Calciomercato Roma: cinque i probabili partenti


doniA differenza di questa estare Rosella Sensi ha promesso poco nulla e ha già portato un nuovo giocatore, Luca Toni, il centravanti che la Roma cercava da anni. Un buco lo abbiamo tappato, ora serve un sostituto per Riise sulla corsia sinistra cosi che, avendo una valida alternativa, il norvegese potrebbe essere utilizzato in posizione più avanzata sfruttando la sua abilità nei cross.  Andrea Dossena era l’ideale e voleva la Roma ma il giocatore si è ormai accasato al Napoli.

Ovviamente la Roma stà lavorando anche per il mercato di uscita. Inutile tenere giovani promettenti in panchina a prender freddo. Per questo  Trigoria rischia di svuotarsi improvvisamente, Cerci, Guberti e Okaka sono infatti vici al prestito rispettivamente in Bari, Sampdoria e Fulham.

Ma non solo, per la corsia destra Cassetti sembra essere preferito a Cicinho e Motta. Uno dei due probabilmente leverà le tende, speriamo che sia l’insofferente brasiliano e non il giovane ex capitano Under21 sul quale è forte l’interesse del Siviglia ma che non sembra intenzionato a lasciare Roma.

Dopo quattro anni ad altissimi livelli Doni è ormai rimpiazzato da Julio Sergio. Avere due portieri di cosi alto livello non può che portare scompiglio e malumori tra i due. Doni probabilmente sarà ceduto a qualche grande squadra come il Manchester United che vede ancora in forse il rientro di Van der Sar ora il licenza per stare con la moglie malata.


LEGGI ANCHE  Aggiornamenti sul possibile rinnovo di Zaniolo con la Roma

22 commenti su “Calciomercato Roma: cinque i probabili partenti”

  1. x quintofabiomassimo, semmai mi avrai sentito parlare di cerci,che io non farei mai partire,bertolacci l’ho nominato solo una volta,comunque è il miglior centrocampista della nostra primavera,nazionale under 19.volevo semplicemente dire che sembra che stiamo mandando via tutti i giovani migliori in giro,fino a quando li perderemo,ti evito l’elenco delle varie operazioni tipo:artur-loria in cambio di galloppa-curci!!!!ma non è che devi essere d’accordo per forza

    Rispondi
  2. bisogna fare qualcosa,per toni preso in prestito,ne stanno partendo una dozzina,ma con chi le fanno le sostituzioni?pure bertolacci hanno mandato via,questi sono folli,rimaniamo con una rosa di 16 giocatori se continua cosi

    Rispondi
  3. [quote comment=”127192″][quote comment=”127188″]con la panchina corta non si va da nessuna parte…
    dare via Cerci ed Okaka è un errore imperdonabile…[/quote]
    Si infatti, è come dare via Ribéry e Drogba….![/quote]

    ti ricordi a che età e esploso veramente drogba?……
    nn a 20 …21…22…e un attaccante con una massa muscolare più grande degli altri…ci vuole più tempo…
    idem toni….e lo stesso vale per molte punte di peso esplose si..ma con gli anni….
    per questo anche secondo me devono andare in PRESTITO e giocare fare esperienza…e tornare a roma pronti per giocare ad alti livelli…
    okaka e cerci hanno un grande potenziale (secondo me più okaka che cerci)….
    ma ancora nn sono pronti per giocarsela in un palcoscenico importante come la roma…sempre che la roma punti davvero ad entrare tra le prime 4….
    la cosa importante e solo non rischiare di pèerderli..perchè allora si che sarebbe un grave errore!!

    Rispondi
  4. [quote comment=”127248″]@Andreacastellano e Corsaro nero
    Secondo me Cerci e Okaka si saranno pure rotti di andare in prestito, scommettiamo che fanno la fine di tanti altri che un giorno li seguiremo come acquisti…
    Arrivederci…lo sò che è un arrivederci, ma se Ranieri punta sui giovani…chi sono questi giovani su cui punta…io sono convinto che non esiste progetto, poi spero di sbagliarmi.
    Dimenticavo l’anno scorso si diceva bene di D’Alessandro…ora??? i giovani devono restare nella loro squadra ed essere mandati in campo, Arsenal docet[/quote]
    D’accordo con te.Ranieri non ha fatto nulla,Prendere un 33enne in prestito e mandare tre giovani via in prestito non può essere di certo chiamato “Proggetto”,chiunque dovrebbe capirlo!Io almeno un giovane(cerci direi)tenderei a tenermelo…

    Rispondi
  5. s poi le sostituzioni le famo cò sti giornalisti di m….a!!!!!!!!!!!!!ma che state a di????se dao via come dite voi:motta,guberti,cerci,baptista,menez,okaka,doni,ovviamente pit,esposito,faty,artur a giocà chi ci va?io e te?basta avete stufato!!!

    Rispondi
  6. @Andreacastellano e Corsaro nero
    Secondo me Cerci e Okaka si saranno pure rotti di andare in prestito, scommettiamo che fanno la fine di tanti altri che un giorno li seguiremo come acquisti…
    Arrivederci…lo sò che è un arrivederci, ma se Ranieri punta sui giovani…chi sono questi giovani su cui punta…io sono convinto che non esiste progetto, poi spero di sbagliarmi.
    Dimenticavo l’anno scorso si diceva bene di D’Alessandro…ora??? i giovani devono restare nella loro squadra ed essere mandati in campo, Arsenal docet

    Rispondi
  7. Sono solo voci, secondo me se partiranno ne partiranno al massimo due tra cerci okaka e guberti; gli altri resteranno tutti. Alcuni giovani meglio farli giocare altrove che farli stare in tribuna almeno guadagnano un pò d’esperienza. Ranieri ha dimostrato di saper credere nei giovani al contrario di spalletti che era succube di molti giocatori e che pur di non inserirli metteva altri giocatori fuori ruolo. Meno male che sta in russia adesso

    Rispondi
  8. senti a corsaro nero ma che stai a di primo che i giovani li stiamo dando in prestito per fargli fare esperienza e poi ranieri è un ottimo allenatore e ha fatto bene a prendere toni perche è l’attaccante che ci serviva

    Rispondi
  9. [quote comment=”127214″]Andrò controcorrente, ma secondo me Ranieri è scarsissimo, un discreto allenatore per squadre che puntano a far bene, uno indecente per squadre che vogliono vincere.
    Dare via i giovani è mossa da squadretta mediocre, prendere Toni e dare via i giovani può voler dire solo una cosa che si punta a vincere subito, senza progetti a medio termine…ora mi domando è così? vogliamo vincere quest’anno? o la società è ridicola?[/quote]
    Oh ma allora non capite??? VANNO VIA IN PRESTITO, NON DEFINITIVAMENTE!!!!
    Il loro è un arrivederci, non un addio!

    Rispondi
  10. @Clo.
    Diciamo che non è uno che sa fare bene la fase difensiva, ma non credo possa giocare da esterno alto. E poi neanche Cassetti in fase difensiva è un fulmine.
    Io credo che giocando di più ed applicandosi con dedizione, Motta potrà migliorare moltissimo.

    Rispondi
  11. Andrò controcorrente, ma secondo me Ranieri è scarsissimo, un discreto allenatore per squadre che puntano a far bene, uno indecente per squadre che vogliono vincere.
    Dare via i giovani è mossa da squadretta mediocre, prendere Toni e dare via i giovani può voler dire solo una cosa che si punta a vincere subito, senza progetti a medio termine…ora mi domando è così? vogliamo vincere quest’anno? o la società è ridicola?

    Rispondi
  12. ma infatti il progetto giovani era solo il modo per far accettare il mancato mercato di quest’estate…questo progetto nn è mai esistito e le scelte di mercato lo confermano…ma si sa, c’è ancora una marea di tifosi ke crede a questa dirigenza…e l’apprezza soprattutto…

    Rispondi
  13. Io mi domando : ora che c’è il tecnico che valorizza i giovani(e tutti voi compresa la redazione che tanto decantavate), perchè vanno via?Non sarebbe opportuno fare un passo indietro e dire che vi siete sagliati?

    Rispondi
  14. ancora nn avete capito che l’ingaggio di toni sarà pagato da ogni giocatore che darai in prestito? Queste cessioni in prestito sono necessarie e così ci ritrovremo senza una rosa adeguata….poi si prende toni e si danno via gli esterni….mah!

    Rispondi
  15. [quote comment=”127188″]con la panchina corta non si va da nessuna parte…
    dare via Cerci ed Okaka è un errore imperdonabile…[/quote]
    Si infatti, è come dare via Ribéry e Drogba….!

    Rispondi

Lascia un commento