Rudi Garcia intervistato da Roma Radio in vista dell’Empoli


Rudi Garcia in vista della partita contro l’Empoli di domani è stato intervistato da Roma Radio. Ecco le sue parole:

SULLA STAGIONE

“E’ un bilancio positivo anche se pareggiato un po’ troppo ultimamente, dobbiamo tornare alla vittoria”.

SULLE ULTIME GARE

“Ultimamente abbiamo iniziato male, bisogna tornare propositivi per dare grattacapi agli avversari. Bisogna riscoprire il fatto di stare in vantaggio all’intervallo. Paredes ha fatto un grande esordio, pure Verde e dobbiamo tutti fare bene, anche i più esperti”.

SU PAREDES

“Ha una grande concorrenza e non è facile trovare spazio per un giovane come lui ma sta crescendo, è un grande giocatore ed ha dimostrato carattere”.

SU ITURBE

“S’impegna tantissimo ed ha un atteggiamento positivo, ha giocato bene contro Udinese e Lazio mentre contro il Palermo non ha fatto bene come tutti. Deve avere fiducia, io ne ho molta in lui. Iturbe farà molto bene con la fiducia dei tifosi, gli attaccanti ne hanno bisogno. Dobbiamo sfruttare le qualità di Iturbe. La strada da seguire è quella di Ljajic, non si risparmia mai”.

SULLA COPPA ITALIA

“Bisogna vincere la decima Coppa Italia, è la strada più corta per vincere un titolo”.

SU TEVEZ

“Dice giusto, bisogna entrare in campo subito aggressivi per portare a casa il risultato. Dobbiamo ritrovare l’aggressività che avevamo ad inizio stagione”.

SU DESTRO

“Gli chiedo solo di segnare, è il suo mestiere e lo ha fatto. Ho Totti e Borriello, che non sto usando, ma ho anche giocato con Mattia e Francesco e possiamo rifarlo ovviamente considerando la forma fisica dell’uno o dell’altro. Finché Mattia sarà concentrato al 100% sono tranquillo”.

LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Salernitana-Roma tra i giallorossi: tutti gli occhi su Dybala

CHI GIOGHERA’ DOMANI

“Giocherà Skorupski”.

Photo Credits | Getty Images


10 commenti su “Rudi Garcia intervistato da Roma Radio in vista dell’Empoli”

  1. Difende Destro come è logico che sia, poi lo fa giocare solo quando è costretto…
    evidentemente non lo digerisce proprio.

    Ma tutto sommato il quadro generale non è male se non avessimo assenze
    importanti con infortuni vari, i quali sono preoccupanti più di tutto se dovuti
    alla preparazione.

    E allora siccome i rimpiazzi o i sostituti non ci danno altrettanta sicurezza,
    bisogna provvedere urgentemente, Destro compreso.
    Non c’è più tempo se si vuole ancora salvare qualcosa. 😉

    Rispondi
  2. “Ultimamente abbiamo iniziato male, bisogna tornare propositivi per dare grattacapi agli avversari. Bisogna riscoprire il fatto di stare in vantaggio all’intervallo”

    meno male che se ne è accorto…….
    non si può sempre regalare un tempo all’avversario, bisogna entrare in campo cattivi e giocare con più intensità.

    Forza Rudi, cambiamo rotta, altrimenti dovremo preoccuparci di chi sta dietro (per fortuna sono dei caproni)
    Ci sono altri 57 punti, non è deciso nulla. Ma non si può continuare a giocare così molli

    Rispondi
    • Un tempo lo devono “regalare” per forza perchè bon ce la fanno, possibile fare un anno in qieste condizioni???
      Per me è fuori da ogni logica e non ha la benchè minima giustificazione, qui non siamo al torneo dell’Otatorio e in un top club europeo a più di qualcuno gli avrebbero già fatto fare le valige, ma per piacere!

      Rispondi
  3. …”Destro? Gli chiedo solo di segnare è il suo mestiere e lo ha fatto”

    questa è la risposta a tutti quegli utenti, che si fanno le seghe mentali su questo giocatore, che dovrebbe fare chissà che cosa oltre al suo dovere di goleador

    oppure pure Rudi Garcia nun ce capisce un cazzo?

    Rispondi
  4. mister,

    non credo tu legga i commmenti su questo sito se lo fai, o qualcuno per te, ecco il mio pensiero:

    non ascoltare le critiche, vai avanti per la tua strada cercando di migliorarti dove puoi e sai tu.

    a roma siamo tutti frenetici senza pazienza, ma e’ solo frutto di frustrazione per una bacheca vuota, null’altro…

    grazie per l’impegno profuso e per i risultati ottenuti fin qui.

    e’ vero ci sono alcune cose che non girano al meglio ma sono sicuro che troverai la soluzione.

    solo gli infami voltano faccia alla prima difficolta’…

    ti chiedo solo di non parlare troppo di arbitri, diamo a cesare cio’ che e’ di cesare. la juve merita e va detto onestamente e sportivamente.

    per il resto, forza e onore e avanti cosi’

    Rispondi

Lascia un commento