TRIGORIA: Totti-Toni-Vucinic, prove di tridente


La Roma dopo la sgambata di ieri contro la Primavera è tornata stamattina ad allenarsi in vista del big match di sabato sera a Torino.

Prove di tridente per Claudio Ranieri che nella parte tattica di oggi ha schierato la coppia Totti-Toni con il supporto di Mirko Vucinic defilato sulla sinistra.

Nella partitella il tecnico giallorosso ha dato spazio al duetto Totti-Toni che dopo una serie di giocate funziona con grande fluidità.

Squadra quasi al completo, Baptista, Faty, Andreolli ed Esposito non risultano presenti.

Un piccolo problema per Pizarro che ha abbandonato la partitella anticipatamente, non dovrebbe nulla di grave, uno stop precauzionale.


14 commenti su “TRIGORIA: Totti-Toni-Vucinic, prove di tridente”

  1. La squadra sta andando benissimo con Toni Vucinic in avanti Taddei a destra, Perrotta incursore perché toccarla e andarla a stravolgere proprio a Torino contro la Juve ?
    Mettere Totti significa cambiare tutto il sistema di gioco,perché nessuno sa se Totti Toni sono una coppia compatibile.
    Gli esperimenti meglio farli con il Siena che contro la Juve.
    A meno che Ranieri non pensi di mettere in panchina Toni e far giocare la solita Roma già super collaudata.
    Però mettere in panchina Toni sarebbe un delitto, cosi come Vucinic,in questa occasione secondo me Ranieri deve dimostrare di avere polso e lasciare in panchina il Capitano.

    Rispondi
  2. si dice che record e tabù siano fatti per essere battuti…spero che il “tabù Torino” che dura da 9 anni in campionato termini sabato…FORZA ROMA!

    Rispondi
  3. [quote comment=”129844″]E REGA’ CON TAGLIAVENTO NON E’ CHE C’ E’ DA FIDARSI TANTO!!!!![/quote]
    Meglio di Rocchi, Rizzoli, Rosetti….quelli sò

    Rispondi
  4. Se stanno bene fisicamente (questo solo Ranieri negli ultimi allenamenti potra’ capirlo) io schiererei il tridentone per spaventarli, Mirko sicuramente deve farsi il mazzo piu’ di To-To ma pure se regge 55-60 minuti puo’ bastare, poi c’e’ Jeremy che puo’ fare il resto della partita. A meno che invece Totti non dia garanzie ed allora potremo vedere la stessa formazione di domenica scorsa, a me piacerebbe Jeremy in campo dal primo minuto ma non so se Ranieri preferira’ ancora Taddei. Speriamo azzecchi le mosse, sia in partenza che in corsa, e’ un vero esame di maturita’ per la squadra e l’allenatore nella partita piu’ delicata di questo Campionato.

    Rispondi

Lascia un commento