Pizarro e Perrotta, felici e rinnovati: “Risorgeremo”


(NEWS AS ROMA – PIZARRO E PERROTTA. FELICI E RINNOVATI – FORZA-ROMA.COM) – In uno dei momenti più delicati della propria esistenza la Roma e due calciatori, Pizarro e Perrotta, che hanno contribuito alla causa giallorossa negli ultimi anni, hanno prolungato il contratto. Ai microfoni di Roma Channel i due, freschi di rinnovo, parlano anche del momento  attuale della As Roma. Pizarro: "È importante vestire questa maglia per ciò che siognifica la Roma in Italia e in Europa. Per me è importante venire dal Cile e rappresentare molti connazionali. Come dissi quando sono arrivato spero di non spostarmi più, e così sarà. Il momento che ricordo di più da quando sono qui è anche quello più triste. A Catania eravamo per un tempo campioni. Nell’intervallo eravamo campioni, ci tenevo finisse in quel modo, a vincere quel campionato che meritavamo per quello che avevamo fatto. Ho sognato nell’intervallo, poi arrivò la tristezza quando segnò l’Inter. Lì è crollato il mio sogno e quello della squadra. Sappiamo cosa voglia dire vincere qui".
Perrotta: "La Roma è una cosa che ti entra dentro. Chi ha fatto calcio sa che la situazione può cambiare da un momento all’altro. Sappiamo che i tifosi guardano solo il risultato ed è giusto. Noi che da dentro analizziamo le gare sappiamo che basta poco per invertire la rotta. La squadra c’è e ha voglia di reagire. Il gruppo è molto unito, tutti remano dalla stessa parte, siamo certi al cento per cento che ne usciremo presto. Il nostro obiettivo deve essere arrivare tra le prime quattrro. Ora sappiamo che è difficile, ma basta un niente per invertire la rotta delle sconfitte. L’obiettivo è dare il massimo e il massimo è arrivare tra le prime quattro".


13 commenti su “Pizarro e Perrotta, felici e rinnovati: “Risorgeremo””

  1. Stavo leggendo che Adiyiah è vicino al Milan, per 1 milione e mezzo. Ora io ho visto il Mondiale U20 e questo è forte veramente. Non si poteva prenderlo? 1 milione e mezzo!!! Che schifo… potevamo avere garantito un futuro investimento.

    Rispondi
  2. perrotta e pizarro cosa dovrebbero dire se non queste parole di circostanza?basta prendere in giro la gente,la verità è che saranno venduti e hanno aiutato la società a non perdere soldi dalla loro cessione tutto qua

    Rispondi
  3. [quote comment=”119108″]dio mio vedessi anche un quarto di questa grinta in campo……ma in tutti e 11…..perrotta mis to ricredendo….pizarro fa delle minchiate ma senza di lui c’è buio totale a centrocampo..ma anche gli altri devono impegnarsi……dai che torna il capitano e torniamo su……l’anno scorso stavamo messi peggio o sbaglio??non mi ricordo…ho rimosso!! :)[/quote]
    stavamo messi all’undicesima giornata con 8 punti ma con una partita in meno(che poi avremmo vinto con la sampdoria)solo che dall’undicesima partita abbiamo fatto un filotto di tante partite vinte..1 pareggiata (milan) ed una persa(catania)..fino alla vittoria con il genoa dove eravamo quarti..poi un altra ricaduta..credo che ormai a noi romanisti basterebbe fare una risalita graduale ma costante…fino ad arrivare almeno al quarto posto..

    Rispondi
  4. io lo so che non abbiam i mezzi….mi riferivo al fatto che tutti dicono che dobbiamo arrivare quarti ma il quarto posto non serve.tutto qua. io lo so come siam messi, non dirlo a me dillo a loro

    Rispondi
  5. parole parole parole parole soltanto parole. si parlasse meno. meno proclami più fatti.cmq per il bene della nostra squadra arrivare 4 non basta. altrimenti bisognerebbe fare il preliminare e quindi niente mercato fino alla fine di agosto perchè non si ha la sicurezza dei 20milioni. bisogna arrivare terzi per forza per sperare in una sola cessione. Come siam messi

    Rispondi
  6. dio mio vedessi anche un quarto di questa grinta in campo……ma in tutti e 11…..perrotta mis to ricredendo….pizarro fa delle minchiate ma senza di lui c’è buio totale a centrocampo..ma anche gli altri devono impegnarsi……dai che torna il capitano e torniamo su……l’anno scorso stavamo messi peggio o sbaglio??non mi ricordo…ho rimosso!! 🙂

    Rispondi

Lascia un commento