Cassetti: “Sogno la Roma a vita”


 Cassetti gol alla Lazio derby

Un gol del derby non è una cosa da tutti i giorni, non sei tu a segnare il gol ma è il gol a segnare la tua cariera se non la tua vita calcistica.

Per Cassetti, un talento da nazionale sfortunato che lo ha relegato per ora ad una vita da gregario, il gol contro la Lazio può essere la svolta di tutta una carriera.

Prima di tutto il rinnovo del contratto in scadenza a Giugno:
«Sicuramente avevo intenzione di fermarmi a vivere a Roma nella vita. Poter rimanere qui da calcia­tore sarebbe bello»

«Fa piacere essere l’uomo del momento. Si è sempre saputo che un gol nel derby regala un posto privilegiato nel cuore dei tifosi. Per strada mi arrivano una marea di ringraziamenti».

Un derby che la Roma sente sempre moltissimo, vincerlo è quasi una liberazione:

«E’ il settimo derby, questo è un dato di fatto. Forse perché abbiamo gio catori romani e romanisti e loro non ne hanno.
Questi giocatori so no il fulcro e i trascina tori della squadra, noi gli andiamo dietro. C’è tanto da perdere per noi e poco per loro» .

Totti è il primo a sentirlo tanto, forse ancora più degli altri: «Confermo»

Un derby bruttino, la Roma non è riuscita ad esprimere le sue qualità:«Subentra la paura, soprattutto quando si gioca in casa. E’ dura sbloccarsi all’inizio. Non è stata una bella partita, mi chiedo ancora che facevo lì quando ho segnato… però è stato bellissimo ».

La Roma grazie ad una serie di risultati utili è ad un passo dalla Champions League:
«Rispetto a due mesi fa stiamo molto meglio. Speriamo il derby ci dia l’entusiasmo per andare avanti. Abbiamo una trasferta difficile con la Samp che sta attraversando un momento difficile, ma è una signora squadra. Stiamo tornando nelle zone di classifica che ci competono. La Roma può arrivare tra le prime quat tro, ha le capacità per farlo».

Si vede la mano di Ranieri
: «Ha dato più com pattezza e carattere alla squadra. Anche più re­sponsabilità. Non è in tervenuto drasticamente. Ha cercato di capire i punti giusti. I risultati gli stanno dando ragione. Quando non vede la squadra concentrata si fa capire».

A fine partita De Rossi per esultare lo ha… quasi picchiato:
«Daniele il derby lo sente tantissimo, ci tiene troppo, perderlo per lui è come perdere un pezzo di corpo. Con lui ho un rapporto splendido».


4 commenti su “Cassetti: “Sogno la Roma a vita””

Lascia un commento