Perrotta: “Totti è unico, i Sensi resteranno ancora molti anni”


 

Le parole di Simone Perrotta a Radio Radio dopo il goal vittoria realizzato ieri con la Roma a Bergamo:

La Roma si è risollevata, cosa è cambiato rispetto a quell’inizio choc con Spalletti? "Anche con Spalletti motivi veri non c’erano. Perdevamo ma non giocavamo male. A Genova abbiamo fatto una grande partita, abbiamo perso per delle piccolezze. Anche con la Juve non siamo andati male. Poi il mister ha preso questa decisione, niente da dire. Con Ranieri abbiamo cambiato modo di giocare e cambiando molto un po’ si crea un po’ di caos. Ora abbiamo ritrovato giocatori che fanno la differenza e i risultati sono sotto gli occhi di tutti".

Al di là di tutto sembra che il gruppo sia un po’ logoro: "Non vedo dove sia il problema. Se le cose funzionano a distanza di anni non vedo dove sia il problema. C’è una società che deve fare delle scelte, noi andiamo in campo. Non credo che sia vero".

Questione societaria. I tifosi sembrano sempre più stanchi di questa proprietà: "Pensiamo che la famiglia Sensi resterà ancora per molto alla guida della società, non sentiamo questa crisi di cui tutti parlano, pensiamo solo a lavorare. Nulla ci influenza nei risultati".

Domenica c’è il derby: "La Roma ci arriva allo stesso modo della Lazio una partita particolare non c’entra chi ci arriva meglio e chi peggio, ci sono stati anni in cui siamo arrivati meglio noi e poi hanno vinto loro sono partite particolari bisogna avere esperienza per raccontarle. Per loro è un’occasione per riprendersi".

Totti è tornato… "Ha qualità calcistiche rare, se ne vedono pochi come lui. Senza di lui con il Bari non avremmo vinto, è il simbolo di questa squadra".


9 commenti su “Perrotta: “Totti è unico, i Sensi resteranno ancora molti anni””

  1. MATTEO per noi romanisti Totti e’ il piu’ forte del mondo, che ce ne siano altri ha poca importanza. Per il resto Perrotta ha detto quello che avrebbero detto tutti i giocatori, che te doveva di’ che Rosella se ne andava a Gennaio?Poi che devono vince anche senza Totti questo e’ fuori di dubbio, ma quanno c’è lui e’ naltra musica rega’.

    Rispondi
  2. Con l’Atalanta abbiamo vinto senza Totti…stavamo per vincere il campionato senza Totti…Totti quando c’è, se gioca bene, da una mano…è chiaro che ha sempre quel qualcosa in più…ma non è il più forte del Mondo…ora no…forse lo è stato..

    Rispondi
  3. ma che deve dire poraccio. A momenti lo vendono per due lire.

    A me Perrotta piace. Non c’ha piedi, è vero, ma come ha dimostrato ieri c’ha la testa!!!!

    Per il discorso Bari. Secondo me voleva dire, che nessuno ha segnato, ha fatto tutto lui…in più apre il sito e vuole dargli un po’ di spessore.

    Io spero che Simo non vada mai via, al contrario di molti che lo volevano già fuori!

    Per il resto, grande corsaro, c’hai ragione anche te. Totti o non Totti, dobbiamo cercare di vincere Tutti!

    Rispondi
  4. Ho capito che TOTTI è unico e insostituibile, ma che affermazione è “Senza di lui con il Bari non avremmo vinto”??
    Cioè questi si stanno trovando gli alibi… quando non c’è Totti cosa si fa, si perde e basta? Senza nemmeno lottare???
    NOI DOBBIAMO SEMPRE GIOCARE PER VINCERE, TOTTI O NON TOTTI, CHE CA22O DI DICHIARAZIONI SONO QUESTE???

    Che poi Totti sia il calciatore più forte del mondo, su questo non ci sono dubbi! :12:
    —————————-
    Comunque non commento nemmeno la dichiarazione sulla società… poco poco fosse vero quello che dice Perrotta per noi è finita! Mi auguro che sia solo una frase di circostanza e che non ci sia nulla di fondato…!

    Rispondi

Lascia un commento