Totti: “Troppo pessimismo intorno alla squadra”


Ecco le risposte di Totti alle domande dei tifosi, tramite le colonne del Corriere dello Sport.

Ciao Capitano, vorrei capire cosa vi stia succedendo nelle ultime partite perché non vedo più il vostro gioco corale e la cattiveria agonistica che avevate lo scorso anno. Ero sicuro che quest’anno potevamo vincere lo scudetto, speriamo bene…
Evidentemente non è un momento fortunato. In un campionato lungo e duro e giocando ogni tre giorni ci può stare. Non si può essere al cento per cento sempre. Sono certo che recupereremo presto la nostra brillantezza.

Mi dici che sta succedendo? C’è forse un complotto contro l’allenatore? Io spero di no. Siamo sempre messi bene in classifica, ma durerà? Se ti chiedo tutto questo è perché non vedo la luce, ma si sta facendo buio. Un caldo saluto.
Nessuno complotto contro mister Garcia. Siamo uniti e compatti e insieme ne usciremo. Avverto troppo pessimismo in giro e non lo trovo giustificato. Siamo secondi con 42 punti al giro di boa. Siamo nei quarti di Coppa Italia. E possiamo dire la nostra in Europa League.

Caro Totti, avrei 2 domande da porti. Dopo la partita con la Juve parlasti alla stampa dicendo che la squadra bianconera avrebbe dovuto fare un campionato a parte. Dopo gli aiuti ricevuti contro il Sassuolo, Genoa, Udinese e Palermo pensi che allo stesso campionato dovrebbe partecipare pure la Roma. La seconda questione è riferita alla tua grande esperienza calcistica: mi sapresti dire in termini di regolamento perché il gol della Juve contro il Napoli è da considerarsi non valido mentre quello della Roma a Palermo sì. Grazie.
La risposta è più semplice di quanto tu possa pensare: la Roma non ha ricevuto alcun favore contro Sassuolo, Genoa, Udinese e Palermo. Ma a forza di sostenere il contrario si è consolidata una realtà distorta. Tutto qui.

Caro Capitano, potresti dirmi tre cose che serviranno a questa Roma per farci divertire e vincere quest’anno? Un abbraccio da un non romano che è diventato romanista per te.
Per vincere serviranno costanza, impegno, cattiveria, concentrazione e lucidità. Tutte qualità che vogliamo dimostrare di possedere.

Caro Capitano, secondo te, potranno ancora esistere delle bandiere come te nel calcio. Cosa serve ai giovani di oggi per poter diventare una bandiera di una squadra e cosa serve per superare gli ostacoli che incontreranno?
Certo che potranno esserci ancora delle bandiere. La Roma ha anche Daniele, che ne è un esempio. Non è facile nel calcio moderno ma sono sicuro che ci saranno ancora bandiere e giocatori innamorati e tifosi della squadra per cui giocano.

Caro Capitano, i due gol nel derby sono stati il momento più bello di questa stagione? Ti è piaciuto tornare a giocare da centravanti?
Il Derby è sempre una partita speciale e sono sempre felice di segnare in questa gara. Mi piace giocare centravanti e mi piace mettermi al servizio della squadra facendo assist. L’importante è che vinca la squadra.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Come potrebbe giocare Dybala con la maglia della Roma

13 commenti su “Totti: “Troppo pessimismo intorno alla squadra””

  1. È normale che ci sia pessimismo: la squadra è spompata, e si vede. Peggio: tutti gli avversari lo sanno. Sanno che abbiamo sì e no 45 minuti nelle gambe. Significa che negli altri 45 possono farci quello che vogliono. Non ci riescono solo perché la squadra è oggettivamente forte, soprattutto per l’infimo livello del nostro campionato. E questo non induce ottimismo.. Speriamo che stiamo facendo delle preparazione che li porti a volare fino alla fine de campionato, e che le altre calino più avanti. Perché i punti prima erano 1, poi 3, poi 5, ora sono 7, con lo scontro diretto in questo condizioni diventerebbero 10.. Così si butta via una stagione. Poi, se vogliono accontentarsi del secondo posto va benissimo. Benissimo. Basta che smettano di parlare di scudetto, perché sembra una presa in giro.

    Rispondi
    • @tomm_i_17062001:
      Il discorso che fai tu non regge.
      Sarebbe confermato se succedesse il contrario,cioè la Roma gioca un primo tempo buono ma poi crolla, e non viceversa.

      Rispondi
  2. 5 pareggi = 10 punti in meno…il Capitano non si discute, è la nostra Icona….ma 10 punti
    non sono pessimismo…si parla molto ma il risultato finale è questo, ed è frustrante se si
    pensa che…..
    Per quello di cui si parlava a cominciare dal tecnico, questi pareggi avrebbero dovuto essere altrettante vittorie…quindi dall’ottimismo, mo massimo siamo al pessimismo…in un click.

    Rispondi
    • @Luperik:
      In un campionato intero NON SI POSSONO vincere tutte le partite.
      I pareggi ci possono stare,soprattutto se si tratta e si riflette bene su come sono stati scaturiti: il DERBY,a Palermo contro una squadra in buona forma che ha il centravanti tra i primi della classifica cannonieri e con una Roma rimaneggiata da squalifiche e infortuni; e la trasferta di Firenze.
      IO VI RICORDO sempre, il furto di juve-Roma,e il mani in area NETTO di De jong in Roma-milan.
      FATE I CONTI adesso.
      Senza aggiungere la trasferta di Napoli,dove secondo me non si è potuto giocare a calcio…

      Rispondi
    • @RomaWolf: probabilmente, ma Totti gli ha dato la risposta migliore possibile! Grande!
      Invece mi è’ piaciuta la prima domanda che riassume integralmente il mio pensiero…. Anche sugli obiettivi…. Speriamo di superare al più più presto questo momento di difficolta’ perché gli altri corrono…. Speriamo inciampino ( sportivamente ) al più presto !

      Rispondi
  3. Aiutini?
    Contro Sassuolo, sì, contro il Genoa no (il gol era in fuorigioco), contro l’Udinese sì (secondo me era rigore quello di Emanuelson) ma contro Palermo no (nel fuorigioco fischiato a Belotti (?) lanciato e rete c’era un fallo commesso da un giocatore del Palermo 4 secondi prima).
    Intanto ieri il Napoli ha ottenuto il risarcimento danni per gli sfavori subiti contro la Juve…
    Tanto per poter dire che gli errori si compensano

    Rispondi
    • @Gianfrusaglia:

      ahaah ma per favore, vogliamo paragonare gli aiuti della juve contro di noi e contro di napoli con quelli che hai elencato?. La differenza è l’evidenza, gli episodi della roma hanno indotto in errore l’arbitro perchè si trattata di dinamiche di gioco di difficile interpretazione, gli aiuti alla juve, sono lapalissiani, cristallini, capisci la differenza?, c’è malafede. Se non capisci questo cambia squadra che la Roma è di chi sa riconoscere quando viene defraudata, non di chi abbocca alle campagne contro dei media prezzolati.

      Rispondi
      • @22.07.1927:

        la roma aiutata, scusa zarri, scusa empoli, la roma è pietosa e ladrona gne gne 😥 ,ma andate affanculo tifosetti rammolliti e allocconi

      • @22.07.1927:

        diciamo episodi favorevoli, va meglio?
        Poi se per te esser tifosi vuol dire esser ciechi va a fare una bella domanda all’Inps per invalidità….

      • @Gianfrusaglia:

        no no, quello che ti sfugge è che il cieco sei tu, tu e tutti quelli che si sono fatti convincere dalla macchina del fango mobilitata in queste settimane contro la roma

        la strategia serviva ad allontanare le attenzioni dagli arbitraggi favorevoli alla juve e sminuirne la gravità, dalle tue parole sembra ci siano riusciti.

        Sono sempre più scoraggiato dai tanti italiani che si fanno facilmente fuorviare dai media, Orwell aveva ragione, la gente ha la memoria corta e su questo il sistema fa leva.

        Con questo non creo alibi alla roma, è in un momento fisico negativo e non ha la forza mentale dei bianconeri ma i ladroni sono loro, non noi.

        Se vi convincete del contrario hanno vinto su tutta la linea, perchè oltre a mettervelo nel culo sono riusciti pure a farvene essere contenti. Che lassismo intellettuale.

      • @22.07.1927:

        io ci tengo a ricordare, e ve lo ripeto come un disco rotto, per rinfrescare alla memoria ai più orwelliani, che nonostante tutte le battute d’arresto della roma, determinate da calo fisico e mentale, gli altri motivi metteteceli voi, la roma senza gli aiuti alla juve nello scontro diretto a torino e a napoli avrebbe minimo quattro punti in meno e noi nonostante tutti i difetti saremmo ampiamente in corsa. Non lo dimenticate, io non dimentico, i fatti non si dimenticano.

Lascia un commento