De Rossi si riprende la Roma


RASSEGNA STAMPA – IL TEMPO

Sotto la barba lunga è tornato finalmente anche il sorriso. È pronto per tornare in campo Daniele De Rossi, impegnato ieri nella prima seduta d’allenamento completa dopo l’ennesimo infortunio al polpaccio. Nella soleggiata giornata di Trigoria, il numero 16 ha ripreso a calciare senza accusare alcun fastidio: la prima buona notizia che Rudi Garcia aspettava di ricevere dalla lunga lista di indisponibili presente ancora nell’infermeria giallorossa. Domenica all’Olimpico con il Parma, il tecnico francese avrà modo quindi di introdurre una nuova scelta nella rotazione del centrocampo, dando respiro a uno tra Keita, Nainggolan e Pjanic e preparandosi ad un lungo ciclo di partite che dalla settimana prossima includerà anche il debutto in Europa League. Anche perché De Rossi ha voglia di raddrizzare una stagione finora falcidiata da alcuni problemi personali e una serie di infortuni che lo colpisce sempre nel suo punto più debole. Il tallone per Achille, il polpaccio per Daniele, che negli ultimi 8 mesi si è trovato a combattere per ben 3 volte con lo stesso muscolo. Un calvario iniziato la scorsa estate, quando in piena atmosfera Mondiale, fu costretto a dare forfait a poche ore dall’ultima sfida con l’Uruguay a causa di un risentimento al soleo del polpaccio destro.

Superata la disfatta azzurra in Brasile e un inizio ritardato della preparazione atletica con la Roma, De Rossi si è fermato nuovamente il 21 settembre scorso a pochi minuti dal termine della sfida con il Cagliari: questa volta lesione di primo grado al polpaccio sinistro e un mese di stop obbligato che lo costrinse a saltare anche la sfida dello Stadium contro la Juventus. L’ultimo acciacco poi il 25 gennaio a Firenze, quando il problema si è riproposto (sempre nei minuti finali) evidenziando nelle ore successive l’ennesima lesione al gemello. Ora dopo circa 15 giorni il recupero è ultimato, alla ricerca di una continuità di forma e prestazioni mai trovata finora in stagione. Considerando le squalifiche, De Rossi ha disputato soltanto 3 partite nel girone di Champions League (doppia sconfitta con Bayern e il pareggio di Mosca), collezionando 14 presenze in campionato in cui è andato a segno una sola volta nella vittoria casalinga all’Olimpico con il Cesena. Nella speranza di essersi gettato alle spalle il momento di crisi e nuovi possibili infortuni, Garcia è pronto a ricominciare affidandosi ai propri fedelissimi, in cui è compreso ovviamente Daniele. Il momento invita a non commettere ulteriori errori, ora per lo sprint finale c’è bisogno di tutti.

Photo Credits | Getty Images


109 commenti su “De Rossi si riprende la Roma”

  1. Ma il fatto che quei porci della rai abbiano urlato durante i supplementari e il dopopartita degli ottavi di coppa italia “RIGORE INESISTENTE” ogni dieci secondi.. Ecco questo fa capire molto.
    Il giorno dopo, rigore per la fiorentina (Gomez si butta per terra) e a fine primo tempo dicono “ANCHE questo rigore non c’era”. ANCHE? Ma ci si rende conto di come sono sottili e subdoli sti maledetti? Sky che fa un servizio per dimostrare che il gol di Tevez col Milan è regolare… Qualche settimana fa sentivo pure che non so chi ha detto che il gol di Bonucci contro di noi era regolare.. Purtroppo per vince contro questi devi stravincere, perchè rubano e ti fanno passare per ladro. Spero vivamente che il prossimo anno si prenda un bomber con le palle quadrate che possa giocarsela con tutto ciò, anche se è comunque ingiusto (ovviamente).

    Rispondi
  2. LorySan ha detto:

    @santi bailor (invettive, sfoghi ed altro…sempre calcisticamente parlando!):
    Pensala cm vuoi, ma la Roma, tolto Torino, è stata giudicata cn un occhio di riguardo, al contrario dello scorso anno.

    di certo noi non abbiamo ricevuto favori eclatanti come la juve nello scontro diretto e contro il napoli, ci passa un enorme differenza tra sviste e errori eclatanti, i secondi sono in malafede

    Rispondi
    • @22.07.1927:

      basterebbe vedere come è stato trattato destro per la gomitata o la squalifica di garcia a genova senza prove e metterlo a paragone con l’impunità di killer chiellini. Se non ti rendi conto della differenza di trattamento tra la la juve e le altre squadre con gli arbitri e i media è grave

      Rispondi
  3. down under ha detto:

    Non voglio interpretare il pensiero di Lorysan ( al solo pensarci mi e’ gia’ venuto un forte mal di testa ), ma ritengo anch’io che scontro diretto a parte, ci sono state molte situazioni limite nelle quali in passato l’arbitro ci avrebbe fischiato a sfavore mentre quest’anno le cose sono andate diversamente.

    Concordo in pieno!!

    Unepisodio fra tutti, il presunto rigore di udinese Roma, che a mio parere era netto, non fischiato.

    Il rigore in coppa Italia su petedes, generosissimo.

    E altre cose.

    NON SI PARLA DI AIUTARE, ma di giudicare cn un occhio di riguardo l’altra squadra, tutto qua.

    NON STO PARLANDO CHE LA ROMA RUBA LE PARTITE, ma che è sicuramente trattata meglio dello scorso anno.

    Rispondi
    • @LorySan:

      netti non direi proprio, netti sono gli aiuti alla juve ma non ti faccia una colpa, sei giovane e sei stato fuorviato dai media come tanti altri italiani

      Rispondi
    • @LorySan: il rigore di Paredes c’era ❗
      BASTA CON QUESTA STORIA 👿

      e guarda come i nostri prendono i cartellini gialli al primo fallo mentre altre squadre fanno come vogliono e mai un ammonito
      campionato 2013-14 abbiamo preso 7 ammonizioni in + della Juve ma loro hanno fatto 100 falli in + di noi

      occhio di riguardo 😆 😆 😆
      😯

      ma le vedi le partite????

      Rispondi
      • @JULIA.02.ZA: cerca sul web la classifica dei cartellini gialli
        io l’ho fatto.

        finora————> AS ROMA 57 ammonizioni , Rube 37
        20 cartellini in meno per loro

        ma c’è l’occhio di riguardo per noi 😯

      • @JULIA.02.ZA:
        Ciao Julia, non voglio continuare a fare l’avvocato difensore di LorySan, che si difende bene da solo, ma veramente quest’anno per quanto riguarda noi (non la Juve che ruba e continuera’ sempre a farlo), scontro diretto a parte, non ci si puo’ lamentare degli arbitri.
        Se stiamo dietro la Juve e’ perche’ giochiamo male da mesi.
        Tu sei giovane, ma tuo papa’ sa cosa in passato abbiamo dovuto subire in termini di torti arbitrali. Mi ricordo un anno con Zeman (che accusava la Juve di doping) nel quale venimmo massacrati.
        Molti episodi limite (rigore Paredes, rigore Empoli, goal Genoa, squalifiche tolte Holebas, prova TV Pjanic, mancata espulsione Yanga in CI, rigore non dato all’Udinese, goal non goal Udinese…….) in altre epoche sarebbero stati INTERPRETATI A NOSTRO SFAVORE.

    • @LorySan:
      Si ma come fate a dire una cosa del genere ??
      Quindi secondo voi quest’anno ci avrebbero riservato un trattamento arbitrale “diverso” e piu’ favorevole ?????????
      Ma avete memoria ??????
      Vi elenco solo i primi 2 episodi che mi vengono in mente,cosi’ al volo:
      Empoli-Roma di inizio campionato sullo 0-0 c’è un batti e ribatti in area di rigore dell’empoli con Pijanic che va al tiro ravvicinato ed un giocatore avversario che “RIBATTE”
      il suo tiro con le braccia,mentre era a terra,sostituendosi al portiere !! poi Nainggolan sblocca il punteggio e vinciamo ma IO NON DIMENTICO la “svista” arbitrale ;
      Roma-milan dove ci sono 2 falli di mano dei milanisti il piu’ eclatante è quello di De jong;
      se confrontiamo gara dopo gara anche tutte le altre ,ci sono ALTRI “ERRORI” arbitrali che incidono o potevano incidere sul risultato perciò NON BISOGNA DIMENTICARE niente,altro che !!!!

      Rispondi
  4. Non voglio interpretare il pensiero di Lorysan ( al solo pensarci mi e’ gia’ venuto un forte mal di testa :mrgreen: ), ma ritengo anch’io che scontro diretto a parte, ci sono state molte situazioni limite nelle quali in passato l’arbitro ci avrebbe fischiato a sfavore mentre quest’anno le cose sono andate diversamente.

    Rispondi
  5. LorySan ha detto:

    studiosporc ha detto:
    @LorySan:
    Leggo queste cose e mi sento male, ci sono riusciti, i media sono riusciti a lavare il cervello anche ai TIFOSI DELLA ROMA!
    Ricorda che su questo sito dico sempre la mia, nessuno mi lavora il cervello.
    Vedo le partite e dico che se erano contro di noi, fischiavano e non fischiavano varie cose.
    NON FACCIAMO LE VITTIME, che se siamo secondi è sl colpa nostra.
    Siate più realisti.

    continuo a non capire la tua analisi, e sinceramente concordo con quanto detto da tuttosporc. cosa intendi per favori arbitrali?? forse credi che indirizzare un campionato in una direzione vuol dire fischiare il rigore o il gol in fuorigioco?? te la do io una statistica che i giornali e le televisioni non ti daranno mai, la juve ad oggi non ha preso un’ammonizione nei primi 30 minuti giocati di OGNI partita, si contano sulle dita di una mano quelle prese nei primi tempi, chiellini(il macellaio di cleveland) e bonucci (lavatevi la bocca ma l’indagine continua) hanno avuto il primo giallo proprio con noi e, più in generale, sono i calciatori più corretti (o quasi) della serie A.

    Rispondi
    • @santi bailor (invettive, sfoghi ed altro…sempre calcisticamente parlando!):

      Pensala cm vuoi, ma la Roma, tolto Torino, è stata giudicata cn un occhio di riguardo, al contrario dello scorso anno.

      Rispondi
  6. di portieri giovani e di affidamento non ce ne sono poi moltissimi…escludendo Perin che per me è un sopravvalutato, punterei su Sportiello o Areola che non sono particolarmente spettacolari,ma sicuramente efficaci,Scuffet sarà bravo,ma come per Verde,bisogna aspettare e lui per di più non gioca neppure visto che gli preferiscono Karnezis.

    Rispondi
  7. studiosporc ha detto:

    @LorySan:
    Leggo queste cose e mi sento male, ci sono riusciti, i media sono riusciti a lavare il cervello anche ai TIFOSI DELLA ROMA!

    Ricorda che su questo sito dico sempre la mia, nessuno mi lavora il cervello.

    Vedo le partite e dico che se erano contro di noi, fischiavano e non fischiavano varie cose.

    NON FACCIAMO LE VITTIME, che se siamo secondi è sl colpa nostra.

    Siate più realisti.

    Rispondi
    • @LorySan:
      Ma lo sai che con il solo scontro diretto, se solo quello fosse stato giocato in maniera regolare, ed il resto invariato (furto della juve col napoli, schiacciata alla mila e shiro di de jong, e si, anche il decisivo punto che abbiamo rubato col sassuolo) staremmo ad un punto dalla juve? Con, quanti, 13 indisponibili? Comunque abbiamo tutti il diritto di dire la nostra, ci mancherebbe altro, mica ce l’avevo con te 😉

      Rispondi
      • @studiosporc:

        Ma certo 😉

        Quello di Torino è stato un furto a mano armata!!

        Ma nel proseguo della stagione non mi sembra che la Roma sia stata penalizzata, anzi.

  8. Max ha detto:

    Trovo inutile parlare di calciomercato… serve solo a far vendere i giornali e a destabilizzare l’ambiente… bisogna concentrarsi sulle partite e stop… massima concentrazione contro il parma perchè primo non ti regala niente nessuno e secondo troppo spesso abbiamo pagato caro il sottovalutare determinati avversari… cmq prendo spunto dall’intervento in un altro articolo di un utente che sottolineava che i veri aiuti che sky darebbe alla juve sono la copertura delle immagini dei tanti falli da sanzione che ad esempio uno come Chiellini fa… facendo tra l’altro notare di contro come invece Destro venne massacrato mediaticamente per una gomitata data… I Rimedi ci sono… in questo caso va fatto il classico “Muro contro Muro” Vanno salvati tutti gli episodi che non vengono sanzionati alla juve ad esempio… e quando gli intervistatori provano a fare i balordi davanti la telecamera e tutta l’italia televisiva si fa notare il loro comportamento scorretto e si fa presente che si puo’ dimostrare quello che loro non fanno vedere ed al tempo stesso gli si chiede perchè fanno due pesi e due misure… vorrei vederli in diretta a rispondere

    Ragazzi, quando si parla di arbitri, noi, tolta la Juve, dovremmo star ZITTI, perché più di una volta siamo stati graziati e aiutati.

    Poi é logico che qualche errore ai nostri danni ce stato, ma anche qualche favorino.

    Rispondi
  9. aleste85 ha detto:

    down under ha detto:
    @aleste85:
    Tutto puo’ essere. Quando prendi un giocatore, sia egli giovane o vecchio, ti assumi sempre il rischio che poi non renda come sperato. Il curriculum di Cech parla per lui e poi si sa che i portieri sono longevi.
    il discorso del curriculum vale fino ad un certo punto. altrimenti puntiamo zoff
    secondo me ogni calciatore arriva in un momento in cui intraprende la discesa verso il crollo delle sue prestazioni . si può prendere lo stesso un giocatore che ha iniziato la discesa ma che può risultare utile (tipo maicon l’anno scorso, e con lo stesso de sanctis due anni fa) . bisogna capire quanto è sceso. cech da quello che so io non è neanche più titolare … per un portiere dove non contano aspetti come corsa e resistenza è grave. vuol dire che non si fidano . credo che lui sia già avanti nel percorso pocanzi descritto … io credo che alla roma non serva un giocatore di quel tipo ma serva uno nel pieno del vigore e della sicurezza personale. ci sono diversi portieri buoni italiani, io punterei uno tra sportiello scuffet perin

    Io sono per gli italiani. Va benissimo prendere un portiere giovane. Li prenderei pero’ in ottica futura facendoli crescere altrove. Meret dell’Udinese e’ uno di quei profili.
    In porta pero’ abbiamo bisogno di certezze.
    Per questo citavo Cech o Handanovic.
    Se punti sui giovani devi andare su gente di primissima qualita’ ed e’ difficile trovare un portiere giovane e affidabile. I pochi che ci sono costano una cifra.
    Ter Stegen e Courtois sono per noi inarrivabili.
    Karius ed Areola invece piu’ abbordabili.

    Rispondi
  10. Francesco10 ha detto:

    La formazione che sogno:
    LLoris
    Bruno Peres Manolas Castan Rodríguez
    Strootman De Rossi Naingollan
    Iturbe Doumbia Gervinho
    Con questa per me, siamo ultracompetitivi!
    Una cessione sola… Pjanic!

    Sai che sogno ahahah

    Peres buon giocatore, ma tutto da valutare, rodriguez, cn tutto, ti costa 25-30mln, cosa che per un terzino non spenderei mai, poi lloris è un buon portiere, questo si.

    Ancora cn de rossi??

    Abbiamo visto cm cn quel centrocampo manchi chi ha qualità.

    Se vuoi mettere radja e stroot, in mezzo devi avere un regista, uno che crea gioco, e de rossi non sa minimamente farlo.

    Se vendi pjanic, io mi prenderei verratti.

    Aggiungo, che avendo un attacco cosi, serve PER FORZA uno tecnico che crea a centrocampo, senno diventa la classica squadra da catenaccio e contropiede.

    Se vuoi quel centrocampo li, devi avere un 3/4artista.

    Rispondi
  11. La formazione che sogno:

    LLoris

    Bruno Peres Manolas Castan Rodríguez

    Strootman De Rossi Naingollan

    Iturbe Doumbia Gervinho

    Con questa per me, siamo ultracompetitivi!

    Una cessione sola… Pjanic!

    Rispondi
    • @Francesco10: De Rossi nn vale lo scudetto fa solo la fase difensiva, passaggi solo corti e devi stare attento agli sbagli, ne fa tanti. Lanci lunghi ? lascia perdere 1 su 10. Tiri in porta? Si tiri alle stelle. Nainggolan? Vuoi lo scudetto? Allan o un altro. 3 punte? no ci vuole un rifinitore: Totti o Pianjch o Ljajich.

      Rispondi
  12. Nel frattempo Moisander, difensore seguito (sembra) anche dalla Roma, ha firmato con la Samp. Dall’anno prossimo vestirà la maglia blucerchiata… Chissà se ciò implica un ritorno di Romagnoli?
    Nel frattempo al mio vicino è andata a fuoco la casa, i pompieri stanno lavorando da tre ore e si è levato un fumo che neanche fosse bruciata una fabbrica di prodotti chimici.

    Rispondi
    • @Gianfrusaglia: Romagnoli torna è in prestito secco di 1mln,il prossimo anno Garcia avrà a disposizione almeno 5 centrali riscattando Astori e rinunciando a Spolli che non è da Roma,secondo il mio modesto parere.

      Rispondi
    • @Sampei: Ho letto anche i commenti sotto, siete cattivissimi con quel pischello! 😆

      Poverino oh! Ha passato gli anni di Allegri in gioventù, e sta al Milan! Squadra demmèrda, medici criminali, ElShaarawy che lo sveglia di notte quando torna dalla discoteca…

      Abbiate pietà de sto poro ragazzo! 😆

      Rispondi
      • @TrajanAge:

        E’ geneticamente morto oltre ad essere un rottame, è avulso dalla partita e sembra spaesato, irritante a dir poco.

        Corsa e un discreto piede destro li avrebbe anche ma si limita al compitino, non capisco perchè. Detto questo a sinistra, dove gioca per necessità sia al Milan sia a volte in nazionale, non ci può giocare e questo ne limita la crescita.

        Un pò come Santon che è palesemente un terzino destro che ha giocato per anni a sinistra.

        Altri esempi possono essere Darmian e Torosidis, li vedi che son discreti a sinistra ma ogni volta che giocano a destra sono ben altra cosa.

        L’esterno può svariare e fare entrambe le fasce, il terzino no, a destra deve giocare un destro a sinistra un mancino, non si scappa.

        Il terzino polivalente è una figura mitologica.

  13. Trovo inutile parlare di calciomercato… serve solo a far vendere i giornali e a destabilizzare l’ambiente… bisogna concentrarsi sulle partite e stop… massima concentrazione contro il parma perchè primo non ti regala niente nessuno e secondo troppo spesso abbiamo pagato caro il sottovalutare determinati avversari… cmq prendo spunto dall’intervento in un altro articolo di un utente che sottolineava che i veri aiuti che sky darebbe alla juve sono la copertura delle immagini dei tanti falli da sanzione che ad esempio uno come Chiellini fa… facendo tra l’altro notare di contro come invece Destro venne massacrato mediaticamente per una gomitata data… I Rimedi ci sono… in questo caso va fatto il classico “Muro contro Muro” Vanno salvati tutti gli episodi che non vengono sanzionati alla juve ad esempio… e quando gli intervistatori provano a fare i balordi davanti la telecamera e tutta l’italia televisiva si fa notare il loro comportamento scorretto e si fa presente che si puo’ dimostrare quello che loro non fanno vedere ed al tempo stesso gli si chiede perchè fanno due pesi e due misure… vorrei vederli in diretta a rispondere

    Rispondi
  14. down under ha detto:

    @aleste85:
    Tutto puo’ essere. Quando prendi un giocatore, sia egli giovane o vecchio, ti assumi sempre il rischio che poi non renda come sperato. Il curriculum di Cech parla per lui e poi si sa che i portieri sono longevi.

    il discorso del curriculum vale fino ad un certo punto. altrimenti puntiamo zoff :mrgreen:
    secondo me ogni calciatore arriva in un momento in cui intraprende la discesa verso il crollo delle sue prestazioni . si può prendere lo stesso un giocatore che ha iniziato la discesa ma che può risultare utile (tipo maicon l’anno scorso, e con lo stesso de sanctis due anni fa) . bisogna capire quanto è sceso. cech da quello che so io non è neanche più titolare … per un portiere dove non contano aspetti come corsa e resistenza è grave. vuol dire che non si fidano . credo che lui sia già avanti nel percorso pocanzi descritto … io credo che alla roma non serva un giocatore di quel tipo ma serva uno nel pieno del vigore e della sicurezza personale. ci sono diversi portieri buoni italiani, io punterei uno tra sportiello scuffet perin

    Rispondi
      • @King Schultz: ma secondo te perché l’hanno fatto tornare di corsa. ti ricordo che lui aveva un altro anni di prestito all’atletico . se lo sono ripresi praticamente con un commando armato per riportarlo in inghilterra. lui ha pensato a un rapimento tra un po’

      • @King Schultz: cmq certo che con courtois questo processo è stato velocizzato , altrimenti giocherebbe ancora probabilmente

    • @aleste85:

      Perin è tutto tranne una sicurezza, ti fa la papera quando meno te lo aspetti. Da tre anni è così, ha fatto una stagione strepitosa a Padova poi il disastro col Pescara e ora due stagioni tra alti e bassi a Genoa.

      Rispondi
      • @Gianfrusaglia: io sono due anni che vedo solo grandi parate. forse sono disattento io .
        cmq da un giovane che può migliorare si ppuò accettare l’errore , da uno a fine carriera che può solo peggiorare no… almeno così la vedo io

      • @aleste85:

        io uno che può solo che migliorare nel ruolo del portiere non lo vorrei mai. In tutti gli altri ruoli mi va bene, quello del portiere no. Di papere di PErin quest’ anno ne ho viste parecchie, un esempio è Cagliari – Genoa. Esce e poi si ferma a metà facendosi infilare da Farias.

      • @Gianfrusaglia:
        è purtroppo tutto vero… ha forse bisogno ancora di maturare, ma credo che presenti dei limiti..

  15. Dajeee! Siamo sfociati nelle fantaformazioni! Quanto me piaceeeee! :mrgreen:
    Come si chiamava quell’utente con l’avatar di Bergkcamp? Lui era il primo su ste cose! :mrgreen:

    Vabbè, ecco la mia:

    ———–Perin(o Scuffet)**——–
    Peres*-Manolas-Romagnoli-DeSciglio
    —Pjanic—-Strootman—Nainggolan
    –Iturbe——Doumbia—–Gervinho-

    Riserve:
    Porta: Skorupski, Svedkauskas. Via De Sanctis.
    Difesa: Castàn se torna quello di prima, Yanga, Astori (ma pure no)
    Terzini: Torosidis, Holebas, Daniel Opare. Un bacio a Maicon ma soprattutto VIA COLE.
    Centrocampo: DeRossi, Paredes, Ucan, Mavouba (o un acquisto di simil livello)
    Attacco: Ljajic, Florenzi, Ibarbo, Totti, Verde, Sanabria

    Squadra della madonna secondo me… e senza acquisti folli.

    PS:
    **Mi vanno benissimo anche Handanovic o Cech :mrgreen:
    *Danilo del Porto mi esalterebbe ancora più di Peres, ma ho messo Peres perchè sta gia facendo benissimo in serie A quindi è una certezza.

    Rispondi
    • tu metti de sciglio con i nostri preparatori e poi si che è costretto a terminare la sua carriera a 22 anni 😆
      già è sempre rotto di suo :mrgreen: @TrajanAge:

      Rispondi
    • @TrajanAge: de sciglio non mi convince se non c’è di meglio mi tengo cholevas , perin ottimo ma andrei sul sicuro tipo handanovic infine pjanic se continua così ad alternanze meglio paredes

      Rispondi
  16. Samir Handanovic e l’Inter ancora insieme anche nelle prossime stagioni? Ci sono molte possibilità che questo accada, secondo quanto risulta a FcInterNews.it, anche se ancora non è nell’aria una firma del portiere sloveno sul nuovo contratto. Le parti, Inter da una parte ed entourage del giocatore dall’altra, sono quasi d’accordo: un rinnovo biennale, fino al 2018 (l’attuale contratto scadrà nel giugno del 2016), e un ingaggio portato ai livelli dei top player in rosa, quindi quasi 3 milioni di euro netti tra parte fissa e variabile, legata ai premi e ai bonus. Non ci sarà però ad oggi la fumata bianca: bisognerà ancora aspettare del tempo, ma c’è da dire che sia il presidente Thohir, stregato dalle parate del portiere, che il giocatore, convinto dal nuovo corso legato a Roberto Mancini, sono sulla stessa lunghezza d’onda.

    Rispondi
  17. AVE ha detto:

    @Peter Pan:…giusto quello che dici, in fin dei conti è arrivato x fare la riserva, sulla carta i titolari dovevano essere Castan Manolas o Astori
    è che sia lui che Astori non mi convincono in pieno, hanno fatto buone partite ma non mi danno tutta questa sicurezza

    Yanga é ancora giovane e qualche margine di miglioramento puo’ averlo (anche se é stato utilizzato troppo, dopo l’infortunio non si é ripreso totalmente), ma come riserva va bene, con Castan sarebbe un altro giocatore, idem Manolas (che invece lo ritengo superiore, più giovane di benatia…
    Astori invece non mi convince anche se rispetto agli altri ha una migliore impostazione del gioco.

    Rispondi
    • @Peter Pan:…sì Yanga è giovane e può migliorare soprattutto nei colpi di testa. Non so se è una mia impressione, ma ha delle difficoltà con i palloni alti e x un centrale colpire bene di testa è importante, mi sembra timoroso ma lavorandoci
      Castan è un bel problema, innanzitutto la salute della persona è la prima cosa e poi speriamo che come calciatore possa riprendere a giocare

      Rispondi
  18. lumiroma ha detto:

    @lumiroma: lumiroma ha detto:
    Noto per adesso che su Romero non mi scrivete niente?
    io lo valuto una buonissima scelta non costosa

    Romero ogni tanto fa la cazzata del momento, ma in generale è un buon portiere. Fa qualche uscita a farfalla, ma quale portiere non la fa?

    Rispondi
  19. Abbiamo gia’ adesso un’ottima rosa anche in termini numerici.
    Per fare un salto di qualita’ dobbiamo prendere giocatori di valore.
    Il ruolo del portiere e’ un nostro punto di debolezza.
    Affidarsi a Cech o Handanovic sarebbe ottimo, in alternativa andrei su portieri giovani che hanno un grande futuro: Areola del PSG e’ un fenomeno, se proprio vogliono il nostro Pjanic io lo inserirei nella trattativa.
    Tra i nomi fatti per la difesa Bruno Peres non mi convince sul piano difensivo.

    Rispondi
    • @down under: cech secondo me è il classico giocatore a cui paghi iuna cifra al ta di ingaggio e poi gioca malino come sta facendo negli ultimi anni.
      il nuovo cole per intenderci

      Rispondi
      • @aleste85:
        Tutto puo’ essere. Quando prendi un giocatore, sia egli giovane o vecchio, ti assumi sempre il rischio che poi non renda come sperato. Il curriculum di Cech parla per lui e poi si sa che i portieri sono longevi.

  20. de rossi dopo livorno roma voleva firmale con il manchester, ha rifiutato, piuttosto a malincuore, solo perchè aveva promesso a garcia che se avesse ricevuto offerte a campionato già iniziato non le avrebbe accettate. Per Garcia, non per la roma, per me i suoi stimoli in questa città e per questa squadra sono finiti.

    Rispondi
    • @22.07.1927:
      A me ha sempre dato l’impressione opposta. Che sia uno dei pochi a metterci il cuore per la squadra. Ad averne di altri DDR. Gli gioca contro il suo stipendio altrimenti non verrebbero fatti certi discorsi. Io mi auguro di vedere piu’ italiani, non necessariamente romani, nella Roma.

      Rispondi
      • @down under: anche io spero ci siano più italiani nella roma.
        penso in generale al movimento calcistico italiano , non a nazionale o al discorso stranieri.
        non sono contro gli stranieri , sono a favore degli italiani. farebbe benissimo al movimento se venisse fuori qualche talento vero . a me piaceìcciono molto sportiello e zappacosta dall’atalanta

  21. mario73 ha detto:

    buongiorno a tutti,io x il prossimo anno vorrei handanovic,bruno peres,e il terzino sx dell’olimpyakos.astori nn lo riscatterei x fare posto a romagnoli e castan

    concordo, e se Romagnoli dovesse rimanere ancora in prestito un ottimo difensore non sarebbe male.
    La fase difensiva quest’anno é, oltre ad essere precaria stanca e spremuta, molto inaffidabile rispetto al passato.
    Con Ibarbo e Iturbe e fasce sono migliorate.
    Il centrocampo invece lo vedo meno diga con l’assenza di Strootman e i continui infortuni di DDR e Pjanic (anch’essi spremuti troppo insieme a Naingollan).

    Un uitilizzo più coraggioso e meno timido dei giovani avrebbe fatto riposare e recuperare energie ai titolari…..

    Rispondi
  22. …non sarà facile quest’estate prendere un portiere, non è che in giro ci siano tutti questi fenomeni e quelli che lo sono saranno difficile da raggiungere

    se è vero che c’è la possibilità di prendere Handanovic, buttiamoci alla svelta su di lui senza perdere tempo

    quel ruolo è da coprire assolutamente e facciamolo in anticipo

    Rispondi
  23. …comunque Yanga non è tanto meglio di Astori
    solo che è straniero e quindi è migliore
    tipico degli italiani

    domenica ha fatto una cazzata clamorosa, se l’avesse fatta l’indigeno, sarebbe stato crocefisso
    ma tant’è

    Rispondi
    • Ha lisciato e fatto andare in porta Cop e sul goal del Cagliari era nella terra di nessuno 😉 E pure con l’Empoli delle amnesia da paura e’ un paio di giornate fuori fase 😉

      Rispondi
      • @pevek80:…è un pò in calo, ma a me non ha mai entusiasmato, lui come Astori non mi danno sicurezza
        vabbe’ primo anno in Italia ha qualche attenuante
        anche se io a questi lunghi periodi di ambientamento credo poco

    • @AVE: Vero, nelle ultime due partite ha mostrato qualche lacuna in fase di recupero, rinvio e protezione… ma essendo arrivato per fare la riserva non mi sento di esprimere giudizi severi e negativi nei confronti di un giocatore che nelle altre partite ha fatto sempre il suo dovere.

      Il problema ROMA é che basta una partita per far diventare Verde il nuovo Miccoli e Yanga il nuovo Kjaer

      Rispondi
      • @Peter Pan:…giusto quello che dici, in fin dei conti è arrivato x fare la riserva, sulla carta i titolari dovevano essere Castan Manolas o Astori
        è che sia lui che Astori non mi convincono in pieno, hanno fatto buone partite ma non mi danno tutta questa sicurezza

  24. lumiroma ha detto:

    @pevek80:
    credo che i portieri fin qui menzionati tipo Roberto, Scuffet, Ruffier, Sportiello non siano superiori a Romero,
    mentre se mi parli di Handanovic o Cech( il miglior Cech!) sono d’ accordo

    Non dico “blasfemia” ma ci siamo almeno al 50%.
    Roberto, come Ruffier, non sono giocatori che ti alzano l’asticella.
    Se pensiamo che la nostra prima rivale può contare ancora su un Buffon determinante, questi due spariscono al confronto.
    Se invece parliamo di Sportiello, e specialmente di Scuffet, stiamo parlando di due giocatori che potrebbero tranquillamente arrivare a pareggiare il confronto.
    Scuffet specialmente è tipo un predestinato.

    Quando penso a Romero penso a Doni, capace di fare cose assurde e parate al limite del plausibile, ma ha dimostrato che sa essere bucato come un pollo.
    E’ in scadenza, ed in ottica risparmio non sarebbe un cattivo affare, ma non gli affiderei mai i guantoni da titolare.

    Certo, se le alternative sono Roberto e Ruffier, sicuramente prenderei Romero dato che non ne pagherei il cartellino, ma spero comunque in qualcosa di meglio.

    Rispondi
    • @Il_Cannibale:
      Se invece parliamo di Sportiello, e specialmente di Scuffet, stiamo parlando di due giocatori che potrebbero tranquillamente arrivare a pareggiare il confronto.”

      questo però in ottica futura- per adesso seppur due ottimi portieri – e soprattutto Sportiello in questo anno- non hanno l’ esperienza giusta.

      Rispondi
  25. #9lumiroma
    @lumiroma: l
    Noto per adesso che su Romero non vi pronunciate?

    io lo valuto una buonissima scelta non costosa termini ingaggio/cartellino)

    in più guardando la B dove gioca la squadra della mia città (Avellino) mi sento di dire che Di Gennaro portiere del Latina (proprietà Inter) classe 93 è tra quelli con maggiori chance di diventare fortissimo

    Rispondi
      • @pevek80:
        credo che i portieri fin qui menzionati tipo Roberto, Scuffet, Ruffier, Sportiello non siano superiori a Romero,
        mentre se mi parli di Handanovic o Cech( il miglior Cech!) sono d’ accordo

    • @lumiroma: come primo portiere dobbiamo puntare su altro per me. non è male ma ci serve un giocatore che venga qui a fare il numero 1 e ci rimanga per anni,romero non credo corrisponda a questa descrizione seppur è un discreto portiere

      Rispondi
  26. provo a mettere anche io dei nomi

    Portiere: Romero
    TD: Bruno Peres/ Darmian –
    DC: Romagnoli – Castan – out Astori (che delusione)
    TS: Baba / MasuaKu out Cole
    CC: Allan –
    attacco: completi con riscatto Ibarbo se dimostrasse di valere o alternativa aspettare dicembre LUIZ ADRIANO a zero .

    Rispondi
    • @lumiroma: astori sta pagando una fase difensiva difficoltosa.
      quando la squadra gira male sembrano tutte pippe in difesa… ricordiamoci del periodo luis enrique – zeman.
      se la difesa non è protetta soffre e va in difficoltà. astori non è un campione ma non è neanche scarso a mio avviso

      Rispondi
      • @aleste85:

        beh con il Palermo fa un passaggio scriteriato, col Cagliari si sposta verso Holebas e lascia al centro un giocatore (Cop mi pare) libero di entrare, con la Fiorentina fa una scivolata davanti a Gomez che neanche in serie B… fa un po’ di cazzate di suo…

      • @Gianfrusaglia: infatti non è un campione , anche se col cagliari secondo me era più responsabilità di holebas che era in ritardo sulla chiusura … lui ha deciso di lasciare la posizione per andare a chiudere e probabilmente ha sbagliato

      • @Gianfrusaglia: col palermo ha sbagliato ad impostare perché è lui che lo deve fare . mi sembra ci fosse yanga come compagno di reparto in quella partita. se imposta yanga il gioco ne risente. cmq si , li ha fatto un errore imperdonabile

    • @lumiroma:

      c’è da dire che così a centrocampo si sarebbe in troppi
      per 3 posti
      De Rossi, Allan, Nainggolan, Paredes, Pjanic, Ucan, Keità, Strootman…

      Rispondi
      • @Gianfrusaglia:

        Ucan ci sta scaldando la panca e credo che debba maturare ancora x il mister (a mio dispiacere)
        Keita andrà per per i 36 anni e non sappiamo se rimane il prossimo campionato

        rispondo anche ad Aleste85: io ero favorevole ad Astori ma dopo averlo visto resta semplicemente un discreto difensore e non mi piacciono per niente certi suoi movimenti sulle chiusure o letture di fasi di gioco (anticipi- uscite alte)..

  27. mario73 ha detto:

    buongiorno a tutti,io x il prossimo anno vorrei handanovic,bruno peres,e il terzino sx dell’olimpyakos.astori nn lo riscatterei x fare posto a romagnoli e castan

    Quoto tutto! Sarebbe fantastico!

    A me piacciono anche Danilo del Porto (un mostro, gioca sempre a destra) e De Sciglio (ambifascia, molto bravo. Utile per la nostra fascia sinistra).

    Rispondi
  28. mario73 ha detto:

    buongiorno a tutti,io x il prossimo anno vorrei handanovic,bruno peres,e il terzino sx dell’olimpyakos.astori nn lo riscatterei x fare posto a romagnoli e castan

    Eh, Castàn…

    In tutta la mia vita da spettatore di calcio, non ricordo un singolo giocatore che dopo un intervento alla testa si sia riconfermato ai livelli cui aveva lasciato prima dell’operazione stessa.
    Penso a Chivu, fratello scarso di quello pre Chievo, a Cech, ma anche ai traumi come quelli subiti da Dida (vittima di un fumogeno alla testa) o Sheva (che quasi ci rimetteva l’occhio, mi sembnra di ricordare ad un derby o comunque in una partita importante).

    A me piacerebbe tornasse Castàn, l’ho sostenuto anche nell’era Zeman quando sembrava un difensore normale (ed invece poi si è scoperto che Marcos brillava di più perchè poteva contare su di un compagno di reparto che eclissava le sue lacune, legittime, da ragazzo di 18 anni), però bisogna mettere in conto l’evenienza di un abbandono.

    Faranno di tutto per farlo scendere in campo quest’anno proprio per testarlo.

    Sarebbe una grave perdita.

    Questi tanti gol presi sono frutto anche della sua assenza.
    E’ troppo forte, amo i difensori così.

    Rispondi
  29. pevek80 ha detto:

    Non so se sia da Roma ma a me piace molto Allan dell’udinese

    Eh, con me sfondi una porta apertissima.
    Ne riconoscevo le qualità già da diverso tempo, prima della maturazione definitiva che quest’anno lo sta lanciando nel calcio che conta.
    Però, a mio avviso, se dobbiamo fare un paragone, credo che sia Strootman il vero riferimento.

    Ci farei più di un pensierino solo se Kevin dovesse andare via, e preferirei amputarmi una mano piuttosto che rinunciare a Kevin che, con tutto rispetto per Allan, gli è un universo superiore.

    Rispondi
    • @Il_Cannibale:
      Allan è maturato tantissimo e per me è un barometro come definisci tu stesso nel commento precedente DDR e non un box to box come Kevin
      i suoi primi anni ad Udine sono stati di centrocampista di solo rottura davanti alla difesa con linee di passaggio sbagliate e lanci sballati .. adesso è migliorato talmente tanto che quando tocca il pallone è elegante e delizioso.

      la partita contro il Napoli di coppa Italia e quella con la juve che ho visto mi è sembrato di un’ altra categoria
      per mè questo è un investimento ottimo come alternativa a DDR nel subito per poi prendersi il posto fra un po..

      Rispondi
  30. Non avrei mai pensato di dirlo, ma ci sta mancando veramente tanto.
    E’ lampante come manchi un barometro lì in mezzo, che gestisca i tempi del possesso e del non possesso, quando rientrare e quando alzarsi.

    E’ innegabile come si stia facendo sentire l’assenza di una diga totale.

    Keità è bravo, ma è diverso da Daniele.
    E’ più abile nelle verticalizzazione e nella velocità del fraseggio, sia verticale che orizzontale, oltre ad avere una naturale predisposizione al pressing di qualità, mentre Daniele è sicuramente più remissivo da questo punto di vista, abile nel tackle, nel lancio lungo ed in marcatura.

    Sono sempre più convinto che se la Roma si trovasse ad affrontare un’offerta nei suoi confronti (di De Rossi) dovrebbe prenderla seriamente in considerazione dato che il suo salario potrebbe ampiamente sfamare due giocatori di primissimo livello, ma è anche vero che sostituirlo è un compito arduo.

    Ad oggi non so quanti giocatori siano in grado di poterlo sostituire, tutti quelli che mi vengono in mente militano in campionati di gran lunga più affascinanti dell’attuale Serie A (sebbene imho si stia riprendendo).

    Rispondi
      • @pevek80:

        io stravedo per Allan, tanta grinta, corsa e una discreta qualità. Contratto in scadenza 2016. da farci un pensierino

    • @Il_Cannibale:
      concordo su tutto, 🙄
      Quando si fanno questi commenti così tecnici e sinceri oltre che oggettivi il sito sale di qualità e non poco.
      Per me Keita resta una mezz’ala che debba sostituire all’ occorrenza Strootman o Pianjc.
      Ci può stare un’ altro anno da noi in questo ruolo, magari alternandosi con Paredes e lasciandolo crescere ancora.

      Rispondi
  31. buongiorno a tutti,io x il prossimo anno vorrei handanovic,bruno peres,e il terzino sx dell’olimpyakos.astori nn lo riscatterei x fare posto a romagnoli e castan

    Rispondi
  32. Secondo La Repubblica il presidente della Roma Pallotta sta facendo pressing sulla compagni aerea Etihad per ottenere una sponsorizzazione doppia, maglia e naming del nuovo stadio. La Roma vorrebbe ottenere 28 milioni (14+14) annui. Etihad non ha rifiutato, ma proverà ad abbassare a 20 milioni la partnership.

    Rispondi
  33. Tanto i suoi problemi NN finiranno mai. E i suoi problemi diventano problemi per la Roma. Finchè giocherà la Roma potrà aspirare max al 2 posto. Perché lui fa solo la fase difensiva e toglie il posto a un giovane di prospettiva. Tanto il gol si becca ugualmente prima o poi. E la fase offensiva rimane carente a discapito delle azioni da gol. Ci vuole Strootman in salute e 2 centrocampisti in grado di svolgere le 2 fasi al meglio e garantire un gioco internazionale, che consiste in attaccare gli spazi (Barca Bayern) pressing, recupero immediato del pallone perso, raddoppi.

    Rispondi
    • Ci vorrebbe un Mario Suarez ad esempio, gran giocatore che a Giugno va via da Madrid a parametro zero, pure Allan non è male ma Pozzo te lo vende al doppio di quanto lo darebbe alla Juve.

      Rispondi
  34. Andrea Di Carlo a Rete Sport: “La Roma si allena, in media, 7 ore a settimana. Con Ranieri ci si allenava 50 minuti al giorno, Zeman spesso faceva sedute cumulative da 2 ore. Non so se sia questo il problema: l’anno scorso nessuno si è posto il problema perché si volava. Con Garcia l’allenamento inizia sempre col riscaldamento atletico, poi subentra il pallone (torello), c’è la fase tattica (con partitella a tema) e si finisce con le finalizzazioni in porta”.

    Rispondi

Lascia un commento