De Rossi, “la passione di Roma mi coinvolge troppo. Troppe calunnie su di me”

Il fatto di dover sempre dimostrare, di dover sempre negare accuse folli o dicerie becere, diciamo che quello è un po’ più grave secondo me. Diciamo che quando vengo in Europa, in Nazionale, sono considerato non dico una stella, ma un giocatore molto importante e quando vado a Roma invece devi stare sempre attento a come ti muovi, a quello che dici, perché ti vengono attaccante delle pecette vergognose…io penso che chi calunnia è peggio di chi fa la spia. E a Roma si vive anche di calunnie…Ormai uno lo sa, sa da dove viene tutto questo e ci convive. Si impara a conviverci poi…Non voglio dire nulla, penso che quando gioco male, gioco male per colpa mia e quando gioco bene, gioco bene per merito mio. Bisognerebbe essere lucidi nel giudicare quando gioco, perché è successo che ho giocato bene a Roma e tante volte non ce ne si accorge. Penso che sono un ragazzo onesto e devo anche fare una valutazione. Ogni volta che vengo qui, magari non stasera, ma nelle ultime volte sono stato il migliore in campo. Questa sera ho fatto una buona partita. Insomma, le cose sono sempre andate molto bene, molto più che molto bene. Quindi c’era tanta differenza rispetto a quello che facevo alla Roma: ovvero una gara buona, una meno buona. Quindi un pizzico, un fondo di verità ci deve essere. È anche giusto rendersi conto di quello che mi circonda a livello ambientale, o mio personale come pressione… perché il Maracanà è guardato da tutto il mondo, e la pressione dovrebbe essere di più. Giocare nella Roma mi dà una pressione diversa, meno mondiale ma più passionale e a volte forse mi confondo e mi coinvolge troppo. Garcia? ho seguito con grande attenzione. Ancora non ho sentito nessuno: né il mister, né nessuno della società. Ho seguito tutta la storia, tutta la ‘telenovela’. Abbiamo preso un allenatore bravo, un allenatore equilibrato. Mi ricorda vagamente, anche se ho sentito solo due parole, Luis Enrique, quindi per me parte col piede giusto, perché per me rimane sempre il numero uno. Poi tutto è da vedere. Ma mi sembra un allenatore bravo, che ha fatto bene dove è stato anche in una realtà abbastanza piccola rapportata a certi livelli: è una buona scelta, poi il fatto che non sia stata la prima a noi non deve interessare. Dobbiamo vedere quello che abbiamo e quello che sarà per la nuova Roma. Leggo anche di acquisti che potrebbero essere molto importanti per la Roma. Penso che la società stia facendo le cose nella maniera giusta, anche perché negli ultimi due anni non abbiamo ottenuto i risultati che volevamo e c’è bisogno di una svolta“.

Photo Credits | Getty Images

Condividi l'articolo:

49 commenti su “De Rossi, “la passione di Roma mi coinvolge troppo. Troppe calunnie su di me””

  1. Totti e de rossi non hanno più nulla da dare alla roma.

    De rossi è ha fine carriera, totti è finito da tempo.

    Insistere è deleterio.

    Significa perdere tempo.

    Inseguire una illusione.

    In qualunque altra squadra del mondo l’anno scorso de rossi sarebbe stato ceduto e totti si sarebbe ritirato.

    Perchè a roma tutto è diverso?

    Non nego che de rossi quest’anno, forse l’anno prossimo potrebbe farlo con buoni risultati, ma che senso ha rischiare?
    Quale grande squadra rischierebbe?
    E tutto ciò a prescindere dalla destabilizzazione della squadra che si genera.

    Prima lo vendono meglio è.

    E comunque Bradley, non dico mainggolan o paolinho, l’anno scorso lo ha sostituito egregiamente.

    La realtà è che esiste un duolismo con totti che somiglia tanto al duo Alfano berlusconi, o principe carlo regina elisabetta..

    Sono alla frutta entrambi, ma uno ha già datto un lustro fa, la’ltro sta smpre per dare, ma non da mai.
    Anche perchè si condizionano a vicenda e condizionano squadra allenatore e ambiente.

    Prima vanno, meglio è per la roma.

    Rispondi
  2. effettivamente 6 milioni sono tanti, troppi….e sono proprio i soldi secondo me il problema di De Rossi…
    Ne percepisce più del simbolo VERO della Roma (sponsor esclusi ovviamente) e di molti altri OTTIMI calciatori della serie A….ed è questo che lo fa sentire sotto pressione x me.
    Soprattutto riguardo il suo “paragone” con Totti..

    Non so bene quale sia il motivo che ha spinto De Rossi a chiedere questa specie di “ricatto” sull’aumento dell’ingaggio a quelle cifre….un motivo ci deve essere, e non credo sia quello di deturpare le casse della società…della squadra che AMA.
    Spero che si riprenda al massimo e torni a giocare come un tempo 😉

    FORZA DANIELì….SORPRENDICI TUTTI !!

    Rispondi
    • Non ho detto questo. Però forse giocando altrove, dove non è una questione personale ed affettiva, DDR potrà tornare ad esprimersi a livelli più appropriati alle sue qualità @vitolo:

      Rispondi
  3. Allora, io DDR l’avrei venduto al City di Mancini quando ci offrivano palanche a noi è ponti d’oro a lui.
    Sarebbe stato un bene x tutti e la prova sono i commenti, a mio parere x usare un eufemismo eccessivi, che leggo qui sotto.
    È inutile girarci intorno il problema è l’ingaggio.
    DDR, come avrebbe fatto chiunque, ha approfittato della posizione di forza quando era in scadenza ( grazie roosellina) ed ha ottenuto un ingaggio che nessun centrocapista difensivo al mondo percepisce.
    In Italia 6mln netti all’anno possono essere giustificati al massimo per Cavani ( il quale peraltro ne guadagna 4,5 e per averli ha dovuto accettare la clausola rescissoria a 63mln).
    Fatta eccezione x Totti che comunque se rinnoverà sarà x un contratto sensibilmente inferiore a quello attuale, considerate le imminenti cessioni di Osvaldo e Burdisso, quello che guadagna di più alla Roma (Pjanic) prende 1/3 di DDR.
    Altri come Lamela 1/5, Marcos cica 1/8.
    Per me la cosa resta destabilizzante, ma a differenza di molti non sono affatto certo che se ne andrà, un pò x mancanza di contendenti, un pò per volontà sua e forse anche del nuovo allenatore che tra i 3 centrocampisti ne vuole uno tipo lui, tant’è che si batte la pista Gonalons che gli assomiglia molto.
    Io spero vada via, per lui è x noi, ma se resta occorre tifarlo, mica fargli sto fuoco incrociato.
    Anche in prospettiva cessione, un conto è che accetta l’offerta di andarsi a misurare altrove, un conto che scappa da un ambiente ostile.
    Al di là del l’influenza negativa sul suo prezzo non mi piace che Roma tratti così coloro che hanno dato tanto alla causa, perché questo gli va riconosciuto….

    Rispondi
      • Ma è un pò la stessa cosa, se 6mln netti li prendesse Bale alla Roma nessuno obietterebbe, nemmeno i suoi compagni meno retribuiti. I suoi invece non si giustificano…@vitolo:

      • per me uno può prendere anche 10 milioni, mi basta che giochi bene.. tanto mica i soldi sono i miei.. invece la pazienza è la mia quando vedo certi spettacoli indegni..

    • Sono perfettamente d’accordo. Anche perchè con i soldi che arrivavano da lui ci avresti allestito una bella squadra. E invece no, sembrava (sopratutto a sentire le radio) che se vendevi De Rossi voleva dire che non c’era progetto, che volevi una squadra al ribasso dimenticando che la Juventus è diventata grande vendendo Zidane (che in quel momento era considerato il più forte giocatore al mondo) e che la Lazio ha vinto lo scudo solo dopo aver venduto Vieri (quando era il più forte attaccante italiano).
      P.S.: SORRENTINO? NO GRAZIE.

      Rispondi
  4. A voglia di sottolinearlo col grassetto… i risultati non cambiano, PURTROPPO PER NOI. Un po’ di autocritica non guasterebbe:

    l’allenatore era un genio (e l’abbiamo visto)
    Baldini era il non plus ultra dei dirigenti e il garante del “progetto” (e l’abbiamo visto)

    Arrendetevi, il revisionismo storico non paga. 😛

    Rispondi
  5. se de rossi ha dei problemi personali mi dispiace per lui.. ma tanta gente ha dei problemi e va a lavorare rendendo sul lavoro molto di più, ogni santo giorno, spaccandosi le ossa o l’anima dietro mestieri impossibili.. e guadagnando 2 lire.. quindi NON FACCIAMOLA TANTO LUNGA E IGNORIAMO I PIAGNISTEI DEI MILIONARI NULLAFACENTI COME I CALCIATORI, PER PIACERE..

    Rispondi
    • @vitolo: bravo dillo forte a questi 4 bambini che la fanno tanto lunga.Che certi giocatori piangono troppo ma 6 milioni a stagione se li incassano eccome.Se le cose vanno male i loro ingaggi non si toccano.Ma se poco poco la Roma vince uno scudetto si presentano il giorno dopo voglio un aumento o vado via.Peccato in fabbrica non funzioni uguale.

      Rispondi
  6. DDR continua a dimostrare la sua inesistente professionalità. Sarebbe giusto che tacesse, come segno di maturità, propria dei campioni come lui!

    Rispondi
  7. de rossi paga le sue PESSIME PRESTAZIONI.. che poi a roma si esageri è un altro discorso, ma non venisse a raccontarci che ha giocato bene, suvvia..

    Rispondi
  8. quindi te ne puoi andare, spero che lo hai capito che te ne devi andare e smetterla di rubare soldi quando invece con la maglia della tua squadra del cuore fai pena da anni. I tuoi problemi non c’entrano con la roma.

    Rispondi
  9. non commento certi epiteti. mi soffermo sulle accuse. non è costruttivo stare a domandarsi di chi sia la colpa del calo di De Rossi. si trova bene, soprattutto a livello tattico? Resta. Si trova male? Va via, per il bene della sua carriera e della Roma. I soldi? si può dire tutto agli americani, tranne che non ci sappiano fare col dollaro.

    Rispondi
  10. parole sante…nessuna virgola fuori posto.. quoto tutto..daje daniè, resta con noi che ci togliamo delle soddisfazioni… alla faccia di marione

    Rispondi
  11. prima di calunniare daniele e prima di sparare la solita cazzata del non gioca bene da anni, fatevela na scopata, magari siete più distesi e vi si sgombra un po’ la mente dall’idiozie

    Rispondi
  12. Addirittura Luis Enrique e’ il suo nemero 1.Mi ricorda le vecchiette del mio paese si radunano la sera e parlano dei loro defunti mariti “quanto era bravo mio marito mamma mia quanto era bravo” solo che quando i loro mariti erano vivi dicevano fra loro” il mio non e’ buono a far nulla, il mio e’ un uomo che non serve”.Se il tecnico lusitano era cosi valido potevi esporti mettendoci la faccia 12 mesi fa?Perche’ sei stato zitto?Potevi smuovere la piazza ti mettevi in tv e ti esponevi dicendo Luis Enrique e’ l’ uomo giusto non se ne deve andare.Troppo comodo far decidere altri poi dire ” io ero con Luis Enrique”.Non preoccuparti delle pressioni e calunnie tanto al primo gol che farai tutta la tifoseria giallorossa ti osanna e dimentica i 4 anni di ferie che ti sei fatto.Sappiamo che a Roma ti perdonano tutto che soffrono di memoria corta.Se Garcia ti fa allenare troppo gli farai le scarpe come hai fatto a Zeman tranquillo.Tanto tu rimani e chi deve rimanere andra via la storia della Roma e’ questa.A Roma Taxi sbaglia le partite trova gente che e’ pronta ha tirarlo fuori dalla sua auto per picchiarlo.Tu fai una carognata a Zeman gli fai fallire la stagione e Roma ti perdona tutto.Se la Roma non vince mai qualche motivo c’e’.

    Rispondi
    • @Gasparretti Alfredo:
      Ma ce l’hai il porto d’armi pè sparà ste ca.zz.ate ???
      – 4 anni di ferie ?? con Luis E. De Rossi era tra i migliori impiegato da CENTRALE di difesa al punto che all’Europeo Prandelli lo ha fatto giocare in quel ruolo risultando anche in nazionale tra i migliori;
      – Zeman le scarpe se l’è fatte da solo, Goicoechea chi l’ha voluto De Rossi?
      Pijanic lo manda affan.cu.lo al derby chi glielo ha suggerito De Rossi ?
      Marquinho lo manda affan.cu.lo chi glielo ha suggerito De Rossi ?
      Stekelenburg lo manda affan.cu.lo chi glielo ha suggerito De Rossi ?
      Taxi non è pronto per certi livelli e tu li metti a paragone con DDR campione del mondo ??
      – la Roma non vince mai ?? io ricordo Supercoppa italiana 2007 proprio gol di De Rossi su calcio di rigore…..

      Rispondi
      • A differenza tua uso nome e cognome.Non offendo nessuno e rispetto i commenti altrui.Io la vedo cosi De Rossi per 4 anni non si e’ impegnato.Solo a Roma e’ permesso tanto .So gia come finira al primo gol tutto risolto tutto perdonato e dimenticato.Contenti voi intanto al nord vincono scudetti e ci ridono dietro.

      • @Gasparretti Alfredo:
        ambè allora si che hai coraggio da vendere se usi nome e cognome…….
        Su De Rossi che non gioca da 4 anni io la penso in modo totalmente diverso.
        Inoltre vai tu a tifare per una squadra del nord,dato che ne ammiri le gesta: laddove tra milan e inter si scambiano giocatori come fossero penne biro e alzano trofei tramite i loro sp.orchi e loschi affari fuori dal campo di gioco.
        MEJO UNO SCUDETTO DA LUPI CHE 100 DA AGNELLI….. do you remember ????

  13. Premesso che vivendo anni luce lontano da Roma…..mi stranisce ancor più quando in questo blog qualcuno ironizza….o fa battute su la vita fuori dal campo di DDR….
    Molti scrivono che è alcolizzato….
    Qualcuno in buona fede che vive a Roma….che motiva o spiega questa cosa c’è?

    Rispondi
  14. tutti sperano ovviamente che Daniele sia lucido quando diceva e’ dice…
    Doni e’ il miglior portiere del mondo..
    LE e’ il migliore allenatore
    Jose’ Angel e’ il miglior terzino del mondo…
    le calunnie alle quali lui fa riferimento posso anche esserci state , magari dovrebbe domandarsi perche’ sono state rivolte a lui che fino a 4 anni fa era VENERATO da tutti…
    le cose che lui ha detto e fatto sono EVIDENZE ed in quanto tali innegabili e forse ci dovrebbe anche spiegare il perche’ di certe dichiarazini e prese di posizione…
    sul fatto che abbia uno stipendio elevato non credo sia giusto entrare…non ha di certo minacciato nessuno per averlo e la contrattazione tra le parti e’ libera e lui ha avuto quello che evidentmente il mercato in quel momento gli consentiva di avere..
    in definitiva mi pare si stia chiamando fuori da se’ per vedere ‘come butta’…. non mi pare pero’ che le big d’europa stiano facendo carte false per aggiudicarsi un giocatore fa le sue fantastiche prestazioni in nazionale contro modeste squadre ….

    Rispondi
    • @romacapoccia63:
      Ma che partite te vedi??
      Può non giocare bene, ma la professionalità che cazzo centra??
      Ancora co’ ste storie?? Dai su…ritirate fuori i soprannomi infamanti!!
      Infatti è talmente uno sbandato che in nazionale è sempre presente ed è stimato in tutto il mondo!
      Chi ha davvero problemi (come dici te e la gente come te), sparisce dal panorama calcistico mondiale (vedi Maicon…). Quindi…N’ CE ROMPETE I COJONI!!!

      Rispondi
    • @romacapoccia63:
      Poco professionista , e certo.
      Poi criticate Osvaldo perchè al derby di ritorno squalificato non va a vedere la partita e allora è poco attaccato alla maglia……
      Fate pace col cervello e tornate a tifà !!

      Rispondi
    • @romacapoccia63:
      Dal nome che hai si intuisce che sei del 63 giusto ??
      Bene allora te ne ricordi piu’ di qualcuno di giocatori giallorossi no ??
      Ma a Bruno Conti qualcuno si azzardò mai a dirgli che guadagnava troppo ??
      Eppure prese 11 giornate di squalifica per aver calpestato un avversario quando era ormai a fine carriera…. NESSUNO gli rinfacciò OVVIAMENTE nulla NESSUNO disse che era poco professionale,perchè all’epoca il tifoso della Roma DIFENDEVA,INCORAGGIAVA e SOSTENEVA i suoi giocatori e non era,come oggi, un ragioniere che guarda gli stipendi.

      Rispondi
      • @ROMAoMorte: @ROMAoMorte: hai ragione ma quando si è delusi si diventa anche ragionieri 😥

    • @Romanista Sempre: @Romanista Sempre: @Romanista Sempre: @Romanista Sempre@romacapoccia63: ho detto a volte xchè qualche derbi l’avrai visto spero ,e comunque in questo momento non vale i soldi che prende

      Rispondi
      • @romacapoccia63:
        mah,giusto 2-3 ne ho visti de derby……
        per esempio quelli di questa stagione dove la nostra squadra ASRoma ha fatto pietà, è stata migliore la ss podistica laz. perchè ha combattuto come concetto di squadra ed erano TUTTI i loro giocatori avvelenati sul pallone,proprio la caratteristica che è mancata invece a noi e tanto è bastato per perdere. Allora poi se uno come DDR ci mette la gamba o si sbraccia col loro zo.zz.o capitano mauri dopodichè viene espulso, allora dopo deve subire l’etichetta del “poco professionale”.

  15. E’ tempo che tu vada via da roma danie’
    basta chiacchiere e scuse, basta alibi

    la verita’ oggettiva è che spesso (9 volte su 10) a Roma giochi MALE.
    sara’ arrivato tempo di cambiare aria.

    P.S. 12 anni fa questo fu un giorno speciale… ogni anno da allora il 17 giugno mi viene una certa malinconia, specialmente xk quei tempi sono lontanissimi nn solo cronologicamente ma anche e soprattutto sportivamente.
    12 anni fa eravamo da scudetto, oggi da meta’ classifica.

    Rispondi
    • @il_Duca: perchè vuoi dire che non è vero? vogliamo dirlo che de rossi e dal 2007 che non fa il riposo estivo tra confederation,europei e mondiali? vogliamo parlare,di quelli che parlano di un alcolizzato senza sapere nulla,o dobbiamo difendere sempre questa SCHIFO DI PIAZZA CHE E’ DIVENTATA ROMA per colpa di ciccioni e finti maestri,vogliamo dire che non c’è OGGETTIVITA’ nelle valutazioni su de rossi,perchè dire che sono 3 anni che non gioca equivale a dire una STRONZATA? si può dire? oppure dobbiamo difendere sempre questa tanto acclamata piazza,che invece alla prima occasione ti sputa addosso perché si sente grande,ma di grande non ha nulla?

      Rispondi
      • @matteoroma:
        D’accordissimo con te! Ma come si dice? La mamma dei cretini è sempre incinta!
        E a ROMA (e su questo sito) ce ne sono a mazzi…
        Quando lo perderemo, se lo perderemo, diremo addio a l’unico giocatore di carisma e livello internazionale (oltre Capitano, che però non è immortale…).

      • @matteoroma:
        Finalmente fa piacere leggere che ci sono ancora Romanista “a ‘na certa maniera” come già mi sono dichiarato in alcuni post precedenti su Daniele De Rossi, bisogna ripartire dai ROMANISTI. DDR deve restare !!
        Io ne faccio un discorso sentimentale e oltretutto la diceria divenuta famosa e luogo comune che non gioca da 3 anni, E’ UNA GRANDISSIMA CA.ZZA.TA
        Forza Roma

  16. n’amico della cugina del fratello del pizzicarolo sotto casa mia m’ha detto che de rossi e adriano so andati a fa colazione al pub e dice che de rossi inzuppava i gentilini nell’ Irish cofee, E’ NA VERGOGNA, A CAPITAN CERES VATTENE DA ROMA, A PEZZO DE MERDA SO 6 ANNI CHE NON GIOCHI

    Rispondi
    • @stirperomanista:
      Io non so se è vero tutto quello che si vocifera per quanto riguarda la sua vita privata, ma guardando l’altro giorno un servizio TV in merito alla visita di Adriano alla nazionale Italiana, sono rimasto un po perplesso dal loro abbraccio, intorno al collo, stretto e prolungato come se fossero due innamorati !!!!!!

      Non voglio insinuare nulla…. riporto solamente una mia constatazione…..

      Rispondi

Lascia un commento