOTTA CAPISCA CHE A ROMA SERVE QUALCOSA DI FORTE, PERCHE COSI NON SI PUO ANDARE AVANTI.

    Rispondi
    • concordo sulle tempistike dll’esonero, ke andava fatto, ma molto molto prima. hanno fatto lo stesso errore qndo in panca c’era garcià. ma dve vojamo andare cn spallotta?

      Rispondi
  27. Siamo ancora qui a scrivere le stesse cose
    Monchi strapagato da pallotta ha formato una rosa mediocre.
    Difesa orribile e pochi gol fatti
    Con il Napoli puoi anche perdere ma non in questo modo
    A fine stagione, altra rivoluzione
    E il progetto???

    Rispondi
  28. finché nn avremo una società ben organizzata andrà sempre così puoi cambiare le figurine ma questo è…e mi sono rotto il cazzo profondamente mai così tanto dal 1981….

    Rispondi
  29. A questo punto urge una rivoluzione nel breve con Ranieri che già da mercoledì deve mettere in campo giocatori più motivati anche acciaccati prendendosi anche qualche rischio (coric under Pellegrini)
    Nel lungo periodo mi piacerebbe un ritorno di sabatini affiancati da dirigenti “di campo” come Totti e De Rossi, un tecnico alla Sarri che sappia dare una nuova identità di gioco alla squadra. Un nuovo progetto tecnico che riparta dai giovani e Manolas capitano. Via Olsen Fazio Marcano Jesus Kolarov Florenzi Nzonzi De Rossi Pastore Perotti Dzeko
    Abbiamo tanti giovani bravi in squadra che in un contesto diverso renderebbero meglio come Karsdorp Pellegrini Cristante Zaniolo Under Kluivert (ci metto pure coric e riccardi), riportiamo alla base giocatori “affamati” come Pellegrini Lu. e Tony Sanabria e investiamo tutto il ricavato per un centrale difensivo da 90 centrocampisti forti e di prospettiva come barella e tonali e un esterno d’attacco che possa garantire i gol che garantiva salah.
    Butto giù una formazione
    Areola
    Karsdorp manolas Izzo Pellegrini
    Zanuolo/Cristante Tonali Barella/Pellegrini
    Thauvin/Under Sanabria/Shick ElSha/Kluivert

    Rispondi
    • magari comunque concordo sulle cessioni e Kostas capitano, probabilmente sarebbe l’unica trovata capace da fargli rifiutare ingaggi milionari

      Rispondi
  30. Per LORY.
    Sono usciti i dati di Roma-Napoli.
    La Roma ha corso e sprintato più dei partenopei.
    Ecco ora è caduto pure il tuo ultimo cavallo di battaglia per giustificare la situazione attuale.
    Non ti rimane che ammettere che con Eusebio la squadra girava, non benissimo vista la qualità mediocre della rosa, ma girava.
    Ora è una Babele di giocatori scarsi che vagano sul campo senza meta.

    Rispondi
    • Non è una questione di quanto corri, ma di quanto veloci vanno le gambe. Purtroppo, non penso sia una questione di allenatore, ma quello degli infortuni è un problema è prendere seriamente, perché è da tempo, non solo quest’anno che ci ritroviamo a scegliere l’11 in base a chi c’è senza possibilità di scegliere. Non esiste solo bianco o nero, mi piacerebbe fare una disamina equilibrata ma purtroppo in questo momento mi viene più difficile e non verrebbe neanche considerato. Ora è tutto nero, anche se poi qualcosa da cui ripartire va trovato, e non può essere il solo zaniolo.

      Rispondi
      • Erminio quello degli infortuni è un problema enorme che coinvolge staff dei preparatori e staff medico. Evidentemente più di un’errore è stato fatto visto che molti infortuni hanno riguardato le stesse unità muscolari ovvero i flessori della gamba. Unica magra consolazione, c’è stato un miglioramento rispetto al passato quando l’infortunio più frequente era la rottura del crociato.

      • Fammi capire, perché ogni mio commento lo leggi come se dicessi “non si è sbagliato niente”? Ormai è diventato impossibile scrivere qui, sembra un’infinita campagna elettorale, quando alla fine il partito è uno, la Roma.

      • ??????
        Ma che stai a dì?
        Guarda che ti stavo dando ragione!
        Una volta tanto che concordo 😂

      • Mado’ sti pollici confondono, l’ho capito dopo aver postato il commento il senso della tua risposta 😅 perdonami

    • Mi pare ovvio che correre per 90 minuti non sia sinonimo di correre bene o di reggere i ritmi caro down. Spero tu abbia fatto uno sport per capire questo.

      “Non ti rimane che ammettere che con Eusebio la squadra girava, non benissimo vista la qualità mediocre della rosa, ma girava.”

      Non so che roma ti vedevi down 😉

      Rispondi
      • Vedevo, caro Lory, una Roma che se la giocava sempre, con tutti.
        Una Roma che ha messo sotto il Milan in casa, con gli ospiti salvati da un super Donnarumma.
        La Roma attuale invece avrebbe i suoi problemi anche con squadre di LegaPro.
        Quanto alla tua domanda, sì ho fatto sport, e so che un conto è correre in maniera ordinata facendo un pressing ordinato di squadra, un conto è invece correre confusamente a caxxo di cane come fanno ora i nostri.

  31. Buonasera a tutti
    Ranieri è alla guida della Roma da appena 3 partite e praticamente ha gia perso le speranze di risollevare la squadra :
    prima e dopo la stentata vittoria contro l’Empoli ha cercato di dare entusiasmo,
    dopo Ferrara ha cercato di pungerli dell’orgoglio,
    dopo il Napoli ha detto che questi siamo e non c’è da aspettarsi molto altro visto che neanche può forzare gli allenamenti (che assurdità …..)
    ma questa massa di invertebrati che ci ritroviamo con la maglia giallo rossa addosso non recepisce un bel niente, sempre
    passivi ,senza voglia di battersi e di riscattarsi …..
    Voglio proprio vedere come affronteremo la Fiorentina,se dopo l’umiliazione in coppa Italia mostreranno una reazione d’orgoglio…..

    Rispondi
  32. spero ke ranieri capisca ke alcuni calciatori (tipo olsen) vanno messi in panca, ma cmq nn mi aspetto + nnt dalle restanti partite. prevedo altre figuracce. detto ciò ke ve ne pare di qsta squadra ke ho elaborato.

    1 perìn/mirante
    2 flo/adjapong/santon
    3 kolarov ?
    4 bennacer/ddr
    5 manolas/jj/Mateus (dicono ke ha firmato.. boh)
    6 soyonku fazio
    7 pellegrini/lo celso
    8 cristante/frattesi
    9 belotti/simeone
    10 zaniolo/perotti
    11 elsha/giustino/tsygankov

    Rispondi
    • Ottimi Soyuncu, Belotti e Tsygankov
      Buoni Lo Celso, Perin, Simeone, Frattesi, Bennacer ed Adjapong
      Tutto da scoprire Matheus
      Il problema è che tutti insieme costano quasi 200 ml

      Rispondi
      • ho messo in conto alcune cessioni onerose: under e dzeko (se 6 bravo 60ml ce li fai)
        xaltre operazioni puoi smussare il prezzo impaccandogli alcuni giocatori tipo: nzonzì/lo celso; gerson/simeone etc..

    • Intanto la sua prima decisione non mi sembra un successo, visto che Ranieri l’ha sponsorizzato lui.
      Francesco può essere utile come uomo immagine, come raccordo tra squadra e società ma non credo abbia la statura, capacità e competenze per ruoli di maggiore responsabilità.
      Alla Roma serve un DG navigato che mastichi calcio e che possa prendere decisioni in autonomia, un DS che pensi solo al mercato, un’allenatore in sintonia col DS.

      Rispondi
      • Su ranieri non credo ci fossero possibilità di fare diversamente. Di francesco aveva finito da tempo e nessuno va in una squadra che ha fallito ad una manciata di partite alla fine. Serviva solo un traghettatore, e ranieri da tifoso si è reso disponibile.per il resto francesco è un uomo di campo che ha sempre vissuto di calcio, sicuramente potrebbe evitare qualche scelta scellarata della precedente gestione. Se guardi il management attuale della roma non mi sembrano grandi manager

  33. @@@ ieri siamo stati umiliati
    con le quaglie siamo stati umiliati
    con la viola siamo stati umiliati
    con la Spal, siamo stati umiliati due volte.

    Non c’è nulla in questa Roma, che emana una parvenza di squadra.
    Anche quelle che lottano per la serie B, fanno vedere qualcosa.

    Noi il nulla.
    Undici capre che pascolano su un campo di calcio.

    Rispondi
  34. sentire un ologramma da boston ke dice” tirate fuori le palle” ti fa capire lo spessore dl personaggio. uno ke nn si fa vedere a roma da 11 mesi!! almeno saputo dl bologna ha avuto la decenza di andare a bologna qndo la situazioe era critica. ke paperino venda e avanti un altro!!

    Rispondi
  35. @@@ Totti ieri l’ho visto molto lucido, serio, severo
    quando ha parlato della Roma.

    I mali della Roma prima che in campo, sono a Londra.
    “Il Bostoniano” si è fatto “ammaliare” dal “britannico immigrato”.

    Più poteri a Francesco.
    Se DDR deciderà di smettere che lo affianchi.
    C’è bisogno di appartenenza militanza conoscenza di tutta la società.

    Tutte le altre hanno figure così nei quadri dirigenziali.

    Sabatini-Massara
    L’allenatore è un rebus.

    Rispondi
    • il fatto è ke nn si capisce ki prende le decisioni. ki li sceglie i dirigenti? paperino o i suoi pseudo-consiglieri? ki li avvalla gli acquisti? ma l’allenatore viene consultato qndo si si decide ki comprare?
      qnto a totti, nn credo proprio ke abbia lo spessore adatto.
      allenatore? io prenderei sarri o gattuso. eliminando i vari mourihno conte etc, bisogna vedere se il chelsea lo esonera e se il milan nn va in champions.
      xò siccome sò cme opera la società.. alla fine dlla fiera sai ki arriverà? giampaolo

      Rispondi
      • @@@ Che Baldini esca fuori dalla Roma.
        Anche se esternamente, gode della fiducia di Pallotta.

        Molti mali di gestione, nascono da lì.

  36. Brutto difetto voler avere sempre ragione!
    “Eusebio non ha un gioco”
    “Monchi ha fatto un buon lavoro, con un’allenatore diverso emergerà il valore della rosa che è più forte di quella dello scorso anno”
    “Anzi no, anche Monchi ha fatto errori, ma di più ne ha commessi DiFrancesco”
    Poi la virata sulla preparazione: “tutta colpa dei preparatori di DiFrancesco!”
    “ Ranieri non può fare miracoli per colpa di una squadra mal preparata da DiFrancesco”.
    Insomma Di Francesco responsabile sempre e comunque.

    Ognuno può avere le sue idee ma i numeri non sono opinioni.
    Ed i numeri dicono che Ranieri ha fatto 3 punti in 3 partite con una media da retrocessione pur avendo giocato 2 partite in casa.
    4 goal fatti e 7 subiti in 3 gare dove a risaltare sono state la nostra pochezza offensiva e la solita difesa colabrodo.
    La squadra non corre?
    La squadra ora è ferma, ma come mai con Eusebio non sembravano così lenti?
    Eppure era solo un mese fa.
    Ma durante la sosta cosa hanno fatto a Trigoria?
    Non venitemi a dire che la Roma delle ultime uscite è paragonabile a quella di Eusebio!
    Sono due squadre diverse!
    Ora sembrano diventati 11 NZonzi che pascolano indolenti per il manto erboso senza costrutto.
    Chi voleva la testa di Eusebio è stato accontentato: magra consolazione.
    Cosa ha prodotto l’esonero?
    Solo danni e macerie.
    Dopo una prestazione vergognosa dov’era la società? Qualcuno ha parlato? Chi ci ha messo la faccia? Solo Ranieri in conferenza e una dichiarazione d’oltreoceano.
    Dopo l’allontanamento di Monchi c’è un vuoto di potere in società clamoroso!
    Totti tra i vari viaggi e le partite di calcetto ci ha fatto sapere che è pronto a prendere un ruolo operativo …… sa di minaccia, anche se peggio di così!
    Ora il buonsenso dovrebbe consigliare di richiamare subito DiFrancesco al timone.
    E magari pure Sabatini.
    La champions è ormai andata ma almeno l’EL si può raggiungere.
    E c’è da fare ORA una squadra per la prossima stagione seguendo le indicazioni del tecnico.
    Traccheggiare con Ranieri significa dire addio all’Europa, svalutare ulteriormente la rosa e far scappare i migliori.
    E tutto questo per cosa?
    Per cullare il sogno Conte? Conte non verrà mai!
    Per cullare il sogno Sarri? Ma per favore!

    Rispondi
    • Vabè down, dipingi una realtà che non c’è ami stata.

      Mi dispiace caro down ma stai prendendo una toppa bella grossa. Parli di Ranieri, l’unico che in questa situazione non c’entra nulla … Anzi, lo attacchi in maniera spudorata per difendere di Francesco e innalzare la sua immagino di fronte ai 3 punti in 3, partite. Parli di numeri, ma se ti portassi i numeri della Roma di di Francesco sotterreresti ogni ascia di guerra.

      Accusi come se uno dicesse che 1+1 fa 3, invece che 2, addirittura richiameresti CHI TI HA PORTATO A QUESTO PUNTO, un po’ come se i romani rivolessero Nerone imperatore dopo aver bruciato Roma… IL PARADOSSO HA ORA UN SENSO…

      Parli con se prima con di Francesco proponevi un grande calcio ma i risultati non venivano e oggi, invece, offri un calcio inguardabile… Quando il famoso calcio di di Francesco non c’è mai stato. MAI STATO.

      Il calcio non è matematica dove ci sono numeri ben precisi, ma è uno sport con mille sfaccettature e dovresti rendertene conto.

      Io cambio idea e come dissi ad inizio anno “aspetto fine anno per dare un giudizio definitivo”; in tal modo ti dico ora che spendere 200 e passa mln in due anni e ritrovarci così è delittuoso, MA ATTENZIONE a vedere nel DS l’unico colpevole ( parlo solo di coloro che possono influire ) perché il mister ê stato un valore negativo dal primo giorno e raramente positivo ( in Champions gli stimoli dei giocatori hanno fatto la differenza, come di Matteo nella Champions del Chelsea non contava nulla ) . In campionato lo scorso anno se Inter e Lazio ( la seconda penalizzata ) non frenavano era battaglia a 3 per la Champions. Facevi un calcio inguardabile lo scorso anno ( meno in Champions ) e lo fai male tuttoggi.

      PARLO DI FATTI, di cose attinenti alla realtà che vediamo tutti i sabati o domeniche.

      PS: Ranieri è il meno colpevole, anzi, non andrebbe neanche detta questa cosa.

      Rispondi
      • No Lory. Non attacco Ranieri.
        Anzi lo ringrazio per essersi preso con spirito di servizio la patata bollente.
        Onestamente lui era l’unica (o quasi) soluzione percorribile per il dopo Eusebio.
        Io attacco la scelta demenziale di decapitare a 12 giornate dal termine lo staff tecnico e quello sportivo.
        Mai vista una roba del genere!

  37. La stagione sta finendo male, dopo la sconfitta con il Porto.
    Non ho mai troppo apprezzato – come allenatore – Difra, soprattutto perchè ha preso il posto dell’ultimo allenatore di livello che abbiamo avuto, Spalletti.
    Però un’idea di gioco c’era, con mille difetti soprattutto quest’anno (Zero punti con la Spal, presi a pallate in casa dall’Atalanta B, all’andata e dal Boilogna, miracolati con il Chievo in casa, con paratona di Olsen alla fine sul 2-2, oltre all’onta peggiore degli ultimi 20 anni, il pareggio in 9 contro 11 con il Cagliari…), ma con Ranieri, siamo al nulla.
    Ostentato.
    I giocatori fanno le smorfie, litigano e non corrono.
    Aveva ragione Kolarov, la colpa è dei tifosi che non capsicono nulla di calcio….

    Rispondi
  38. Chi ha fatto sport sa perfettamente che la condizione fisica È LA PRIMA COSA ( sennò Totti giocherebbe ancora per dire ).

    La Roma è lenta, macchinosa, non corre e regge massimo 30 minuti ( col Napoli già al decimo non c’erano più movimenti ).

    La scarsa condizione fisica ti porta a sbagliare tanto, a non essere lucidi nei momenti importanti e a non farti fare ciò che vorresti. Questa è un ovvietà.

    Se non corri perderai anche contro il Benevento, cosa è stata.

    La Roma ha la stessa condizione fisica di una squadra in precampionato dove basta che hai una condizione migliore per vincere.

    Poi possiamo disquisire quanto volete sulla forza o meno dei giocatori, ma se non corri ( lo dice anche Ranieri per dire ) difficilmente potrai rendere.

    Ripeto, chi ha fatto sport dovrebbe considerare un po’ di più questi aspetto.

    Rispondi
  39. Situazione già prevista dopo Benevento Roma, persa per le stesse ragioni di oggi: niente corsa, niente agonismo, mancanza di schemi offensivi e nulla capacità di difendere. Abbiamo la stessa condizione fisica di un precampionato e i giocatori, ahimè, non hanno né più la voglia, ne l’ardore di provare a vincere.

    Porto Roma è stata la fine della stagione: partita che sotto il punto di vista tattico e tecnico è stata inguardabile ma c’è stato cuore, l’ultimo atto di resistenza di fronte alla fine.

    Fine che si è maturata a spal e ieri contro il Napoli.

    Sono troppe le umiliazioni ricevute quest’anno.

    Ranieri lo ha detto in maniera non troppo velata:”non posso forzare gli allenamenti, la squadra non corre”, che in due parole vuol dire che i giocatori più di tot non danno, non forzano, non si impegnano, puntando il dito contro la passata gestione.

    Come dissi ad inizio anno ( sbertucciato dai soliti ):”se non corri, perdi” e infatti oggi è la situazione medesima. Più di 60 infortuni, di cui 43 muscolari e 17 polpacci.

    Mi pare ovvio che con tutti questi infortuni non potrai MAI avere giocatori in forma, tanto più se hai fatto una preparazione completamente sbagliata in estate.

    Una squadra dove tutti son peggiorati dagli anni precedenti, dove il tuo capocannoniere è El sharawy ( cosa uguale medesima quando il miglior marcatore era ljajic anni fa ) e Kolarov, dove Olsen sembra goikochea, dove fare 3 passaggi consecutivi sembra ormai un miracolo sportivo. Questa è la Roma.

    Ma è la Roma da inizio anno.

    La cosa Ancor più pazzesca è che c’è pure chi rivaluta di Francesco, PROTAGONISTA dell’orrore chiamato Roma di quest’anno al pari se non più di MONCHI.

    PS: per favore non parlatemi di Champions ( di Matteo vinse la Champions per dire ) ne di vittima di MONCHI dove forse è stato più protagonista lui sul mercato che il principiante spagnolo.

    Pallotta scegliesse meglio a chi dare pieni poteri.

    Rispondi
  40. Squadra indegna giocatori demotivati e allenati malissimo. Si vedeva Chiaramente la differenza di velocità nei movimenti, nelle giocate, nei contrasti. Gli errori dei preparatori atletici scelti da di Francesco sono sotto gli occhi di tutti e gli acquisti di Monchi nn solo si sono dimostrati inadatti ad un certo tipo di gioco, ma si sono dimostrati anche senza palle su tutti cristante, un giocatore che ieri non ha indovinato un passaggio Come del resto zonzi. Il duo di Francesco monchi è riuscito a devastare tutto quello che di buono era stato fatto negli anni precedenti. Dovevano essere cacciati molto, molto, molto prima è questa l’unica certezza. Ora che vogliamo che la squadra in 3 settimane abbia una preparazione di livello??? Che spuntino gli attributi a qsti giocatori? Agli Schic? al fenomeno di Olsen? Oltre a Manolas e De Rossi nn si salva nessuno…qste sono le conseguenze d’aver atteso inutilmente per mesi a modificare la guida tecnica. Se penso che c’era Carletto libero…

    Rispondi
  41. Guardiamo le cose positive………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
    ah, Francesco Gorzio.. sarebbe bello poter condividere immagini o video, magari di youtube..

    Rispondi
  42. Purtroppo l’atteggiamento dei giocatori, a meno di decisioni drammatiche e forse non accettabili dai giocatori stessi, non può’ essere cambiato. Come fai ad imporre, come vorrebbe Pallotta, “avere le palle”?Le possibilità‘ ci sarebbero, tipo stipendio zero, tipo multe salatissime, e poi in base a che? Scarso rendimento? Questi non si reggono nemmeno in piedi, questi sbagliano i più’ semplici fondamentali. Da ragazzini ci allenavamo a colpire il pallone di testa e centrare la porta (eta’ 4a-5a elementare). Qui vedi Nzonzi strapagato che ha fatto un passaggio in avanti due volte durante l’arco di tutta la partita, rallentare il gioco matematicamente e ripetutamente, mancare la porta di 7 metri a tre metri di distanza, vedi Cristante cercare di recuperare la posizione a centrocampo viaggiando a 3 km orari quando tutti gli avversari correvano molto più veloci di lui. Allora, che si fa? Noi tifosi dobbiamo accettare posizioni in classifica più’ consoni alla qualità‘ dei nostri giocatori. A livello finanziario, mi dispiace per Pallotta e tutti gli investitori, ma qui hanno perso i soldi

    Rispondi
  43. squadra di monchi

    olsen
    karsdorp marcano moreno kolarov
    cristante nzonzi
    under pastore kluivert
    schick

    zaniolo ha detto che ha avuto culo perché nn lo conosceva.

    aggiungiamo a questi bianda mirante silva e fatevi due conti di quanti soldi ha speso per allestire questa squadra con cui arrivi massimo 12esimo in serie a.

    uno scandalo…

    vorrei che quelli che inneggiavano alla cacciata di di francesco riflettessero bene su queste due campagne acquisti di quel coglione spagnolo.

    e poi dicono che i tifosi nn capiscono un cazzo: meglio nn capire un cazzo a tasche vuote che nn capire un cazzo con fior di milioni in saccoccia

    MONCHI MERDA SEMPRE PALLOTTA VIENI A FARE IL ORESIDENTE O VAI IN CULO TU E BALDINI.

    Rispondi
    • Una squadra così Olsen, florenzi, manolas, Fazio, Kolarov ( stessa difesa dello scorso anno meno alisson ) DDR, n’zonzi, zaniolo, pellegrini, under, elsharawy, dzeko NON PUÓ GIOCARE IN QUESTA MANIERA.

      Ancora co di Francesco vittima…

      Questa città è fantastica.

      Rispondi
      • Ci metto pure Perotti, cristante ( tra i migliori cc dello scorso anno con Gasperini ) coric, kluivert…

      • tu eri uno di quelli che prima ha difeso monchi poi ha voluto la cacciata di eusebio. quest’anno nn ne hai azzeccata una

  44. L’esonero di Eusebio mi ha dato la mazzata finale.
    Prima facevamo acqua in difesa (spesso per errori individuali dei difensori ) ma almeno producevamo gioco offensivo e quasi 3 gol di media a partita.
    Con Ranieri prendiamo gol come e più di prima (i limiti individuali dei difendenti restano) ma abbiamo perso ogni idea di trama offensiva ed in avanti siamo sterili ed inoffensivi.
    Né mi sembra che, nonostante la possibilità di allenarsi durante la pausa, siamo migliorati dal punto di vista della tenuta atletica, anzi…. sempre più paracarri.
    Come avevo scritto in tempi non sospetti avrei comunque continuato con Difra fino alla fine.
    La media punti delle ultime partite con Esusebio e da da zona champions, quella attuale con Ranieri ( 3 punti in 3partite) è da salvezza stentata.
    Probabilmente non saremmo arrivati comunque al quarto posto, ma almeno con Difra ci si poteva provare. Con Ranieri siamo alla resa preventiva e vedere la squadra che giocare così in attacco mi fa vomitare.
    Ho provato a richiedere la nuova password ma non ci sono riuscito, devo aver sbagliato qualcosa. Poco male perché mi spiacerebbe vomitare veleno contro un bravo cristo Romanista come Ranieri e questo farei se commentassi.
    Saluto tutti gli amici del forum
    Derossimaancheno

    Rispondi
  45. Non cambierà nulla se non avremo una continuità tecnica sportiva.
    Si era scelto Eusebio?
    Bisognava dargli fiducia fino alla fine.
    Ricordiamoci che è stato esonerato quando era a 3 punti dalla zona Champions ed eliminato (ingiustamente) in CL.
    Si era scelto Monchi?
    Bisognava fargli fare anche il prossimo mercato e poi eventualmente congedarlo a settembre.
    Pallotta ora si incazza ma è anche sua la responsabilità di questo schifo.

    Rispondi
    • Ciao Downunder
      il tuo discorso è logico ,ma era palese dalla partita contro il Bologna (e parlo dell’andata ……) che i giocatori non seguivano il mister
      Forse si doveva intervenire in quel momento….
      poi con Ranieri sono riusciti addirittura a peggiorare ,per quanto sia incredibile da credere ……
      Ovvio che Pallotta e i dirigenti hanno delle grosse responsabilità,ma qui è in discussione la professionalità di calciatori……

      Rispondi
  46. Pallotta ci ha rimesso di suo finanziariamente. Il problema e’, e sara’, chi sono i suoi collaboratori che hanno suggerito Monchi e tutti gli altri pallonari e rubastipendio

    Rispondi
  47. La Roma sta raccogliendo quello che ha seminato.
    Pallotta dice di tirare fuori le palle ?!
    A gnoccaro incompetente,la colpa è tutta tua !!! Tua e dei tuoi compari adepti incomepetnti come te : baldini e baldissoni !!!
    Ogni anno ti vendi tutti i giocatori più forti,li rimpiazzi con pipponi di bassissima lega e pretendi di vincere e/o arrivare nelle posizioni alte della classifica ? Ma che c’hai le pigne in testa ?
    Spero che nessuno vada più allo stadio,faccia più l’abbonamento allo stadio e/o alle pay tv.
    Questi,pensano solo ai soldi.Se gli togli i soldi,vedrete che cominceranno a capire veramente.
    Prima se ne vanno e meglio è (per noi e per la Roma).
    Sono curioso di sentire e leggere quello che diranno e scriveranno i giornalisti servi (e al soldo) di questa società.

    Rispondi
    • quelli che pensano solo ai soldi sono anche i calciatori. se tu prendi 3 milioni di euro all’anno, per farti due corsette al massimo in mezzo al campo, ma perché’ dovresti “tirare fuori le palle”?

      Rispondi
  48. scusate se mi ripeto: ma la rivoluzione si farà qndo spallotta smamma. se la gestione tecnica-sportiva viene continuamente affidata a gente incompetente o sclerotica,
    ti può andare di culo 1-2 stagione, ma sul lungo cammino..

    detto ciò pensiamo alla proxima gara. io da piskello al prato qndo facevamo le squadre iniziavo sempre dal portiere. salutiamo olsen e spazio a mirante!!

    Rispondi
  49. purtroppo, siamo arrivati ad un punto tale per cui ci si augura la fine con la minor sofferenza possibile…

    parlare di “crollo”, sarebbe fin troppo facile..
    ..non punto il dito su nessuno in particolare…sarebbe troppo facile….
    –non accuso nessun giocatore di scarso rendimento……sarebbe troppo facile….
    ..non ho voglia di incazzarmi con chi da Boston..(dove è?….aiutatemi..) sproloquia su chi ha fatto il male di questa società, pur essendone lui il padrone……..sarebbe troppo facile….
    ..non voglio parlar male di spagnoli ..scelti da anglo-sudafricani di tosca parlata, o di abbruzzesi tolti a squadre da oratorio avvezze a prendere allegramente dai sette agli otto gol in categorie nelle quali, probabilmente, farei ancora un figurone alle mia età….sarebbe troppo facile….

    tutto troppo facile…come lo smerdare continuamente una intera tifoseria….una maglia…una città che vive di semplice…AMORE… per questi colori che non siete degni non solo di rappresentare…ma nemmeno di nominare.

    Abbracci giallorossi.

    Rispondi
  50. O.T. per Francesco Gorzio

    @ come mai sono l’unico a non avere il simbolo del followers?
    semplice curiosità.

    Un 👋 saluto.

    Rispondi
  51. Giocatori a dir poco indegni ,incredibile il loro atteggiamento ,a me non piace perdere neanche le partitelle di calcetto tra colleghi il giovedì sera mentre a questi ,che sarebbero dei professionisti, sembra non importare nulla di essere umiliati una domenica dopo l’altra è non mi venite a dire di Pallotta mai presente a Roma e cose simili perché non è una giustificazione ,non hanno il diritto di sputare in faccia alla così la nostra passione

    Rispondi
    • Scusate la pessima ortografia,ma è la foga e il nervosismo che prevalgono ……
      I calciatori della Roma non hanno alcuna giustificazione per queste figure di merda ,se continuate ad accusare Pallotta e Baldini gli date degli alibi ……..
      nessun tipo di gestione,per quanto discutibile,può giustificare questo schifo……

      LEVATEVI LA MAGLIA

      Rispondi
      • …e soprattutto…..dopo averla levata……LAVATELA !!!!!…e poi riconsegnatela con tante scuse.

  52. Molti di noi, me compreso, hanno il difetto di dire “l’avevo detto”….
    Lo faccio ancora, solo per spiegare, da vecchietto quel che sta succedendo….
    Prima di Porto avevo detto; se ci buttano fuori, pioverà sino a Maggio.
    Sta piovendo.
    Puntiamo alla prossima stagione.
    Senza CL e senza Stadio (non si farà mai…..lo temevo…)
    Tenere ELSHA, Zaniolo, CRISTANTE Under e vendere tutti gli altri.

    Rispondi
  53. Di nuovo un saluto a tutti!
    pensavo di essere già rientrato prima ma il mio commento è sparito!
    Un saluto particolare ad Ave, che mi aveva “chiamato” qualche giorno fa, quando non riuscivo a entrare e – confesso – non avevo tanto tempo per aggiornare tutto….

    Rispondi
  54. bè.. a qsto punto si accettano scommesse: ce la faremo ad arrivare almeno ottavi?

    tralasciando lo spettacolo a dir poco vergognoso visto sul campo, anke sor claudio c’ha messo dl suo.
    mai e ripeto mai toccare il tema “portafoglio” ai giocatori.
    xò lo giustifico. ranieri è uomo antico. legato a valori oramai evaporati nl mondo dl calcio.
    ha parlato col cuore e lo hanno ripagato così:pollice verso ngli spogliatoi.

    ma adesso tiriamo fuori costume e telo da mare e aspettiamo sulla spiaggia la proxima rivoluzione. eppure, qualcosa ribolle tra i vicoli della suburra. un urlo si alza lieve nl cielo di roma e si fa sempre più forte: “spallotta ma li morté, cedi la società e liberaci dal male!”.

    Rispondi
  55. @@@ ogni anno ad un certo punto
    quando siamo fuori dai giochi, si dice sempre che si pensa alla prossima
    stagione.

    Poi quella che verrà, sarà uguale alla precedente e si riparlerà di nuovo
    delle stesse cose.

    Questo è il modo migliore per fornire
    (sbagliando) alibi a tutti.

    A questo punto se non sei in grado di svolgere il tuo lavoro, blocchi i tuoi stipendi
    e pensi a quelli futuri, visto che professionalmente lo fai.

    Per chi ancora non lo avesse capito,
    la Roma è una società allo SBANDO.

    Senza ne capo ne coda.

    Si è criticato tanto la gestione passata,
    ma avevamo i Rizzitelli Voeller Gerolin
    Annoni Tommasi, che davano l’Anima in campo.

    Vincevamo il nulla (qualche C.I.)
    Ora neanche quella.

    Però facciamo collezione di 4-5-6-7
    gol a partita la rivoluzione…

    Rispondi
  56. Ciao a tutti!
    ce l’ho fatta a rientrare…
    Un saluto particolare al caro Ave, che mi aveva chiamato personalmente nei giorni scorsi……
    Giornata triste.
    Ma questo blog in cui siamo diventati di famiglia, attenua la tristezza…..

    Rispondi
  57. Salve a tutti.
    Torno a scrivere dopo un po’ di tempo. Il mio silenzio era dovuto in parti più o meno uguali a un periodo di lavoro all’estero, a problemi con il sito, e alla delusione cocente causata dall’esonero di Difra.

    Il motivo per cui scrivo adesso è principalmente per fare mea culpa, in particolare nei riguardi delle mie speranze su Monchi.

    L’ho difeso a torto in molte occasioni.
    Avevo scricchiolato nell’incomprensione dell’acquisto Pastore e per l’eccessiva propensione a fare acquisti rischiosi o fuori ruolo, ma ero cocciutamente rimasto fiducioso, fiducioso che un nuovo ambiente richiedesse un tempo di ambientazione e che presto ci avrebbe regalato una serie di gioielli importanti. Invece sbagliavo e me ne scuso con gli utenti.

    Se dal punto di vista umano posso comprendere una persona ambiziosa che semplicemente si rende conto di dover ridimensionare le proprie ambizioni e fare un passo indietro, da un punto di vista professionale trovo inaccettabile lasciare il proprio lavoro in modo così improvviso è per di più in un momento di profonda crisi che si è contribuito a creare, per tornare nel luogo dove si è vezzeggiati e coccolati. Mi sono sbagliato su questa persona, e di molto.

    Mi ero convinto, con grande ingenuità, che avesse un carattere andaluso fatto di principi etici da rispettare. Lo avevo scambiato per un hombre vertical, e sono costretto a rivedere totalmente la mia opinione.

    Aggiungo una postilla: non capisco come mai alcuni utenti ritengano che Difra e Monchi andassero d’accordo e condividessero tutte le scelte, quando troppi acquisti dello spagnolo non sembravano adatti al gioco del nostro ex-tecnico. Difra, tra l’altro, non ha mai nascosto il fastidio per l’acquisto di Schick, durante il primo anno. Sul valore di Eusebio è inutile discutere, probabilmente: solo le sue esperienze future ci diranno chi è davvero come allenatore. Io continuo ad avere stima di lui e a ritenerlo il meno responsabile della situazione.

    Della partita di oggi non vale purtroppo la pena di parlare.

    Rispondi
  58. Ho smesso di vedere la partita al 2 goal del Napoli (ennesima papera di Olsen).
    Ma già dopo i primi minuti si capiva quale sarebbe stato l’andazzo della partita.
    Sono emersi i limiti dei singoli.

    Portiere scarso e inguardabile.
    Santon almeno propositivo.
    Fazio un ex giocatore.
    Manolas si vede che è stufo di giocare con pippe accanto.
    Kolarov ha staccato la spina.
    De Rossi commovente.
    NZonzi palo della luce.
    Cristante una mediocrità assoluta.
    Perotti l’unico che ci prova.
    Dzeko demotivato con la valigia pronta.
    Schick boh?

    Monchi ha il 90% delle responsabilità per questo scempio ma la società ha dato il colpo di grazia alla stagione con l’esonero di tecnico e DS.
    È stato un rompete le righe generale togliendo responsabilità ai giocatori (avendola attribuita ai due sfiduciati).
    Molti attribuivano responsabilità enormi a DiFrancesco pensando che con un’altro tecnico la squadra sarebbe rinata.
    Invece semmai si è vista ancor più la sua pochezza ed i miracoli fatti da Eusebio.
    Sapevo che il doppio esonero era una decisione stupida e purtroppo sì è rivelata tale.
    D’altronde quale motivazione potevano avere dei giocatori che il prossimo anno non staranno più a Roma guidati da un tecnico che non sarà riconfermato?
    Nell’immediato è giusto che questo branco di pippe senza onore vada in ritiro fino a fine stagione.
    E dalla prossima partita in campo solo gente motivata e giovani da testare in vista della prossima stagione. Si può vedere Coric in campo?
    Si parla tanto di Conte, Sarri, Campos….
    Ma per favore!
    Richiamiamo Eusebio e riportiamo subito a Trigoria Sabatini.
    C’è da lavorare, da subito, per la prossima stagione, tecnico e Direttore Sportivo con comunione d’intenti.

    Rispondi
  59. @@@ 3-0 con i pippanera
    1-4 con i pulcinella.
    Me volete fa’ mori’!

    La peggior squadra della serie A.
    Se di squadra si può parlare.

    Il salvatore della situazione, continua il lavoro iniziato dal precedessore.

    Gente indegna.
    Neanche la parola VERGOGNOSI
    è sufficiente per descrivere quello che
    siamo costretti a vedere e subire.

    Anni di umiliazioni.

    Rispondi
  60. Squadra di pippe clamorose oltretutto senza palle e senza guida tecnica. La colpa è di pallotta e soprattutto di quel coglione bastardo di monchi che dio lo stramaledica. Baldini è il mazzarino l’eminenza grigia di unicredit che ha saputo fare solo danni. Pertanto stop con baldini e ci vuole un direttore tecnico che sia Ranieri o meglio ancora Lippi che fa le veci del presidente latitante. Solo dopo questa scelta si può cominciare a parlare di allenatori ds e giocatori.

    Comunque sempre MONCHI MERDA

    Rispondi
  61. Vedendo come abbiamo approcciato alla partita mi vien da pensare che ranieri è stato sconfitto dalla voglia pari a zero dei giocatori di reagire.

    Ranieri che arriva a roma gia con le valigie pronte per andar via è un segnale di sconfitta.

    Ai giocatori non importa piu nulla di questa stagione.

    Penso sia ormai inutile commentare le partite della roma. OSTAGGI DI GIOCATORI PERDENTI NELL’ANIMO.

    Monchi e di francesco colpevoli di aver dato ai giocatori l’alibi della sconfitta.

    gia al decimo del primo tempo fermi che non corrono. Se non è un segnale questo.

    Rispondi
  62. ho notato zero commenti sulla partita. evidentemente nn ci crede + nessuno alla champions e si pensa già alla proxima stagione. credo ke il napoli vincerà cmq.

    Rispondi
    • credo che andando su impostazioni (cliccando sullo user name sopra allo spazio per scrivere) si possa cambiare il tema dell’interfaccia

      Rispondi
  63. @@@ bel lavoro Francesco

    sito rinnovato
    moderno
    bella grafica, più brillante
    almeno questa è la mia impressione.

    Ora tocca alla Roma…

    FORZA ROMA SEMPRE!

    Rispondi

Lascia un commento