Lucci: “Basta chiacchere su Vucinic”


Mirko VucinicAlessandro Lucci, ha letto le dichiarazioni del suo collega Grimaldi, il procuratore di Amauri?
«Sì, purtroppo. A dir la verità io sono abituato a parlare poco e quando lo faccio mi riferisco solo ai miei assistiti. Purtroppo noto che non tutti seguono questa regola. E allora ne approfitto per puntualizzare alcune cose».
Non le è piaciuto il riferimento a Vucinic?
«Ovviamente no. In primis perché Mirko Vucinic è un calciatore di talento che la Roma considera importante con i fatti, non solo a parole. E intendo tutta la Roma, dai giocatori allo staff tecnico e dirigenziale. E io, come agente ma soprattutto amico del ragazzo, sono molto orgoglioso di rappresentare un calciatore così forte. Ecco perché Vucinic non è un giocatore che "può star bene eventualmente come contropartita al Palermo", come ha detto il mio collega. Semmai è un calciatore che ha tanti estimatori in Italia e all’estero».
Quindi esclude che Vucinic possa andar via?
«Quello che può succedere da qui a giugno non lo so, il calcio vive di situazioni frenetiche e in poche settimane ogni quadro può cambiare. Ma ad oggi siamo tutti soddisfatti di vivere questo matrimonio. E mi infastidiscono tutte le strumentalizzazioni intorno a lui».


LEGGI ANCHE  Ola Solbakken è ormai ad un passo dalla Roma in vista di gennaio