Perrotta: “Dovevamo chiuderla prima. Non parlo dell’arbitro”

Simone PerrottaSimone Perrotta ai microfoni di Roma Channel al termine della partita con la Juventus. "Non voglio commentare la decisione dell’arbitro in occasione della rimessa di Chiellini. Meritavamo la vittoria, dopo il vantaggio Trezeguet, siamo riusciti a rimontare, a passare in vantaggio e a creare tantissime occasioni da rete per il 3-1 che avrebbe concluso la gara. Mi dispiace per quella che è capitata a me. Nelle ultime partite purtroppo mi trovo a commentare gol sbagliati da me. Ripeto, mi dispiace, ma fa parte del calcio. Spero di rifarmi contro la Fiorentina. La squadra, comunque, ha giocato bene. Siamo consapevoli che la battuta di arresto di oggi è frutto della casualità. Non abbiamo sfruttato occasioni da rete create. Ho visto bene la Juventus, ma noi siamo stati superiori quest’oggi. Loro hanno un organico composto da giocatori di un certo calibro e lotteranno fino alla fine per lo scudetto. Aquilani e De Rossi hanno giocato molto bene. Il pallino della manovra l’abbiamo avuto sempre noi. Loro hanno sfruttato gli episodi. C’è rammarico soprattutto per essere stati raggiunti nel finale. I pareggi di Inter e Milan? Sono la dimostrazione che questo è un campionato molto equilibrato e che le cosiddette piccole possono dare filo da torcere a tutte le squadre. Sarà un campionato equilibrato fino all’ultima giornata".

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio