Rudi Garcia il preferito di Sabatini

Rassegna Stampa Forza-Roma.com- Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Messaggero, Rudi Garcia è il tecnico preferito da Walter Sabatini.

Anche l’ex Lille come Blanc ha ricevuto la proposta contrattuale dal Psg per un anno in attesa di Wenger, ma anche lui preferisce una esperienza italiana e soprattutto la garanzia di un biennale o comunque di un rapporto continuativo e duraturo.

Sabatini stima molto il tecnico francese, lo reputa infatti un allenatore bravo, caratterialmente tosto, in linea con le famose esigenze e sogni sbandierati due anni fa. Qualora scegliesse Sabatini il nome sarebbe Rudi Garcia.

Photo Credits | Getty Images

Condividi l'articolo:

13 commenti su “Rudi Garcia il preferito di Sabatini”

  1. L’allenatore Garcia è il più autorevole e competente sia per mentalità che sopratutto per gioco spettacolare ma anche per retribuzione in euro quello che più si addice ai colori e alla storia della AS Roma. Un gioco offensivo, costruttivo veloce con garanzie difensive. Desidera la Roma e vuole un ingaggio circa la metà degli altri (sopratutto del laziale (ex giocatore e allenatore ) Mancini il cui gioco è il catenaccio. Tutti vogliono vincere, (per cui chiedono Mancini, alcuni fra l’altro mi hanno risposto in questa pagina che per vincere prenderebbero pure Candreva….ma di che stiamo parlando? sono romanisti questi?) ma se per vincere la Roma deve essere deromanizzata in tutto e per tutto e sopratutto anche nello stile agonistico da sempre espresso con innumerevoli sofferenze meglio costruire con pazienza. Per vincere la roma deve tirare gli attributi e non vendere l’anima al diavolo. io sono della Roma e voglio dei lupi in campo. Via i laziali dalla roma e dai romanisti. grazie.

    Rispondi
    • @dibartolomei: hai fatto un discorso logico, interessante e condivisibile, con l’ultima frase sei caduto negli abissi e hai reso privo di senso tutto ciò che hai detto prima….

      Rispondi
      • @Pretoriano: Ehi ciao. Si credo che tu abbia ragione. l’ultima frase è soltanto un buffo sfogo per quanto a volte leggo come tutti noi sui giornali che sui commenti. chiedo scusa ma non vorrei mancare di rispetto a nessuno. Ribadisco comunque il resto che ho già avuto modo di esprimere in altri post. un saluto e una buona giornata.

  2. Non è tanto chi verrà, Mancini comunque non lo voglio, è quando verrà…

    Si parlava di Balanc come fatto.

    Ma ogni volta che c’è qualcosa da fare alla Roma fanno l’elenco di 1.000 allenatori, poi fanno la short list e poi si deciderà chi prendere? Allora stiamo freschi, passerà un altra settimana in bianco, altro che in Blanc…

    Ma poi una cosa, ancora non si sa chi viene, ma un allenatore deve incominciare a lavorare sulla squadra, sul mercato, che fanno autogestione? Che cose ridicole, solo qui.

    Allegri ci ha soppiantati ed era lui l’unico a cui stava puntando questa rometta.
    Mazzarri ha scelto subito l’Inter (e ha fatto bene perché questi prima che se decidono…)

    Solo noi ad aspettare le calende greche, per poi prendere 2 come Luis Enrique e Zeman e poi hanno fatto certe figure…

    Prendiamo subito uno bravo, che sia capace e diamogli una squadra che dia da subito frutti: “UN ALTRO 5° POSTO O IN SU NON LO ACCETTERO’!!!”

    Se si arrivasse 4° mi andrebbe pure bene, ma basta con la mediocrità…

    Rispondi
  3. ma nn facciamo proprio scherzi!!!!!!

    mi sto ricredendo su mancini, effettivamente sarebbe un buon “colpo” xk garantirebbe acquisti e mentalita’ vincente
    al limite anche blanc mi piacerebbe!

    ma nn GARCIA!!!!!!
    nn conosce la lingua, nn conosce il campionato, dovrebbe ambientarsi ecc. ecc.

    BASTA SCOMMESSE!!!!!!!!!!

    Rispondi
      • @cetriolo_sbucciato: Ok che lo dicono pure i giornali, ma se ti informi bene è proprio così!!

        Della lingua per me non sarebbe un problema, credo che Mourinho non sapeva da subito l’Italiano lo ha imparato soprattutto qui in Italia con l’Ineter. Ci sono tanti casi in cui ci sono allenatori che vanno in squadre senza conoscere la lingua, ma danno grandi risultati.

        Il problema che è vero, è che non ha un minimo di esperienza del nostro campionato e per questo potrebbe non garantire buoni risultati o immediati. Tra parentesi ricordo che il campionato francese non è nemmeno 10 anni luce dal nostro campionato, li come in spagna ti puoi permettere di avere un gioco lento e di possesso palla, qui nel nostro ti capitano “squadrette” che ti possono fare pressing per 90° e contropiedi a raffica.

        Per me Garcia è un buonissimo allenatore e ha fatto bene con il Lille, però gli devi dare i giocatori forti, altrimenti chiunque venisse qui, non garantirebbe migliorie…

    • La lingua la impara, parla francese mica cinese.
      Quello della conoscenza del nostro calcio è un falso problema.
      Perkovic non lo conosceva ed ha fatto bene co na squadra de pecorari.
      Mourinho pure quando è arrivato all’Inter.
      Benitez ha avuto una sola breve e negativa esperienza con il nostro calcio ed ora arriva per vincere in campionato e competere in Champion.
      VOGLIO RUDI GARCIA…. E che si porti dietro anche Payet…@il_Duca:

      Rispondi
      • Per come la vedo io le priorità non sono cambiate.
        Prima di vincere bisogna costruire.
        Se avessimo tenuto ZZ fino alla fine magari nn avremmo vinto nulla lo stesso ( la controprova, sopratutto x la finale di coppa xò non L’abbiamo) ma almeno avremmo costruito le basi su cui lavorare quest’anno.
        Serve un allenatore capace di costruire ( oltre che di vincere) e Garcia è tutte e due le cose
        @il_Duca:

Lascia un commento