Brasile infuriato per Juan, ma non parte


(NEWS AS ROMA, SCONTRO BRASILE-AS ROMA, LEGGO ONLINE) – Ormai è scontro aperto tra la Roma e la federcalcio brasiliana. Oggetto del braccio di ferro è il mancato rilascio di Juan da parte del club giallorosso per la doppia amichevole del Brasile contro Inghilterra e Oman. Il responsabile della comunicazione della CBF, Rodrigo Paiva, si è lamentato per il ritardo con cui la Roma ha comunicato l’intenzione di non far partire Juan: «Il fax è arrivato a poche ore dal nostro imbarco. Per noi resta convocato. La questione è tra il club e la federazione, non con il giocatore». Juan è quindi assente ingiustificato per la Cbf che ieri si è rivolta alla Fifa affinché intervenga su una questione che la Roma potrebbe pagare con una pesante multa. Un rischio che non cambia le intenzioni della società giallorossa. «Conosciamo la posizione di Dunga – ha detto Montali – e l’importanza di avere tutti i calciatori a disposizione per creare un gruppo affiatato, ma noi restiamo della nostra idea». Mentre imperversa la bufera, Juan continua a non parlare e ad allenarsi con regolarità. Nella doppia seduta di ieri ha svolto l’allenamento compresa la partitella. Problemi invece per Motta e Menez. Il difensore ha una contusione alla coscia destra e non è sceso in campo per la seduta pomeridiana, il francese è tornato a casa influenzato. Intanto, col Bari n campo si rivedrà con molta probabilità Totti. Ieri il capitano ha svolto una breve seduta atletica e lunedì dovrebbe tornare in gruppo. UTILE IN CALO – Cala, nel trimestre chiuso al 30 settembre, l’utile netto dell’As Roma: il risultato netto è stato pari a 3,15 milioni di euro contro i 6,9 milioni dello stesso periodo del 2008.


3 commenti su “Brasile infuriato per Juan, ma non parte”

Lascia un commento